Password dimenticata?

Mercoledi 12 Luglio - Park Nord Stadio Euganeo - Padova

1 € può bastare

Mercoledi 12 Luglio 2017


- Second Stage - 

"Red Eyes in the Forest"


Syd Arthur

"Apricity Tour"

In collaborazione con La Tempesta Concerti

Vai alla Pagina FB

Vai al Sito Internet


CalyToRide

Vai alla Pagina FB


Duvalier

Vai alla Pagina FB


Folks, Stay home

Vai alla Pagina FB


Sherwood Festival 2017
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood17


Apertura cancelli: ore 19.00

Inizio concerto: 20.00


1 € può bastare


Syd Arthur

La band psych rock di Canterbury e' composta dai fratelli Liam, Joel, Josh Magill e Raven Bush, nipote di Kate Bush. Dopo il successo del secondo disco Sound Mirror, pubblicato nel 2014 per la storica etichetta californiana Harvest Records -The Libertines, TV on the Radio, Morrissey, Kasabian- e che li ha portati sui palchi di Sxsw, Coachella, Bst Festival Hyde park con Strokes e Beck, e in tour con Yes, Paul Weller, Sean Lennon, tornano con un nuovo album, Apricity. Il disco è stato registrato e prodotto a Los Angeles dal chitarrista di Beck, Jason Falkner, e pubblicato nell'autunno 2016 da Harvest Records.  La band lo sta promuovendo con un tour iniziato in Inghilterra (tra gli altri anche Glastonbury e un tour con White Denim) e Stati Uniti con un tour di supporto a Jake Bugg, e che arrivera' finalmente anche in Italia in estate 2017.


ClayToRide

Stefano Sartori (chitarra/voce), Michele Thiella (basso, voce) e Matteo Tretti (batteria).
Dopo sette anni di attività nel vicentino e un centinaio di concerti tra Italia ed Est Europa, i ragazzi si stanno trasferendo a Cardiff, Galles - la discografia conta al momento un EP e due album, con il quarto lavoro già pronto e impacchettato: le sei tracce del nuovo EP “Worth Leaving" verranno rilasciate da Sliptrick Records e Red Eyes Dischi, label indipendente di casa che hanno contribuito a fondare lo scorso anno.
Non c’è nessun timore di abbandonare la comfort zone, non c’è nessuna ombra sulla strada: frugando e prendendo tutto quello che c’era a portata di mano, i Clay hanno scritto sei pezzi per salutare le vecchie paranoie e dare il benvenuto alle nuove – poi hanno fatto i bagagli. In copertina un’iguana combatte le correnti dell’oceano in cui si è appena tuffata, verso la prossima spiaggia.


Duvalier

Duvalier ha tre teste e un milione di gambe. DUVALIER parla svariate lingue e conta tutto tre volte.
Arrivato al quinto anno di vita, ha preso una svolta considerevole – scappato da un garage verso il deserto, ci ha provato con il blues, ha stalkerato lo shoegaze californiano e ora ha perso un sacco di peso, gli si vedono le costole.
Un centinaio di concerti su e giù per lo stivale, un cambio di formazione e nessun bassista – Duvalier impasta chitarre, organetti e sabbia con le pelli tirate all’inverosimile. Scrive in un pastiche di cinque lingue, si guarda spesso allo specchio e beve molto vino rosso. Non è contento finché non suda e non vede sudare.


Folks, Stay Home

Folks, stay home sono Elia, Tomas e Nicolò, un post-wave appena maggiorenne che scivola tra giugno del ’79 e i primi nineties.
Iniziano ancora quattordicenni, e due anni dopo rilasciano un piccolo gioiello chiamato ‘The Happy Loneliness of Midnight’ – il singolo esce nel 2016 per Red Eyes Dischi, che i giovanissimi Folks, stay home contribuiscono a fondare.
Ora sono di nuovo davanti al banco, per registrare un EP atteso ormai da troppo, con la collaborazione di Paolo Canaglia (Fall of Minerva) presso i Russian Road Studios – riverberi, voci eteree, bassi elastici e ancora riverberi: il primo singolo ‘Worship’ è uscito il 19 gennaio 2017, in esclusiva assoluta per la webzine indipendente System Failure. Nel frattempo, la band annuncia l’intenzione di non voler limitare in alcun modo l’attività live, che in una trentina di date li ha già portati a condividere il palco con nomi importanti dell’indie locale come Muleta e Panda Kid.

 
 

Sherwood Social:
www.facebook.com/festival.sherwood
www.facebook.com/sherwood.it

Twitter: @SherwoodPadova

Instagram: SherwoodFestival

Google +

Infoline Sherwood Festival: 335.1237814 (risponde solo dalle ore 13:00 alle 18:00)

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

RicercaSherwood
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...