<![CDATA[ home | Sherwood - La migliore alternativa]]> https://www.sherwood.it <![CDATA[Shantel and Bucovina Club Orkestar allo Sherwood 2018]]>


Sabato 07 Luglio 2018

Shantel

and Bucovina Club Orkestar

"30 years of Club Guerilla Tour"

Vai alla Pagina FB

Vai al sito


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


1 € può bastare


Stefan Hantel, in arte Shantel, poliedrico musicista e produttore tedesco con origini divise tra Romania e Ucraina, è il l’imperatore di un magico mix tra musica dell’Est e battito hi-tech, conosciuto soprattutto per i lavori con la sua orchestra gitana Bucovina Orchestra. Dalla sua vanta premi e riconoscimenti internazionali: con l’album “Bucovina Club Vol. 2” è stato votato miglior album dell’anno dalla rivista inglese Songlines, e ha avuto ampie citazioni sulle bibbie della musica Rolling Stone e NME.

Tra ritmi sincopati, spruzzatine di jazz, tinte balcaniche e gitane ed elettronica europea, senza tralasciare un ricordo vintage, quello di Shantel è un bellissimo esempio di contaminazione di generi e stili. Proprio come succede in quelle bancarelle di spezie, dove accanto alla cannella e allo zenzero ci sono lo zafferano, poi la curcuma, la menta e la paprika: non capisci bene che profumo ci sia nell’aria, ma capisci che il mix è di quelli buoni.

Shantel inizia la sua carriera da DJ a Francoforte, Germania, fu ispirato dalle reazioni del pubblico a band gitane come i Fanfare Ciocărlia e il trombettista Boban Marković a fondere elettronicamente musica gitana Balcanica nel suo portfolio. Shantel rilascia due compilation delle sue popolari notti da DJ, "Bucovina Club", sulla sua etichetta "Essay", il quale ha vinto il premio "Club Global" nel 2006 e alla BBC Radio 3 il premio "World Music". La sua popolarità in Turchia è aumentata notevolmente dopo aver registrato il videoclip del brano "Disko Partizani" nella città di Istanbul. Nel 2007 l'album di Shantel "Disko Partizani" inizia ad allontanarsi dalle sonorità techno del "Bucovina Club", per concentrarsi di più sulla musica Balcanica, viste le sue radici. Nell'Agosto 2009 rilascia il suo nuovo album, dal nome "Planet Paprika".

Il suo album "Bucovina Club Vol. 2" è stato votato come il miglior album dell'anno dalla rivista Songlines (Inghilterra), ed ha avuto ampie citazioni sulle riviste Rolling Stone e NME. Programmi TV francesi e tedeschi gli hanno dedicato ampi servizi ed al momento Shantel è riconosciuto in tutto il globo per il suo inconfondibile stile, un mix di Balkan Beats, Gypsy-Grooves e Russian-Disco. Ha dato origine a nuove sonorità, le quali fondono cultura pop musicale e suoni folkloristici Balcanici, senza essere mai banale, creando così il suo sound. Suona come DJ resident in molte città, quali Berlino, Vienna, Istanbul e tante altre. Shantel ha portato con sé in tour l'attore inglese Sasha Baron Cohen, famoso per i suoi personaggi come Ali G. e Borat. Il suo "Disko Partizani" è stato il suo primo album registrato con la "Bucovina Club Orkestar" (contrariamente a quanto accadeva con le compilation quali ad esempio "Bucovina Club vol. 1 e 2") raggiungendo subito la vetta della World Music Charts europea, inoltre l'album vanta diversi ospiti internazionali, come Marko Markovic, figlio del più noto Boban Markovic, l'italiano Roy Paci e molti altri ancora.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Lo Stato Sociale allo Sherwood 2018]]>


Mercoledi 04 Luglio 2018

Lo Stato Sociale

"Una vita in vacanza Tour"

Vai alla Pagina FB

Vai al sito


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 19.00

Inizio concerto: 21.00

Prevendite 15 € + d.d.p.

Ingresso 15 € alla porta

Acquista in prevendita su www.sherwood.it
Eviti le code
Ti assicuri l'ingresso anche in caso di Sold Out
È facile e sicuro

Clicca sul box giallo a destra


Prevendite disponibili anche su:

www.ticketone.it


I diciottenni iscritti all'applicazione 18app potranno acquistare i biglietti dello Sherwood Festival avvalendosi del Bonus Cultura accedendo al seguente indirizzo 
www.ticketone.it/18app


Al termine del concerto ingresso 1 € può bastare

Raggiungi lo Sherwood Festival in autobus
collegati sul sito di Busforfun.com
www.busforfun.com/articolo/sherwood

“Primati” è una “raccolta differenziata” dei nostri singoli, contiene i tre inediti “Una vita in vacanza”, “Fare mattina” e “Facile” scritti successivamente all’uscita dell’ ultimo disco, oltre ad una nuova versione di “Sono così indie” tutti e quattro prodotti assieme a Fabio Gargiulo e altri tredici singoli che hanno segnato il percorso della banda dalla fondazione fino a oggi con la partecipazione al Festival di Sanremo.

“Primati” contiene anche il DVD con i film dei due concerti nei palasport: “L’ultimo concerto da gran fenomeni” del 21 novembre 2015 al PalaDozza di Bologna e “Un bel concerto da mitomani” del 22 aprile 2017 al Forum di Assago. Entrambi sono stati diretti da Paolo Santamaria e prodotti da Garrincha Dischi e Muse-X. I due film contengono l’esecuzione dal vivo di 41 brani con numerosi ospiti.

Se ci conosci godi, se non ci conosci capisci.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Alborosie allo Sherwood 2018]]>


Martedi 03 Luglio 2018

Sherwood Festival in collaborazione con BomChilom Sound presenta:

Alborosie

& The Shengen Clan Band

In tour con il nuovo disco prodotto assieme ai "The Wailers"

Vai alla Pagina FB


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 19.00

Inizio concerto: 21.00

Prevendite 20 € + d.d.p.

Ingresso 20 € alla porta


Acquista in prevendita su www.sherwood.it

Eviti le code
Ti assicuri l'ingresso anche in caso di Sold Out
È facile e sicuro

Clicca sul box giallo a destra


Prevendite disponibili anche su:

www.ticketone.it


I diciottenni iscritti all'applicazione 18app potranno acquistare i biglietti dello Sherwood Festival avvalendosi del Bonus Cultura accedendo al seguente indirizzo 
www.ticketone.it/18app


Al termine del concerto ingresso 1 € può bastare

Raggiungi lo Sherwood Festival in autobus
collegati sul sito di Busforfun.com
www.busforfun.com/articolo/sherwood


Alborosie, il cui vero nome è Alberto D’Ascola, è nato a Messina, Sicilia. Durante l’adolescenza trascorsa a Milano, fa parte di diversi gruppi per poi unirsi ai ‘Reggae National Tickets’, che girano regolarmente l’Europa in tour nella seconda metà degli anni 90. Un giorno, quando la band viene invitata a suonare in Giamaica, Alborosie, ispirato dagli eventi, decide di lasciare il gruppo e cambiare la sua vita. Ben presto si ritrova a vivere in Giamaica e a lavorare come ingegnere ai Gee Studios di Portland, dove si trova a contatto con molti notevoli artisti giamaicani e non solo. Da appassionato studioso di musica giamaicana è affascinato dalle tecniche di registrazione analogiche e impara a suonare diversi strumenti (come chitarra, basso e tastiere).

