Password dimenticata?

S.a.L.E-Docks e Open#6 presentano

Incontro su arte, territorio e scienza:

Proiezione del video "Reflecting Venice" di Elena Mazzi


Giovedì 6 Marzo alle 18:30

Arte, territorio, scienza: questi i temi affrontati nel dialogo interdisciplinare organizzato dall’artista Elena Mazzi, che ha coinvolto professionisti di varie discipline per analizzare le dinamiche e le problematiche legate alla cittàdi Venezia
Coordinato dall’artista stessa e da Marco Baravalle, l’incontro vedrà la partecipazione di:

Sara Marini, architetto, ricercatrice in composizione architettonica e urbana presso l’Università IUAV di Venezia;

Jane da Mosto, scienziata ambientale, collaboratrice di Venice in Peril, fondo britannico per il restauro di opere d’arte e architettura a Venezia, e cofondatrice con
Michela Scibilia del progetto We are here Venice;

Bruno Giorgini, fisico teorico, scrittore, fondatore del Laboratorio di Fisica della Città all’ Università di Bologna;

Cesare Peris, presidente dell’associazione del Mutuo Soccorso, Carpentieri e Calafati di Venezia. 

Durante l’incontro verrà proiettato "Reflecting Venice", ultimo video dell'artista, frutto della sua residenza presso la Fondazione Bevilacqua La Masa, che patrocina l’evento, e che da anni dedica una particolare attenzione alla riflessione sull’identità e sull’immagine di Venezia. L’evento si pone in continuità la discussione sulle problematiche lagunari affrontate da S.a.L.E. Docks nel precedente seminario di formazione intitolato "Derive Lagunari", e promosso dal gruppo ambiente di Open#6.

"Reflecting Venice" coniuga la tradizione storica dell’artigianato veneziano e l’attuale ricerca scientifica condotta dall’impresa Isomorph su un prototipo di Muro Solare, installazione di specchi che produce energia termodinamica. La piccola produzione locale di incisione su vetro, solitamente caratterizzata da decorazioni floreali generiche, viene reinterpretata per raccontare le peculiarità di un territorio, quello della laguna veneziana, e della sua particolare flora, sottoposta a gravi rischi di tipo ambientale. Elementi chiave del progetto sono la processualità (e la sua formalizzazione) e la collaborazione tra operatori provenienti da diversi settori disciplinari.

La creazione di un “territorio comune”, sebbene di confine tra ambiti di studio e ricerca diversi, si rivela necessaria all’attivazione di una fase di lavoro collettivo che si basa sull’incontro, il dialogo e lo scambio.

 
 

Links utili:
S.a.L.E. Docks on Facebook
www.elenamazzi.com

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...