Password dimenticata?

Il ritorno in libreria di tre racconti del controverso scrittore austriaco

Al limite boschivo - Thomas Bernhard

Guanda, 2012

10 Novembre 2012

É tornato disponibile nel 2012, dopo parecchi anni di assenza dalle librerie, Al limite boschivo di Thomas Bernhard, apparso per la prima volta nel 1969: un evento di cui rallegrarsi, e per cui essere riconoscenti a Guanda, la casa editrice che tradusse il libro nel 1981, facendo conoscere per la prima volta ai lettori italiani il controverso scrittore austriaco.

Il libro è composto da tre racconti brevi, che pur nella brevità offrono un ricco spaccato dei temi e dello stile di Bernhard. In Kulterer, un recluso vive gli ultimi giorni di detenzione prima della rimessa in libertà, una libertà che però un ex-carcerato come lui non può che vivere con angoscia, come un’altra forma di isolamento e reclusione; ne L’Italiano, un funerale e la visita di un conoscente straniero increspano la placida tranquillità di una villa di campagna e della famiglia che la abita, portando alla luce un passato di efferatezze che si credeva sepolto per sempre; infine il racconto che dà il nome alla raccolta, Al limite boschivo, è una sorta di enigmatico giallo senza detective ambientato fra le impervie montagne dell’Austria.

Chi ha amato, ad esempio, Perturbamento e Antichi maestri (ma anche i libri del nostro Vitaliano Trevisan) riconoscerà anche nel breve Al limite boschivo lo stile inimitabile di Bernhard, uno dei più spietati cronisti, direi entomologi del male di vivere del Novecento.  La sua prosa cronachistica e regolare, fatta di frasi scarne e silenzi, sembra dire che nulla mai succede, che tutto è già successo, salvo poi metterci davanti agli occhi il male con una tale inevitabilità da lasciare il lettore sopraffatto, annichilito. E stranamente impaziente di ricominciare a leggere.

 
 

Al limite boschivo - Thomas Bernhard - Copertina
Titolo: Al limite boschivo
Autore: Thomas Bernhard
Editore: Guanda
Collana: Prosa contemporanea
Pagine: 80
Prezzo: 10 €
Anno: 2012

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...