<![CDATA[ska | Sherwood - La migliore alternativa]]> https://www.sherwood.it/tags/95/ska/articles/1 <![CDATA[Talco - 15th Anniversary]]>

Sabato 21 DicembreCentro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera


Talco

15th Anniversary

www.facebook.com/talcopunkchanka


Los Fastidios

www.facebook.com/losfastidios


Blowfuse

www.facebook.com/blowfuse


Apertura ore 21.00

Ingresso 10 € - No Prevendite

Biglietti direttamente in cassa all’apertura dei cancelli.


Vi invitiamo ad arrivare presto, all’interno del Rivolta saranno attive l’Osteria e la Pizzeria dove potrete gustare ottime pizze e piatti, preparati con materie prime di qualità selezionate da produttori locali, accompagnati da ottime birre artigianali e vini del territorio.


Come arrivare al Rivolta dalla stazione dei treni di Mestre:

Uscite dal sottopasso della stazione di Mestre (direzione di Marghera – uscita verso il binario con il numero più alto), proseguite per 100 mt. e svoltate a sinistra in Via Carrer, dopo 150 mt. attraversate Via Rizzardi, prendete Via Bellinato e tenendo la destra proseguite per 150 mt. fino ad arrivare in Via Durando, girate a sinistra e proseguendo per 100 mt. vi troverete in Via F.lli Bandiera, girate a destra e proseguite finché sulla vostra sinistra troverete il Centro Sociale Rivolta (15 min. a piedi).

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Furio presenta Furiology]]>

Sabato 30 NovembreCentro Sociale Occupato PedroVia Ticino, 5 - Padova


Furio presenta Furiology

con Furio dei Pitura Freska e gli Ska-J

www.facebook.com/MarcoFurioForieri

www.facebook.com/skaj.jazz


A seguire DJ-Set (TBA)
 

Apertura ore 22.00 

Ingresso 5 €


Furio, nome d’arte di Marco Forieri, nasce a Venezia il 3 ottobre 1962. Studia il sassofono con Gianantonio De Vincenzo e Marco Castelli. Si interessa alla musica alla fine degli anni ‘70 suonando in vari gruppi, spaziando tra diversi generi musicali, dal jazz-rock al punk allo ska-reggae. Dopo alcune esperienze in gruppi che propongono musica demenziale in lingua veneziana, entra nel gruppo reggae Pitura Freska sostituendo Pietro Tonolo e fondendosi con la tromba di David Boato e il trombone di Toni Costantini. Con l'indimenticata reggae band veneziana è coautore di alcuni tra i loro più famosi brani come “Picinin”, “Crudele”, “Papa Nero” e molti altri. Tappe essenziali dei Pitura Freska: un disco di platino e tre dischi d’oro, una Targa Tenco nel 1993, Festivalbar con il brano Crudele e Festival di Sanremo con il brano Papa Nero. Dopo lo scioglimento dei Pitura Freska, nel 2002 fonda il gruppo Ska-JazzSka-J con il quale inciderà 12 cd in 14 anni. Con gli Ska-J è ospite da Serena Dandini a “Parla Con Me” e da Luca Barbarossa al Rai2 Social Club. Negli ultimi anni suona con la North East Ska Jazz Orchestra ed il gruppo acustico Gli Stellari. Ha collaborato come autore ed editore con Orchestra Casadei, Banda Osiris, Gianluca Ballarin, Skardy, Catarrhal Noise, Rumatera e molti altri. Nel 2016 lancia una fortunata campagna sulla piattaforma di crowdfunding Musicraiser con l’obiettivo di produrre due videoclip a supporto del suo primo disco solista “Furiology”.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Ska-P, Los Fastidios, Zebrahead live a #sherwood19 - Live Report]]>

Dopo così tanti anni di vita lo Sherwood Festival ha visto susseguirsi esibizioni d'ogni genere e portata. Molte di queste sono passate inosservate, molte altre hanno lasciato il segno, altre ancora sono rimaste indelebili nei ricordi di chi c'è stato. Notti che danno un valore speciale a tutto lo scenario che orbita attorno a questo magnifico festival. La serata del 29 giugno rientra molto probabilmente di diritto in quest'ultima categoria.

Nella giostra di generi musicali esposti in questo mese sotto lo stadio Euganeo di Padova non poteva certo mancare il ritmo travolgente dello Ska!

È chiaro che, già da quando l'organizzazione ha reso pubblica la serie di artisti ospiti dell'evento, l'occhio dei più si sia soffermato su questa data, ma chi avrebbe potuto aspettarsi una serata così?

La giornata apre i battenti molto presto. Già alle 17 i cancelli d'ingresso sono spalancati. Il motivo è chiaro, l'afflusso di gente questa volta è troppo ampio per essere trattenuto nel parcheggio esterno. Alle ore 19.30 la foresta di Sherwood è già piena. L'atmosfera è quella delle grandi notti, quelle magiche, quelle speciali.

Quando le vibrazioni sono così vivaci però ci vuole qualcuno in grado di cavalcarle nel modo giusto. L'incarico se lo prende la band ska-punk veneta che ormai da moltissimi anni calca i palchi d'Italia, i Los Fastidios. Birra e Divertimento per tutti - citando il loro brano più celebre - e che la festa abbia inizio!

Nemmeno il tempo di riprendere il fiato ed è già tempo di ricominciare a saltare. Direttamente dalla California salgono sul palcoscenico gli Zebrahead, gruppo rapcore-punk con più di 20 anni di carriera alle spalle e già 12 album all'attivo. Il curriculum è buono, la performance non delude!

Lo ska è un genere d'origine molto più remota di quel che si può immaginare. Nasce negli anni '60 in Giamaica, ben prima della diffusione reggae. Con il passare degli anni è divenuto noto alle masse grazie alla fusione con il punk. Oggi non sono moltissimi i gruppi ska di fama mondiale, probabilmente il più conosciuto e apprezzato di questi è la band madrilena degli Ska-P.

Si dia il caso che si tratta proprio del gruppo che sta per salire sul palco...

Prima della musica però è il momento di un galvanizzante spot in favore della capitana Carola Rackete che recita: “Disobbediamo alle leggi ingiuste”. Il pubblico ha fatto capire immediatamente da che parte si è schierato con il suo lungo e sincero applauso.

Se a questo punto della serata ci si guardasse attorno, si noterebbe ogni singola espressione sul volto dei tantissimi in attesa che guardano a quel palco mentre la band sta iniziando il proprio show. E quell'eloquente espressione sta chiaramente dicendo “fatemi saltare, questa sera voglio strapparmi via la maschera da impiegato, da commerciante, da studente o da bravo ragazzo; questa sera voglio saltare e urlare fino a che gambe e fiato mi reggono!”. Detto fatto: quelle espressioni eloquenti verranno presto accontentate!

Gli Ska-P fin dall'inizio scelgono di regalare alcuni dei loro grandi classici, alternandoli poi con qualche canzone del loro ultimo album Game Over. Ma questo non sarà un problema dal momento che le canzoni che fanno cantare tutto il pubblico sono in grande quantità nel lungo repertorio della band. Solo per citarne alcune delle più note e ben riuscite: Niño Soldado, Legalizaciòn o Mestizaje. Oltre allo show musicale, come accade ad ogni live targato Ska-P, la band regala tra una canzone e l'altra una serie di mini sketch satirici messi in atto da un membro della band. I fan saranno sicuramente stati dispiaciuti nel non vedere Pipi nella parte dello Showman, ma l'idolo dei travestimenti ha abbandonato il gruppo due anni fa. La fionda della protesta ha scagliato i suoi dardi contro più parti. Ha colpito la figura tanto criticata dei toreri prima di suonare Vergüenza; ha poi colpito l'iconica immagine dello Zio d'America prima della canzone Tìo Sam; non potevano poi mancare le critiche feroci al re e alla monarchia spagnola, presa di mira poi anche nell'intervista post-concerto dal frontman Pulpul e da Joxemi.

A livello tecnico possiamo affermare senza tentennamenti che si sia trattato di un concerto impeccabile. Passano gli anni e l'età sopravanza ma le note e la voce di un live della Ska Band spagnola sono sempre identiche alle loro versioni registrate in studio, con l'aggiunta non indifferente che la spettacolarità di un live può donare.

Giunti all'ultima canzone, El Vals del Obrero, la gente è stremata. È stata un'ora e mezza da ricordare ma senza dubbio provante. Per salutare la piazza padovana anche i musicisti sul palco hanno voluto “cazzeggiare” un po alla loro maniera, con tamburi e trombe. Pulpul si congeda visibilmente stremato e in mutande; Txikitin, trombettista, mostra alla platea il contenuto posteriore di ciò che si nascondeva sotto il suo kilt; il resto della band, in modo un po più sobrio ma non troppo, saluta lo Sherwood Festival lasciando i ricordi di una serata epica. Ciò che è rimasto alla fine si può riassumere con tanto sudore, odori di sigarette un po condite, persone entusiaste che si gettano verso i banconi dei bar, ma soprattutto la consapevolezza generale di aver preso parte ad una di quelle notti descritte nelle prime righe. Notti grandi, notti magiche, notti speciali.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[SKA-P + Zebrahead & Los Fastidios allo Sherwood 2019]]>


Sabato 29 Giugno 2019

SKA-P

Unica data Nord-Est Italia

Vai alla Pagina FB

Vai al sito


Opening acts:

Zebrahead

con il loro nuovo album "Brain Invaders"

Vai alla Pagina FB

Los Fastidios

con il loro nuovo album "Joy Joy Joy"

Vai alla Pagina FB


Sherwood Festival 2019
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood19


Apertura cancelli: ore 19.00

Inizio concerto: 21.00

Biglietto in prevendita 25 € + d.p.

Biglietto in cassa 30 €


Acquista in prevendita su www.sherwood.it
Eviti le code
Ti assicuri l'ingresso anche in caso di Sold Out
È facile e sicuro

Clicca sul box giallo a destra


Prevendite disponibili anche su:

www.ticketone.it

www.ticketmaster.it

www.mailticket.it


Gli aventi diritto al bonus cultura iscritti all'applicazione 18app 
potranno acquistare i biglietti dello Sherwood Festival 
accedendo al seguente indirizzo: www.ticketone.it/18app

I bambini entrano gratuitamente
fino al compimento dei 12 anni di età.

Le persone disabili devono acquistare regolare biglietto
e possono essere accompagnate da una persona
che entra gratuitamente.


Al termine del concerto ingresso 1 € può bastare

Raggiungi lo Sherwood Festival in autobus
collegati sul sito di Busforfun.com
www.busforfun.com/articolo/sherwood


L'aria di festa dello ska, l'adrenalina pura del punk rock. Gli Ska-P sono un must dei grandi eventi estivi, e stanno scaldando i motori in vista del loro ritorno in Italia. Il gruppo spagnolo infatti sarà nel nostro Paese giovedì 27 giugno al Carroponte di Sesto San Giovanni (MI), e ancora sabato 29 giugno allo Sherwood Festival, presso il Park Nord Stadio Euganeo di Padova.

Autori di veri e propri tormentoni come Cannabis (forse ancora più nota come Legalización) che fanno cantare almeno tre generazioni di pubblico, gli Ska-P hanno da sempre fatto della commistione fra musica e impegno sociale e politico il proprio manifesto artistico. Brani quali El vals del obrero, Intifada o Mis colegas sono successi tanto di pubblico quanto radiofonici che testimoniano la volontà della band di essere sempre in prima linea nel combattere per le proprie idee, senza per questo rinunciare a divertire e divertirsi sul palco.

Le date in arrivo nel nostro Paese saranno inoltre la prima, esclusiva occasione di ascoltare alcuni pezzi presenti su Game Over, il nuovissimo album degli Ska-P uscito il 5 ottobre. Pubblicato a cinque anni di distanza dal suo predecessore 99% (2013), nelle sue dodici tracce ritroviamo la band più in forma che mai, con la sua miscela esplosiva di ska, punk rock e reggae che li mantiene da vent'anni nel posto più alto del firmamento di questo genere.

Accolto da uno stuolo di recensioni favorevoli e dai tantissimi commenti positivi dei fan in tutto il mondo, Game Over conferma la voglia del gruppo spagnolo di continuare a parlare per conto dei più deboli e di denunciare le ingiustizie della nostra società, senza aver paura di usare anche toni forti, come dimostra il singolo Jaque al rey, dal titolo decisamente esplicito (“scacco al re”). Tra le canzoni più apprezzate fin da subito, anche l’opener A Chitón, che denuncia le azioni repressive delle autorità nei confronti di tutte le voci dissidenti, e No lo volveré a hacer más, che invece affronta il tema della dipendenza dall’alcol.

Gli Zebrahead saranno di ritorno in Italia come official support degli Ska-P. L'appuntamento è per sabato 29 giugno allo Sherwood Festival di Padova. Alla lineup dello show si aggiungono anche i Los Fastidios.

Più di venticinque anni di carriera, dodici album in studio, oltre due milioni di dischi venduti dal 1995 a oggi, e addirittura una nomination ai Grammy per una collaborazione con i Motorhead. Gli Zebrahead hanno vissuto l'epoca d'oro, il declino e l'attuale rifioritura del punk rock. Più che dei reduci, delle vere e proprie testimonianze viventi della storia di un genere all'interno del quale hanno cavalcato l'onda del successo persino nei suoi momenti più bui.

Con la sua incredibile miscela di punk, hip hop e alternative rock, il gruppo si è da subito distinto come uno dei pionieri della nuova scena californiana di fine '90, per poi emergere con il successo internazionale dei loro album degli anni 2000 come MFZB, Broadcast of the World e Phoenix, contenenti le hit Falling Apart, Hell Yeah! ed Anthem. Con altri cinque dischi usciti negli ultimi dieci anni e una presenza costante nei principali festival europei, la band si prepara a pubblicare il suo nuovissimo lavoro Brain Invaders, in uscita l'8 marzo.

Anticipato dal singolo All My Friends Are Nobodies, l'album è stato prodotto dalla band insieme a Paul Miner (storico collaboratore di New Found Glory, Atreyu e Thrice fra gli altri) e mixato da Kyle Black (Pierce the Veil, Paramore, New Found Glory).
"Siamo davvero presi bene e non vediamo l'ora di vedere la reazione che i nostri fan avranno con questo nuovo disco. Ci siamo divertiti parecchio a scriverlo e registrarlo", ha dichiarato il cantante e chitarrista Matty Lewis.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[The Uppertones + Adrenalink Crew]]>

Sabato 09 DicembreCentro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)


Jamaican Boogie Night

Boogie, Mento, Blue Beat & more

The Uppertones

Mr. T-Bone, Peter Truffa & Count Ferdi

Presentano il nuovo disco "Up Up Up!"

www.tinyurl.com/TheUppertones

www.theuppertones.com/music


Prima e dopo il live:

Adrenalink Crew Dj-Set

con DJ Samba & DJ Yellow Weapon


Apertura ore 21.00

Ingresso 5 €

Presso l'Osteria del Centro Sociale Rivolta potrete gustare ottime pizze e piatti preparati con materie prime di qualità selezionate dai produttori del territorio accompagnati da ottime birre artigianali.


