Password dimenticata?

Selton - Saudade

Ghost Records, 2013

5 Aprile 2013

Saudade è una parola brasiliana praticamente intraducibile nelle altre lingue. Possiamo tentare di spiegarla con un ampio giro di parole, ma nessuna definizione sarà mai abbastanza precisa. Perché, giustamente, la saudade si vive, non si spiega.

Sicuramente è un sentimento che appartiene ai Selton, quattro giovani brasiliani (di Porto Alegre) trapiantati a Milano passando da Barcellona. Con questo terzo disco, Saudade, Daniel, Ricardo, Eduardo e Ramiro compiono un ulteriore passo in avanti nella ricerca della propria identità di band: meno demenziale, meno (un po' meno) beatlesiana, più (un po' più) tropicalista.

Il riferimento principale resta sempre il magico quartetto di Liverpool, traccia indelebile nella loro formazione musicale e nella loro crescita come gruppo, ma quella facilità melodica e quel modo di impastare le voci, che vengono direttamente da lì, qui si tingono di altri colori. Più esotici, ancora più estivi, come le tinte calde della copertina.

Non è un disco nato in poco tempo (realizzato grazie a una campagna di crowdfunding e prodotto insieme a Tommaso Colliva), si sente nelle pieghe delle canzoni che dietro c'è un lavoro lungo, di prove e aggiustamenti, di impressioni e scambi di opinione. Rispetto ai due precedenti gli arrangiamenti sono più raffinati, la scrittura è più matura. Eppure, come ogni disco dei Selton, arriva subito, entra in testa e non va più via. Saranno i ritornelli, saranno i coretti, sarà che mischiano italiano, inglese e portoghese e sembrano più accattivanti e simpatici di tutti gli altri (e simpatici lo sono davvero).

Come si può non amare il samba elettrico di Quem Nim Giló – Saudade (in collaborazione con Arto Lindsay, tra l'altro) o il pop brioso di Across the Sea?
Come si fa a non sorridere sulle note di Piccola Sbronza (insieme a Dente)
L'atmosfera estiva da spiaggia al tramonto (ma una spiaggia di quelle così belle che paiono finte) ci abbraccia dall'inizio alla fine con i suoi profumi e i suoi colori.

Tra canzone d'autore moderna e rock alternativo, melodie super-pop e contaminazioni sonore alla Vampire Weekend (vedi Vado Via o You're Good), un briciolo di nostalgia Sixties e un po' di sana spensieratezza giovanile, i Selton cancellano il grigio di questi mesi e ci portano l'estate. Grazie!

 
 

Artista: Selton
AlbumSaudade
Etichetta: Ghost Records
Anno: 2013

Tracklist:

1) Qui nem giló (Saudade) – feat. Arto Lindsay
2) Un ricordo per me
3) Piccola sbronza – feat. Dente
4) Across the sea
5) Ghost song
6) Vado via
7) Serviço bem feito
8) You’re good
9) Un passato al futuro
10) Eu nasci no meio de um monte de gente

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...