Oggi il suo Shengen Studio i piedi delle colline di Kingston, contiene apparecchiature un tempo appartenute a personaggi come King Tubby e Coxsone Dodd. E’ qui che Alborosie si immerge nel passato della musica reggae e crea l’essenza del suo sound rivoluzionario: per questo motivo rappresenta la nuova entusiasmante era del reggae.

Alborosie ha prodotto un buon numero di album acclamati dalla critica: non solo ‘Soul Pirate’, disco di debutto, ma anche ‘Escape To Babylon’ (2009), ‘2 Times Revolution’ (2011), ‘Sound The System’ e ‘Dub The System’ (2013), ‘Alborosie Meets King Jammy -Dub Of Thrones’ (2015) e infine 'Freedom & Fyah'.

Per il 2018 è prevista l'uscita del nuovo disco che vedrà la collaborazione con alcuni dei membri originali degli Wailers, la leggendaria band che ha accompagnato la carriera musicale di Bob Marley. Infatti, sarà un disco composto da tredici tracce prodotte e registrate da Alborosie con l’ausilio dei membri del gruppo citato poc’anzi.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Punkreas allo Sherwood 2018]]>


Sabato 30 Giugno 2018

Punkreas

"InEquilibrio Tour"

Vai alla Pagina FB

Vai al sito


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 19.00

Inizio concerto: 21.00

1 € può bastare


Il 23 marzo è uscito "InEquilibrio", il primo di due EP della band di Parabiago per l’etichetta Garrincha Dischi, in collaborazione con Canapa Dischi

“InEquilibrio” è il primo di due EP, la prima parte di un lungo viaggio.

Un viaggio che inizia paradossalmente col fermarsi, col respirare, per ricordarci chi siamo, chi eravamo e chi vogliamo essere – “Fermati e respira”. La prima scommessa è che le nuove generazioni facciano meglio della nostra – “Conto su di te” – senza lasciarsi irretire dalle pericolose mistificazioni di chi vuole utilizzare paura e precarietà per metterci uno contro l’altro. Oggi come ieri, i muri innalzati da chi predica divisione ed esclusione dovranno essere abbattuti per guidare la storia verso un domani che, per i nostri figli, è già presente – “U-Soli”.
A noi non resta che spogliarci di tutto quello che sa di già visto o già sentito – “Inequilibrio” – non prima però di una sana e purificante incazzatura di orwelliana memoria – “Due minuti di odio” – per non partire lasciando conti in sospeso, per viaggiare più leggeri, perchè il percorso è ancora lungo.

Presto la seconda parte di questo viaggio, un secondo EP, altre cinque canzoni.

“InEquilibrio” è stato registrato e coprodotto da Olly Riva (Shandon) presso il Rocker Studio di Mario Riso (Rezophonic). Olly è un amico di vecchia data dei Punkreas, ma questa è la prima volta che lavorano insieme e la coesione per la lunga amicizia è tutta nel risultato.

Così la band racconta il lavoro con Olly:

“E’ incredibile come spesso la soluzione migliore sia spesso più vicina di quanto si pensi. E non si riesce a riconoscerla perché troppo vicina per metterla a fuoco. Olly ha lavorato per esaltare l’attitudine e il carattere del nostro sound lavorando unicamente sui dettagli. Senza mai stravolgere, mettendo l’accento sulla nostra essenza live, inclusi i nostri difetti. Talvolta sembrava tenerci quasi più di noi a preservare ed esaltare la vera natura dei Punkreas”.

Una storia iniziata nel 1989, quesi trent’anni fa, e che oggi arriva al traguardo dell’undicesimo album.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Caparezza allo Sherwood 2018]]>


Venerdi 29 Giugno 2018


Caparezza

"Prisoner 709 Tour"

Vai alla Pagina FB

Vai al sito internet


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 19.00

Inizio concerto: 21.00

Biglietti Interi:

(dai 12 anni in su)

Prevendita: 25 € + d.d.p.

Biglietto in cassa: 28 €


Biglietti Ridotti:

(dai 6 anni al compimento dei 12 anni)

Prevendita: 20 € + d.d.p.

Biglietto in cassa: 23 €


Prevendite disponibili su:

www.ticketone.it


I diciottenni iscritti all'applicazione 18app potranno acquistare i biglietti dello
Sherwood Festival avvalendosi del Bonus Cultura accedendo al seguente indirizzo
www.ticketone.it/18app


Al termine del concerto ingresso 1 € può bastare

Raggiungi lo Sherwood Festival in autobus
collegati sul sito di Busforfun.com
www.busforfun.com/articolo/sherwood


Caparezza: il tour estivo, a grande richiesta!

Da novembre a febbraio ha registrato 20 “sold out” nei palazzetti, ha percorso più di 9.000 KM sul furgone da Nord a Sud dello stivale, ha venduto più di 125.000 biglietti ed è indubbiamente l’artista dell’anno. Grazie al suo ultimo album “Prisoner 709” (Disco d’Oro) e ai suoi singoli è rimasto nelle “hot airplay” radio italiane: il risultato è che Caparezza è l’artista italiano dell’anno.

La storia non finisce qui. Caparezza è pronto a tornare a saltare sui palchi in una tranche estiva di oltre 20 date in tutto il Paese, dove incontrerà nuovamente i suoi fan e regalerà emozioni come solo lui sa fare… Sei pronto ad una estate che “Ti Fa Stare Bene”?

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Alice In Chains allo Sherwood 2018]]>


Giovedi 28 Giugno 2018

Alice In Chains

Vai alla Pagina FB

Vai al Sito Internet


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 19.00

Inizio concerto: 22.00

Prevendite 35 € + d.d.p.

