<![CDATA[bossa-lounge-experience | Sherwood - La migliore alternativa]]> https://www.sherwood.it/tags/709/bossa-lounge-experience/articles/1 <![CDATA[Soul Revolution in diretta Venerdì 18/01 a partire dalle 15:00]]>

Pontecorvo studios (PD): puntata che si potrebbe idealmente suddividere in quattro parti tanti sono gli ospiti che ci sono venuti a trovare..

1) New shades of bossa with Gazzara

Francesco Gazzara

6° album in studio del combo Gazzara dal titolo "The Bossa Lounge Experience"  che uscirà a marzo.
Francesco Gazzara, pianista e compositore della band, ci concede l'anteprima nazionale per un paio di brani.
Parliamo di "Blow Your Mind" , perla dei primi Jamiroquai (n.d.r. subito a riascoltarsi tutto Emergency on Planet Earth!), qui ripensata quasi fosse una "Our Man in Rio" nel 2013.
Il secondo brano è un'altra cover insospettabile, "Shock The Monkey"* di Peter Gabriel (1982).


Line-up per "Blow Your Mind":
Francesco Gazzara: rhodes, hammond, korg ms-20, guitars
Mauro "Mirtao" Mirti: drums, percussion
Massimo Sanna: bass
Dario Cecchini: flute, saxes

Line up per "Shock The Monkey":
Francesco Gazzara: piano, hammond, keyboards, guitars
Massimo Sanna: bass
Mauro "Mirtao" Mirti: drums, percussion
Lily Latuheru: vocals
Dario Cecchini: flute, saxes
Enrico Cecchini: trombone
* Quest'ultimo brano lo potrete ascoltare come ultima traccia nel podcast completo della puntata.

2) The Bossa Nostra years: 1995 - 2001

Con Stefano Carrara, musicista e compositore, riporteremo invece a galla il suono jazz-funk-bossa dei Bossa Nostra (foto in copertina), indimenticata band emiliana.  E se volete scoprire cosa potrebbe legare Nick the Nightfly  Sting e Vicky Anderson, voce femminile di James Brown ai Bossa Nostra ascoltatevi l'intervista, non sia mai che anche una reunion ci scappi...

* Il podcast contiene anche un estratto del brano "Rescue Me", Funky Company (Family Affair, 1996)


3) Record Kicks 10th anniversary


Tappa importante per la milanese Record Kicks (RK): si festeggiano i 10 anni con i suoni retro-soul, funk, afrobeat!!!
Con Nick, Dj e fondatore dell'etichetta, capiremo il ruolo di Sharon Jones & The Dapkings nell'ormai introvabile prima compilation RK: "Soul Shaker Vol.1" (2003).
Per l'occasione anche due singoli pazzeschi appena sfornati in anteprima per Soul Revolution: Susan Cadogan & the Crabs Corporation con "Day by Day" e l'incredibile band degli Hannah Williams & The Tastemakers, (n.d.r. a Padova, Fishmarket, il 19 aprile!!) con una reprise di "I'm A Good Woman" della grande soul singer Barbara Lynn.
p.s. dimenticavo! dalla pagina Facebook dell'etichetta un singolo al mese in free download!!

* Il podcast contiene anche un estratto del brano "June", Gizelle Smith (Record Kicks, 2007)

4) Memphis Experience @ Soul Revolution

Memphis Experience

Imprevisto fino a qualche ora prima invece è l'incontro con alcuni membri dei Memphis Experience, band padovana che porta sul palco il sudore e l'anima del soul e del funk. 
Ilaria (voce), Alberto (piano) e Dario (batteria) vengono a trovarci in studio e ci riempiono con il loro entusiasmo per Aretha Franklin, James Brown ed in particolare per tutto il "Memphis Soul" .


E per i musicofili incalliti ed instancabili il podcast dell'intera puntata!