The Uppertones

Mr.T-Bone (voce, trombone), Peter Truffa (pianoforte, voce), Count Ferdi (batteria)

The Uppertones è un potente trio, composto da trombone, voce, piano e batteria, dedicato al suono giamaicano degli anni 50, al Jamaican R’n’B e al Jamaican Boogie, Calypso.
Protagonisti del trio tre mostri del mondo ska, rocksteady e reggae: Mr.T-bone (Jamaican Liberation Orchestra, Africa Unite, Giuliano Palma & The Bluebeaters), Peter Truffa (The New York Ska Jazz Ensemble, Giuliano Palma & The Bluebeaters), Paolo Inserra (Baustelle).

Mr.T-bone è un cantante, compositore, trombonista molto noto nella scena ska internazionale. Ha prodotto 8 solo album negli ultimi 12 anni e si è esibito in Europa, US, Canada, Indonesia, Brasile e Messico. Mr.T-bon è uno dei maggiori esponenti della scena ska & reggae italiana dell’ultima decade.
Peter Truffa è un incredibile pianista e cantante, viene da New York. Ha radici blues, jazz, ska e si è esibito per anni con la New York Ska Jazz Ensemble e con Giuliano Palma and the Bluebeaters. Ha lavorato con Mr.T-bone nel suo secondo album “Mr.T-Bone Sees America”.
Count Ferdi, aka Ferdinando “Bombodrummer” Masi, è un incredibile batterista. Ferdi è un pioniere della musica ska in Italia e ha fondato i Casino Royale nel 1987, primo gruppo ska in Italia. Ferdi è anche uno degli originali fondatori del progetto The Bluebeaters nel 1994. Compare con Peter Truffa in “Mr.T-Bone Sees America”.

www.theuppertones.com

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[St. Patrick's WeekEnd in Marghera w/ Talco & Patois Brothers]]>

17 e 18 Marzo 2017Centro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

St.Patrick's WeekEnd in Marghera


Venerdi 17 Marzo

Talco

www.facebook.com/talcopatchanka


Open act:

The Atom Tanks

www.facebook.com/TheAtomTanks


Apertura ore 19.30

Ingresso SOLO 2 Euro


Sabato 18 Marzo


Dalle ore 12.30 - Ingresso gratuito

Alle ore 12.50 proiezione della partita Scozia-Italia
valida per l'RBS 6 Nazioni di Rugby

A seguire Francia-Galles e Irlanda-Inghilterra


Dalle ore 19.30 - Ingresso 5 €

Patois Brothers

Presentazione del nuovo disco "Wise & Wild"

www.facebook.com/patoisbrothers

Warm-Up & Aftershow:

BomChilom Sound

www.facebook.com/bomchilom

All'interno del Rivolta potrai trovare:

● Birre artigianali
● Pizzeria e Osteria con prodotti del territorio
● Proiezione delle partite del RBS 6 Nazioni di Rugby
e molto altro ...

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Los Fastidios + The Sandals]]>

Venerdì 11 Novembre 2016

Centro Sociale Bocciodromo
Via A. Rossi 198, Vicenza

Oi! Oi! Oi! 
LOS FASTIDIOS Live
https://www.facebook.com/losfastidios/
http://www.losfastidios.net/

+ THE SANDALS - A Vandals Experience -
https://www.facebook.com/The-Sandals


Apertura Cancelli ore 20.00
Ingresso 5 €
UNICA DATA IN VENETO


✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮


LOS FASTIDIOS
La band, nasce a Verona nel 1991 (il fondatore Enrico è tuttora nella band) e nel 1992 pubblicano un demo. Nel 1994 esce il loro primo singolo Birra Oi! E divertimento, che riscuote un certo successo nell'ambiente streetpunk / Oi! italiano e europeo. Nel 1995, viene pubblicato il singolo Banane e Scarponi . Nel 1996 esce il primo album split, Hasta la baldoria diviso con la band F.F.D. (Parma - Italia) e l'anno successivo il singolo Oi! Giò. Nel 1998 esce il full lenght album Contiamo su di voi, che in pochi mesi arriva alle 10.000 copie vendute, un traguardo notevole per una band indipendente. Due anni più tardi, nel 2000, la band pubblica due nuovi ep, Radio Boots e Fetter Skinhead (quest'ultimo diviso con la band tedesca Stage Bottles) . Nel 2001, in occasione dei dieci anni di attività viene pubblicata la prima raccolta, Ten Years Tattoed on My Heart, nel quale sono presenti tutti i singoli prodotti fino ad allora dalla band con l'aggiunta di alcune bonus tracks. Sempre nel 2001, esce Guardo Avanti, il terzo album. Del brano Rabbia dentro al cuore, estratto da Guardo Avanti verrà anche realizzato il primo ufficiale videoclip della band.


Dopo un lungo tour europeo e alcune apparizioni su Rock Tv, nel 2003 la band registra Ora Basta, il sesto ep del gruppo. Nello stesso anno viene pubblicata una nuova raccolta che viene prodotta e distribuita in Sudamerica con il titolo La Verdadera Fuerza de la Calle (Amp Records) ed in Polonia e nei paesi dell'Est Europa con il titolo Prawdziwa Sila Ulicy (Jimmy Jazz Records). Nel 2004 esce il quarto album Siempre Contra, che verrà promosso in tutta Europa con un grosso tour di oltre 100 date. Da questo album vengono estratti i brani Antifa Hooligans, Johnny and the Queer Boot Boys e Questa musica ci appartiene dei quali vengono realizzati i relativi videoclips. Nel 2005 viene pubblicato il primo dvd della band On The Road...Siempre Tour ed il primo album live Sopra e sotto il palco live 2004. Nel 2006 la band pubblica il singolo ep Un calcio ad un pallone ed il quinto album Rebels and Revels. Nel 2007 viene pubblicato in vinile il singolo Fetter Skinhead in 2007. Il brano viene registrato nuovemente per l'occasione con la partecipazione speciale della sezione fiati della band veneziana Talco. Nello stesso anno è la volta anche del cd raccolta Anejo 16 anos per festeggiare il 16º anno di attività della band. In questa raccolta anche l'inedito brano We're coming back (cover della band inglese Cock Sparrer) del quale verrà realizzato anche il relativo videoclip. Nel 2008 esce l'album All'arrembaggio prodotto come i precedenti lavori dall'etichetta indipendente veronese KOB Records (di Enrico) in collaborazione con la tedesca Mad Butcher Records. Nel dicembre 2015 esce il sesto album Let's do it prodotto interamente dalla Kob Records. In questo album partecipano come ospiti il cantante hip hop reggae Vacca nel brano Corri Rude Boy ed il tastierista De Veggent della skapunk band romagnola Redska nel brano Skankin' in the ghetto. Nel settembre 2016 esce l'ep So rude, so Lovely che contiene 3 nuovi brani, una rivisitazione in chiave ska combat del vecchio brano La nostra città, più quattro brani estratti dall'ultimo album Let's do it, arrangiati con le tastiere di De Veggent dei Redska. Da questo lavoro dei brani So Rude, So Lovely e Hey You Are vengono realizzati anche i rispettivi videoclips.

Nel novembre 2015 il brano inedito dei Los Fastidios "Oi! around the world" viene pubblicato su un ep 7" benefit dal titolo "United Worldwide", nel quale oltre ai Los Fastidios partecipano altre 3 bands internazionali: Moscow Death Brigade (Russia), What We Feel (Russia), Feine Sahne Fischfilet (Germany). Il 7" EP è prodotto dall'etichetta tedesca Audiolith Records in collaborazione con Lonsdale Dutschland, Kob Records, True Rebel Store and Voice of The Street Records. Tutti i proventi delle vendite del supporto fonografico e delle vendite digitali sono stati destinati alle famiglie degli attivisti antifascisti russi Fyodor Filatov, Ivan Khutorskoy and Konstantin Lunkin, assassinati dai neo-nazisti in Russia.


✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[España Circo Este al Cso Pedro]]>

Sabato 27 febbraioC.S.O. PedroVia Ticino, 5 - PADOVA

presenta:

 

España Circo Este
Tango Punk Tour ULTIMA DATA

 

Abbiamo avuto il piacere di ospitarli al Cso Pedro in occasione del Bucatesta Tour, ma li abbiamo visti anche a #sherwood15 quest'estate. Ora gli España Circo Este tornano a trovarci per la chiusura del Tango Punk Tour in Italia, prima di affrontare un lungo viaggio di 40 date in giro per l'Europa!

Quale occasione migliore per festeggiare tutti assieme?


Alle 22.30 intervista aperta al pubblico a cura di Sherwood.it


Sul palco:


España Circo Este


The Atom Tanks(ska/patchanka from Treviso/Venezia)

Aftershow:

BimBumBalaton(Balkan/Klezmer/Reggae/Tanz from Bassano)


Apertura ore 22 - Ingresso 5 euro
Parola d'ordine: FESTONE.
Si raccomandano scarpe comode. Preparatevi a saltare!


España Circo Este
Appena un anno fa gli España Circo Este pubblicavano il loro debut album La Revolucion Del Amor.
Da quel giorno sono oltre 130 i concerti (in Italia, Svizzera, Austria, Danimarca, Germania e Repubblica Ceca).
La loro forza è il live: pazzo e tiratissimo. Questa loro attitudine gli ha permesso di calcare già dagli esordi molti dei palchi più ambiti d'Italia (Sherwood Festival, Goa Boa, Beat Festival, A.M.A. Summer Music Festival, ACieloAperto, Carroponte, Arezzo Wave, Nuvolari, One Love Reggae World Festival, ...), di suonare insieme a tanto del meglio del panorama internazionale ed italiano (Manu Chao, Gogol Bordello, Dubioza Kolektiv, HeyMoonShaker, Shaggy, Calibro 45, Estra, ect… ) e partecipare “Tutto può succedere” di Rai1 e alla puntata speciale natalizia di Caterpillar su Radio 2.
Sabato 27 febbraio gli España Circo Este concludono al Cso Pedro di Padova il loro tour italiano: da marzo a settembre, infatti, la band inizierà un nuovo e lungo tour europeo (oltre 40 le date già confermate) che li vedrà esportare il loro Tango Punk in Spagna, Austria, Germania ed Olanda ed in importanti festival come il Paaspop ed il Lowlands.

The Atom Tanks
The Atom Tanks è un progetto nato nel 2011 con l'obiettivo di mescolare musica e impegno sociale. Fin da subito il gruppo ha influenzato con echi meticci la base di partenza, cioè lo ska, creando di conseguenza una miscela esplosiva contagiata dal folk, dal reggae, balkan ma anche dubstep o addirittura trash. Dal punto di vista sociale, i temi affrontati sono perlopiù attuali e graffianti come la tutela dei beni comuni, la libertà, la situazione dei migranti, il diritto alla casa e l'antifascismo.
Immediatamente si riscontra una frequente partecipazione ai grandi festival di Treviso, Padova, Verona, Venezia, Trieste e Pordenone, assieme a grandi gruppi di generi affini come Mellow Mood, Radio Zastava, Punkreas, Sir Oliver Skardy, Vallanzaska,Ska-J,Talco,ecc. Ansiosi di portare in giro la propria musica, ad aprile 2011 lanciano il primo lavoro "The loot did its victims", ad ottobre 2012 l'EP "Sociale", presentato al C.S.O. Pedro di Padova e a dicembre 2012 rientrano tra i vincitori del concorso Ritmi Globali Europei. Già da "Sociale" si intravede una marcata maturazione artistica, musicale e scenica che verrà sicuramente ribadita a maggio 2013 con l'uscita del secondo EP "Locale", in cui sarà presente un brano di solidarietà al comitato "No Grandi Navi - Laguna Bene Comune" nella lotta contro le grandi navi a Venezia. A febbraio 2014 è prevista l'uscita dell'EP conclusivo "Globale", seguito dalla raccolta "Totale" dell'estate 2015 e in autunno il nuovo EP "'Na Bomba".

BimBumBalaton
BIM BUM BALATON è un progetto fatto per farvi saltare nato a Bassano del Grappa (Vicenza - Italia) nel settembre 2010. E' il risultato della collaborazione fra i dj Tbias Bas Magarca e Toni Seljak Muzicar. Dal 2014 entra nella famiglia il visual artist Aleksandr Vizulani Kreator. Il set miscela le sonorità' balcaniche tradizionali con: il balkan beat che ha sfondato in Europa; il reggae della migliore specie; il folk, la world music e l'electro più ricercata; e per finire il condimento, la tradizione italiana, viscere del sud e del nord più profondo.
La storia del nostro nome è semplice e buffa.
Eravamo in un pub e dovevam decidere che tipo di djset iniziare a promuovere insieme, così pensammo a qualcosa legato ai suoni dell'est Europa.
Non sappiam perchè ci venne subito in mente BIM BUM, come il suono che usano i bambini per giocare e che era anche parte di un programma televisivo degli anni '80.
E poi aggiungemmo BALATON, il nome del lago in Ungheria che volevamo assolutamente vedere dal vivo... quindi...

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[All You Can Dance vol. IV w/ Sica al Cso Pedro]]>

Sabato 23 gennaioC.S.O. PedroVia Ticino, 5 - PADOVA

presenta:

 

All You Can Dance vol. IV

 

Vi abbiamo fatto ballare fino al mattino alla grande apertura di quest'anno. Vi abbiamo fatto ballare fino al mattino la scorsa stagione. E' giunto il momento di farvi scatenare anche nel 2016 con la quarta edizione di #AllYouCanDance!

Come funziona lo sapete già: due sale, diversi generi (d'n'b, trash, hip hop, rock'n'roll, techno, e chi più ne ha più ne metta), tanta musica e tanta voglia di ballare e divertirsi tutti assieme!

Come al solito daremo spazio ai dj, ma nella lineup del palco grande ci saranno degli ospiti speciali: i SICA, un progetto Dance/Entertainment unico nel suo genere, un SICA PARTY è una festa che mescola sonorità rock, techno e dance ad effetti speciali degni di un vero Show.
Un misto di divertimento, esagerazione e tequila come se piovesse!