Ingresso 40 € alla porta


Acquista in prevendita su www.sherwood.it

Eviti le code
Ti assicuri l'ingresso anche in caso di Sold Out
È facile e sicuro

Clicca sul box giallo a destra


Prevendite disponibili anche su:

www.ticketone.it

www.fatickets.it


I diciottenni iscritti all'applicazione 18app potranno acquistare i biglietti dello Sherwood Festival avvalendosi del Bonus Cultura accedendo al seguente indirizzo 
www.ticketone.it/18app


Al termine del concerto ingresso 1 € può bastare

Raggiungi lo Sherwood Festival in autobus
collegati sul sito di Busforfun.com
www.busforfun.com/articolo/sherwood


Tornano in tour e con un disco nuovo i capostipiti del grunge mondiale: Alice In Chains. La storica band guidata da Jerry Cantrell, attualmente in studio di registrazione a Seattle per completare il nuovo album, ha programmato il tour che li vedrà headliner in Europa la prossima estate. In Italia, la formazione è attesa giovedì 28 Giugno allo Sherwood Festival di Padova. Biglietti in vendita a partire dalle ore 10.00 di Lunedì 29 Gennaio.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Sherwood Goes HC 4 allo Sherwood 2018]]>

Martedi 26 Giugno 2018


- Second Stage - 

Sherwood Goes Hardcore 4


Slander & DJ Craim

www.facebook.com/slandervenice

www.facebook.com/djcraim


Discomfort

www.facebook.com/Discomfortsquad


Despite Exile

www.facebook.com/despiteexile


Oltrezona

www.facebook.com/oltrezona


Confine

www.facebook.com/confinehc


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 19.00


1 € può bastare


Per il quarto anno consecutivo, sul palco dello Sherwood Festival, va in scena una giornata dedicata interamente alla musica Hardcore: Sherwood Goes Hardcore 4.

Un festival nel festival creato in collaborazione con Trivel Collective e Venezia Hardcore, collettivi propositivi e stabili che affondano le loro radici nella scena indipendente veneta e che quest'anno porteranno al Park Nord dello Stadio Euganeo una line-up esplosiva.

Per questa edizione l'headliner della giornata sarà proprio il gruppo
di punta della label veneziana, gli Slander, che andranno in scena con la prima data estiva del loro “Calunnia Tour”, affiancati dal funambolico turntablist fiorentino DJ Craim (Dj ufficiale di Kaos One).

Gli Slander sono ormai uno dei gruppi hardcore italiani contemporanei più conosciuti nella nostra penisola e all'estero, agitatori della scena dell'Hardcore veneto e instancabili macchine da tour. Con il loro EP “Calunnia”, uscito per FOAD Records, spostano un po’ il tiro del loro hardcore / thrashcore verso lidi maggiormente crossover impreziosendo il loro live con gli scratches di Dj Craim, talentuoso dj e produttore che ha già fatto risaltare il suo nome in diverse competizioni internazionali di turntablism e fatto parte di importanti progetti come Artificial Kid e Good Old Boys.

Durante la giornata si esibiranno anche altre 4 band di tutto rispetto: Discomfort, Despite Exile, Oltrezona e Confine.

Anche i Discomfort vengono da Venezia e sono considerati una delle band più interessanti del panorama underground italiano. Il loro sound è difficilmente riassumibile in poche parole e fonde insieme black metal, hardcore, sludge e blast beat infernali.

I Despite Exile. invece, vengono da Udine e sono nati nel 2010 dalle ceneri dei Farseer Scream. La band friulana ha saputo attirare rapidamente l’attenzione del pubblico in tutta Italia anche attraverso “Sentience”, il suo album d’esordio discografico nel 2013 e sono stati consacrati dal loro ultimo lavoro “Relics” uscito nel 2017 per l'etichetta tedesca Lifeforce Records.

Gli Oltrezona sono un gruppo moshcore/harcore veneto nato nel 99/2000. Gli Oltrezona hanno alle spalle un'intensa attività live, con svariate esperienze importanti, tra cui l'esibizione nel secondo giorno del Gods of Metal 2008, a fianco ad artisti come Dillinger Escape Plan, Carcass, Testament, Meshuggah e Slayer. Ogni elemento del gruppo proviene da esperienze musicali diverse e la loro fusione ha dato vita ad un genere molto duro e violento. Gli
Oltre Zona propongono canzoni in Inglese, Spagnolo e Italiano, un gruppo tutto da scoprire e da vedere ai concerti, dove assicurano presenza scenica e un muro sonoro da levarvi via i vestiti di dosso!

A completare la line-up ci sono i Confine, che porteranno il loro Punk hardcore sporco di grind, thrash e blasfemia dalle paludi venete, all’insegna delle sigarette e del disimpegno.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Altavoz De Dia allo Sherwood 2018]]>


Sabato 23 Giugno 2018

Altavoz De Dia 2018


International Special Guests

Ellen Allien

(BPitch Control - DE)

www.facebook.com/EllenAllien

Derrick May

(Transmat Records - USA)

www.facebook.com/derrickmayday


Dj’s & Lives

Max D. Blas

(AltaVoz / Monologue)

www.facebook.com/maxdblasmusic

Paolo Tamoni

(AltaVoz / Kombination Research / Undeliving)

www.facebook.com/artistpaolotamoni

Andrea B

(Magic)

www.facebook.com/DjAndreaB

Alessio Tonin

(AltaVoz)

www.facebook.com/alessiotoninmusic

Prince Anizoba

(Area - The Place To Be)

www.facebook.com/princeanizoba

Wall a.k.a Marco Salvalaio

(AltaVoz / Taste)

www.facebook.com/Walla.k.a.MarcoSalvalaio

iLiA

(AltaVoz)

www.facebook.com/ilianemsadzedj


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 18.00

Prevendite:

10 € + d.d.p. fino al 31 Maggio

13 € + d.d.p. dal 01 Giugno al 22 Giugno

Ingresso 18 € alla porta

Acquista in prevendita su www.sherwood.it
Eviti le code
Ti assicuri l'ingresso anche in caso di Sold Out
È facile e sicuro

Clicca sul box giallo a destra


Prevendite disponibili anche su:

www.ticketone.it

I diciottenni iscritti all'applicazione 18app potranno acquistare i biglietti dello Sherwood Festival avvalendosi del Bonus Cultura accedendo al seguente indirizzo 
www.ticketone.it/18app


Dopo mezzanotte ingresso 1 € può bastare


Quest'anno Altavoz porta a Sherwood un evento davvero eccezionale con due nomi leggendari della techno mondiale ... Derrick May, unanimamente riconosciuto come uno dei 3 fondatori della musica techno (insieme a Juan Atkins e Kevin Saunderson) ed Ellen Allien, l'artista berlinese che da oltre 20 anni ne è la maggiore rappresentante in Europa.

Inoltre, prima della loro esibizione, nell'area dibattiti AltaVoz presenta Meet the artists, un incontro con gli artisti che racconteranno al pubblico delle loro esperienze, della loro musica e della loro visione della scena elettronica.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Coez allo Sherwood 2018]]>


Venerdi 22 Giugno 2018

Coez

Vai alla Pagina FB

Vai al sito


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 19.00

Inizio concerto: 21.00

Prevendite 22 € + d.d.p.

