Password dimenticata?

Il ritorno in libreria del più raffinato narratore pop contemporaneo

Dio odia il Giappone - Douglas Coupland

ISBN, 2012

18 Gennaio 2013

Douglas Coupland, uno dei più grandi scrittori dei nostri giorni, torna in libreria grazie a ISBN con Dio odia il Giappone, scritto nel 2000 ma rimasto inedito ovunque fino a oggi, tranne che nel paese del Sol Levante (quella di Anna Mioni è la prima traduzione mondiale).

Il romanzo è una sorta di foto di gruppo nella Tokyo di fine anni '90. Hiro Tanaka e i suoi amici, semplicemente, vivono la loro giovinezza: studiano, escono a ballare, si ubriacano, flirtano con le ragazze, prendono droghe e sono preda dello spleen adolescenziale. Ma essere giovani con sulle spalle il peso di una cultura millenaria al tracollo non è facile: Hiro non sa cosa vuole dalla vita, sa solo che non vuole diventare come i propri genitori. Lui e l'amico Tetsu si trasferiscono in un ufficio sfitto chiamato "Bubble Palace", e da lì si dipanano le loro disgraziate vicende lavorative e gli inseguimenti alle ragazze, in una Tokyo popolata di burattini vestiti all'ultima moda, patetici gaijin, estremisti religiosi e pornoragazzine provocanti.

A cambiare le carte in tavola è l'improvvisa occasione per partire, e lasciare l'odiato Giappone: all'inseguimento dell'irrequieta Naomi, sorella di Tetsu, lui e Hiro volano dall'altra parte del Pacifico, a Vancouver, dove una vasta comunità di giovani giapponesi passa il tempo a fumare marijuana e a vivere al di sopra delle proprie possibilità grazie al cambio favorevole con il dollaro. Ma anche Vancouver non è che un miraggio, una soluzione troppo semplice per essere vera: e così Hiro tornerà a Tokyo, dopo aver sperimentato il preciso momento "in cui finisce la giovinezza". Ma, come in ogni libro di Coupland, l'Apocalisse è dietro l'angolo, e il ritorno in Giappone non sarà semplice come Hiro l'aveva immaginato.

"Romanzo d'amore e fine del mondo": questo il sottotitolo del libro, e bisogna dire che il romanzo, paradossale ibrido fra manga e romanzo esistenzialista, mantiene tutte le sue promesse. Subito ci si trova a parteggiare per Hiro e i suoi amici, impegnati in una lotta impari con un Giappone immobile e immobilizzante, mentre la trama si dipana in maniera surreale ma geometricamente irresistibile, come ben sa chi ha amato altri libri dell'autore come (per dirne una) Eleanor Rigby; le illustrazioni di Michael Howatson contribuiscono a rendere il libro un piccolo gioiello. Consigliatissimo.

 
 

Titolo: Dio Odia Il Giappone
Autore: Douglas Coupland
Editore: Isbn Editore
Collana: I Vinili
Anno: 2012
Pagine: 226
Prezzo: 9 €

Leggi tutte le recensioni dei libri ISBN

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...