Apertura ore 22 - Ingresso 3 euro



Lineup


Sala Grande:

Dj Plaku(Hip Hop / Funk)

Dj Linch(Hip Hop - Ghetto Funk - Indy Disco)

SICA(Dance Entertainment from Collegno)

Bosch  &  Mc Buzz (D'n'b from No One Knows)(from Massima Tackenza)



Sala Piccola:

Dj Svampish (Rockabilly Electro-Swing Balkan Ska Trash)

DPKG
KINO
from
Noise Surgery (Electro)

Elektro Bird
RAXONBEAT
GIOKS
from
Gospodars (Minimal Techno)

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[GRAM Festival 2015]]>

 

GRAM Festival 2015

dal 30 aprile a 2 maggio

CSO Django - Via Monterumici, 11 Treviso

inizio concerti ore 21.00

 

Giovedì 30 aprile

WDD & MICHELA GRENA

MICHELA GRENA - VOICE / MELODICA
GP ENNAS - DRUM
KING CLAUDIO - BASS
MASSIMILIANO PIC - DUB LIVE SET

Il gruppo nato a febbraio del 2014, vede Michela Grena - voce storica del gruppo reggae/dub pordenonese B.R.Stylers e Wicked dub division ( Gruppo dub al suo decimo anno di attività) insieme per un nuovo progetto che mescola i suoni caldi delle origini, alle sfumature più wicked e minimali delle dub version. La band ha già all'attivo un ottimo anno di concerti in giro per l'Italia e, seppur mossa inizialmente dall'idea di omaggiare i classici della musica jamaicana in chiave dub, si è ritrovata in breve tempo con un intero live di nuove canzoni.
E' uscito infatti il 5 dicembre il primo singolo della band dal titolo "Autumn drops" scaricabile gratuitamente su soundcloud.com/wddrooticaldubsession
, e l'8 marzo il secondo singolo "How many women" che anticipa il primo disco del combo Grena / Wdd, dal titolo "DUB DROPS". L'album, in uscita i primi di maggio, racchiuderà 10 tracce, tra cui una specialissima rivisitazione di Rejoice Jah Jah Children dei The Silverstones, brano da cui un po' tutto questo progetto è partito. Un disco che ci è piovuto addosso, con l'urgenza della musica che fluisce da sè, naturale, come il nostro incontro. Le 10 tracce all'interno sono il risultato di questo anno di musica insieme, tra palco e studio. Gocce di dub ma non solo, riflessioni e racconti intorno a come ci appare il mondo in questo tormentato XXI secolo..Piccole gocce di tante sonorità come siamo noi, fatti di tante sfumature. Follow us on !

HEAVY ROOTATION SOUND SYSTEM
Sound System from Venice

Heavy Rootation è una crew nata dall’unione spontanea di Musou Sound, attivo dal 2006 e noto per le sue selezioni roots and culture, e Sky Inna Dub, attivi dal 2010 e subito apprezzati per le session dub.
La crew nasce, oltre che da un rapporto profondo di stima e amicizia tra i vari membri dei due sound, al fine di autocostruire il proprio SoundSystem per portare in giro la musica che amano e il messaggio che l'accompagna.
Heavy Rootation Sound System propone sonorità roots & culture partendo della foundation giamaicana fino al dub che oggi caratterizza la scena inglese. Hanno partecipato tra i vari eventi al Festival Zion Station di Ferrara e al Venice Dub Club

----------------------------------------------------------------------------------------

venerdì 1 maggio

NEW CANDYS - Rock'n'roll/Psichedelia // VE

"New Candys’ chemical recipe verge more on a psychedelic drift, like their beautiful LP 'Stars Reach The Abyss' showed a couple of years ago. Hypnotic and sedated with 'Dark Love', faster and acid pop garage with 'Surf 2'. The quartet know how to write a song and keep the good vibe on, wisely dosing vintage and ideas."
Komakino, 2015

"Fluttuono nel Sixties pop acido, nello shoegaze dilatato, nel brit-pop dark, nel garage onirico sempre sul punto di esplodere."
Rumore, 2012

"Rumore puro, rumore ottimo, rock’n'roll che sgorga limpido dalla sorgente dei classici: da tanto non ci si imbatteva in una band capace di risvegliare il quieto torpore della scena nazionale."
Il Corriere della Sera, 2011

"Innamorati tanto dell’art rock dei Velvet, del garage degli Stooges, quanto di certe suggestioni brit pop… melodie cristalline e una gran dose di energia."
Rockerilla, 2010

THE  BEAUTIFUL BUNKER - Psych Rock/Experimental // PD

T.B.B. è un trio composto da Mirko Brigo , Andrea Davì e Nicola Sanguin. Dopo il primo album "Bureaucratic Headache" i tre propongono un lavoro dedicato alla "Trilogia della Morte" del regista Lucio Fulci. Influenzati dalla musica africana, dalla tradizione psichedelica della penisola e dalla musica elettronica e contemporanea il loro live set alterna momenti di furia psichedelica, groove ed atmosfere più vicine alla drone music.

----------------------------------------------------------------------------------------

Sabato 2 maggio

LOS FASTIDIOS (Oi! / Antifa Legends)

Los Fastidios born in Verona (north east of Italy) in late 1991 led by Enrico (well-known figure of the national scene and founder of the indipendent label KOB Records).
The Los Fastidios sound is a powerful melodic streetpunk which mixes classical 80’s British Punk-OI ! sounds with skanking, rock'n'roll and hardcore rythms, sung in Italian with some touches of english, french and spanish languages.
The lyrics come from the most cheerful street situations to more serious and involved matters which deal with social problems, such as battles against racism-fascism and any form of discrimination, for the animal rights, for freedom and against the capitalistic system

A seguire Dj set W//
BASSIGRADASSI (Cso Django KIngs)

DJ COOLPLAY

----------------------------------------------------------------------------------------

Domenica 3 maggio

Pranzo Sociale

Dibattito: La monocoltura del prosecco

con Ernesto Milanesi, Sol Carolina Buffoni, Gilberto Carlotto e Daniela Castiglione

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[UB40 live report]]>

Un concerto piacevolmente strano, tra grandi aspettative e poca attenzione.

Sabato 28 marzo è stata una data attesa da molti fan della musica reggae in chiave europea.
Sul palco del Gran Teatro Geox i giganti del reggae inglese hanno però deluso un pò le aspettative.

La formazione storica di Robin Campbell e Brian Travers, priva di Ali Campbell (Voce e chitarra), Astro (tromba) e Mickey Virtue (tastiere), è completata da Laurence Parry agli ottoni, Martin Meredith al secondo sax e Tony Mullings alle tastiere.

Il concerto ha inizio con qualche minuto di ritardo per far affluire il pubblico.

Dopo poco si intuisce che qualcosa non va: la voce di Duncan Campbell (in formazione dal 2008) è poco limpida ed il grandissimo sax di Travers si sente appena, nonostante egli sfoderi una grinta da ventenne e una quantità considerevole di sudore da schizzare addosso alla gente, che piace.
La prima metà della performance è quindi segnata da sguardi perplessi tra il pubblico e poco ballo.

Nella seconda parte, galvanizzati dai continui applausi del pubblico e dalla qualità dell'audio sistemata a puntino, esplode tutta la potenza dei fiati ed il timbro molto piacevole di Duncan, che con Red red wine fa chiudere gli occhi ai più nostalgici e gridare a tutta voce i più giovani. Nel finale la classica Can't help falling in love di Elvis è da brividi: curata, bella e toccante.

Lo spettacolo nel suo complesso è lineare ed orecchiabile, senza però particolari novità; forse è mancata quella cura in più nei dettagli scenografici e quel pizzico di malizia in più che necessitano i grandi del panorama rock per tenere il palco come si deve.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[New York Ska Jazz Ensemble a #sherwood14]]>

Domenica 06 Luglio 2014

Sherwood FestivalPark Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood14


Aspettando il Venice Sunsplash 2014

New York Ska Jazz Ensemble

opening act

SKA-J
in "FURIO 30"

Dai "Neuro" agli Ska-J passando per i Pitura Freska

30 anni di musica, 30 anni di carriera


1 € può bastare

Apertura cancelli ore 19.00


Informazioni sulla band
:


New York Ska Jazz Ensemble

Direttamente dalla Grande Mela il nuovo tour estivo della band!

La prossima estate l'Italia ospiterà nuovamente la New York Ska Jazz Ensemble per una serie di appuntamenti estivi che partirà proprio dallo Sherwood Festival di Padova il prossimo 6 luglio.

La New York Ska Jazz Ensemble è un gruppo di musicisti eccezionali, di diverse estrazioni artistiche. Conosciuti a livello globale come i pionieri dello ska-jazz, il loro stile è stato imitato da migliaia di gruppi in tutto il mondo, dalla Russia di S. Pietroburgo a San Jose, in Costa Rica.

Nati a New York durante i tumulti dell'ondata ska degli anni '90, la band ha saputo integrarsi alla perfezione negli anni, producendo un suono che perfettamente si integra sia nella scena ska, che in quella reggae. Tutti i membri di questa incredibile ensemble hanno collaborato con importanti musicisti di tutti i generi, e questo fa sì che il livello di contaminazione del suono della New York Ska Jazz Ensemble sia unico ed inimitabile.

Le loro performance dal vivo sono incredibili e attraggono ascoltatori di ogni età ed estrazione culturale, coinvolgendo tutti i tipi di pubblico dai piccoli club di periferia fino ai palchi dei festival più prestigiosi.

Fin dalla sua nascita, la band ha pubblicato otto album in studio, due album live, un concerto live su DVD e numerosi brani in compilation ska e reggae. Tutte le registrazioni della band ricevono il plauso della critica, grazie all'altissima energia, ai brani originali e alle creative reinterpretazioni di brani jazz, così come il loro potente mix di dance hall, reggae e rock steady.

La New York Ska Jazz Ensemble è stata fondata nel 1994 da Freddie "RockSteady" Reiter, insieme a membri di The Skatalites, Scofflaws e Toasters, al culmine del successo dello ska americano, con l'intento di riunire e sviluppare musicalmente il genere, abbracciando le armonie jazz con l'improvvisazione tipica degli stili ska e reggae. Suonando insieme nel 1993 durante il tour dei Toasters, Reiter, Rick Faulkner e Jonathan McCain iniziarono a lavorare con  Devon James(Skatalites), Cary Brown(Skatalites) e Victor Rice (Scofflaws) per formare una "all star ska band" che potesse spingersi oltre i confini della musica ska. La loro prima apparizione pubblica ebbe luogo nel 1994 presso il Manhattan Center, di fronte ad una platea gremita, riscutendo immediato successo con il pubblico statunitense. Dopo due anni trascorsi esibendosi in regolarmente in giro per New York e gli Stati Uniti, l'ensemble ha portato i propri suoni all'estero, suonando per la prima volta in Germania in un tour di tredici date, nel 1996. In questa stessa occasione sono stati la prima ska band americana a suonare in Polonia, dopo la caduta del muro di Berlino. La loro prima esperienza europea ha attirato parecchia attenzione, tanto da permettere alla band di sbarcare anche in Sud America, visitare il Venezuela e fare il giro intero del Brasile.
La New York Ska Jazz Ensemble ha suonato in trentun paesi, e continua a girare il mondo diverse volte all'anno. Gli attuali membri della band sono provenienti da tutto il mondo ska e dalle comunità reggae, dove lavorano regolarmente con altri gruppi come Anthony B, Skatalites, Burning Spera, Lou Reed, Philly Joe Jones, Chris Potter, Ernest Ranglin, Monty Alexander, Sonny Rollins e molti altri ancora.
Continuano ancora oggi a spingere i confini dello ska-jazz oltre ogni confine, portando la loro musica ogni volta verso nuovi luoghi, e anche per la prossima estate hanno in programma gli immancabili appuntamenti italiani!

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[The Skatalites]]>

Sabato 29 Marzo 2014@ Centro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)


The Skatalites

The Jamaican Ska Originators!

www.facebook.com/skatalites
www.skatalites.com


Warm-Up:

Mr. Robinson

www.facebook.com/MisteRobinson


Open Act:

The Skaworkers

www.facebook.com/Skaworkers


Aftershow:

BomChilom Sound

(100% Vinyl)

www.facebook.com/bomchilomsound

WildCat Sound

(inna Rub a Dub Style)

www.facebook.com/wildcatsoundsystem1


Apertura Cancelli: ore 19.00


Ingresso:

12 € al botteghino fino alle ore 23

15 € al botteghino dopo le ore 23


Prevendite:

Disponibili fino alle ore 19.00 di Venerdi 28 Marzo
presso il CENTRO SOCIALE RIVOLTA
Via F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

Da Lunedì a Giovedi dalle 12 alle 19
Venerdi e Sabato dalle 16 alle 24

Costo in prevendita 12 €


Per Arrivare da Venezia:

Autobus ACTV da Piazzale Roma Linea 53 Venezia/Padova
18,25 - 18,55 - 19,10 - 19,25 - 19,55 - 20,55 - 21,28 - 22,10 - 23,00

Ritorno per Venezia (P.le Roma):

Linea N2 da Piazza Sant'Antonio (Marghera)
01,03 - 02,03 - 03,03 - 04,03 - 05,03


Come arrivare al Rivolta dalla Stazione dei treni di Mestre:

Uscite dal sottopasso della stazione di MESTRE, direzione di Marghera, vi troverete a Via Ulloa, proseguite per 100 mt. alla vostra sinistra prendete Via Carrer , andate avanti per 150 mt. attraversate Via Rizzardi e prendete davanti a voi Via Bellinato proseguite per 150 fino ad arrivare a Via Durando , girate alla vostra sinistra andate avanti per 100 mt. vi troverete a Via Fratelli Bandiera, girate a destra e proseguite finche sulla vostra sinistra troverete il Rivolta (10 min.).