Ingresso 25 € alla porta

Acquista in prevendita su www.sherwood.it
Eviti le code
Ti assicuri l'ingresso anche in caso di Sold Out
È facile e sicuro

Clicca sul box giallo a destra


Prevendite disponibili anche su:

www.ticketone.it


I diciottenni iscritti all'applicazione 18app potranno acquistare i biglietti dello Sherwood Festival avvalendosi del Bonus Cultura accedendo al seguente indirizzo 
www.ticketone.it/18app


Al termine del concerto ingresso 1 € può bastare

Raggiungi lo Sherwood Festival in autobus
collegati sul sito di Busforfun.com
www.busforfun.com/articolo/sherwood

Il caso discografico italiano del 2017.
Un disco cresciuto mese dopo mese che ha raggiunto il doppio disco di platino.
Un singolo da oltre 30 milioni di stream su Spotify.
Un video da oltre 50 milioni di visualizzazioni su YouTube.
Un tour estivo che ne ha decretato la grandezza.
Un tour invernale con 28 date tutte sold out ancora prima di partire che si è concluso facendo esplodere per ben due volte il PalaLottomatica a Roma.
Coez e le ultime 12 date in tutta Italia.


Un saluto a tutti i fan vecchi e nuovi, portando in giro con la band le hit di tutti i suoi dischi.

12 concerti per fare un bel casino, per un’ultima volta, tutti insieme (prima del disco nuovo).

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Holi a Sherwood 2018]]>


Sabato 16 Giugno 2018

Holi a Sherwood

Il festival dei colori

5ª Edizione


Sherwood Festival
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


A
pertura cancelli: ore 16.00

Dalle ore 16.00 alle ore 00.00 Main stage

dalle 00.00 alle 02.00 Second stage


Prezzo biglietto: 5 €

Per questa data non sono disponibili prevendite,
il biglietto si potrà acquistare in cassa il giorno dell'evento.

-- A breve verrà comunicata la line up della giornata --


Holi - Il festival dei colori | Summer Tour 2018

300 mila presenze in tre anni: l'Holi è tornato!!
Holi il festival dei colori, il format più colorato d’Europa che si ispira alla tradizione indiana, è pronto a ripartire per l’edizione 2018.
Con più di 80 mila like alla pagina ufficiale di Facebook, Holi è un fenomeno senza precedenti. Basti ricordare la foto del bacio colorato tra i due innamorati divenuta virale e finita pure sulle copertine dei magazine, oppure il celebre film “Forever Young” con Fabrizio Bentivoglio girato in parte proprio all'interno della tappa a Roma dell’Holi on Tour.

Dopo il record di presenze registrato l’anno scorso, il tour più colorato d'Italia è pronto a ripartire!

FAQ:

- Le polveri non danno problemi di intolleranze alimentari essendo prive di glutine e composte da prodotti completamente naturali e biologici. Consigliamo, però, di portarvi mascherine per gli occhi e/o per la bocca.

- I colori in questione essendo completamente naturali sono assolutamente lavabili. Ad ogni modo, vi consigliamo di non indossare i vostri capi migliori per gustarvi di più la festa.

- Consigliamo di indossare vestiti bianchi per far risaltare maggiormente l'effetto cromatico delle polveri colorate.


Avvertenze importanti:

- La composizione delle polveri holi

Le polveri Holi sono composte da Talco farmaceutico al 99%, colorante alimentare 0,5% e profumo naturale 0,5%: sono atossiche, non contengono nessun metallo pesante e sono 100% eco friendly, non infiammabili e non esplosive come dimostrato dai certificati rilasciati dal produttore, un’industria con tutte le certificazioni a norma che da 50 anni si occupa della produzione e distribuzione degli Holi Colors a livello mondiale.

- Consigli e precauzioni

• Gli Holi Colors, essendo polveri, possono dar fastidio alle vie respiratorie se aspirati in grandi quantità, soprattutto se mischiati al sudore e se gettati con forza sul corpo ed in particolare sul volto e gli occhi: raccomandiamo di evitare di inalarli direttamente e sconsigliamo la partecipazione a chi ha già problemi respiratori.
• Si consiglia l’uso di occhiali da sole protettivi o di occhialini da piscina per evitare il più possbile il contatto con gli occhi e l’uso di mascherine o bandane per la faccia, soprattutto per i più sensibili ed i bambini.
• Proteggere i capelli con olio specifico o con un cappellino, una bandana ecc... in modo da limitare il possibile penetrare del colore in capelli sfibrati o particolarmente porosi;
Per chi ha capelli decolorati o con le meches chiare raccomandiamo di proteggerli adeguatamente perchè particelle di colore possono permanere per qualche giorno essendo le squame aperte;
• Spalmare crema protettiva sulla pelle in modo da ridurre la possibile penetrazione del colore sui pori della pelle;
• Nonostante i colori siano fabbricati con prodotti naturali ed eco compatibili non sono commestibili;
• Non cambiare la composizione delle polveri aggiungendo elementi esterni.

- Come pulire vestiti e corpo

Gli Holi Colors in una giornata molto calda e umida o se mischiati con acqua possono rilasciare più colorante alimentare che entra nei pori della pelle, dilatati, senza arrecare nessun danno ma rendendo la rimozione del colore più difficile. Il consiglio è di rimuovere quanta più polvere possibile con soffiatori o battendo la parte dove presente e solo dopo lavarsi con acqua e shampoo; si consiglia inoltre di mischiare shampoo e bicarbonato di sodio e fare un paio di docce e poi trattare con crema per corpo l’eventuale rimanenza. Il colore solitamente va via nell’arco di pochi giorni; non rimuovere le possibili macchie mischiando più prodotti chimici.

Non è attribuibile né al fornitore né all’organizzatore dell’evento il persistere di eventuali macchie di colore e nessuna responsabilità sul loro uso improprio.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Terroni Uniti + 'O Zulù allo Sherwood 2018]]>


Venerdi 15 Giugno 2018


Main Stage:


Terroni Uniti

Vai alla pagina Facebook


Second Stage:

'O Zulù

Quant' Ne Vuò / 99 minuti live

Vai alla pagina Facebook


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 19.00

Inizio concerto: ore 21.00

Inizio 'O Zulù: ore 00.00


1 € può bastare


Terroni Uniti

Un gruppo numeroso ed eterogeneo di artisti che in meno di una settimana autoproduce un brano per dire no al razzismo: questo è il piccolo grande miracolo che ruota intorno alla canzone Gente do sud, brano che nasce da un’idea di Massimo Jovine (99 Posse) in occasione della visita dell’11 marzo a Napoli di Matteo Salvini.
Il lavoro di quello che diventerà un vero e proprio collettivo non si è fermato a questo singolo evento: subito dopo il gruppo ha deciso di rilanciare portando la propria musica a Pontida, la roccaforte della Lega nel bergamasco, in un concerto-evento all'interno del primo festival dell'orgoglio terrone e antirazzista.
La scelta del nome non vuole essere escludente, anzi: chiunque sia mosso d'amore per la propria terra e combatta per proteggerla può essere definito Terrone, da qualunque luogo del mondo provenga. Quello che fino a quel momento era un termine usato in modo dispregiativo diviene motivo di orgoglio e rivendicazione.
I Terroni Uniti sono i protagonisti del primo maggio napoletano, che ha riempito Piazza Dante di migliaia di persone, accorse da tutto il Sud Italia. Dopo un breve tour estivo, l'anno dei Terroni si chiude col super-concerto di Capodanno in Piazza del Plebiscito, una sorta di battaglia musicale con un altro collettivo napoletano: Capitan Capitone e i Fratelli della Costa.

