Password dimenticata?

Il suono come arma - Juliette Volcler

Derive Approdi, 2012

28Agosto2012

Ne Il suono come arma la giornalista francese Juliette Volcler realizza uno studio senz'altro professionale sugli impieghi del suono come strumento bellico o di tortura da un lato, e come dispositivo per il mantenimento dell'ordine pubblico e delle gerarchie della vita quotidiana dall'altro.

Il libro è a tratti molto tecnico, cosa che metterà forse in difficoltà l'attenzione di alcuni lettori. Ma resta il quasi inconfessabile fascino dell'intreccio tra suono e conflitto, tema caro a molte subculture musicali, non da ultime l'hip hop e i versanti più dark della bass music londinese.

Non per niente lo stesso tema è trattato in Sonic Warfare di Steve Goodman, che i più conoscono come Kode9, grande pioniere della dubstep.
Sonic Warfare indaga i rapporti tra suono e potere con un occhio di riguardo per la musica popolare contemporanea, in particolare il reggae-dub, l’elettronica e la global ghettotech.

Tuttavia è programmaticamente debole nell'indagine degli utilizzi concreti del suono come strumento bellico e di controllo, e Il suono come arma è una buona integrazione.

 
 

Cover - Il suono come arma - Juliette Volcher - Derive Approdi
Titolo: Il suono come arma. Gli usi militari e polizieschi dell' ambiente sonoro
Autore: Juliette Volcler
Editore: Derive Approdi
Pagine: 170
Prezzo: 16 €
Anno: 2012

Il Suono come arma sul sito di Derive Approdi

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...