The Skatalites 50th Anniversary

Dopo il tour estivo, che ha portato la storica band giamaicana ad attraversare letteralmente tutta l'Italia dalla Lombardia alla Sicilia, gli Skatalites non si fermano un attimo e torneranno nel nostro paese a marzo per due date: venerdì 28 marzo all'Acrobax di Roma e sabato 29 marzo al CS Rivolta di Marghera (VE). L'occasione è quella di spegnere le 50 candeline per la formazione culto dello ska in tutto il mondo che, a mezzo secolo dalla loro formazione, mantiene intanto il proprio fascino continuando a proporre il proprio sound originale su tutti i palchi del mondo.
Composta dai migliori musicisti in circolazione, la band è accompagnata dalla cantante Doreen Schaffler, già parte della band negli anni '60 quando questo gruppo di musicisti ha posto le basi di quello che diventerà uno dei generi maggiormente apprezzati e ballati in tutto il mondo: lo ska! Con un numero infinito di dischi, raccolte, hit e b-sides gli Skatalites hanno saputo raccogliere la gioia, l'entusiasmo e i grandi progetti che il popolo giamaicano ripone nel futuro, dando vita ad un ritmo veloce, solare e raggiante che trascina la gente in un vortice irrefrenabile di vibrazioni irresistibili.
Nonostante sia passato del tempo dalla formazione della band nei primi anni '60, oggi continuano a girare il mondo intero con una formazione che raccoglie gli strumentisti più apprezzati del genere, regalando uno spettacolo unico dalla prima all'ultima nota, unendo il pubblico in una frenetica ed euforica danza inarrestabile.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Venice WinterSplash]]>

Venerdì 20 Dicembre 2013 Centro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

 

Aspettando il Venice Sunsplash 2014 (Parco San Giuliano, Mestre - VE)

Rasta Snob, BomChilom, Soulfood Promotions & CS Rivolta  presentano:

Venice Wintersplash

Il Sunsplash Invernale

Live:

Ska-J
www.facebook.com/skaj.jazz

Presentazione del cd di Natale "Descanta Claus Vol. 3"

Anima Caribe

Rebel Rootz

Pharmakos

 

Dj-Set:

BomChilom

Mr. Robinson

 

Steve Giant MC

 

Apertura cancelli ore 21.00

Inizio live ore 22.00

 
Ingresso:

8 € fino alle ore 2310 € dopo le ore 23

Per info: Reggae Line 339-3183268

 

Info su Ska-J

Gli Ska-J compiono 10 anni, 2002-2012. Ecco i numeri: 12 dischi, oltre 600 concerti, 20mila album venduti, più di 300mila clicks su YouTube ed oltre 10 mila downloads da iTunes. Tre le nuove uscite discografiche per l’anno del decimo anniversario: a Marzo il best of ‘Cielo…mio marito!’ che raccoglie i brani più amati, a Settembre il nuovo album di inediti ‘Socco’ uscito, anticipato durante la lunga tournée estiva di oltre 30 concerti e dal video-clip dell’omonimo singolo ‘Socco’.

A dicembre il secondo volume della serie natalizia, ‘Aspro dal Ciel’, che segue il successo del 2011 ‘Descanta Claus e i discanti di Natale’ con diverse migliaia di copie vendute in poche settimane a ridosso delle festività. Tanto agitatori di giovani folle quanto frequentati dal pubblico del jazz e della world music, la band veneziana è tra le pochissime realtà nazionali ad essere inserite nei cartelloni dei festival jazz quanto nei festival reggae, nel locale underground o nei teatri. La loro musica si fonda sull’alchimia creata fondendo i ritmi jamaicani con quelli afroamericani, la canzone italiana con l’armonia jazzistica. Riducibile a ska- jazz, come suggerisce il nome, ma anche molto di più. Nel 2009 un sondaggio del MEI (Meeting degli Indipendenti), colloca “Santamarta” degli Ska-j all’ottavo posto tra le canzoni dialettali più amate degli ultimi 20 anni.

Roy Paci in un intervista del Corriere della Sera del 2008 ha definito gli Ska-J come la migliore formazione di ska-rocksteady-jazz italiano. Hanno inoltre prestato la loro sezione fiati Jova & Giovani Leoni, side-project di Lorenzo Jovanotti. Fino a primavera 2013 sono impegnati per il tour invernale del nuovo disco ‘Socco’, affiancando i primi concerti del nuovo progetto ‘Ska-J Play Standards’.

Info su Anima Caribe

Gli Anima Caribe sono una band Reggae di impronta New Roots di Vicenza, composta da sette elementi: Claudio “Lobo” Lo Bosco alla Voce e Chitarra Ritmica, Simone “Mr. Satoishi” Guerretta alle Tastiere/Voce, Nicola “Biz” Bisognin alle Tastiere e Sinth. Alberto “Paps” Papalini alla Batteria, Alessandro “Toldo Man” Bertoldo al Basso, Alessio “Cioppa” Zordan alle Percussioni, Matteo “Ritenuoli” Lazzari alla Chitarra Solista/Voce.
Il gruppo si forma intorno alla fine del 2004, dall’unione di tre amici e dalla loro grande passione per la musica Reggae.
Dopo un breve periodo di lavoro in studio, il gruppo comincia a proporre il proprio reperto-rio dal vivo. Grazie ad una scaletta composta da brani del passato e da quelli più recenti della musica giamaicana, la band muove i suoi primi passi nei locali e nei festival della zona. Bob Marley And The Wailers, Peter Tosh, Aswad, Burning Spears, Luciano, Steel Pulse, Morgan Heritage, Israel Vibration sono solo alcuni degli artisti che fin dall’inizio influenzano lo stile della band e grazie ai quali i concerti si trasformano in vere e proprie DanceHall in perfetto stile giamaicano.
Il 2007 rappresenta un anno cruciale per gli Anima Caribe: dopo tre anni trascorsi cercando di definire il proprio stile, il gruppo comincia a comporre brani propri, tracciando così gli inizi di quel percorso che porterà la band alla pubblicazione del loro primo cd autoprodotto.
Nel frattempo si moltiplicano le serate Live e, a seguito delle numerose richieste da parte del pubblico, fra il 2008 e il 2009, con alle spalle 2 cd “Live” promozionali tratti delle loro esibizioni dal vivo, la band decide di rinchiudersi in studio per la loro prima produzione.
Con le radici ben piantate nell’originale “roots reggae”, contaminazioni del “dub” più radicale e qualche strizzatina d’occhio al “raggamuffin” delle moderne dancehall, la band dà vita a Zion Rules, sette brani inediti più una dub version, che racchiudono lo sforzo e il messaggio della band vicentina.
Nel 2011, grazie alla collaborazione con Alberto Angeli e ACNmusic, la band torna in studio (Green Villas Production) per la registrazione del secondo album. Nasce In Tempo Reale, importante produzione per i 7 vicentini, che così accettano la sfida delle liriche in italiano e dei suoni più decisi e moderni del “new roots” contemporaneo.

Info su Rebel Rootz

I Rebel RootZ sono una band di ispirazione reggae nata a Trento nel febbraio 2010. Il sound dei Rebel RootZ nasce dall’incontro di personalità diverse, motivo alla base della contaminazione sonora che li contraddistingue. Nel 2011 arriva il primo singolo “Tu Sei Musica”, in collaborazione con la Bizzarri Records, etichetta indipendente di Modena. A seguire viene pubblicato l'album “Radice Ribelle” (Gulliver Studio Production) composto da 12 tracce che condensano una stimolante miscela di suoni e generi musicali differenti. La base delle canzoni ha prima di tutto una radice reggae/caraibica, ma le sfaccettature sono molte: si passa da un suono Rootz a generi come il Rock, Funky e Rocksteady, toccando anche l’Elettronica. La stesura dei testi è eseguita dal cantante Massimo Fontanari.
La pubblicazione del disco è stata accompagnata dalla realizzazione del video di “Fragile“, brano che conta la partecipazione di Anansi, grande amico dei Rebel RootZ. Proprio questo lavoro ha conquistato la redazione di MTV New Generation che ha deciso quindi di inserire il videoclip di “Fragile” a rotazone nel proprio palinsesto.

Nel giugno del 2012 la band, affiatata e decisamente collaudata dal vivo si aggiudica Upload Sounds 2012 - www.uploadsounds.eu – piattaforma per musicisti emergenti di Alto Adige, Trentino e Tirolo.
Attualmente i Rebel RootZ sono in studio per la registrazione dei prossimi nuovi singoli, di cui usciranno anche i relativi videoclip, che verranno inclusi nel loro prossimo album. Il nuovo singolo "Unico Fiore" è inserito nella compilation "Alpine Rock Fest".

Info su Pharmakos

I Pharmakos nascono a Venezia con il progetto di suonare musica ska nel 2008, da un’idea di Gabriele Dian (batteria), Emilio Emma (basso) e Paolo Zennaro (sax contralto).
In seguito all'alternarsi di vari membri si arriva alla fine del 2009 a una formazione stabile composta da basso, batteria, sax contralto a cui si aggiungono Lorenzo Battistel (set di percussioni), Corinna Venturini (chitarra) e Marsha Picone (voce); formazione con cui nel maggio 2010 il gruppo partecipa a diversi eventi. Durante l'estate dello stesso anno si assiste all'ingresso nel gruppo di Costantino Vecchi (banjo).
Nel frattempo va delineandosi sempre di più il genere musicale a cui si vota il gruppo, con influenze sostanziose di ritmiche latine e reggae che arricchiscono vivacemente il caratteristico levare dello ska. In quel periodo il gruppo partecipa inoltre alla “Festa di Liberazione” a Venezia.
La svolta decisiva si ha con la formazione di una sezione fiati stabile, che dà finalmente al sound del gruppo la sua forma definitiva. Con Giacomo Aldegheri alla tromba e Giacomo Zanetti al sax tenore a fianco di Zennaro, nel 2011 i Pharmakos riprendono a esibirsi dopo alcuni mesi di assenza dalle scene, sfruttati per ampliare il repertorio con alcune composizioni originali. Nel'ottobre 2011 il gruppo si imbarca nell'impresa di registrare un demo di cinque tracce (All Original Style Massive International of Skamba), con la gradita partecipazione, in uno dei pezzi, di Cosimo Curatola, rapper con cui tutt'ora i Pharmakos collaborano anche nei live.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Talco e Gli Amanti di Camilla]]>

Sabato 16 Novembre 2013Centro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)


Talco

www.facebook.com/talcopatchanka

Open Act:

Gli Amanti di Camilla

www.facebook.com/gliamantidicamilla

+ Guests

Apertura cancelli ore 19.00

Ingresso 5 Euro


Talco

I Talco sono un gruppo patchanka/ska punk italiano formato a Marghera, in provincia di Venezia, nel 2001. I loro primi lavori sono stati pubblicati sotto Licenze Creative Commons CC-BY-ND. I testi dei loro brani sono frequentemente di ispirazione antifascista e antirazzista.
Nel 2004 hanno pubblicato il loro primo album di studio, Tutti assolti, prodotto dalla veneziana Kob Records e distribuito in Europa dalla tedesca Mad Butcher Records, cui segue un tour in Italia e in Germania.
Nel maggio 2006 esce il secondo album di studio, Combat Circus, recensito, tra gli altri, da Rockerilla[2] e da Rock Sound. Dall'album è estratto un singolo, La carovana, il cui video è girato dal regista di MTV Giuseppe Tufarolo. Il tour di promozione dell'album ha portato i Talco in Germania, Spagna, Svizzera e nell'Europa orientale.
Nel 2008 è uscito il terzo album, Mazel Tov.
Il 20 agosto 2010 è uscito il loro quarto album, La Cretina Commedia, un disco concettuale che racconta la storia di Peppino Impastato seguendone le gesta. Da questo album sono stati estratti 2 singoli: La parabola dei battagghi e Perduto maggio, quest'ultimo singolo che si discosta molto dalle sonorità ska punk solite della band.
A fine agosto 2012 il gruppo annuncia un nuovo album in studio intitolato Gran Galà sotto l'etichetta Destiny Record in uscita il 9 novembre, con uno "speciale regalo" per ogni preordine effettuato dal loro sito ufficiale. Il 19 ottobre 2012 viene pubblicato su YouTube il video del primo singolo, Danza dell'autunno rosa. In seguito, il 2 dicembre dello stesso anno viene pubblicato un altro video, del brano San Maritan.


Gli Amanti di Camilla

Il gruppo nasce a fine 2008 e già l’anno seguente inizia a collezionare i primi riconoscimenti, vincendo il concorso musicale organizzato dalla “Giornata dell’Arte” di Venezia e aggiudicandosi il primo premio ad “Aspettando Zelo Rock”. Segue un consistente lavoro in studio che porterà alla nascita del primo album del gruppo: SMS-Società Molto Spenta. Quindi, nel 2010 la band intraprende il suo primo tour che la vedrà impegnata in centri sociali, club e festival sparsi per lo Stivale, spesso come opening act di gruppi blasonati come Punkreas e Banda Bassotti.
A metà 2011 viene pubblicato il demo Primati demo.version, 4 tracce che anticipano il nuovo album. La seconda song del demo, Notitiae criminis, verrà selezionata per la compilation punk IndieBox Vol.6 - The Punk Network edita da IndieBox Music@360°.
Nel marzo 2012 concludono il loro primo tour con la data al mitico Rivolta di Marghera, dove tornano a incrociare sul palco Punkreas e Scacciapensieri.
Nella primavera del 2013 uscirà il loro nuovo lavoro Santi Di Quartiere, con la partecipazione ai fiati di Niccolò Nicca Milanese (tromba degli aWe) e Enrico Silver Silvestri (sax degli MDM) su Pelle Ribelle. L’album è prodotto dalla Cooperativa Sociale Controvento, registrato nell’agosto del 2012 presso il Magister Studio da Andrea Romeo e masterizzato da Alessandro Andriolo al Mud Studio. Il primo singolo estratto Ballata All’Italiana è già rotazione ad anticipare le prime date del nuovo tour che li porterà a condividere il palco con i Los Fastidios e a varcare i confini nazionali per esibirsi sino in Europa dell’Est.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[The Atom Tanks (ska) e Debtonation]]>

Venerdì 25 Ottobre 2013

Cso Pedro

Via Ticino, 5 - Padova

Sherwood Open Live

presenta:

ore 20:30

Debtonation - Narrazione teatrale sul debito

Compagnia Teatrale “DePpOSToRie" - scritto da S.Carbone, interpretato da Arianna Zampieri, Stefano Marcato , Stefano Corbo, Giorgio Costantin.

ore 22:30

Live 

The Atom Tanks (ska) 

Voce: Mirko Carnelos; Chitarra: Carlo Geromel; Basso: Pietro Belloni; Sax: Luca Mattiuzzo; Trombone: Tiziano Mazzoleni; Tastiere: Mattia Carnelos; Batteria: Alessandro Presotto;

a seguire dj-set

SKAncella il debito (Ska, Rocksteady)

dalle 20:00

L'Osteria ErEtica propone spunciotti e stuzzicheria a km0, in più un'ampia varietà di vini biologici e birre artigianali

"Debtonation" - Il debito è il nostro peccato originale..non l'abbiamo mai commesso eppure siam costretti a sopportarne il peso dalla culla sino al letto di morte! Guardando al debito pubblico italiano , è come se ogni cittadino si portasse sulle spalle un debito da 30000 euro. Una cifra in crescita anno dopo anno.
Il debito è il fondamento del nostro sistema monetario , in grado di condizionare qualità e direzioni di esistenza a livello individuale e collettivo. Non a caso proprio l' eccesso di debito contratto svolge un ruolo da protagonista nelle crisi degl' anni 2000.
Il debito ci accompagna come un concetto esistenziale, economico, sociale, religioso. Tuttavia sembra impossibile parlarne senza l' autorizzazione dei moderni sacerdoti , mediatori fra le "scritture economiche rivelate" e noi, nuovi fedeli..noi, abbiamo provato a rifletterci su'!