Il nuovo tour estivo dei Terroni Uniti li porterà sui palchi dei più grandi festival indipendenti italiani, a partire dalla seconda edizione del festival di Pontida, fino ad approdare a Padova allo Sherwood Festival.

'O Zulù - Quant' Ne Vuò - 99 minuti live

99 minuti di concerto. Ci sono voluti 30 anni di musica e 15 dischi. L’ultimo, "Sono questo sono quello, quant’ ne vuò”, è stato pensato espressamente per chiudere questo live, facendone da impalcatura e collante e suggerendomi al tempo stesso una nuova identità, un nuovo approccio, una nuova vita, un nuovo suono per me e per le mie tante altre canzoni. 99 minuti in cui i confini tra nuova produzione e repertorio si fanno labili, un punto di arrivo ma anche una nuova partenza. Questo sono io, oggi, e questo è il meglio di me in 27 riddims. 50 canzoni, un "best of" reinterpretato in cui tra inediti, quasi la metà, e medleys, mashups e remix dei Posse, si balla al ritmo di una storia, la mia, vissuta pericolosamente, sulla border line, spesso contromano e sempre correndo. E correndo ve la racconto, 99 minuti per farlo, 99 minuti per viverla con me.
Un concerto che forse non ti cambia la vita, come l’ha cambiata a me, ma ti svolta la serata e ti cambia i connotati!

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Sherwood Hip Hop Day 2018: MezzoSangue]]>


Domenica 10 Giugno 2018


Sherwood Hip Hop Day - 9a Edizione

MezzoSangue

"Tree - Roots & Crown Tour"

Vai alla pagina Facebook


+ Freestyle Battle

Per iscrizioni alla battle inviare una email a mbassado@gmail.com 
con nome ed oggetto BATTLE, per poi confermare la propria presenza
in loco entro le ore 18.30


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 18.00

Inizio Freestyle Battle: ore 18.30

Inizio MezzoSangue: ore 22.00

Prevendite 10 € + d.d.p.

Ingresso 10 € alla porta


Acquista in prevendita su www.sherwood.it

Eviti le code
Ti assicuri l'ingresso anche in caso di Sold Out
È facile e sicuro

Clicca sul box giallo a destra


Prevendite disponibili anche su:

www.ticketone.it


I diciottenni iscritti all'applicazione 18app potranno acquistare i biglietti dello Sherwood Festival avvalendosi del Bonus Cultura accedendo al seguente indirizzo 
www.ticketone.it/18app


Al termine del concerto ingresso 1 € può bastare


Nona Edizione dell'appuntamento con "la giornata" per antonomasia dedicata interamente alla cultura, musica e danza Hip Hop nel suo habitat naturale, ovvero la strada, come mezzo per riappropriarsi della propria identità e forma libera e diretta di comunicazione. Musica e colonna sonora indipendente, dalla forte identità multiculturale, con un radicato senso d'appartenenza alla propria comunità, un movimento che comunica attraverso un linguaggio universale. “Hip la conoscenza Hop il movimento”.

La Freestyle Battle, piatto forte dell'evento ha sfoggiato vari vinicitori spianandogli la strada come NiItro, Lethal Vee, Orli e tanti altri protagonisti come Samuray etc.

La nona edizione vedrà avvicendarsi il consueto appuntamento con la Freestyle Battle ed il B-Boyin' presso il Second Stage, per poi proseguire con un live esplosivo che, sul Main Stage, vedrà protagonista MezzoSangue con il suon nuovo disco "Tree - Roots & Crown".

È uscito il 23 marzo per The Wolf e Artist First “Tree – Roots & Crown”, il nuovo doppio album di Mezzosangue. Il progetto nasce alla conclusione del potente tour di “Soul Of a Supertramp” e si articola in due capitoli: il disco “Roots”,(radici), e il disco “Crown”, (chioma o “corona).

Il disco ha molti riferimenti alla numerologia, come Mezzosangue ci ha già abituato. È un architetto della costruzione dei testi, un cesellatore della rima dove ogni singola parola è esattamente dove deve essere; nulla è lasciato al caso. Partendo dal titolo del disco, la parola “Tree (albero”) rimanda anche al numero 3, di cui vi è traccia un po’ ovunque nell’album: ciascuno dei due dischi è costituito da 9 tracce (3x3); “Tree” esce a marzo (mese numero 3 dell’anno) ed è il terzo lavoro ufficiale del rapper. Infine, un albero è diviso in 3 parti: radici, tronco e chioma.

La differenza stilistica tra i due dischi riguarda innanzitutto il piano compositivo: “Roots”, essendo la “radice” o le “fondamenta” del percorso, è improntato su scelte musicali e stilistiche più “classiche” del genere rap, fatte di synth, samples, e percussioni elettroniche; è concettualmente caratterizzato da una riflessione rivolta all’esterno e a ciò che è l’ambiente che circonda l’artista, come se fosse l’occasione per analizzare la terra che circonda le radici e il nutrimento che essa offre da ogni lato.

Crown”, invece, gioca sul doppio significato di “Chioma” e “Corona”, la parte più “elevata” dell’albero, e si fonda sulla ricerca sonora. Si presenta, infatti, come un’effettiva alternativa alla direzione musicale del panorama rap attuale. Le produzioni sono tutte caratterizzate da arrangiamenti e composizioni registrati interamente in studio, con diversi strumenti (violini, chitarre, basso, batteria, sax, ecc), avvicinandosi alle sonorità del rock più classico e riuscendo allo stesso tempo a creare uno sperimentale stile crossover. Si tratta di un processo di trasformazione interiore, metaforicamente simile a quello che avviene negli alberi durante la fotosintesi, appunto, nella chioma.

In “Tree” dunque ci due delle caratteristiche principali dell’albero, radici e chioma. Il terzo elemento, il tronco, ossia l’artista stesso, lo ritroviamo nel live. Mezzosangue è canale e tramite di queste due parti di sé, come Es, Io e Super-Io Freudiani.

Il concept dell’album è anche fortemente contaminato dalla mitologia Norrena, altra grande passione dell’artista e che conferisce un ulteriore elemento di misticismo al disco.

Mezzosangue nasce il 1° luglio 2012 con un video su YouTube, per partecipare al “Capitan Futuro Rap Contest”. Il rapper indossa fin da subito il passamontagna, che diventerà il suo segno di riconoscimento.
Lo stesso anno inizia la collaborazione con il produttore Squarta e il 5 Novembre 2012 viene alla luce il suo primo lavoro, “Musica Cicatrene Mixtape” che riscuote un importante successo nella scena underground emergente.

