Password dimenticata?

Snatura Rock del 28 agosto 2017

Intervista agli A Total Wall, agli Statale 107Bis, ai Giardino e ad Elise

7 Settembre 2017

h15.15 Intervista agli A Total Wall
I milanesi A Total Wall hanno appena esordito con "Delivery" che arriva dopo l'ep "Soundtrack For Your Honeymoon". Il cantante Gabriele in un contesto metal passa dalla voce progressive al growl in maniera naturale. Musicisti preparati tecnicamente che sanno essere dirompenti, feroci ma anche architettonici, complessi e a volte jazz. Raccontano il male del mondo che riaffiora in superficie dalle viscere della terra. Ne parliamo con il chitarrista Umberto Chiroli. Completano il quartetto il già nominato Gabriele Giacosa alla voce, Riccardo Maffioli al basso e Davide Bertolini alla batteria e programming.

h15.45 Intervista agli Statale 107Bis
Il gruppo della provincia di Crotone ci racconta di "Muri Muti", terzo album sulla lunga distanza dopo "Il Randagio" del 2009 e "Demo" del 2011. Storie poetiche come quella di un bar dove rifugiarsi o di illusioni a cui aggrapparsi e muri da riempire di quotidianità e speranza. Strumenti a fiato che creano atmosfere ora cupe ora esplosive. Tutti e tre cantano e le differenze timbriche danno ulteriori colori alle canzoni. Ne parliamo con Alex Facente.

h16.00 Intervista ai Il Giardino
"Medusa" è il secondo album del gruppo sassarese Il Giardino e arriva dopo l'esordio dell'anno scorso "Il mondo in due". Cantano in italiano e sembrano dei bravi ragazzi dai sani principi. Nelle loro canzoni incitano a non bere solo per sentirsi felici in modo finto e mettersi un mascara mostrando una bugia agli altri ottenendo solo di sentirsi più soli. Canzoni toccanti da ascoltare con attenzione. Ne parliamo con Alberto Atzori, cantante, chitarrista e co-fondatore della band assieme a Fabiano Musinu (chitarra).

h16.30 Intervista a Elise
Elisa Salvo aka Elise ci racconta del suo esordio "A Cuore Aperto". Canzoni che raccontano momenti drammatici vissuti con sè stessi prima che con gli altri. Conflitti interiori e riflessioni che arrivano a reazioni forti messe in atto da chi non si abbatte: un'eroina femminile che soffre ma alla fine sa difendersi. Non si lascia abbattere dalle violenze psicologiche. La speranza che tutto cambi è sempre dietro l'angolo. Storie ben strutturate e una voce di tutto rispetto che si difende anche nelle due tracce in inglese: "Clorer" e "Goodnigth".

Francesca Ognibene

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

    audio

RicercaSherwood
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...