Diserzioni: Letture soniche

suoni e canzoni che lego ai libri che leggo

3 Giugno 2024

intro:

Tempi di sovranismo,
tempi di suprematismo,
l’inconscio collettivo trasformato ormai
in inconscio connettivo,
un bombardamento ininterrotto di impulsi elettronici
che rende sterile l’amicizia
e rende fertile il rancore.
Azionare allora quei meccanismi del cuore
quelle leve che sanno farci discernere e pensare
e mediante letture soniche disertare

***********

Suoni e canzoni che io lego ai libri che leggo, o meglio ho collegato ai libri che ho letto in questi primi mesi del 2024 dei brani che mi sono suonati in testa leggendoli:

Valentina Mira: Dalla stessa parte mi troverai (SEM)

Assalti Frontali: La fine dei sospiri (Beirut remix)

*

Antonio Franchini: Il fuoco che ti porti dentro (Marsilio)

Nziria: Amam ancora

*

Paolo Zardi: La meccanica dei corpi (Neo)

Herbert: Foreign Bodies

*

Viola Di Grado: Marabbecca (La nave di Teseo)

Antony & the Johnson:  Bird Girhl

*

Federica Manzon: Alma (Feltrinelli)

Toni Bruna: Fogo nero

*

Ginevra Lamberti: Il pozzo vale più del tempo (Marsilio)

Catherine Graindorge: Time is broken

*

Francesco Maino: I Morticani (Italo Svevo)

Alcest: Away

*

Orso Tosco: L’ultimo pinguino delle Langhe (Rizzoli)

Pole: Hafen

*

Laura Pugno: Noi senza mondo (Marsilio)

Modern Biology : A Conversation in the Mountains

*

Matteo Righetto: Il sentiero selvatico -  (Feltrinelli)

Miasma: Plexus

*

Isabella Santacroce: Magnificat Amour (Solferino)

The Visions of Shiva: Perfect Day (afternoon mix)

 **************

 Citati inoltre:

Marco Niro: Il predatore (Bottega Errante)

Claudia Durastanti: Missitalia (La nave di Teseo)

 
 

Diserzioni logo

 
 

    audio

loading... loading...