Nel 2014 esce “Soul of a Supertramp”: l’album, uscito in free-download e successivamente in copia fisica, diventa virale nella comunità rap italiana e i concerti che ne seguono sono sempre più partecipati e sentiti dal pubblico di tutta Italia. Dopo una lunga serie di show con un successo sempre crescente, MezzoSangue annuncia ora l’uscita di “Tree – Roots & Crown”.


Programma:

Ore 18.00 (Second Stage)

B-Boyin'/ Breaking session

Ore 18.30 (Second Stage)

Freestyle Battle

hosted by Mbassadò

Ore 22.00 (Main Stage)

MezzoSangue

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Galeffi + Viito allo Sherwood 2018]]>


Sabato 09 Giugno 2018

Galeffi

"Scudetto Tour"

Vai alla pagina Facebook


Opening act:

Viito

Vai alla pagina Facebook


Sherwood Festival 2018
Park Nord Stadio Euganeo
Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood18


Apertura cancelli: ore 19.00

Inizio concerto: 21.00

1 € può bastare


Galeffi

Galeffi è un cantautore romano, classe 1991. Si nutre di calcio, cinema e Beatles ed è uno degli esordi più chiacchierati dell’anno.

“Scudetto” è il suo primo album, uscito il 24 novembre 2017 per Maciste Dischi, edito da Warner Chappel e distribuito da Artist First.

In meno di quattro mesi raggiunge 4 milioni di ascolti tra YouTube e Spotify e racimola quasi cinquanta concerti (tra cui ) molti dei quali sold out.

Galeffi nel mese di maggio sarà tra le altre cose ospite del Concertone del Primo Maggio di Roma e del Mi Ami Festival di Milano.

Dentro Scudetto troviamo canzoni sfacciate e pop, elegantemente intrise di vita quotidiana, di amori totali e rimandi letterari. Galeffi si fa cantare e ricordare, grazie ad una scrittura catchy ma dalle mille sfumature sonore, in un mondo a tratti surreale, governato da tazze di te, occhiaie, orologi, caffettiere, baci rubati, polistirolo e calciatori.


Viito

Viito è l’incontro tra Giuseppe e Vito, coinquilini fuori sede, romani di adozione.
Una convivenza che ha dato vita a molti brani di una forza comunicativa che non passa inosservata e una penna in perfetto equilibrio tra canzone d’autore e nuovo pop italiano.
Il primo singolo dei Viito, Bella come Roma, è uscito il 19 gennaio 2018 per Sugar, ha esordito direttamente al primo posto nella classifica Viral50 Italia di Spotify, dove è rimasto per 7 giorni, registrando oltre 100mila ascolti nella prima settimana.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Prevendite Sherwood Festival 2018]]>

Sul sito di Sherwood è attiva la vendita ON LINE dei tickets di ingresso.

Per acquistare i ticket è necessaria la registrazione e seguire la procedura indicata.

Gli utenti, al termine dell'operazione, dovranno stampare un voucher che consegneranno in un ingresso dedicata per ritirare il biglietto e accedere immediatamente all'area concerti.

Se riscontrate dei problemi durante la fase di acquisto, scrivete a ticket@sherwood.it

Perchè acquistare i biglietti on line
direttamente sul sito di Sherwood?

Perchè eviti le code usando gli ingressi dedicati;
Perchè è facilissimo sicuro.

Clicca sui box gialli qui a destra


I box a lato compariranno quando saranno attive le prevendite;

I biglietti saranno anche disponibili al botteghino.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Mercato Genuino Clandestino Maggio]]>

Domenica 20 MaggioCentro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera


Dalle ore 10.00 alle ore 18.00

Mercato dei Produttori di

Genuino Clandestino

Comunità in lotta per l'autodeterminazione alimentare

www.facebook.com/GenuinoClandestino

www.genuinoclandestino.it

+ Artigianato locale


La sperimentazione di un modello di economia che impegna reciprocamente produttori, artigiani e consumatori per sovvertire le catene di distribuzione, ridurre la distanza alimentare, valorizzare le relazioni sociali, sensoriali e gustative. Per noi realizzare la sovranità alimentare nelle città significa difendere la piccola agricoltura contadina nelle campagne creando una relazione diretta tra chi produce e chi consuma.


Durante la giornata sarà presenta anche:

Fermenti

Festival dei Birrifici Indipendenti

III Edizione

le migliori birre artigianali venete, ottimo cibo e tanta musica

The Dogs from the Grapes Live

Tutte le info qui:

www.facebook.com/events/582047202171891


Ingresso gratuito

Presso l'Osteria del Centro Sociale Rivolta potrete gustare ottime pizze e piatti preparati con materie prime di qualità selezionate da produttori locali.

** In caso di pioggia l'evento si terrà al coperto **

I prossimi appuntamenti con Genuino Clandestino saranno:
Domenica 27 Maggio al Cso Django Treviso
Domenica 01 Luglio allo Sherwood Festival di Padova.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Locals Only #02 w/ BomChilom]]>

Sabato 19 MaggioC.S.O. PedroVia Ticino, 5 - Padova


C.S.O. Pedro Season Closing Event

Locals Only - Second Edition

100% Reggae/Dancehall Party

BomChilom Sound - All night long

www.facebook.com/bomchilom


Apertura cancelli 22.00

Ingresso solo 3 Euro

Overjam International Reggae Festival Pre-Party.
Durante la serata saranno messi in palio alcuni biglietti per l'Overjam Festival
che si svolgerà dal 10 al 15 Luglio a Tolmin (Slovenia). www.facebook.com/events/1677534598983807

BomChilom nasce a Padova nel Ottobre 2004 e in poco tempo si afferma come uno dei sound più attivi del Nord-Est. La formazione, inizialmente fondata da Alex (Mc) e Pinecone (Selecta), si allarga nel 2006 con l'entrata nel sound di Toni (uno dei primi selecta Reggae di Padova), Peppo (Selecta, Collezionista di rarities) e Nevo (Sound designer, Ex producer dei “DozHenS”, storica formazione Hip Hop padovana). Nel 2009 entra nel sound Nino (Selecta, Sound engineer, ex membro di Vibrabbona) e nel 2013, con l'arrivo di Skinny B e Luca (Ex NoBorder), si completa la compagine attuale.

I vari background musicali dei componenti del sound, permettono a BomChilom di spaziare attraverso molteplici stili e sonorità, suonando dalla Foundation al Digital, passando per l'Hip Hop e arrivando fino al Bashment.