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Soul Revolution puntata dell' 11 aprile 2012]]>

Salpiamo in un viaggio iniziatico verso italici artisti che hanno influenzato tutta la centrifuga sonora che è Soul Revolution.
In particolare scopriremo i primi album di etichette coraggiose portatrici di nuove energie e vibrazioni agli inizi degli anni 90'...altra Italia

Il primo omaggio ci porta a Bari nel fermento musicale dell'Associazione Culturale Fez, creazione di Nicola Conte, che vede numerosi gruppi emergenti cimentarsi "all'italiana" nel soul, nel jazz oppure la bossanova.
Tra questi il trio di Paolo Achenza (ma ci sarà spazio anche per tutti gli altri nelle prossime puntate) che esce prima nel 1993 con un 12" "New Bottle Old Wine" seguito dal primo vero album "Do It" (1994) per l'etichetta Right Tempo.
Ascoltando l'album alla cieca potremmo pensare ad un Blue Note serie 4000 in realtà come Nicola Conte riporta nelle note di copertina: "quattro musicisti di una città di provincia italiana si trovino insieme con uno dei più grandi sassofonisti afroamericani creando musica"..."e far si che tutto suoni vero, che tutto ciò accada ora"

Il trio vede:
Paolo Achenza al Fender, Piano e Vibrafono
Egidio Rondinone alla Batteria
Stefano Valenzano al Basso
inoltre nell'album compaiono anche Gianluca Petrella (Trombone), Greg Osby (Sax Alto), Francesco De Giosa (Chitarra), Maurizio Ravalico (Congas) e Pippo Foglianese (Tromba).

Due anni più tardi esce la seconda fatica del trio: "Ombre" (1996), questa volta per la neonata Schema Records.
Tutti i brani sono composizioni dello stesso Achenza fatta eccezione per "Semplicissimo" cover di Lauzi/Tacchini ispirata alla versione arrangiata negli anni 60' da Maurizio Lama, pianista jazz scomparso purtroppo prematuramente.
A differenza del primo lavoro, interamente strumentale, compare ora la voce di Carla Civitella in "Semplicissimo" e, insieme a Sara Barbone, nel brano jazz-funk "Mondo Cane".
Echi Drum n' Bass e Trip Hop (n.d.r. ricordiamo che sono le sonorità emerse in quel periodo) si ascoltano rispettivamente nella titletrack ed in "Abstract" mentre nella bossa frenetica "Samba Royale" la band suona "...trattenendo il respiro" .

Il trio:
Paolo Achenza al Fender, Piano e Moog
Maurizio Ingrosso alla Batteria
Stefano Valenzano al Basso

Numerose anche le partecipazioni all'album:
Derek Banach
, Cesare Dell'Anna, Emilio Mazzotta (Trombe) 
Matt Demeritt
, Chris Strain (Sax Tenore)
Roberto Gagliardi (Sax Tenore e Flauto) 
Gaetano Partipilo, Alessandro Nocco (Sax Contralto)
Pippo D'Ambrosio (Tablas e Tamboura) 
Gabriele Sebaste (Congas)
Alberto Parmegiani (Chitarra)

Dopo allora niente di ufficiale da questo trio anche se sappiamo che Paolo Achenza suona ancora live nei club e questa puntata vuole esser una sorta di "mantra" per rivederli ancora con un lavoro!..noi ci saremo

Nella puntata ci sarà spazio anche per lo stellare trombettista Roy Hargrove ed il suo Quintet (che andremo ad ascoltare live a Sacile) e per il libro di Gil Scott-Heron "The Last Holiday: A Memoir of Gil Scott-Heron" uscito postumo dopo la scomparsa dell'artista ed incentrato sulla tournée del 1982 con Stevie Wonder.
Parleremo anche del prossimo lavoro dei Bossa Lounge Experience con due brani indediti tra cui una reinterpretazione del classico degli Style Council "You're the Best Thing"...buon ascolto

The Last Holiday: A Memoir of Gil Scott-Heron
The Last Holiday: A Memoir of Gil Scott-Heron

Playlist:

1) RH Factor : "Juicy" Live @ North Sea Jazz Festival
2) John Coltrane Quartet "All or Nothing at All"
3) Paolo Achenza Trio "Fez Bossa"
4) Paolo Achenza Trio "Minha Saudade"
5) Build An Ark "Some Flowers in My Garden"
6) Paolo Achenza Trio "Semplicissimo"
7) The Bossa Lounge Experience "The Spirit of Samba" (Unreleased)
8) Paolo Achenza Trio "Samba Royale"
9) Conti project "Sambassando in Belo Horizonte"
10) Eric Lau feat Tosin "Don't Let Them"
11) Paolo Achenza Trio "Mondo Cane"
12) The Bossa Lounge Experience "You're the Best Thing" (Unreleased)
13) Tony Momrelle & Lungau Big Band "You're the Sunshine of My Life"

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)