Password dimenticata?

Il nuovo, intenso lavoro di Cristiano Dorigo

Un sinuoso contenitore smussato

Priamo-Meligrana Editore, 2013

4 Marzo 2014

Spiccano per intensità i racconti che Cristiano Prakash Dorigo ha raccolto in Un sinuoso contenitore smussato, recentemente edito in formato ebook per i tipi della giovane casa editrice Meligrana Editore.

Solo apparentemente disorganici, i testi qui raccolti sembrano dare vita ad una sottile trama, tenuta insieme da fili trasparenti ma saldi: la riflessione sul corpo umano che si trasforma (è quello il "sinuoso contentiore smussato" che dà il titolo alla raccolta) raccontato in Verso casa e Passaggio, la violenza insita al nostro modello di società e di sviluppo, trattenuta come quella che impregna le pagine di Carnevale o esplosiva come quella di Ventisette coltellate, la grande Storia che irrompe nella vita delle persone, lasciando traumi e ferite difficilmente sanabili, ma che in fondo fanno di noi quello che siamo (Verso casa, Sto galleggiando nell'aria, Scrittura e cura). Ed è proprio qui che Dorigo si mostra fedele al suo stile e ad i suoi temi - a partire dal G8 di Genova del 2001, spartiacque ancora vivissimo per la generazione che aveva vent'anni quando "c'erano i modem a 56k e tutto sembrava ancora possibile" - così come ad un'ostinata, vitale speranza che trapela alla fine di un libro che comunque ha il coraggio di guardare in faccia la brutalità del nostro presente.

Un libro consigliato a tutti coloro che sono affezionati alla scrittura di Cristiano Dorigo, e anche a coloro che vogliono accostarvisi per la prima volta. Non ve ne pentirete.

 
 

TITOLO: Un sinuoso contenitore smussato

AUTORE: Cristiano Prakash Dorigo

EDITORE: Priamo-Meligrana Editore (formato ebook)

ANNO: 2013

PAGINE: 50

PREZZO: 4,99 €

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

RicercaSherwood
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...