“The Atom Tanks” - Da gennaio 2011 una grande miscela esplosiva di svariati generi partendo dallo Ska, passando per gli altri generi di protesta affrontando temi sociali e politici evergreen e attuali come la tutela dei beni comuni e dell'ambiente, l'antifascismo, l'antisessismo, l'antiausterità e la solidarietà ai movimenti di lotta locali e globali, con una frequente partecipazione ai grandi festival di Treviso, Padova, Verona, Venezia, Trieste e Pordenone, assieme a grandi gruppi di generi affini come Mellow Mood, Radio Zastava, Punkreas, Sir Oliver Skardy.

Ansiosi di portare in giro la propria musica, ad aprile 2011 lanciano il primo lavoro "The loot did its victims", ad ottobre 2012 l'EP sociale, presentato al C.S.O. Pedro di Padova e a dicembre 2012 rientrano tra i vincitori del concorso Ritmi Globali Europei. Già da "Sociale" si intravede una marcata maturazione artistica, musicale e scenica che verrà sicuramente ribadita a maggio 2013 con l'uscita del secondo EP "Locale", in cui sarà presente un brano di solidarietà al comitato "No Grandi Navi - Laguna Bene Comune" nella lotta contro le grandi navi a Venezia.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Sir Oliver Skardy & Ska-J]]>

Pagine Facebook:
www.facebook.com/venicesunsplash.org
www.facebook.com/festival.sherwood

Twitter: @venicesunplash


Sabato 20 Luglio 2013
Venice Sunsplash
Venice Sherwood 2013
Parco San Giuliano - Mestre (VE)
www.venicesunsplash.org


 "Reggaentore Night"

Il Redentore Reggae di Venezia

 

Sir Oliver Skardy

& Fahrenheit 451

Presentazione del nuovo disco "Ridi Paiasso!"

 

open act:

Ska-J

 

Second Stage:

Ca'Reggae

(Venezia)

Patois Brothers

(Venezia)

 

Ingresso libero!!!

 

Info su Sir Oliver Skardy

L’icona del reggae della laguna veneziana Sir Oliver Skardy torna con un nuovo disco dal titolo emblematico, Ridi paiasso! (Planet Records - alma music / distribuzione Artist First): il nuovo lavoro discografico, disponibile nei negozi tradizionali e in nei migliori digital store, si presenta con l’immancabile e tagliente ironia dei testi, le contagiose vibrazioni degli arrangiamenti e la freschezza dei ritmi da ballare che catapultano l’ascoltatore in un mondo in levare tra reggae, dancehall e raggamuffin.

Il disco, realizzato insieme ai Fahrenheit 451 e prodotto da Paolo Baldini (produttore degli Africa Unite e Mellow Mood), vede la straordinaria partecipazione di ospiti del calibro di Elio, Paolo Belli, Natalino Balasso, Nevruz, Mr. T-Bone, Luca Masseroni (Tre Allegri Ragazzi Morti) e tre ex Pitura Freska Francesco Duse, Valerio “Voleno” Silvestri e Marco “Furio” Forieri (Ska J).

Ridi paiasso! è un disco che nella migliore tradizione di Skardy tocca, dando le sue originali opinioni al riguardo, molti temi di attualità: dall’Europa dei banchieri che pensano al proprio tornaconto, al proibizionismo e perbenismo che spesso sono una maschera per difendere i propri interessi e la mafia; dal“modello cinese” che ci danneggia nella sua declinazione italiana, all’invettiva contro l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi e la casta in generale; dalle contese sindacali con la Fiat della FIOM, alla cultura erotica dei versi di Giorgio Baffo, poeta veneziano del Settecento.

Info su Ska-J

Gli Ska-J compiono 10 anni, 2002-2012. Ecco i numeri: 12 dischi, oltre 600 concerti, 20mila album venduti, più di 300mila clicks su YouTube ed oltre 10 mila downloads da iTunes. Tre le nuove uscite discografiche per l’anno del decimo anniversario: a Marzo il best of ‘Cielo…mio marito!’ che raccoglie i brani più amati, a Settembre il nuovo album di inediti ‘Socco’ uscito, anticipato durante la lunga tournée estiva di oltre 30 concerti e dal video-clip dell’omonimo singolo ‘Socco’.

A dicembre il secondo volume della serie natalizia, ‘Aspro dal Ciel’, che segue il successo del 2011 ‘Descanta Claus e i discanti di Natale’ con diverse migliaia di copie vendute in poche settimane a ridosso delle festività. Tanto agitatori di giovani folle quanto frequentati dal pubblico del jazz e della world music, la band veneziana è tra le pochissime realtà nazionali ad essere inserite nei cartelloni dei festival jazz quanto nei festival reggae, nel locale underground o nei teatri. La loro musica si fonda sull’alchimia creata fondendo i ritmi jamaicani con quelli afroamericani, la canzone italiana con l’armonia jazzistica. Riducibile a ska- jazz, come suggerisce il nome, ma anche molto di più. Nel 2009 un sondaggio del MEI (Meeting degli Indipendenti), colloca “Santamarta” degli Ska-j all’ottavo posto tra le canzoni dialettali più amate degli ultimi 20 anni.

Roy Paci in un intervista del Corriere della Sera del 2008 ha definito gli Ska-J come la migliore formazione di ska-rocksteady-jazz italiano. Hanno inoltre prestato la loro sezione fiati Jova & Giovani Leoni, side-project di Lorenzo Jovanotti. Fino a primavera 2013 sono impegnati per il tour invernale del nuovo disco ‘Socco’, affiancando i primi concerti del nuovo progetto ‘Ska-J Play Standards’.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Skarnival Party (Second edition)]]>

Sabato 9 febbraio 2013
Csa Arcadia
Via Lago di Tovel 18
Schio (VI)

Torna lo Skarnival Party in Arcadia ques'anno con ospiti internazionali!

Balleremo tutta la notte l'original jamaican and two-tone sound con i mitici Offenders da Berlino e i trevigiani The Skaworkers

Start to dance!

Line up from 22:

The Offenders (original rude sound from Berlin)

The Skaworkers (two-tones attack from Treviso)

Rude Boys Djset - Tutto il meglio del sound caraibico, original e non

The Offenders
The Offenders! Formed back in 2005 in Italy by vocalist/song writer/ guitar player Valerio, but based in Berlin since 2009, Offenders represent today one of the most energic and powerfull band in the ska punk scene, with their unique mixture of styles, from 2tone ska to mod79, from rocksteady to rockabilly, melodic sing a long anthems sang all over Europe and played all over the world by many ska djs!
During all those years Offenders toured all over : Italy-Germany-Austria-Switzerland-France-Czech Republic-Slovakia-Slovenia-Serbia-Croatia- Hungary-Sweden-Danmark-Uk-Scotland-Ireland-Ulster-Spain-Basque Country...;appearing in several worldwide famous festivals such This is Ska,Force Attack,Mighty Sound,Easter Ska Jam,Rudeboys Unity,Dynamite...just to name few,building a solid reputation and a huge fan's base all over Europe...an this was just the beginning!

The Skaworkers
La band, si forma all'inizio del 1992, dopo che 5 amici con la passione per la musica, decidono di dare un senso più "importante" alle consuete domeniche pomeriggio passate a "strimpellare" in compagnia.Ska Band two tone style oriented, repertorio di 90 minuti per live potenti e trascinanti, british ska e rocksteady jamaicano, madness, specials, laurel aitken, skatalites....sentire per credere.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[MalaVida Dj]]>

Carnevalaltro 2013/Facciamo la festa all'austerity /
Dal 07 al 12 Febbraio 2013
Campo Sant'Angelo - Venezia

Leggi il Programma qui


Sabato 09 Febbraio@ CarnevalaltroCampo Sant'Angelo - Venezia

 

Ore 22.00 circa

MalaVida Dj

Sj Set Balkan Beat & Gipsy Groove

www.facebook.com/malavida.diskgiocheji

 

Open Act:

The Atom Tanks

Ska e miscela di svariati generi
www.facebook.com/TheAtomTanks

 

► Tutti i giorni:
● Campo disponibile per artisti di strada, saltimbanchi, trampolieri, giocolieri
● Animazioni per i più piccoli
● Performances teatrali e artistiche
● Paninoteca, friggitoria, Kebab
● Birreria, Aperitivi e Cocktails


Contatti: lab.morion@gmail.com

Tutte le info e il programma completo su:
www.facebook.com/events/555869787756420
www.sherwood.it/luoghi/18/carnevalaltro


Malavida Dj Bio:

Carlo Piscopello, in arte “Malavida”, nato nelle terre tarantolate del Salento viene poi adottato nel 2004 dalla Marca Trevigiana. Dopo un viaggio a Berlino e dopo uno scambio di vedute con Mr. Robert Soko, artefice della BalkanBeat in Europa, comprende qual'era la strada da percorrere per rendere al meglio la sua passione per quei suoni che vengono dall'Est, quelli che, uniti alla musica della sua terra, la Pizzica, si legavano in un sound che dire trascinante sarebbe stato deleterio. Qui comincia il suo percorso artistico professionale. Comincia facendo il selecta allo Zion Rock Club, uno dei più rinomati live-club del Triveneto. Questa novità di suoni miscelati, di fanfare condite di beat elettronici sfondò le barriere delle dance-floor e fu un grande successo. In poco tempo e grazie all'originalità dei suoi set è riuscito a posizionarsi come dj ufficiale degli aftershow di artisti del calibro di Gogol Bordello, Vinicio Capossela, Alessandro Mannarino, Boban I Marko Markovic, Modena City Ramblers, Kocani Orkestar, Shantel, Simone Cristicchi, Nidi d'Arac, NoBraino, Statuto, Opa Cupa etc.. Nel 2011 produce un remix di Sotu Sotu degli Opa Cupa che viene ben accolto dal popolo della rete. Oggi continua nel suo progetto appassionante calcando i palchi di numerosi festival e club d'Italia, portando sempre lo stesso messaggio, cioè quello della cancellazione delle divisioni politiche e geografiche della musica, nella sua dance-floor tutti si uniscono in un unico popolo che balla.

The Atom Tanks Bio:

Da gennaio 2011 una grande miscela esplosiva di svariati generi partendo dallo Ska, passando per il punk, reggae, folk, balkan, gipsy, dub, affrontado temi sociali con una frequente partecipazione ai grandi festival estivi e locali di Treviso, Padova, Verona, Venezia e Pordenone assieme a grandi gruppi di generi affini come Mellow Mood, Radio Zastava, Punkreas, Sir Oliver Skardy ecc. Ansiosi di portare in giro la propria musica, ad aprile 2011 lanciano il primo lavoro "The loot did its victims", ad ottobre 2012 l'EP sociale, presentato al C.S.O. Pedro di Padova e a dicembre 2012 rientrano tra i vincitori del concorso Ritmi Globali Europei.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Momo Dj & Adrenalink Crew]]>

Carnevalaltro 2013/Facciamo la festa all'austerity /
Dal 07 al 12 Febbraio 2013
Campo Sant'Angelo - Venezia

Leggi il Programma qui


Martedì 12 Febbraio@ CarnevalaltroCampo Sant'Angelo - Venezia

 

Ore 22.00 circa

Momo Dj

Dj Set

Rock e dintorni
www.facebook.com/momostock

 

Open Act:

Adrenalink Crew

Dj-Set

Ska & Rocksteady

 

► Tutti i giorni:
● Campo disponibile per artisti di strada, saltimbanchi, trampolieri, giocolieri
● Animazioni per i più piccoli
● Performances teatrali e artistiche
● Paninoteca, friggitoria, Kebab
● Birreria, Aperitivi e Cocktails


Contatti: lab.morion@gmail.com

Tutte le info e il programma completo su:
www.facebook.com/events/555869787756420
www.sherwood.it/luoghi/18/carnevalaltro


Momo Dj Bio:

Momo inizia ad alzare i cursori del mixer all'inizio del 1993, partecipando a un programma su un'emittente radio regionale e iniziando a far girare i dischi al "Le Palais" di Padova. Le cose diventano 'serie' dalla stagione 1994-1995. Dal 1997 unisce le passioni per informatica e musica entrando a far parte della 'famiglia' di due noti programmi televisivi di Videomusic / Tmc2. Da fine anni '90 le chitarre che tanto ama entrano a far parte anche del suo 'mettere dischi'. No: il termine djset non esisteva. Sì: usava i vinili. Segue pausa cretina (creativa non è ammissibile) e dal 2003 si riavvicina alle console. I vinili non ci stanno più, servono i cd, al limite i computer. Un giorno al Pachuca di Padova preme 'play' su Evil degli Interpol e capisce quale sarà la prossima via da percorrere. Seguono set alla Golena (l'estivo del Pachuca) e al glorioso DNA club di Padova, stagioni da resident all'Unwound e al Banale, ospite fisso al Wah Wah, prima di approdare in pianta definitiva al New Age. Collabora felicemente con Rockit per djset al Mi Ami sia nel 2010 che nel 2011, eccetera, eccetera. Spin the black circle!

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[The Skatalites live Report]]>

Nonostante sia passato del tempo dalla formazione della band nei primi anni '60, oggi continuano a girare il mondo intero con una formazione che raccoglie gli strumentisti più apprezzati del genere, regalando uno spettacolo unico dalla prima all'ultima nota, unendo il pubblico in una frenetica ed euforica danza inarrestabile.

Quando si va a vedere un concerto di artisti storici come gli Skatalites si rimane sempre colpiti ed emozionati da chi troviamo sul palco.

Molti artisti della storia reggae internazionale, col passare degli anni ci lasciano piano piano e riuscire a godersi ancora un concerto del genere non ha prezzo.

12 euro o 15 euro di biglietto (in base se si è arrivati prima o dopo le 23.00) per seguire ben due ore di concerto degli Skatalites sono solo che ben riguadagnati.

Sabato 24 novembre al Centro Sociale Rivolta di Marghera (Ve) abbiamo avuto la storia, il seme del Reggae, passando dallo Ska, al RockSteady fino ai giorni d’oggi con Lester Sterling, Doreen Shaffer e tutta la band SKATALITES per festeggiare i 50 anni dell'indipendenza in Jamaica.

La serata si aprì con DJ GUSMA-T in consolle per scaldare le danze e lasciare il posto agli Skatalites.

Dopo le date estive, che li hanno visti protagonisti ad agosto tra Puglia e Lombardia, la band giamaicana ha confermato la propria presenza per due eventi, uno a Bologna il giorno precedente e uno questo Sabato 24 Novembre a Marghera.

Sul palco la band sfoggiò i loro pezzi migliori ma anche tracce famose di altri artisti come ovviamente Bob Marley.

A fine di questo splendido concerto durato ben due ore, la serata al Rivolta continuò nella seconda sala raccogliendo ancora la maggior parte di pubblico attirata dall’ottima selezione rigorosamente roots in vinile del nostro dj Tony (BomChilom) accompagnato da Sergio, la voce dei No Border e concludendosi successivamente con un cambio dj e di stile, passando così con Wildcat e spostando l’attenzione verso un genere più moderno.

