Password dimenticata?

Rock, taranta e dj: ecco il capodanno al Rivolta

Torna “Un Capodanno di rivolta” al centro sociale Rivolta Pvc di Marghera

20 Dicembre 2012

di Michele Bugliari

Torna anche quest'anno l’appuntamento con "Un Capodanno di rivolta" al centro sociale Rivolta Pvc di Marghera. Ingresso: 5 euro, ingresso più cenone: 20 euro. La prenotazione obbligatoria va inviata all’email info@rivoltapvc.org. Il ritmo della notte di fine d’anno del centro sociale sarà dettato in sala Hangar da MalaVida Dj tra musica balcanica e taranta. A seguire, “Rock ‘n’ roll & trash revival ‘70-‘80-‘90” con MissFit Dj e molti altri ospiti.

MalaVida è il nome d’arte di Carlo Piscopello artista salentino naturalizzato trevigiano ormai dal 2004. Il Dj ama miscelare la musica balcanica e taranta in set trascinanti con fanfare e beat elettronici. Proprio per l'originalità del suo sound contaminato, MalaVida è diventato Dj ufficiale degli aftershow di artisti come Gogol Bordello, Vinicio Capossela, Alessandro Mannarino, Simone Cristicchi, Modena City Ramblers, NoBraino e Kocani Orkestar. Piscopello calca da anni i migliori palchi di festival e club. Attraverso la musica veicola un messaggio di fraternità teso a superare le divisioni politiche e geografiche che ostacola l’unità del popolo che balla. Per la formazione di MalaVida è stato determinante un viaggio a Berlino, dove ha conosciuto Mr. Robert Soko, pioniere della BalkanBeat in Europa.
All’epoca l’artista salentino ha visto la luce che gli ha indicato la strada da percorrere per rendere al meglio la sua passione per quei suoni dell'Est e i ritmi della sua terra: la taranta e la pizzica. Il successo di MalaVida è scoppiato allo Zion Rock Club, uno dei più rinomati live-club del Triveneto, per poi dilagare nel resto del Paese e non solo. In poco tempo infatti è riuscito a diventare Dj ufficiale di importanti cantanti e gruppi musicali. L’anno scorso ha prodotto un remix di Sotu Sotu degli Opa Cupa che ha riscosso un grande successo.

La festa di capodanno del Rivolta però accontenterà anche gli appassionati di altri generi musicali. Nella sala Nite Park, ad esempio, si ballerà con i ritmi scatenati della musica giamaicana: Ska, Rocksteady, Reggae, grazie al Dj Steve Giant.

Il Capodanno al centro sociale però non sarà solo tutto da ballare ma anche da cantare. Nella sala Hosteria infatti ci sarà un divertente spazio Karaoke, dove tutti potranno esibirsi cantando i brani più famosi del pop, del rock e del soul.

Per ulteriori informazioni sul 31 dicembre a l Rivolta si può cliccare il sito: www.sherwood.it

In attesa del Capodanno, comunque, il centro sociale, sabato 22 dicembre, proporrà “Aspettando il Venice Sunsplash 2013 - Presentazione della compilation Viva Sunsplash”. Protagonisti della serata saranno Sir Oliver Skardy, The Magazine Roots, Ca’ Reggae e Mr. Robinson. Apertura dei cancelli alle 19, ingresso. 10 euro. Ai primi 100 spettatori sarà regalata compilation “Viva Sunsplash” che comprenderà molti artisti importanti tra cui Alborosie, Train To Roots, Skarra Mucci, Lion D e Mellow Mood.

 
 

Tratto da:
La Nuova Venezia del 18 dicembre 2012

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...