Password dimenticata?

Venerdì 11 Gennaio 2013@ C.S.O. PedroVia Ticino, 5 - Padova

Apertura Stagione 2013

Sherwood Open Live & Sherwood Comix presentano:

ore 21.00

Presentazione di

“Un Polpo alla Gola”

il nuovo fumetto di

ZeroCalcare

con Michele Rech e Claudio Calia

 

ore 22.30 – Open act

Move On Fam

(PD City)

ore 23.30 - Live set

Louder Than a Bomb

U.Net & DJ Stile (RomeZoo)

live drawing

Zerocalcare

 

Ingresso dalle 20.00 1 €, dalle 22.30 3 €

Un Polpo alla Gola

Tre amici, un comprensorio scolastico, un segreto. E quindici anni dopo, scoprire che ciascuno di loro credeva che il segreto fosse uno solo, ma che ognuno aveva il suo. E che ce n'era uno, più grande, che nessuno di loro sapeva.
Il secondo, attesissimo libro di “Zerocalcare” lo conferma come un narratore intelligente, delicato, spietato nei confronti delle proprie debolezze, che forse sono quelle di tutti noi. Una storia lunga spezzata in tre momenti della crescita del giovane Calcare, accomunati dalla persistente sensazione di avere un polpo alla gola.

ZeroCalcare

ZeroCalcare sul finire del 2011 ha quasi 28 anni e per un sacco di tempo ha fatto soprattutto fumettacci sulle fanzine fotocopiate e locandine per concerti punk hardcore. Oltre ad un numero sterminato di autoproduzioni nel circuito dei centri sociali, ha collaborato anche con il quotidiano Liberazione (pagina delle illustrazioni, ormai chiusa), il settimanale Carta (chiuso), i mensili XL di Repubblica (spazio italian undergrund, chiuso) e Canemucco (chiuso) e la divisione online della DC comics, Zuda.com (chiusa). Tra le collaborazioni che non è riuscito a far chiudere c’è il settimanale Internazionale, l’annuale antologia del fumetto indipendente Sherwood Comix, la Smemoranda e frescafresca pure la rivista Mamma!. Alla fine del 2011 ha dato alle stampe il suo primo libro, “La profezia dell’armadillo”, autoprodotto si, ma da Makkox. A Ottobre 2012 è uscito il secondo, “Un polpo alla gola“, edito da Bao Publishing.

Louder than a bomb

Louder than a bomb è un esperimento musical-letterario che intende presentare il nuovo libro di u.net in modo originale, accattivante e, soprattutto, molto coinvolgente.
“Durante la golden age la musica divenne impegnata, rumorosa, esplicita nelle proprie affermazioni e richieste. In quel periodo il rap voleva richiamare l’attenzione sui problemi e scatenare una presa di coscienza” (Positive K).
Louder than a bomb è un viaggio attraverso le origini e l’esplosione della golden age dell’hip hop, il periodo in cui da cultura underground radicata nell’ambiente urbano divenne un fenomeno mainstream, con largo seguito nelle aree suburbane. Il volume raccoglie una serie di racconti orali dei protagonisti e alcuni brevi saggi introdotti da una cronologia su politica, moda, sport e cinema dell’America nera degli anni ottanta, ed è completato da una panoramica sulla scena londinese che mette in risalto il primo impatto dell’hip hop in Europa. “u.net” con il suo stile narrativo sincopato costruisce un collage di immagini, digressioni, salti temporali, agganci e aperture per presentare i diversi argomenti, come in un cut & paste di una produzione rap. Il suo obiettivo è sempre quello di fornire al lettore gli strumenti utili a comprendere un movimento culturale in rapporto alla complessità del periodo storico. Louder Than a Bomb, un mix tra una lezione di storia Hip Hop e uno spettacolo teatrale, offre una visione del tutto peculiare sulla nascita di questa cultura, partendo dagli anni 70 nel Bronx, e sulla rivoluzione musicale, estetica e lirica che la portò a conquistare di prepotenza il mainstream durante gli anni 80. Durante le due ore di spettacolo, u.net illustrerà l’evoluzione dell’Hip Hop da genere musicale underground e radicato nell’ambiente urbano, a fenomeno mainstream con largo seguito nell’America suburbana, attraverso il racconto di aneddoti, episodi, sfide e l’analisi dell’impatto dell’evoluzione tecnologica. Allo stesso modo, DJ stile utilizza magistralmente i vinili per illustrare quell’evoluzione, e le relative conseguenze, a livello musicale, impreziosendo la selection con un’abilità nel cutting e mixing che in Italia trova pochi rivali. Lo spettacolo è composto da più sezioni (Originators; Jam; Hip Hop on Vynil; Rebel Art, Technology, Def Jam, Class of 1986; Competition; Early stages of Hip Hop in London) nelle quali u.net e DJ Stile creano un collage di immagini, digressioni, salti temporali, agganci e aperture per presentare i diversi argomenti, come in un cut & paste di una produzione rap. Partecipano: Melvin Van Peebles, Last Poets, Kool Herc, Keith Haring, Patti Astor, Rick Rubin della Def Jam, Run DMC, Just Ice e Chuck D dei Public Enemy e molti altri.

 
 

Links Utili:

www.baopublishing.it/view.php?section=comicbooks&id=91
www.zerocalcare.it/bio/
www.hiphopreader.it/louder-than-a-bomb/
www.hiphopreader.it/?p=1059
www.claudiocalia.it/

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

    video

  • Zerocalcare- La profezia dell'armadillo [booktrailer]
  • foto

  • Zerocalcare - I dialoghi dell'armadillo
    Caricamento galleria...
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...