AleFailla (Zion Train Radio) per Sherwood Live Report

"); this.fullscreenMessageTimeoutId = setTimeout(function(){ $(".fullscreenMessage").fadeOut(function(){$(this).remove()}); },5000); }); } });$(".galleria-53dce212e055d_fullscreenHook").live("click",function(){ var galleries = Galleria.get(); $.each(galleries,function(){ if ( $(this._target).attr("id") == "galleria-53dce212e055d") { this.enterFullscreen(); } }); });$("#galleria-53dce212e055d .galleria-stage .galleria-image img").live("click",function(){ var galleries = Galleria.get(); $.each(galleries,function(){ if ( $(this._target).attr("id") == "galleria-53dce212e055d") { if ( this.isFullscreen() ) { this.next(); } else { this.enterFullscreen(); } } }); });});

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Divagazioni Musicali del 13 novembre 2012]]>

Tra vecchie glorie,reunion e .....divagazioni francesi, il tutto in salsa ska.

Buon ascolto!

Tokio Ska Paradise Orchestra - Lupin the third da "The best of..."

Skatalites - Cool shade da "Treasure isle time"

New York Ska-Jazz Ensemble - Haitian fight song da "N.Y Ska-Jazz Ensemble"

Hotknives - Dick Barton da "Ska Beats live"

Specials - Do the dog da "More or less"

Specials - Nite klub da "More or less"

International Beat - Mirror inthe bathroom da "Ska Beats live"

Madness - One step beyond da "A guided tour"

Madness - Death of a rude boy da "Oui oui si si ja ja da da"

Madness - La luna da "Oui oui si si ja ja da da"

La Caravane Passe - Rom a Babylone da "Gypsy for one day"

La Caravane Passe - I wanna be your slave da"Gypsy for one day"

L'Orchestre National de Barbes - Chkoun da "15 ans de scene"

Les Ogres des Barback - Le roi de kongs"

Mano Negra - Bring the fire da "In the hell of Patchinko"

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Viva Sunspalsh]]>

Alborosie, Train To Roots, Skarra Mucci, Lion D, Mellow Mood sono alcuni degli artisti che in “Viva Sunsplash” omaggiano il più famoso festival reggae al mondo.

“Viva Sunslash” uscirà questo Dicembre 2012 e al suo interno, oltre che a una track list ricca di nuove hit, troverete tre nuovi riddim prodotti da Jacopo "Coja" Carlon (reggae producer) registrati e mixati presso "Shantiwave Recording Studio" di Mira (Ve).

LA VERA STORIA DEL SUNSPLASH

Reggae Sunsplash è il nome storico del leggendario e originale reggae festival in Jamaica, dove negli anni ’70 l’isola caraibica era invasa dalle positive vibrazioni del reggae di Bob Marley.

Nel 1993 il “Reggae Ambassador Italiano” Steve Giant si recò per la prima volta in Jamaica ad assistere al mitico Reggae Sunsplash e rimasto colpito, inventò il Sunsplash Italiano l’anno successivo assieme all’Associazione Rototom e a Radio Base.

Il nome Sunsplash vuol dire grande festa della musica jamaicana.

Il Sunsplash Festival si tiene in Gennaio anche in Brasile ed è organizzato anche ogni anno a Wiesen in Austria ma dal 1994 fino al 2009 è stato ideato e prodotto in Italia dall’Associazione Rototom, Rasta Snob e Radio Base Popolare Network che hanno confezionato un vero e proprio raduno reggae di dieci giorni.

Sucessivamente, per svariati motivi, dal 2010 il Rototom Sunsplash si è trasferito a Benicassim in Spagna.

L’originale Reggae Sunsplash from Jamaica si articolava in tre giorni con chiusura all’alba “mentre il sole faceva splash sul mare”.

Il Venice Sunsplash italiano, creato ancora da Steve Giant vuole offrire alla reggae people internazionale ottima musica reggae, sole, mare e tante positive vibes.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Zion Train Radio meet Papa Ricky]]>

Come ogni Giovedì il treno per Zion riparte in 100% Good Vybes!!!

Ospite speciale di questo Giovedì 7 Giugnio 2012 è stato Papa Ricky.

In diretta telefonica con lui, abbiamo trascorso questo viaggio attraverso i coiori e il sole pugliese ascoltando il suo nuovo album "Villa Barca", commentando e scoprendo particolarotà sulla vita di Papa oltre che del nuovo album delle sue tracce.

Ma vi lasciamo come sempre alla visione e all'ascolto di questa puntata alla scoperta di Villa Barca.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[The Skatalites]]>

Sabato 24 Novembre
@ Centro Sociale Rivolta
Via F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

RastaSnob, BomChilom, Soulfood Promotions & Rivolta P.V.C.
in collaborazione con Hub Music Factory presentano:

The Skatalites

The Legendary Jamaican Ska Originators

 

Apertura cancelli ore 19.00

 

warm-up:

DJ Gusma-T

Aftershow:

BomChilom

Wildcat

 

Ingresso:

12 Euro al botteghino fino alle ore 23
15 Euro al botteghino dopo le ore 23


Prevendite a 12 € disponibili presso il Rivolta (Mercoledì e Giovedì dalle 18.00 alle 20.00, Venerdì dalle 20.00 alle 24.00 e Sabato dalle 17.00 alle 24.00).

All’interno del Centro Sociale Rivolta puoi trovare:
Hosteria, Creperia, Bar&Cocktails, Libreria, Palestra e servizio guardaroba.

Siamo lieti di annunciare il ritorno di una delle band più apprezzate nel panorama ska internazionale, uno dei gruppi simbolo del genere in levare: gli Skatalites! Dopo le date estive, che li hanno visti protagonisti ad agosto tra Puglia e Lombardia, la band giamaicana conferma la propria presenza per due eventi a Bologna e Marghera il prossimo novembre.

Gli Skatalites sono una band storica e di culto per tutti gli appassionati dello ska giamaicano, tanto da rappresentare una delle leggende viventi più longeve che ci siano: a quasi 50 anni dalla loro formazione infatti mantengono intatto il proprio fascino e continuano a proporre il proprio sound originale su tutti i palchi del mondo. Confermando ad ogni loro show la carica e l'energia che li ha portati al successo, questa ensemble giamaicana celebra nel 2012 il proprio successo con la pubblicazione del sedicesimo album in studio "All Roads", che vede alla batteria l'ultima registrazione di Lloyd Knibb, prima della sua recente scomparsa. Composta dai migliori musicisti in circolazione, la band è accompagnata in questa tournée dalla cantante Doreen Schaffler, già parte del gruppo negli anni '60 quando questo gruppo di musicisti ha posto le basi di quello che diventerà uno dei generi maggiormente apprezzati e ballati in tutto il mondo: lo ska! Con un numero infinito di dischi, raccolte, hit e b-sides gli Skatalites hanno saputo raccogliere la gioia, l'entusiasmo e i grandi progetti che il popolo giamaicano ripone nel futuro, dando vita ad un ritmo veloce, solare e raggiante che trascina la gente in un vortice irrefrenabile di vibrazioni irresistibili.
Nonostante sia passato del tempo dalla formazione della band nei primi anni '60, oggi continuano a girare il mondo intero con una formazione che raccoglie gli strumentisti più apprezzati del genere, regalando uno spettacolo unico dalla prima all'ultima nota, unendo il pubblico in una frenetica ed euforica danza inarrestabile. Le occasioni italiane per poter sperimentare questa esperienza saranno due il prossimo mese di novembre, di seguito riportiamo i dettagli della data a Marghera.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Zion Train Radio meet Brothers in Bash]]>

Il treno per Zion riparte come ogni Giovedì in compagnia questo 31 Maggio dei ragazzi del Brother in Bash Sound.

Direttamente da Rovigo, dopo aver sistemato la consolle, l'ansia e l'emozione era forte per questo LIVE in video streaming. Ma trattenute queste emozioni, sono esplese durante la diretta, regalandoci spicchi di gran cultura musicale, oltre che di simpatia, accompagnata da una gran selecta che caratterizza tutta la puntata.

Vi lasciamo al video registrato per rivedere la trasmissione, consigliandovi di cliccare sul TAG dei nostri ospiti per leggere anche la loro biografia e trovare all'interno i loro contatti.

Buona visione <3

Zion Train Radio

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[The Skaworkers + Adrenalink Crew]]>

Sabato 03 Novembre@ Centro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

Rivolta Ska Night

The Skaworkers Live

+ Adrenalink Crew Dj-Set


The SkaWorkers:

The SkaWorkers, progetto nato nel 2009, figlio di molteplici esperienze musicali dei vari componenti attivi dal 1992, il gruppo è in sostanza la sintesi del progetto "Le Mad Canaje" del quale 6 dei 7 componenti attuali facevano parte.
Il genere è una miscela di Ska two tone style di chiara matrice british e Bluebeat / rocksteady , da saltare!

Gian Paolo - Voce
Federico - chitarra
David - Chitarra
Luca - basso
Mauro - Fisarmonica
Fabio - tastiere
Daniele - batteria

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Skarnival Fest 1st Edition]]>

Sabato 11 Febbraio 2012
Dalle ore 22.00
@ Csa Arcadia
Via Lago di Tovel, 18
Schio (Vicenza)

Skarnival Fest 1st Edition

Per festeggiare carnevale un primo evento che accontenterà tutti gli appassionati dell'original sound of Jamaica:direttamente da Venessia

Mister Furio e i suoi SKA-J

In Apertura il Rocksteady dei

Macaroni Fever direttamente da Vicenza

A seguire Rude Boy DJset con i migliori pezzi R'n'B, Ska, Soul e Rocksteady! 

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Niente costa quanto l'iPod: nuovo videoclip per i Vallanzaska]]>

A soli 2 mesi dall'uscita del Videoclip "Spaghetti Ska" e della Raccolta "The Best Spaghetti Ska - 1991/2011" che celebra i loro primi 20 anni di carriera, i Vallanzaska presentano il loro ultimo Videoclip "iPod" girato a New York City e che vede alla Regia "La Dava" il cantante e Frontman del gruppo.

La canzone descrive il consumatore medio che dopo tanta bramosia e sacrificio acquista un iPod. Il sospirato senso di appagamento svanisce subito perchè ben presto nei negozi arriva l'Iphone. Il consumatore entra così in un circolo vizioso dove rincorre all'infinito l'ultima novità tecnologica di cui non ha effettivamente bisogno ma di cui non può fare a meno. E' vittima della pressione della pubblicità e degli pseudo valori della società contemporanea.

CREDITS:
Regia: Davide Romagnoni 
Montaggio: Simone Fiora
Artista: Vallanzaska 
Brano: iPod
Autori: L.Contini - D.Romagnoni
Album: iPorn
Anno: 2012
Etichetta: Maninalto!
Distribuzione: Venus

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[The SkaWorkers, Bacaro Tour & Out of Office]]>

30 Luglio
@ Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano - Mestre (Venezia)

Punk Fest:

 

The SkaWorkers

 

Bacaro Tour

 

Out of Office


1 € può bastare


The SkaWorkers:

The SkaWorkers, progetto nato nel 2009, figlio di molteplici esperienze musicali dei vari componenti attivi dal 1992, il gruppo è in sostanza la sintesi del progetto "Le Mad Canaje" del quale 6 dei 7 componenti attuali facevano parte.
Il genere è una miscela di Ska two tone style di chiara matrice british e Bluebeat / rocksteady , da saltare!

Gian Paolo - Voce
Federico - chitarra
David - Chitarra
Luca - basso
Mauro - Fisarmonica
Fabio - tastiere
Daniele - batteria


Bacaro Tour:

I Bacaro Tour sono una band veneziana fondamentalmente Ska ma con varie derivazioni dovute alle passioni e alle influenze dei vari musicisti che spaziano dal rock al punk al reggae, attraverso tutte le varianti di ska e di musica anglo-jamaicana in levare quali beat, 2 tone, roots, dub, dancehall e chi più ne ha più ne metta. Attualmente conta fra le sue fila 8 musicisti della provincia di Venezia di anni di nascita tra l'88 e il '90 e propone un ampio repertororio di proprie composizioni più qualche cover sia rivisitate dalla band stessa sia già conforme allo stile e al genere sia classici del genere stesso..... I Bacato Tour nascono a Venezia durante il carnevale 2006 come band ska-punk con una line-up a 4 formata da Dada alla chitarra, Chiodo alla chitarra e alla (pseudo)voce, Toba al basso e Ciccio alla batteria. Contano la loro prima apparizione alla giornata dell'Arte dello stesso anno a solo pochi mesi dalla loro nascita e nei mesi successivi, iniziando ad appassionarsi al ritmo in levare e in seguito ad una maturazione, decidono di allargare la line-up nel febbraio-marzo del 2007 facendo entrare nella formazione Paul al Sax contralto, poi maturato in Tenore, e Pala alla voce. In questa veste collezionano un bel po' di date nell'estate 2007 compresa una a Gorizia presso il C.S.O. Clandestino per la manifestazione dello SKAvillage in un festival in cui comparivano nomi di spicco della scena in levare nazionale venendo raggiunti dal primo tastierista Campo insieme al trombettista Teo e il percussionista Gabri, arrivando così a contare ben nove membri nella propria line-up, infilando un tris di date a Venezia in Centro Storico in occasione del carnevale. A fine febbraio entrano in una autonoma e autogestita registrazione e registrano a spezzoni fino a fine maggio. Intanto continuano a suonare in giro e a collezionare date tra cui una al C.S.O.A. Rivolta. Il demo viene mixato e lavorato da Toba, Dada e Ciccio in una settimana infernale di giugno. Subito dopo il gruppo perde la sua principale fonte di ispirazione e traino dal momento che Chiodo si trasferisce in Francia per motivi di studio. Ne rimane un nucleo esiguo formato solo da chitarra, basso, batteria tromba e sax al quale si aggiunse Il grandissimo Ciube e un secondo trombettista e primo membro dalla terraferma, Nick er-Nacchia. .. A fine dicembre dopo vari tentativi entrerà a far parte dei Bacaro un nuovo cantante e grande showman, il margherotto Ben! Da qui varie date tra cui il Fucina Controvento e un paio di date per il carnevale e terzo compleanno dei Bacaro, anche se cambi di line up erano dietro l'angolo. Infatti a fine 2009 dopo delle incomprensioni il cantante viene degnamente sostituito dal mestrino Bruno e la squillante tromba di Teo dal profondo sassofono tenore di Lion. .. Ritrovata una formazione il lavoro di anni di sala si riversa in studio a cavallo tra il luglio e l'agosto 2010 nel demo "dai che n'DEMO" registrato al NanoStudio dopo una fiorita stagione di concerti a Venezia e in terraferma, dal fucina controvento come gruppo spalla dei Persiana Jones al carnevale in campo san Maurizio o in Riva degli Schiavoni durante il famoso redentore di Venezia, due feste che i Bacaro amano celebrare per la nostra città sempre in compagnia di un gran pubblico. .. Il lavoro della band continua ancora senza sosta alla ricerca del proprio stile (ulteriori fiati) e il continuare ad esibirsi in qualsiasi posto in cui ce ne sia la possibilità senza pudore aiuta sicuramente, il tutto nella trepidante attesa del ritorno di Chiodo a fine 2010. .... NOTA: Il Bacaro Tour è il tipico giro delle osterie veneziane mangiando cicchetti, stuzzichini, e bevendo ombre,bicchierini, di vino; termine usato correntemente dai veneziani e che rappresenta pienamente lo spirito goliardico e festoso della band che infatti spesso canta in dialetto(fieri di questa magnifica "lingua") e decanta le lodi e le pene,purtroppo, dell'alcool.

