Password dimenticata?

a cura di Mirco Salvadori

La crisalide che conosce l'arte del volo

Krysali Sound: klās'tĭk, øjeRum, Hirotaka Shirotsubaki

30 Novembre 2018

Un passato nel mondo dark wave che lo ha accompagnato per molto tempo, troppo forse. Quattro anni di sodalizio con All My Faith Lost e poi il bisogno di reagire uscendo da un circolo vizioso che comporta l'iterazione di schemi desueti difficili da abbandonare. L'inizio del nuovo e lungo cammino come Apart e in seguito come Revglow, sempre protetti dal dolce calore di un'etichetta che oggi, a distanza di sette anni, rappresenta una delle migliori realtà italiane nella distribuzione di suono elettro-acustico di alta qualita: la Krysali Sound. Chi l'ha creata si chiama Francis M Gri.

Apart, Revglow, LYEF, tutti progetti di Francis M Gri che si susseguono nella creazione delle preziosissime perle di una collana che pian piano aumenta i propri giri sul décolleté fascinoso di una creatura che finalmente decide di concedersi anche ad altri artisti. Ed ecco apparire Drawing Virtual Gardens, Federico Dal Pozzo, øjeRum, Federico Mosconi, Giulio Aldinucci, Roberto Galati, DR, MCVX, James A. Dermid, klas'tik. La crisalide ora conosce l'arte del volo ed é una delizia vederla trasformata in una colorata farfalla capace di creare suono con il semplice battito delle sue ali.  

Queste righe sono dedicate alle ultime tre produzioni per Krysali Sound: Night's Highest Noon di klās'tĭk ,  The Forest Is Sleeping Within The Trees di øjeRum e Last Goodbye di  Hirotaka Shirotsubaki in uscita il 9 Dicembre.

 *******************************************

klās'tĭk + Night's Highest Noon + Krysalisound
5 Ottobre 2018

 

I confini temporali crollano durante l'inaspettato viaggio indietro nel tempo. Le stagioni, gli anni, i decenni, i secoli, i millenni sfilano veloci mentre il suono che percepiamo cambia, si trasforma perdendo man mano ogni orpello. Siamo oramai lontani nel tempo e nello spazio e ciò che rimane della musicalità che ci ha accompagnato in questo folle tragitto é racchiuso nella voce e nel battito che da sempre l'accompagna. La sensazione che si prova é decisamente esaltante, la potenzialità vocale e del drumming che la sorveglia ci riporta a contatto con un lato primordiale che mai avevamo scoperto. Ora siamo parte del tutto, respiriamo con la natura, usiamo il suo stesso ritmo vitale grazie al mezzo digitale, capace di ricreare ciò che oramai é impossibile rivivere. I termini si capovolgono ed iniziamo ad interagire in un nuovo mondo usando la stessa lingua; un'unica voce e il suo ritmo, attori solitari sopra un palco sorretto dal respiro psichedelico di un futuro incontenibile.

Andrea Koch (voce ed elettronica), Masaya Hijikata (batteria e percussioni) sono i due artefici capaci di condurci in questo notevole viaggio ai confini del tempo, nei luoghi più reconditi dell'ascolto. Un esercizio di memoria uditiva in bilico tra passato remoto e futuro che sorprende, coinvolge a decisamente affascina.

*******************************************

øjeRum + The Forest Is Sleeping Within The Trees + Krysalisound
16 Novembre 2018

 

Esiste un elemento che appare in ognuna delle sei parti che compongono il lavoro di Paw Grabowski, un soffio continuo che permea tutte le tracce con il suo lento e continuo andare. Ci piace pensarlo come il respiro della natura e non come aria che passa attraverso il soffietto di un organo, una natura che si racconta nell'incanto di una foresta adagiata nel sonno sorvegliato dall'ombra dei suo fidati alberi. Un immenso panorama racchiuso nella semplicità minimale delle note solitarie di un pianoforte supportato da un organo a pedali, due strumenti che sanno come definire il silenzio colmo di sfumature dei luoghi distanti, lontani dalla comune confusione che imperterrita aggredisce ogni tentativo di fuga. L'artista di Copenhagen aveva pubblicato questo lavoro già nel 2015 per la  Scissor Tail Editions americana, la Krysalisound lo ristampa completamente rimasterizzato, aumentandone la forza e l'impatto introspettivo.

Instancabili e gentili suoni dell'animo che si espandono lungo i sentieri impervi del nostro irrequieto procedere.

 ***************************************

Hirotaka Shirotsubaki + Last Goodbye + Krysalisound
9 Dicembre 2018

 

Il tempo grava su di te con il suo peso, come un antico sogno dai tanti significati. Tu continui a spostarti, tentando di venirne fuori. Forse non ce la farai, a fuggire dal tempo, nemmeno arrivando ai confini del mondo. Ma anche se il tuo sforzo è destinato a fallire, devi spingerti fin laggiù. Perché ci sono cose che non si possono fare senza arrivare ai confini del mondo.

Haruki Murakami - Kafka sulla spiaggia

Appena la musica del sound artist di Kobe ha iniziato a fluire lenta e avvolgente nella stanza, ho subito pensato a questo passaggio di Murakami, ho pensato alla dolcezza delle sue visioni in bilico tra realtà e profonda immaginazione, tra dosi di gioia e tristezza incommensurabile.

Ho tentato di fuggire dal tempo immergendomi nelle spirali che incessantemente si formano quando gli intrecci dei samples di chitarra si uniscono a quelli che sgorgano copiosi dalla sorgente elettronica. Non lo so se ora sto viaggiando verso i confini del mondo ma so per certo che ho abbandonato la dimensione temporale e ciò che ora sento e vedo sono filamenti di luce che si adagiano lentamente su accordi infiniti capaci di accompagnarti verso una destinazione finale, il punto di arrivo per un'ennesima partenza.

Il suono di Hirotaka Shirotsubaki non é semplicemente ambient ma qualcosa che scaturisce dal profondo dell'animo e contamina benefico chi lo ascolta. La fonte di una calma ancestrale senza tempo, capace di raggiungere i luoghi più lontani dello spirito, lì ai confini del mondo.

 
 

Diserzioni logo

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...