Password dimenticata?

“Take Five, Jazz & dintorni” del 17 gennaio 2019

di e con Juliano Peruzy

18 Gennaio 2019

Come promesso, stasera, dopo aver dedicato come anteprima di una prossima puntata qualche attimo al disco vincitore del referendum del mensile “Musica Jazz” 2018 (“Origami Harvest “di Ambrose Akinmusire), ci ascoltiamo un’altra bella serie di musiciste assolutamente in gamba, qualcuna con alle spalle già alcuni milioni di dischi venduti (Melody Gardot), qualcuna già ben affermata (Regina Carter), qualcuna non nuova alla produzione di apprezzate prove discografiche (Renee Rosnes, Caroline Davis) e poi tante brave strumentiste (e una cantante, Zara McFarlane) appartenenti allo sfolgorante mondo del suono jazz influenced di Londra (Nubya Garcia, Camilla George, Sara Tandy, Cassie Kinoshi, Sheila Maurice-Gray,  Chelsea Carmaichael, Lily Carassik, Shirley Tetteh), dove una generazione di giovani figli di emigrati afro e caraibici stanno dando luogo ad un movimento fresco, divertente che mescola le lezioni di Miles o Bird, di Fela Kuti o di Mulatu con il reggae o il dub o con i dj. Etichette come Jazz Re:freshed, Ubantu, Bronswood e altre, locali e localini della città offrono palchi continui a gruppi che si mescolano fra loro, a musicisti che prestano il loro talento a più progetti, insomma, un ambiente che promette bene e che è già un’eccitante realtà. La rubrica/inserto “ALTRI MATERIALI SONORI”, che porta con sé musiche altre attraverso generi, epoche, luoghi geografici di tutti i tipi per curiosare insieme nel grande mondo della cultura musicale, stasera si ferma in India… ma, come sempre in questo spazio, un’India diversa dal consueto immaginario! Con la scusa che la serata è dedicata alle strumentiste, vi farò ascoltare una ragazzina prodigio del basso elettrico, Mohini Dey, grazie ad un paio di registrazioni particolari di questo suono “Indian Fusion” che unisce le tradizionali percussioni della musica Carnatica (ghatam) con la batteria, con la chitarra elettrica e brani tipici, per esempio, delle tradizionali feste di Bangalore dedicate alla divinità Ganesh, si trasformano in un energico suono travolgente. A proposito di altri mondi, ricordo che dal 7 febbraio ricomincia il programma “AVENIDA ATLANTICA, MUSICHE E STORIE DAL BRASILE”, con il sottoscritto e con Ligia França. Buon ascolto.   JPY

*********************

Playlist:

01. take five (P. Desmond) – Dave Brubeck 4et – time out (columbia) - 1959

02. a blooming bloodfruit in a hoodie (A. Akimunsire) – Ambrose Akinmusire - origami harvest (blue note) – 2018

03. artistya (Mariam Doumbia) – Regina Carter – reverse thread (E1 enterteinment) - 2010

04. march for Mingus (M. Gardot) – Melody Gardot – live in Europe (decca) - 2018

05. footloose and fancy free – Caroline Davis – heart tonic (sunnyside rc) - 2018

06. black holes (R. Rosnes) – Reene Rosnes – beloved of the sky (smoke sessions) - 2018

07. source (N. Garcia) – Nubya Garcia – when we are (EP vinyl) (nyasha) - 2018

08. mani wata (C. Goerge) – Camilla George 4et – isang (ubuntu rec) - 2017

09. half blue – Sara Tandy live at “Piano Day 2018”

10. freedom chain (M. Boyd/Z. McFarlane) – Zara McFarlane – live at Boiler Room London 2017

11. wake (C. Kinoshi) – Seed – live at Jazz Newblood 2016

12. native (L. Carassik) – Yesa Sikyi – live in London 2018

ALTRI MATERIALI SONORI 

13. tokolanda (Konono) – Konono n°1 – Konono n° meets Batida (crammed disc) - 2018

14. maha ganapathim – Mohini Dey and band – live at Bengaluru Ganesh Utsava 2016

15. saraswati – Mohini Dey/Abhijith P.S. Nair/Sandeep/Dave Weckl – in Montreux 2017

16. take five (P. Desmond) – Dave Brubeck 4et – time out (columbia) - 1959

 
 

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

    audio

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...