Out of Office:

Martellago (Ve), PunkRock
www.youtube.com/user/OfficeOfOut

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Sherwood Open Live: Ska contro la guerra]]>

Venerdì 19 Ottobre
@ C.S.O. Pedro
Via Ticino, 5 - Padova

Sherwood Open Live Presenta:

Cena a cura dell'Osteria erEtica e del presidio permanente “No Dal Molin”; il menù della serata sarà caratterizzato dal Baccalà alla vicentina (per info e prenotazioni tel 3479949440).

ore 20:30

Degustazione di Biancorosso, aperitivo dell'azienda “Carlotto Liquori”, Valdagno (VI)

ore 21:00

“Vicenza 2020”, per una Vicenza libera dalle servitù militari.
Intervista agli attivisti del presidio permanente “No Dal Molin”.

Ore 22:30 Live

The Atom Tanks
Ska, Reggae, Folk, Balkan, Hip hop

Ore 00:00 Dj-set

Rough&Tough

Ingresso:

dalle 20:00 1 €, dalle 22:30 3 €

The Atom Tanks:
Voce: Mirko Carnelos;
Chitarra: Carlo Geromel;
Basso: Emanuele Scurria;
Sax: Luca Mattiuzzo;
Trombone: Tiziano Mazzoleni;
Tastiere: Mattia Carnelos;
Batteria: Alessandro Presotto;
Armonica, cori, mixer: Alberto Ciardelli;

Da gennaio 2011 una grande miscela esplosiva di svariati generi partendo dal Punk, passando per Ska, Reggae, Folk, Balkan, Hip hop, affrontado, nei testi, temi sociali e non, con una frequente partecipazione ai grandi festival estivi e locali di Treviso, Padova, Verona, Venezia e Pordenone assieme a grandi gruppi di generi affini come Mellow Mood, Radio Zastava, Anansi, Sir Oliver Skardy, Duracel ecc.Ansiosi di portare in giro la propria musica, ad aprile 2011 entrano in studio per registrare il loro primo lavoro, intitolato "The Loot did its Victims", che raccoglie 8 tracce e racchiude una panoramica delle intenzioni del gruppo abbastanza chiara.

Rough&Tourgh è un club e un dj-set itinerante attivo a Padova dal 2006 e dedicato alla black music degli anni ‘50, ‘60 e ’70: ska, rocksteady, reggae, r&b, soul, funk, con sfumature che vanno dall’early reggae al roots, dal calypso al jamaican r&b, dal rock ‘n’ roll al doo-wop, dal boogaloo al souljazz. Il tutto suonato rigorosamente da vinile, in particolare da 45 giri originali.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Ska-J]]>

05 Agosto
@ Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano - Mestre (Venezia)

Ska-J

 1 € può bastare

Gli SKA-j propongono musica jazz arrangiata in chiave afro-jamaicana

La strumentazione è acustica ed è formata da voce, batteria, chitarra, contrabbasso, due sax e un trombone.

2002- 2012 - 10° Anniversario di Indipendenza!

Storie vere! Miga Bae! 10 Anni, 10 dischi! 550 concerti! 20000 copie vendute! oltre 10000 scarichi legali su iTunes!

In occasione del decimo compleanno degli Ska-J si preannunciano ben due uscite discografiche. A Marzo il best of "Cielo! Mio marito! 10 anni con gli Ska-J" in uscita con Azzurra music e la distribuzione attraverso le edicole del triveneto. A Giugno il nuovo e attesissimo cd con i nuovi brani originali.

L'anno scorso la strenna di Natale "desCanta Claus i discanti di Natale" ha traguardato le 3500 copie vendute in soli 20 giorni con gli inevitabili tormentoni nelle radio nazionali come Caterpillar rai2, Radio Italia, Radio Cuore ecc. Durante il 2009 e il 2010, gli Ska-j hanno suonato in importanti rassegna jazzistiche (Fiemme Ski Jazz Festival e Ubi Jazz) e nel main stage del più importante festival reggae Italiano (Sunsplash) ribadendo la loro predisposizione al connubio jazz e musica jamaicana; hanno registrato un live triplo, per un totale di due ore di musica, presentato durante il carnevale di Venezia 2010 nell’innovativa confezione che raccoglie i tre CD nella forma del vinile (cm 32x32) con in copertina un disegno del Maestro Marino Ingrassia. Gli Ska-J hanno lavorato alle musiche del lungometraggio di animazione prodotto dal gruppo Alcuni per RaiGulp dal titolo "Il Codice di Marco Polo". Questi sono i risultati di un anno di intensa attività di rinnovamento del gruppo dopo che Filippo Vignato (trombone), Luca Scaggiante (chitarra) e Alan Liberale (batteria) sono subentrati rispettivamente a Federico Nalesso, Tommaso Viola e Cristiano Pastrello, storici componenti degli Ska-J dalla fondazione. Alla fine del 2010 è uscito il loro settimo album "Brube" con un tour radio che li ha visti protagonisti presso Radio2 Social Club con Luca Barbarossa, Caterpillar e Ottovolante con Savino Zaba. Importante passaggio in video come house band presso Parla con me con Serena Dandini e Dario Vergassola.

Nel 2009, un sondaggio del MEI (Meeting degli Indipendenti), colloca "Santamarta" gli Ska-j all'ottavo posto tra le canzoni dialettali più amate degli ultimi 20 anni (al primo posto Curre curre gagliò dei 99 posse,al secondo Pin Floi dei Pitura freska).

Nei due anni precedenti si erano aggiunti alla formazione originale la voce di Ilenya De Vito e l'organo Hammond di U-ge Muner storico tastierista dei Pitura Freska. Questi innesti hanno permesso una visione più ampia negli arrangiamenti dell’album “Adesso eh!”, uscito nell’ottobre 2007, i cui provini erano stati registrati nel marzo 2006 e sondati come sigle radiofoniche per RadioRai e Radio Padova. Nel 2006 le date sono state 55 delle quali 11 all'estero; nel 2007 è stato sfondato il muro dei 300 concerti dal vivo dalla formazione del gruppo datata 2002.

Il 2005 è stato un anno fortunato per gli Ska-J. Più di 80 concerti in Italia dove abbiamo toccato soprattutto il Triveneto ma anche le più grosse città Italiane (Torino-Hiroshima, Milano-Live, Perugia-Marcia della Pace eccetera) con ottimi risultati, concludendo l'anno in Sicilia a Palermo. Brevi apparizioni in luglio in Germania. Abbiamo inoltre registrato per SkySport in occasione della presentazione del campionato di Lega Basket, RadioBlu per TeleChiara e la diretta per Radio PopolareNetwork dal Parco Pini di Milano di Appunti Partigiani. La trasmissione radiofonica di Rai Radio2 Caterpillar, indica “Marilù” come una delle 9 canzoni più suonate dell’anno, oltre ad aver inserito “Venice Goes Ska” nella selezione “10 album x 10 anni” per l’anno 2003.

[Teèk:] l'album uscito a Maggio (Alternative produzioni-Venus) ha raggiunto le 1500 copie in 7 mesi trovando anche un'accordo per la distribuzione in Germania attraverso la Mad Butcher. Ci siamo avvalsi di jazzmen italiani (Riccardo Tesi della "Banda Italiana", Sandro Gibellini e David Boato) e la mitica Banda Osiris. I primi singoli sono stati in rotazione su radio DJ e programmi di RaiRadio2.

La precedente uscita discografica risale al giugno 2004 con il cd live “Men in the street” registrato durante i concerti dell’estate e autunno 2003. Mentre a maggio l’anteprima dell'album [teèk:] e relativo videoclip con la collaborazione di gran parte dello staff cinematografico cittadino. Si tratta del brano “Quizas, quizas, quizas” (O. Farres). Presentato al XXVI Girofestival registrato a Reggio Calabria e trsmesso su RAI3. Per tutta l’estate il video è stato in rotazione su il programma “Azzurro” (reteA allmusic) ed il singolo in alta e media rotazione su molte radio italiane. Altra grande novità, aver inciso insieme alla Banda Osiris la sigla del Cateraduno 2004, il brano si intitola “Movite” contenuto insieme al brano “Skadele” nella compilation Caterpillar vol 7. Inoltre abbiamo registrato due sigle televisive per Italia1: I Muncheis e Papirazzi.

L’attività live ha dato sfogo durante il 2004 al primo tour europeo ospiti a festival jazz in Austria e Germania (Francoforte, Kempten, Magonza) che, insieme al progetto men in the street(14 live in 12 giorni di carnevale) ha portato a 60 i concerti tenuti fin dall’inizio dell’anno. A questi si sommano i 2 eventi promozionali, che sono stati una diretta televisiva su AllMusic, durante la trasmissione Play.it, e la registrazione di una puntata del programma Sala Prove per il canale satellitare RockTv.

Nel 2003 i concerti sono stati più di 60, oltre a una decina di apparizioni promozionali come ad esempio un live per il portale Kataweb al Motorshow, a RockTv,a uno showcase in diretta radiofonica nel programma Caterpillar di Radio2 e sempre per Radio2 nel programma Terazza Baldini prima del concerto Spritz On Tha Beach al lido di Jesolo; per Radio1 diretta in occasione della manifestazione Veneziasuona. Nello stesso anno alcuni dei nostri brani sono usciti in compilation: Caterpillar Volume 6 (Santamarta, intensamente programmata in trasmissione durante tutto l’anno), per il mensile musicale tedesco Clarino (Well You Needn’t) e Skannibal Party (In The Mood For Ska). Nei mesi di settembre/novembre siamo stati impegnati nella realizzazione del video di Santamarta, girato a Venezia al LABORATORIOMORION nato come conseguenza al disco uscito in febbraio dal titolo Venice Goes Ska, nostro primo lavoro, registrato “ live in studio “ nel novembre del 2002. Stampato da KOB per l’Italia e da Mad Butcher per il nord Europa, ne sono state vendute 3000 copie, gran parte durante i concerti. Sempre nel 2002 avevamo avuto l’onore di fare più volte da guess band ai Wailers, ai New York ska jazz ed agli Sakatalites.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Ska-J live report - Presentazione del CiDisco "DesCanta Claus"]]>

A Padova è una serata piovosa, di quelle che non ti mettono certo voglia di uscire. Andando in un centro che assomiglia ad una solitaria tundra di un film di Kurosawa si incontrano  per caso degli amici, dicono che ci sono gli Ska-J in Piazza della Frutta.

Sono quelle notizie in grado di risollevare una serata. Al Caffè Margherita infatti c’è un bel po’ di gente, e ci aspetta anche una bella sorpresa: appena fuori l’entrata c’è sir Oliver Skardy che se ne sta bel bello a chiacchierare prima del concerto dei suoi amici.

Entrando sentiamo un po’ la differenza con i luoghi in cui siamo abituati a sentire l’ensemble veneziano: puzza un po’ di fighetto. Il concerto si tiene al piano interrato, e una scala stretta stretta ci fa immergere nel sound del concerto che è appena iniziato.

Gli Ska-J si presentano vestiti di rosso, in pieno spirito natalizio. Furio ha persino costretto tutti i suoi dread dentro un bel cappellino da festa, rosso. L’ambiente è piccolo ma questo rafforza il clima di intimità che subito si percepisce: loro suonano in un’estremità della sala, noi si balla subito di fronte a loro, e non bisogna aspettare molto per vederci tutti mescolati. C’è anche una bambina che balla, fa sorridere il cuore vederla. In questo periodo ce n’è bisogno per davvero. “Nadal reggae” ci mette in mood natalizio, lucette, vetrine, buon natale, nonostante l’ombra della crisi. Gli Ska-J lo cantano, e lo fanno in un modo che ci convince: si può far festa ed essere contenti anche con le scarpe bucate. Io personalmente le avevo. Ed ero felice, c’era allegria nell’aria. Canzoni come la reprise di Jule Styne, “Let It Snow”,  e la “Jingle Bell Rock” di Joe Beal e Jim Boothe d’altro canto non possono che mettere il buon umore. Ma non sono mancati anche i grandi classici: con “Santamarta” il pubblico si è acceso, tutti a cantare la propria residenza al 2054.

E poi la sorpresa più grossa. Loro lo invitano, lui si mette al microfono. Sir Oliver Skardy, lead voice dei Pitura Freska. Assieme cantano “Picinin”, e noi siamo proprio contenti: si balla, si canta, ci si diverte, sempre di più, un crescendo di allegria che fa sembrare la fine del concerto decisamente troppo precoce.

Questa era la presentazione del “CiDisco” (come lo chiamano loro) di natale: “DesCanta Claus”, un disco “in commercio, contro il commercio”, come ci dice Furio a fine concerto. È soddisfatto anche lui: “c’era tanta gènte, e po’ i ga anca butà fora da magnar”.

Il rosso che questo natale riguarda anche molti conti in banca gli Ska-J ce lo hanno suonato ricordandoci che la felicità viene da ben altro. Bravi.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Rainbow Festival - Venetian Colors]]>

Venerdì 4 Maggio
@ Rivolta P.V.C.
Via F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

Rainbow Festival | Venetian Colours

dalle ore 21.00 - 4 ore di live

Live:

Fiaska (ska)
The Dancers (indie)
Pharmakos (ska reggae)
All in a K (acoustic rock)

Dj set:

World Trip (balkan)
Elephunk (soul funk)

Ingresso: 5 euro

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Sherwood Open Live: The Shoes Live + Rough & Tough Dj-Set]]>

Venerdì 02 Dicembre
@ C.S.O. Pedro
Via Ticino, 5 - padova

Sherwood Open Live

ore 20:00
Presentazione della casa vinicola “Alla Costiera” con il produttore Filippo Gamba - Degustazione dei vini biodinamici:
- cabernet frank 13%vol
- biancone (Uvaggio 40% garganega, 10% serprino, 10% moscato, 40% tai,)
- gerardo (Uvaggio 70% merlot, 30% cabernet frank)

ore 21:00
Stuzzicheria a km0: piatti unici, primi e stuzzichini proposti dalla cucina del C.S.O. Pedro.

ore 22:00
“The Shoes” live.
Blues / Psichedelica / Rock.

ore 23:30
dj-set “Rough & Tough” (PD).
SKA – Rocksteady – Reggae – soul – R&B – funk
by Ticchio, Tommy & Paskal.