La yard storica del sound è fin dall'inizio il C.S.O. Pedro di Padova, che nel giro di pochi anni diventa una delle realtà più calde d'Italia, ospitando tra gli altri: Cocoa Tea & Frankie Paul, Junior Kelly, Aidonia, General Levy, David Rodigan, Stone Love, Freddie Krueger, Puma (LP International), Supersonic, King Turbo, Sentinel, Herb-a-lize It, City Lock, Luv Injection, Taranchyla (Outta Poison Dart), Warrior Sound, Tek-9 Europe, Ma Gash, G-Spot, Sud Sound System, Brusco, Villada, BoomDaBash, Mellow Mood, One Love Hi Pawa, Heavy Hammer, Gramigna, Mad Kid, Kalibandulu, Northern Lights, I-Shence e molti altri.

Nel 2010 BomChilom diventa resident sound anche del Centro Sociale Rivolta di Marghera (VE), dove organizza grandi eventi che vedono salire sul palco dello Spazio Sociale lagunare artisti del calibro di: The Skatalites, Lee Scratch Perry, Yellowman, The Gladiators, Johnny Osbourne, The Abyssinians, The Congos, Horace Andy, Alborosie & Friends, Luciano, Ward 21, Chuck Fenda, Gappy Ranks, Etana, Bunny General, Wayne Marshall, Mad Professor, General Levy, Mojo Morgan, Zion Train, Bass Odyssey, Massive B, David Rodigan, Supersonic e molti altri.

Il 05 Marzo 2011 BomChilom si aggiudica il “Go Hard or Go Home Soundclash”, al Pop Corn di Marghera (VE), battendo gli udinesi Red Storm e diventando di fatto il primo sound veneto ad aggiudicarsi un clash.

Per quanto riguarda la promozione di soundclash nel 2006 BomChilom, in collaborazione con Northern Lights, organizza al C.S.O. Pedro lo storico clash italiano “4th FarEast X-Mas War Clash”.che vede sfidarsi Villa Ada (vincitori del trofeo), I-Shence e GodZilla. Dopo 8 anni, nel 2014, BomChilom torna alla grande nella promozione di clash di spessore internazionale. Nel 2014, infatti, sempre al C.S.O. Pedro, prende vita il “Worries In The Area Soundclash”. La prima edizione vede contrapposti MaGash dalla Svizzera ed I-Shence, e proprio i perugini portano a casa la coppa. Nel 2015 il livello si alza e sul palco del Pedro si fronteggiano Warrior Sound dalla Germania e Young Hawk da New York e il trofeo vola Oltreoceano.

Dal 2012 al 2014, in collaborazione con Rasta Snob, BomChilom è promotore del Venice Sunsplash, festival estivo che si svolge al Parco San Giuliano di Mestre, che ha visto esibirsi nelle ultime edizioni artisti come: Beres Hammond, Tarrus Riley, Shaggy, Busy Signal, Alborosie, Horace Andy, Morgan Heritage, Mr. Vegas, Jah Sun, Sud Sound System, Mellow Mood, Skardy, Ska-J, Brusco e Lion D.

BomChilom ha selezionato musica nelle migliori yard italiane come: Roma, Torino, Milano, Firenze, Bologna, Udine, Trento, Trieste, Pescara, Catanzaro, Cosenza, Alessandria, Senigallia, Macerata, Arezzo ecc.
Nel corso degli anni, inoltre, ha anche avuto la possibilità di suonare all'estero in Canada, Germania, Austria e Slovenia.

Dalla prima edizione partecipa al “Veneto Blaze”, serata promossa da Zion Cuts, che dal 2005 riunisce in un unico evento i sound e le crew Reggae, Dancehall e Dub del Veneto.

To be continued …

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Fermenti - III Edizione]]>

18-19-20 Maggio 2018Centro Sociale RivoltaVia Fratelli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera

Fermenti

Festival dei Birrifici Artigianali Indipendenti

III Edizione

Negli ultimi anni abbiamo assistito alla forte ascesa e alla diffusione del fenomeno delle birre artigianali. Questa veloce espansione ha favorito il crearsi di una nuova cultura intorno alla diffusione e al consumo del prodotto, che storicamente non appartiene al territorio nazionale ma che ha un potenziale enorme di fronte al contesto di crisi economica e forte disoccupazione attuale.

Il 18, 19 e 20 Maggio 2018 al Centro Sociale Rivolta ci sarà la terza edizione di "Fermenti", Festival dei birrifici artigianali indipendenti, per conoscere chi oggi esprime le proprie passioni attraverso la produzione della birra ed entrare in un mondo nuovo tutto da scoprire e costruire insieme.

Fermenti proporrà anche musica live, animazione per bambini e molto altro.

A breve vi comunicheremo i birrifici che parteciperanno a questa terza edizione e il programma delle tre giornate.

Durante le tre giornate presso l'Osteria del Centro Sociale Rivolta potrete gustare ottime pizze e piatti preparati con materie prime di qualità selezionate da produttori locali, accompagnati da ottimi vini del territorio.

Fermenti verrà allestito nell'area esterna del Centro Sociale Rivolta, in caso di maltempo ci sposteremo negli spazi interni al coperto.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Venezia Hardcore Fest 2018]]>

Sabato 12 MaggioCentro Sociale Rivolta Via F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera


Venezia Hardcore Fest 2018

VI Edition

25 Bands // 2 Stages

Merchandising Area | Skateboarding | Vinyls | DIY

Pizza | Meat | Vegetarian & Vegan Food

Venice Hardcore Festival is a 100% DIY festival born 6 years ago. The aim of the festival is having the underground scene sticking together for a day with music, skateboarding, art & illustrations and tattoo artists.

This festival is run by volunteers and every year we do our best to add something new and improve our offer. We want to make sure people have a great time, but this depends on you as well, so enjoy the festival, make some new friends, have fun but PLEASE respect each other and respect the staff & venue which is hosting you!


Ingresso 12 €

Prevendite 10 € (presto disponibili)

Bands:

Integrity (USA)

The Secret (First show in 3 years)

Raw Power

The Varukers (UK)

Not On Tour (ISR)

Bull Brigade

The Rememberables (USA)

Second Youth

360Flip

Hotel & Hostel:

Book your room here > https://goo.gl/eLzDXh
Camping here > https://goo.gl/Kwqxtj


How to get to VEHC Fest:

By Car: Mestre/Marghera highway toll, the venue is 5 mins away from there.

By Train: Venezia Mestre station - the venue is 10 minutes away by walking.

Flixbus: In a month you will find all the rides available from the biggest

European cities and from Italy as well. Book yours at:

Germany (http://www.flixbus.de)
Italy (http://www.flixbus.it)

By Plane: Select Venezia Marco Polo (VCE) or Treviso Sant'Angelo (TSF) as destination. Each airport is less than 30 minutes away from the venue and the hostels linked above - well served by public transports.


Info:

There will be a limited amount of early bird tickets up on the internet with some special gift for the ones who will get it.

Support us and feel free to get in touch if you want to take photos, videos are any general inquire: venicehardcorefest@gmail.com

One love.

