Password dimenticata?

Sherwood Festival, Padova - 12 Luglio 2011

Emir Kusturica & The Non-Smoking Orchestra Live Report

Foto e report

15Luglio2011

Report

Emir Kusturica è forse uno dei più conosciuti ed apprezzati cineasti provenienti da quel calderone di culture e colori che sono i Balcani, perlomeno qui in Italia. Le sue pellicole hanno contribuito non poco a far conoscere quel piccolo mondo che si cela a due passi da casa nostra, perlomeno al sottoscritto, con un miscuglio di tragedia, comicità, dramma.
E' con tali premesse che Kusturica fa il suo ingresso al Park Nord dello Stadio Euganeo per la settimana conclusiva del nostro Festival: il pubblico affluisce numeroso, e le interviste condotte dagli amici di A Dispetto Della Discrezione tra la folla confermano che spesso e volentieri è proprio la dimensione cinematografica del Nostro ad averli attratti questa sera, sebbene vi siano anche alcuni conoscitori approfonditi della sua musica.
La Non-Smoking Orchestra nasce come Zabranjeno Pušenje (l'equivalente in lingua serbocroata) nel 1981 a Sarajevo. Kusturica, all'epoca regista agli esordi, contribuisce suonando il basso, ma ci vorrà il 1997 perchè il gruppo, separatosi in due tronconi, lo accolga definitivamente nella formazione trasferitasi a Belgrado (gli altri Zabranjeno Pušenje, rimasti a Sarajevo, sono tuttora attivi con un sound più ruvido e garage, fedele alla band madre) come chitarrista "anglicizzando" il proprio nome.
Ma Emir, di recente divenuto anche scrittore, è tutt'altro che un semplice gregario: è lui a tenere acceso il pubblico, che esplode sin dalle prime note. La Non-Smoking Orchestra, accompagnata da alcune coriste-ballerine di rosso vestite, macina ritmi gitani e balcanici, uno dopo l'altro, in maniera travolgente. Molti ballano, scatenati, sotto il palco. Spesso K. si diverte a coinvolgerci in uno strano botta e risposta, che va da "DOKTORE", che urlerà ripetutamente e probabilmente in una sorta di goliardico omaggio a Padova tra un brano e l'altro, a "Fuck you MTV", supportato dal cantante violinista, un curioso omone a metà strada tra un monaco shaolin e lo Zio Fester.
Non mancano i "classici" e numerosi pezzi contenuti nelle colonne sonore delle sue pellicole. Come scordare "Gatto Nero e Gatto Bianco"? La cosa che colpisce di più il vostro eroico reporter è però il grado di coinvolgimento raggiunto dall'audience, in particolare quella femminile: nelle retrovie, persino un palchetto dietro il mixer si trasforma in una pista da ballo! "Bubamara", "Unza Unza Time" e via dicendo, con la reprise di "Fuck You MTV" sul finire. Una serata densa, emozionata ed emozionante, che ha portato con sè tutta la carica che i Balcani sanno dare.
Bravo gospodin K.!
 

Foto

 
 

http://it.wikipedia.org/wiki/Emir_Kusturica

 
 
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...