Password dimenticata?

David Foster Wallace si racconta

Come diventare se stessi - David Lipsky

minimum fax, 2011

26 Ottobre 2011

Per i tipi di minimum fax è da poco disponibile, nei migliori scaffali delle librerie, Come diventare se stessi di David Lipsky. Il libro si presenta come una lunga intervista allo scrittore David Foster Wallace all'indomani della pubblicazione del suo capolavoro Infinite Jest (Einaudi, 2006). 
Il materiale, frutto di una cinque giorni a stretto contatto con l'universo Wallace, attraversa i temi più diversi: dal cinema alla politica, dallo sport alla letteratura, dalla musica ai particolari più intimi. 
Ma attenzione: non ci troviamo di fronte ad un oceano di informazioni utili a maniaci per intrattenere amici e conoscenti a improbabili incontri “in memoria di”. Se vi aspettate questo allora non compratelo e soprattutto evitate comparsate ad eventi del genere.
Con questo non intendo che il libro non riesca a metterci in intimità con chi quella conversazione la sta realmente portando avanti. Ciò che cambia radicalmente è l'approccio con cui entriamo in questa relazione. Sinceramente non so se il merito vada a Lipsky o a Wallace, anche se ad intuito opterei per quest'ultimo, certo è, che alla fine della lettura ci troviamo a fare i conti con noi stessi. 
Spiego meglio. 
Mano a mano che procediamo con l'intervista, la sensazione di essere chiamati in causa è sempre più pressante, ma non è volta a mettere in gioco ciò che viene letto, bensì ciò che chi legge ha sinora pensato come certo. Ecco che partendo dalla sua quotidianità per finire alla sua routine lavorativa, lo stesso Wallace sembra inaspettatamente intervistarci e come farebbe un amico, sincerarsi che ciò che effettivamente facciamo corrisponda al nostro essere. Ad esempio, per il sottoscritto, è cambiato radicalmente il concetto di scrittura e il modo con cui interagisco con essa.
Quindi sia il titolo americano, come la sua traduzione italiana, sembrano proprio cogliere l'essenza del libro.
Piccola nota a margine: in un mondo che ormai vive dell'intrusione nella vita altrui e del gossip più becero, questo incontro ci restituisce il vero senso del dialogo e di quell'interesse per l'altro che ci accompagna da quando i nostri occhi hanno smesso di concentrarsi solo su noi stessi.
Buona intervista.

 
 

TITOLO: Come diventare se stessi
AUTORE: David Lipsky
EDITORE: minimum fax
ANNO: 2011
PAGINE: 442
PREZZO: 18,50€

 
 
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...