Password dimenticata?

Singoli del mese di Ottobre 2020

Un'ondata di Nuova Musica a cura della Webzine

27Ottobre2020

Ottobre porta tanta buona musica! Ne abbiamo selezionata un po' che sicuramente saprà portarvi compagnia lungo le giornate fresche di questo periodo dell'anno. Mettete pausa e premete play alla nostra selecta. Buon ascolto! 

Le canzoni spaziano dai nuovi artisti italiani a quelli internazionali.

Le selezioni sono a cura di Matteo, Rossella, Andrea e Lauretta.


Phill Reynolds, Marion Moroder - Is It Paintful: Silva Cantele torna con un singolo dal sapore evocativo e blues. Voce profonda come il calore dell’autunno. Da ascolto serale, casalingo, con del vino in mano.


Ni_So, BLKLDG - Down With Us: beat davvero soul ma senza dimenticare il groove. Ha dalla sua di non stancare e di funzionare benissimo come canzone a sé stante, un’apertura a scenari pomeridiani soleggiati e freschi.


Bluedaze - Dreamwalk: secondo singolo delle band di Novara che ha dalla sua un ritornello a presa rapida, un assolo di chitarra imperdibile e una sound nel complesso a fuoco. Nome da tenere d’occhio.


Negan - Not Sorry (for Party Rocking): punk, hard rock e tiro dance nelle corde urlate della band al primo singolo ufficiale. Una canzone potente, ammaliante e dedicata alle virtù dei vizi e delle serate che non hanno paura di finire con la testa spaccata!

 

Bee Bee Sea - Be bop Palooza: nuovo album per i BBS (qui la recensione!) questa traccia estrapolata da Day Ripper (8 ottobre 2020 per Wild Honey Records) è un’esplosione psycho con il caratteristico fuzz vocale della band lombarda.


Modern Stars - Jesus Walks Alone: atmosfere al limite dell’industrial per il nuovo singolo dei Modern Stars. Ci sono echi delle litanie malate dei Velvet Underground e degli allucinati incubi sonori dei Suicide, ma immersi in un clangore metallico che sarà una delizia per gli amanti dell’alternative più radicale, distorto e sfocato.


About Blank - Hazelton: misurarsi coi giganti è difficile. L’esordiente About Blank reinterpreta un mostro sacro dell’indie folk come Justin Vernon aka Bon Iver e ne esce benissimo. Splendida interpretazione vocale, begli intrecci di chitarre acustiche. Sembra di volare, e infatti il videoclip è un volo che dalle montagne innevate arriva al mare.


Dead Rituals - Broken Memories: post punk che si tinge di sogno. Il nuovo singolo dei Dead Rituals è basato su chitarre liquide, batteria dritta e una voce dal feeling analogico. Il piacere di una bella melodia, avvolta in un flou atmosferico, è garantito.


Clio and Maurice - Faithfully: non è facile fare una canzone pop se si hanno a disposizione solo una voce e degli archi. Clio and Maurice ci sono riusciti, con un singolo arioso che ricorda i This Mortal Coil più luminosi. Si può anche chiamare dream pop, ma è soprattutto questione di eleganza.


Peach Kelli Pop - Close to You: Terza traccia dell’album Lucky Star. Un album che, edito per la Lauren Records è stato pubblicato il 9 ottobre 2020. Il power pop della cantautrice losangelese Allie Hanlon si miscela alla perfezione tra scenari glitterati nipponici e garage rock fuzzato. Spensieratezza malinconica, perfetto mix per i pomeriggi grigi di fine ottobre.


O sees (ex Thee oh Sees) - The Virologist: in tempi oscuri come questi caratterizzati da una pandemia globale ecco che ritornano i super prolifici O sees con un nuovo album (Metamorphosed) edito il 16 ottobre 2020 per la Castle Face. La traccia è esclusivamente strumentale e si compone di bip digitali, venature alien e riff circolari. Cosa avranno voluto dirci?


Fuzz - Close your Eyes: ed ecco qui i Fuzz, aka il trio composto da Ty Segall, Charles Moothart e Chad Ubovic che insieme pubblicano il 26 ottobre 2020 l’album III (The Red Records) che si onora addirittura della presenza di Steve Albini (e si sente tutto ragazzi!)


Gorillaz & Robert Smith - Strange Timez: proveniente dall’album omonimo di questo fine ottobre, la traccia si fergia della voce del leader dei The Cure e appare come un trip allucinogeno di dignitosa fattura. Chepeau poliedrici cartoons Gorillaz!


Suona ancora meglio di settembre? Yellow Days con Mac De Marco - The Curse: una tinteggiatura gialla per una calda traccia autunnale dai lineamenti blues con nuance tipicamente elettroniche. La traccia proviene dall’album settembrino di YD A day in a yellow beat (Sony)

 

 

TOM and his Computer - Lovers and Gasoline: seconda traccia dal neo album Future ruins, frutto di 2 anni di lavoro. Intro che ricorda i Metric di Fantasies, tempi in cui non si poteva non alzare il fondoschiena dalla sedia e saltare davanti allo specchio con una spazzola/ microfono, female Vocals in back ground così rarefatte da sembrare irreali, elettronica a cavallo tra dance e pop per questa produzione danese. L’esperienza da Dj che si fonde con quella di un musicista


Dottie - Morning: estratto da Collection, dreampop cinematico, strumentale. Ci si perde tra il fumo e il vento di terra lontana e nella vastità di un’immagine stereo che non ha confini. Il beat se lo tiene stretto questo singolo e non ci sono altro che immagini veloci dal finestrino di un treno che corre mentre dentro si appanna il vetro di un’ anima stanca.

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...