Password dimenticata?

Edoardo Cremonese e i Bucanieri al Fishmarket di Padova

Cosa è successo in quel famoso 7 Novembre?

18Dicembre2013

Meglio cominciare questo reportage con le dovute premesse: mi accingo a scrivere  del concerto di un artista che fa parte del roster dell’etichetta che ho fondato.
Facilmente immaginerete il punto di vista, riguardo alla proposta artistica, di chi scrive, quindi cercherò di non entrare nel merito del valore di Edoardo Cremonese, ma piuttosto proverò a  tratteggiare brevemente il clima che si respira ai suoi concerti, e, nello specifico, durante la serata che si è tenuta al Fishmarket.

Il caro Edoardo, ora di stanza a Milano, dopo intense registrazioni nella lavanderia del suo appartamento, adibito a sala di registrazione, ha partorito da poco tempo il suo secondo disco, “Siamo il remix dei nostri genitori”.
Il titolo del disco, che richiama quello del primo singolo dell’album, è un'originale quanto inequivocabile metafora della condizione dei figli, del passaggio di testimone tra le varie generazioni, in perenne tensione nel confronto tra vecchio e nuovo, tra occasioni mancate e speranze disilluse.

La serata è di quelle da non perdere, il concerto segna infatti il ritorno di Edoardo nella sua natia Padova, dove hanno preso vita moltissimi dei suoi brani, e dove ha lasciato uno zoccolo duro di fan/amici, che, nonostante un freddo Giovedì e l’ora piuttosto tarda, sono giunti a festeggiarne il ritorno sui palchi.
Perché fondamentalmente di questo si è trattato, di una festa colorata dove goliardia, teatro e musica si sono fuse insieme in uno spettacolo che ha coinvolto in prima persona molti dei convenuti.

La personalità istrionica del cantautore, unita alla presenza dei bucanieri, band composita e flessibile che cambia e si reinventa durante la tourné, per poter permettere al nostro di proporre i brani accompagnato, se non altro, da batteria e basso (per l’occasione si sono presentati il caro Tommaso Spinelli de "L’Orso" al basso, e l’inossidabile compagno di avventure “Skitto” alla batteria)ha fatto sudare per oltre un’ora un Fishmarket estremamente suggestivo.

Il concerto fila estremamente liscio fin dalle prime battute, con brani tratti sia dal precedente “Per Vedere Lost” (date un orecchio alla narrazione di come è nata la title track e “Naso a Tramezzino”, sempre irresistibili ) che dall’ultimo “Siamo Il Remix Dei Nostri Genitori”.

I temi cantati riguardano piccole storie di personaggi comuni, spesso esperienze personali trattate con punti di vista di altri personaggi, senza il desiderio di essere pretenziosi, vestendone anzi i panni con sano divertimento, lontano dalla retorica e dall’autoreferenzialità.
Menzione speciale, per quanto riguarda il sottoscritto, per “Gabbiano Veneziano”, brano che continua ad orripilarmi i peli dello stomaco,  legato indissolubilmente a piacevoli ricordi di tempi lontani.
Spesso il pubblico è chiamato in causa, si discute della scaletta, della qualità dei brani, molti vengono chiamati per nome, l’atmosfera è goliardica e il nostro in questa situazione si diverte particolarmente e non si risparmia, contagia con la sua verve e il suo spirito.
Così penso che “genuina” sia l’aggettivo giusto per la sua musica.
Che prima di tutto sia questo che muove gli accordi e testi, ed è estremamente contagioso.

In molti hanno scomodato Gaber e Iannacci per trovare dei riferimenti alla produzione musicale di Edoardo Cremonese, fu Edo, e credo che questo emerga in particolare durante i suoi live, per l’ironia che trapela e la forte componente teatrale, per l’energia.
Il sipario infine si chiude con il ritornello “e se ne va…” cantato a cappella da tutto il pubblico, mentre  il nostro veramente saluta il pubblico ed esce dal locale, monta in macchina, e se ne va.

Chapeau.
Menzione speciale anche per il Fishmarket, che negli ultimi tempi sta dando nuovo lustro ai live padovani, grazie ad una interessantissima proposta artistica, e fa sperare in Giovedì e Venerdì sera meno grigi e anzi assai più allettanti: date un’occhiata al loro sito.

 
 

Links utili:
Edoardo Cremonese su Facebook
www.fishmarket.it

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

Articoli correlati

    foto

  • Edoardo Cremonese e i Bucanieri al Fishmarket
    Caricamento galleria...
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...