Password dimenticata?

Recensione di Holidays in Rome degli Animarea

A cura di Matteo Molon

10 Agosto 2017

Ascoltare musica oggi e lasciarsi andare alle cosiddette “vibrazioni positive” sembra difficile perché spesso e volentieri molto di quello che esce dal mainstream e dell’underground ha un sapore narcolettico, espressione delle “vibrazioni negative” del proprio spirito, unite a un generale senso di rassegnazione, il quale vede questi brani adatti più alle minuscole dimensioni della propria stanza che ai grandi spazi dell’ambiente lì fuori.

Penso ciò mentre ascolto Holidays in Rome degli Animarea, un disco che definirei prima di tutto arioso e aperto, in netta controtendenza con quanto scritto sopra. Lo faccio senza accostare il titolo agli immaginari di una dolce vita la quale potrebbe benissimo, e giustamente, ricordare; quel mood è presente nell’album ma preferisco metterlo da parte.

Mi piace soffermarmi maggiormente sui risvolti attuali che può avere in chi ascolta, come può legare queste canzoni al presente. Tecnicamente il progetto ha forti rimandi alla musica jazz, brasiliana, bossa nova e swing, legati assieme da una scrittura pop delle melodie che le rende fruibili a una gran fetta di pubblico, nonostante la qualità “superiore” della produzione e del sound generale.

E proprio il sound, il “come suona” che rende questo album unico e raro a suo modo: riesce ad infondere la fiducia e la gioia per essere presenti e protagonisti sul proprio palco esistenziale. Fa venire voglia di prendere e gettarsi sulla strada senza una vera meta e provare qualcosa di nuovo ed alieno solo per il puro gusto di farlo. Canzoni come Love at First Sight e Smile non sono sentimentali nel senso banale del termine, bensì diventano canzoni All’amore, una dedica speciale al piacere di alzarsi ogni giorno e provare a vivere intensamente e con grazia Tutto. La medesima grazia della voce di Rossana Bern, la cantante del gruppo.

Gli Animarea ribaltano il concetto di pop contemporaneo, creando una suite di brani dai rimandi jazz e swing dotati della (oramai) rara capacità di svegliare spiriti e coscienze, sopiti da tempi moderni troppo infausti e troppo negativi per godere dei variegati e multiformi accesi colori del vissuto.

Seguiteli su Facebook: www.facebook.com/animareaofficial/

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

RicercaSherwood
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...