Ingresso 2 €

L’azienda vitivinicola “Alla Costiera” nasce dalla passione per la produzione di vino tramandata dal padre Gerardo al figlio Filippo Gamba. L’azienda sita a Vo’, piccolo paese ai piedi dei colli Euganei, si estende su una superficie di 5 ettari vitati, in un piccolo falsopiano che si innalza dalla pianura circostante. Filippo Gamba ideava da subito di condurre la propria azienda in metodo naturale. Infatti già nel 1998 iniziava con amore a sperimentare nelle sue vigne il biologico, per maturare con il tempo esperienza, ed approdare poi al metodo biodinamico. Il rispetto della natura con l’utilizzo di metodi naturali fa si che si possono ottenere dei vini dinamici e caratterizzati, di anno in anno, da nuovi profumi e gusti tipici che esprimono veramente il loro territorio. Le tecniche affinate,la passione per il proprio lavoro, il desiderio di migliorarsi fanno si che Filippo Gamba riesca a realizzare dei vini unici.

La storia degli Shoes comincia nel maggio 2005. Il chitarrista e cantante Elio Di Menza forma un power trio che segue le orme dei Cream e di Jimi Hendrix Experience’s. Il gruppo registra una demo che fa subito il giro della città natale, Taranto, da permettergli così di suonare i primi live. I concerti sono intrisi di blues e psichedelia; pittoresche performance con un potente sound travolgono tutto il pubblico!
Dopo pochi mesi furono tante le esibizione lungo tutta l’Italia: un’esperienza che ha portato alla crescita e alla maturazione del sound; viene registrato il primo disco per l’etichetta indipendente GoDown Records.
La formazione finale della band vede Marco Pizzolla al basso e Mattia Guidi alla batteria, il line-up del power trio viene così definito ed acquisice maggiore libertà espressiva e grandi capicità di improvvisazione!

Rough & Tough è una serata padovana e un dj-set itinerante dedicati alla black music degli anni ‘50, ‘60 e ’70 – ska, rocksteady, early reggae, roots, calypso, blues, r&b, rock ‘n’ roll, doo-wop, soul, funk, boogaloo, souljazz – suonata da vinile, in particolar modo da dischi a 45 giri originali.

Con la collaborazione del progetto Patavium Rude Fest

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[(Ska)lternativa: Musica contro la crisi]]>

Sabato 22 Ottobre
@ C.S.O. Pedro
Via Ticino, 5 - Padova

(Ska)lternativa – Musica contro la crisi

Live con:

Naftared Two Tone – Ska 2Tone da Roma

Naftared nascono nel 2007 su idea di Marco , Luca e Paolino, accomunati dalla passione per il genere musicale e da una forte amicizia
Dopo alcuni cambi di formazione, nel gennaio 2010, i Naftared registrano il loro EP di debutto, che uscirà in primavera. In questo periodo si aggiungono alla band Fulvio come bassista, Jacopo al sax e Federico alle tastiere.
Ora la band é impegnata in una serie di concerti dal vivo e di progetti, tra i quali il più importante è sicuramente la registrazione del loro primo album.

a seguire:

Dj-set con Tommy & Ticchio (Rough & Tough)

Tommy e Ticchio sono gli organizzatori di Rough&Tough, serata padovana e dj-set itinerante dedicati alla black music degli anni '50, '60 e '70: ska, rocksteady, early reggae, roots, calypso, blues, r&b, rock 'n' roll, doo-wop, soul, funk, boogaloo, souljazz - suonata da vinile, in particolar modo da dischi a 45 giri originali.

Inizio ore 23.30
Ingresso 3 Euro

Con la collaborazione del progetto Patavium Rude fest!

Guarda la programmazione del C.S.O. Pedro

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Rivolta Ska Festival 2011]]>

Sabato 01 Ottobre
@ Rivolta P.V.C.
Via F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

RastaSnob, BomChilom & Rivolta P.V.C. presentano:

Rivolta Ska Festival 2011

Ska-J
Califfo De Luxe
Skarubbi

Apertura cancelli ore 20.00
in Hosteria Aperitivi, Spritz, Spuncioni

inizio show ore 22.00

a seguire in Sala Nite Park:
Dj-Set (da definire)

Ingresso: 3 Euro
 

Il live degli Ska-J allo Sherwood Festival 2011

Ska-J Bio
Gli Ska-J propongono musica jazz arrangiata in chiave afro-giamaicana e riprendono lo stile di gruppi come Skatalites e New York Ska Jazz Ensamble. La formazione è formata da: Marco “Furio” Forieri (sax e voce, ex-Pitura Freska), Filippo Vignato (trombone), Luca Scaggiante (chitarra), Sandro Caparelli (contrabbasso) e Alan Liberale (batteria). Durante gli ultimi due anni gli Ska-J hanno suonato in importanti rassegne jazzistiche come Fiemme Ski Jazz Festival e Ubi Jazz e nel main stage del più importante festival reggae italiano, il Rototom Sunsplash. Hanno registrato un live triplo presentato durante il carnevale di Venezia 2010 e hanno lavorato alle musiche del lungometraggio di animazione prodotto dal gruppo Alcuni per RaiGulp dal titolo «Il Codice di Marco Polo». Alla fine del 2010 è uscito il loro settimo album «Brube» presentato con un tour radio che li ha visti protagonisti presso Radio2 Social Club (con Luca Barbarossa), Caterpillar e Ottovolante (con Savino Zaba) e che è culminato con la partecipazione televisiva al programma «Parla con me» con Serena Dandini in qualità di house-band.

Califfo De Luxe Bio
I Califfo De Luxe vedono i loro natali nel 2001 in Veneto, regione storicamente sensibile alle commistioni coi suoni caraibici e black. Nel 2003 registrano Veneto Ska Cabernet Orchestra, demo autoprodotto con tiratura di 2000 copie; Nel luglio 2004 partecipano all'undicesima edizione del Rototom Sunsplash di Osoppo (UD) e volano in Canada per un tour presenziando all'importante Victoria Ska Festival di Vancouver, affiancando artisti di fama internazionale come il giamaicano Stranger Cole. Al ritorno in Italia registrano un nuovo EP dal titolo Luci da illusione che li porterà ad accompagnare vari artisti in tour per la penisola tra i quali Persiana Jones, Giuliano Palma and the Bluebeaters, Ska-j e molti altri. Nel febbraio 2006 esce il primo album "Fino all'alba", somma di cinque anni di attività della band, registrato e mixato dall'ex Pitura Freska Cristiano Verardo. Nel settembre 2008 viene pubblicato il secondo album della band, "Un anno in un giorno", contenente dieci brani di produzione propria e due cover. Il gruppo porta dal vivo i brani del nuovo lavoro, concentrandosi sul proprio territorio ma senza tralasciare alcune tappe importanti come in Germania,esibendosi a Berlino e Lubecca e in Inghilterra, suonando a Londra. Il 2010 vede la band nuovamente al lavoro per la preparazione del nuovo disco "Revolution Radio", uscito a settembre del 2010, in cui si celebrano gli anni '70 ed '80 con 10 cover riadattate in chiave propria e 2 inediti del gruppo.

Skarubbi Bio
Skarubbi è un progetto musicale nato a Ceregnano in provincia di Rovigo nel 1997. Dal vivo propongono un repertorio vario composto in parte da brani di band quali The Clash, Persiana Jones, canzoni di famosi cantautori ( R. Gaetano ) arrangiati con il ritmo incalzante del “levare” e alcuni brani tradizionali giamaicani ( L. Aitken ) il tutto personalizzato e suonato nello stile Skarubbo. Fin dagli inizi il gruppo è impegnato anche nella realizzazione di canzoni di propria produzione, che occupano gran parte del proprio repertorio, questo anche per prendere le distanze dalla cosi detta cover-band e per stimolare maggiormente la propria vena creativa e convinti del fatto di poter far sentire qualcosa che non sia già stato sentito, cercando di creare uno spettacolo che sia il più “originale” possibile. Nel 2004 è uscito il primo cd-ep che contiene 5 brani dal titolo “ Un ep riskio “. Nella primavera del 2006 è uscito “ Non chiedermi perché “ il primo album della band interamente autoprodotto. Numerose all’ interno dell’album le collaborazioni con altri musicisti.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Ska-J]]>

Giovedì 14 Luglio 2011  
@ Sherwood Festival    
on Secondstage  
Park Nord Stadio Euganeo    
Viale Nereo Rocco - Padova 

1€ può bastare

Ska-J

Gli SKA-j propongono musica jazz arrangiata in chiave afro-jamaicana La strumentazione è acustica ed è formata da voce, batteria, chitarra, contrabbasso, organo Hammond, due sax e un trombone.  

Durante il 2009 e il 2010, gli Ska-j hanno suonato in importanti rassegna jazzistiche (Fiemme Ski Jazz Festival e Ubi Jazz) e nel main stage del più importante festival reggae Italiano (Sunsplash) ribadendo la loro predisposizione al connubio jazz e musica jamaicana; hanno registrato un live triplo, per un totale di due ore di musica, presentato durante il carnevale di Venezia 2010 nell’innovativa confezione che raccoglie i tre CD nella forma del vinile (cm 32x32) con in copertina un disegno del Maestro Marino Ingrassia. Gli Ska-J hanno lavorato alle musiche del lungometraggio di animazione prodotto dal gruppo Alcuni per RaiGulp dal titolo "Il Codice di Marco Polo". Questi sono i risultati di un anno di intensa attività di rinnovamento del gruppo dopo che Filippo Vignato (trombone), Luca Scaggiante (chitarra) e Alan Liberale (batteria) sono subentrati rispettivamente a Federico Nalesso, Tommaso Viola e Cristiano Pastrello, storici componenti degli Ska-J dalla fondazione. Alla fine del 2010 è uscito il loro settimo album "Brube" con un tour radio che li ha visti protagonisti presso Radio2 Social Club con Luca Barbarossa, Caterpillar e Ottovolante con Savino Zaba. Importante passaggio in video come house band presso Parla con me con Serena Dandini e Dario Vergassola.   

Partecipa all'evento e condividilo su Facebook

Seguici su Twitter

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[When the two seven clash del 22 maggio 2011]]>

Passando dai boot boys Slaughter & the Dogs, ai modaioli Generation X senza dimenticarci di band meno note quali Drones e Cortinas arriviamo in USA con Jello Biafra e i suoi Dead Kennedys. C'è spazio anche per un po' di Ska dell'era 2tone e poi come di consueto si vira verso sonorità più "oscure" anche se questa volta ci ho messo un pizzico di elettronica minimalista

1.Slaughter & the dogs -crancked up really high
2.Generation x - wild youth
3. Cortinas - fascist dictator
4. Damned - Anti pope
5. Drones - Bone idol
6. Ruts - backbiter
7. Anti-pasti - another dead soldier
8. Dead kennedys holydays in cambodia
9. Bad Brains - right brigade
10.Fear - i love living in the city
11.Subhumans - black and white
12.Selecters - three minute hero
13.English Beat - mirror in the bathroom
14.Bauhaus - dive
15.Red Zebra - I can't live in a living room
16.Grauzone - Eisbear

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Talco]]>

Venerdi 06 Maggio
Rivolta P.V.C. (www.rivoltapvc.org)
Via F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)

Talco in concerto

Ingresso: 1 € può bastare

Partiti dalle cantine di Marghera, in seguito all’uscita del loro primo lavoro nel 2004, “Tutti Assolti”, i Talco sono considerati la band italiana ska-punk più conosciuta ed affermata sul territorio europeo. Il loro ultimo lavoro “Mazel Tov”, già in ristampa dopo poco più di un mese, ha riscosso un successo addirittura maggiore del già meritoso album precedente “Combat Circus”, uscito nel 2006 e recensito positivamente in Europa e in Sud America. Forti di un curriculum musicale di tutto rispetto, arricchito di collaborazioni importanti con etichette discografiche ed agenzie di booking e promozione di tutta Europa, i Talco nelle loro estenuanti tournèe toccano regolarmente numerosi paesi dove registrano il sold-out nei più svariati locali tra Germania, Spagna, Italia, Austria, Svizzera, Croazia, Serbia, ecc. Partiti come band ska-punk, con il passare del tempo hanno consolidato un proprio sound che mescola i ritmi Patchanka tipici della Mano Negra assieme al punk e lo ska, con sterzate verso la musica balcanica e kletzmer, nell’orizzonte della musica cantautoriale italiana, patrimonio importantissmo per la band, specie per quel che concerne le liriche.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Veneto is Not Padania Vol.3]]>

Sabato 31 Marzo
@ C.S.O. Pedro
Via Ticino, 5 - padova

Patavium Rude fest presenta:

Veneto is Not Padania vol. 3

Apertura cancelli ore 22.30

In apertura l’early reggae dei

Macaroni Fever
direttamente da Vicenza! 

a seguire

Shots in the dark
(Roma)

a fine serata, dj set Ska – Rocksteady & Early Reggae by

Adrenalink Crew
from Marghera 

Shots in the Dark 
Gli Shots in the Dark sono un gruppo musicale italiano di genere ska original, formatosi nel 1999 a Roma.La band ha alle spalle tre dischi, centinaia di concerti su palchi, locali, rassegne e centri sociali in Italia e in Europa. Ha suonato su palchi prestigiosi, chiamati ad aprire concerti di interpreti dello ska mondiale quali Skatalites, Laurel Aitken, Derrick Morgan, Johnny Clarke, Skalariak, Trojans, Bad Manners, Roy Ellis.Il 26 settembre 2008 è stato pubblicato dall’etichetta discografica indipendente italiana Raged Records, Spaghetti Skank!, il terzo disco ufficiale del gruppo, distribuito in tutto il territorio italiano da Goodfellas.Spaghetti Skank! è l’ultimo di una lunga serie di pubblicazioni, tra cui due album e varie compilation. Gli Shots hanno alle spalle un autoprodotto ormai passato alla storia della musica capitolina From Kingston to Rome… (2001), Shots from the ghetto! (2003) primo disco edito dalla Raged Records che ha sancito la nascita dell’attuale collaborazione con l’etichetta indipendente romana, e l’ultimo Spaghetti Skank!. La band ha inoltre partecipato alle raccolte “Ska Ska Skandal n°7″, “5 Jahre Lost Boyz Flingern”, “Skannibal Party n° 4″ pubblicate dall’etichetta tedesca Mad Butcher.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)