Password dimenticata?

Semplicemente Sherwood

Dal 9 maggio 2011 on line il nuovo portale multimediale

13 Gennaio 2016

Per spiegare questa nuova e radicale evoluzione dovremmo partire da lontano, forse dal 1976.
La lunga storia del laboratorio Sherwood è stato uno spazio sempre in movimento, anche e soprattutto al suo interno.

 

In questi 35 anni non abbiamo mai smesso di sperimentare, di metterci continuamente in discussione, di cambiare, convinti che la comunicazione non fosse un terreno secondario ma centrale della nostra attività politica e sociale.
La nascita di questo sito è un altro passaggio di questa lunga storia. Un passaggio che fa i conti con quello che in questi ultimi anni siamo diventati.
Innanzitutto un piattaforma comunicativa multimediale che è GlobalProject.info e un progetto completamente dedicato al tema dell'immigrazione e della cittadinanza che è Meltingpot.org.

 

Radio Sherwood invece si è affermata sempre di più sul terreno della proposta musicale e culturale, un'alternativa, come l'abbiamo sempre definita, nel panorama radiofonico delle emittenti commerciali.

Ma siamo anche Sherwood Festival, un festival indipendente, un'anomalia tra gli eventi di questo tipo almeno a livello nazionale, che di anno in anno cresce sempre di più.

Dopo più di un decennio dal suo esordio, è uno di quegli eventi che ha accumulato una tale forza, da essere entrato nello stile di vita di decine di migliaia di persone che ogni anno danno inizio alla loro estate attraversandolo e godendoselo.
Il Festival è molte cose insieme: l’espressione di una comunità sociale e politica che non ha mai smesso di sognare un mondo diverso e più giusto, ma anche uno spazio pubblico vivo, attraversabile da tutti e in cui la musica, il teatro, l’arte, la scrittura, gli incontri e i dibattiti sono l’occasione per ridurre le distanze di punti di vista, di età, di approccio che spesso rendono complesso il vivere insieme, in comune.

Lo Sherwood Festival nell'ultimo anno non si è concluso con la chiusura dei cancelli del Parcheggio dello Stadio Euganeo ma è continuato con la proposta di eventi musicali dal vivo grazie alla collaborazione con il Centro Sociale Rivolta P.V.C. di Marghera.

 

Siamo anche Sherwood Open Live, un progetto aperto a tutte le forme di espressione artistiche, dalla musica all'arte che promuove ciò che si muove in questo territorio a partire dai luoghi che più di altri esprimono la voglia dei giovani di autogestire in maniera indipendente degli spazi, i centri sociali.

Continueremo ad essere una radio, in web, anche in streaming video, un potente strumento di comunicazione che abbiamo iniziato a sperimentare a partire dall'edizione 2010 del Festival e che abbiamo sfruttato per proporvi i live e gli incontri che proponiamo negli spazi sociali.
La scelta quindi di investire risorse dal dispositivo radio FM verso la comunicazione online globale, non è semplicemente legata alla tendenza del momento.
Le potenzialità che oggi ci offre la rete e lo sviluppo sempre più veloce delle nuove tecnologie, che sta tutto dentro al mondo che viviamo fin a cambiare le nostre stesse abitudini, ci permette di lavorare su un progetto che non ha limiti, se non i nostri.

Il nuovo sito si articola in tre sezioni principali: "Live", una bacheca degli eventi musicali e culturali che promuoviamo, "Festival" con tutte le informazioni riguardanti l'edizione in corso della nostra kermesse e "Webzine" che si propone come una vera e propria rivista online, uno spazio dedicato alla produzione indipendente a 360° con recensioni, approfondimenti e interviste su musica, arte, letteratura, fumetti...
La multimedialità è al centro del nostro progetto.

Sarebbe sbagliato leggere come un “abbandono” di qualcosa, la dismissione di frequenze in etere, il passaggio che abbiamo deciso di compiere per rendere possibile lo sviluppo del web: non si abbandona nulla, se non la pigrizia che a volte rischia di assalire chiunque possa vantare una storia di 40 anni!

La sperimentazione della piattaforma multimediale ci consente oggi una nuova nascita.
Lo spirito invece è esattamente quello per cui, tanto tempo fa, a qualcuno venne in mente di accendere un trasmettitore e di mettersi a parlare dentro un microfono mentre la vita esplodeva sulle strade.

-------------------

Simply Sherwood

Sherwood Radio was born in 1976 as an independent FM radio. In the last 35 years our history has been a continuous experimentation of new styles of communication, because we consider communication crucial in our political and social activity.

Our new website is another passage of this long history. A passage that is linked to what we have become in the last years: among other things, we started a multimedia communication platform called GlobalProject.info, and a project completely dedicated to immigration an citizenship subjects called  Meltingpot.org.
Sherwood Radio, on the other hand, affirmed itself in the field of music and culture, as an “alternative”, as we always defined it, among common commercial radios.
Besides being a radio, we are also an independent festival - Sherwood Festival – which is unique among this kind of events, at least at national level, a kermesse growing and growing every year in terms of participation ad cultural offer.
More than two decades after its debut, Sherwood festival gained such a strenght that thousands of people each year wait for it, and begin their summer enjoining it.
This Festival is a lot of things together: the expression of a social and political community that has never stopped dreaming of a different and more equal world, but also a public space, alive and open to anyone, in which music, theater, art, literature, meetings and debates are occasions to shorten the distances that often make difficult to live together in the same community: different points of view, ages, attitudes, opinions.
Last year Sherwood Festival did not close after the official conclusion in July, but continued during the whole year with live music events thanks to the collaboration with Centro Sociale Rivolta P.V.C. in  Marghera (Venice), making it a constant cultural landmark in north-eastern Italy.

We are also Sherwood Open Live, a project open to any artistic expression, promoting the artistic realities of our region. 
We will continue to be a radio, changing into a webradio provided with video streaming, a powerful communication instrument we started to experiment in 2010 edition of the Festival and that, since then, constantly broadcasts our live events.
So, the choice to move the investments from the FM radio to web-based global communication is not simply linked to a momentary trend.
The potentiality the web is offering and the fast development of new technologies, permeating our lives to the point of changing our habits, allows us to work on a project which has no limit, except our own.

Our new website is articulated in three main sections: "Live", a noticeboard of musical and cultural events we are promoting; "Festival", with all the information regarding the current edition; and "Webzine" : a real online magazine dedicated to independent productions, with reviews, articles and interviews on music, art, literature, comics....

Multimedia is the core of our project. It would be a mistake to read the dismissal of FM frequencies as an “abandon” of something in order to make the web project possible: we don't abandon anything but the laziness that sometimes assails who boasts an history of almost 40 years!
Experimentation of multimedia platform gives us a rebirth. Our spirit, on the other hand, is always the same that, a long time ago, gave someone the idea of switching on a transmitter and start talking in a microphone while life was exploding in the streets.

 
 
RicercaSherwood
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...