Venice Hardcore Crew

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Venezia Hardcore 2018 - Pre Festival]]>

Venerdi 11 MaggioCentro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera


Venezia Hardcore 2018 - Pre Festival


Discomfort

"Fear" Release Show

www.facebook.com/Discomfortsquad


Despite Everything

www.facebook.com/despiteeverythingmusic


The Mild

www.facebook.com/themildnoise


Safe State

www.facebook.com/safestatehc


Bark

www.facebook.com/barkhc


Apertura Cancelli ore 20.00

Ingresso: 5 Euro

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Bad Vibes w/ Aeph al Cso Pedro]]>

Sabato 5 MaggioC.S.O. PedroVia Ticino 5, Padova

 

Bad Vibes w/ Aeph

 

Quest'anno la stagione vogliamo chiuderla con il botto: per questo abbiamo pensato a AEPH, per noi uno dei migliori producers e djs della scena italiana e internazionale, con uscite su Lifted Music, Eatbrain, Bad Taste Recordings e la nuovissima 0101 Music di Maztek. Se ci seguite da un po' vi ricorderete sicuramente di lui, e ve lo garantiamo: vi farà fare salti alti tre metri.

Nella seconda sala, ci faranno sculettare gli amici di PHIÖI, nuova realtà del padovano dedicata alla bass music, dal lo-fi all’hip-hop e alle sonorità vaporwave, alla techno.


A partire dalle 19.30 sarà attiva la pizzeria all'interno del centro sociale
Apertura per la serata ore 23.00 - Ingresso 5 euro



Main Stage:

Special guest
Aeph
(Lifted Music / Eatbrain / Bad Taste Recordings / 0101 Music)
www.facebook.com/Aephmusic

No One Knows
(BAD VIBES)
www.facebook.com/nooneknowsofficial

Fractale
(BAD VIBES / The Dreamers / Ram Records / Vandal rec.)

Beeonex
(BAD VIBES / SUB CONCEPT / Dnb Temple)


Hosted by:

Mc Buzz
(Massima Tackenza)

Mc Lil Trick


Special videomapping session by:

Offline Project
www.facebook.com/offlineprojectpd



Second Stage:

Lorenzo Rigo
www.facebook.com/RIGODRUMS

Tracya
www.facebook.com/tracya

Shazwa
www.facebook.com/Shazwa

Lawson Deery

Mill3ristic
www.facebook.com/mill3ristic

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Patois Brothers & Friends]]>

Sabato 05 MaggioCentro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera

Patois Brothers & Friends

www.facebook.com/patoisbrothers


Con la partecipazione di:

Bujumannu & Rootsman I

(from Train To Roots)

www.facebook.com/bujumannu
www.facebook.com/Rootsman.I
www.facebook.com/traintoroots

Mauri Lion

(from The Young Tree)

www.facebook.com/TheYoungTree

BomChilom Sound

www.facebook.com/bomchilom

Zion Cuts Sound

www.facebook.com/zioncutssound

Overjam International Reggae Festival Official Pre-Party.
Durante la serata saranno messi in palio alcuni biglietti per l'Overjam Festival
che si svolgerà dal 10 al 15 Luglio a Tolmin (Slovenia). www.facebook.com/events/1677534598983807

Apertura Ore 21.00

Ingresso 5 Euro


A partire dalle ore 21.00 presso l'Osteria del Centro Sociale Rivolta potrete gustare ottime pizze e piatti preparati con materie prime di qualità selezionate da produttori locali, accompagnati da ottime birre artigianali e vini del territorio.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Spettacolo "Nazieuropa" ]]>

Venerdi 04 MaggioCentro Sociale RivoltaVia Fratelli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera


Nazieuropa

uno spettacolo di e con

Beppe Casales

www.beppecasales.com


Apertura cancelli: 19.00

- A breve tutte le info su orario di inizio e costo ingresso -


Nazieuropa
è uno spettacolo che viaggia su due binari: la parola e le immagini.

Nazieuropa è insieme una lettera a una figlia, e un viaggio che parte dalla Germania degli anni '30 e arriva fino all'Europa dei confini, del nuovo nazionalismo e del razzismo diffuso.

Nazieuropa è il desiderio di sottrarsi all'indifferenza, di guardare con gli occhi ben aperti e di chiamare le cose con il loro nome.

Nazieuropa è una domanda: che differenza c'è tra la Germania nazista e l'Europa dei nostri giorni?

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[The Zen Circus al Rivolta]]>

Sabato 28 AprileCentro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera

The Zen Circus

Presentazione del nuovo disco "Il fuoco in una stanza"

www.facebook.com/thezencircus

www.instagram.com/zencircus


Opening act: La Notte

www.facebook.com/lanotteofficial


Aftershow: Momostock DJ-Set

www.facebook.com/momostock


Apertura cancelli ore 20.00

Inizio live ore 22.00


Ingresso 17 € - No prevendite

I biglietti si acquisteranno direttamente in cassa all'apertura dei cancelli.
La location è molto capiente quindi non c'è rischio di sold out.

Vi invitiamo ad arrivare presto, all'interno del Rivolta saranno attive l'Osteria e la Pizzeria dove potrete gustare ottime pizze e piatti, preparati con materie prime di qualità selezionate da produttori locali, accompagnati da ottime birre artigianali e vini del territorio.


Il 2 Marzo uscirà "Il fuoco in una stanza", il nuovo album per Woodworm Label / La Tempesta / Artist First

Seguiranno 7 concerti, 7 feste incredibili dove i brani del nuovo disco conviveranno insieme ai grandi classici del circo zen.

Vietato mancare, sarà bellissimo.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Egreen al Cso Pedro]]>

Sabato 28 AprileC.S.O. PedroVia Ticino 5, Padova


Egreen
Presentazione del nuovo disco Entropia 3

 

Opening:
Ida Killa Crew, Mulayaka

hosted by Mbassadò

Apertura cancelli ore 21.00 - Ingresso 5 euro



Egreen
Torna al Pedro uno dei nomi di spicco del panorama Hip Hop Italiano per presentare il nuovo album ENTROPIA, Egreen aka Mr. envied by most, loved by few, respected by all.
Il live di Egreen è una garanzia: più di un'ora di rime sputate ed un catalogo di canzoni che ormai attraversa più di 11 anni di carriera e numerosi classici resi ogni volta con la stessa fotta con cui sono stati scritti.
In repertorio grandi classici tratti dai suoi album (Il cuore e la fame, Beats & Hate, More Hate), mixtape ed EP (pubblicati tra il 2008 e il 2016), resi ogni volta “con la stessa fotta con cui sono stati scritti”. EGREEN nasce a Bogotà in Colombia nel Giugno del 1984 e per motivi famigliari si trova a girare il mondo toccando 3 continenti; l’hip-hop lo incontra in uno di questi viaggi, all’età di 8 anni durante la sua permanenza a Detroit. Inizialmente si appassiona al rap americano della Golden Age, grazie alla sua perfetta conoscenza della lingua inglese, ma una volta in Italia scopre la scena italiana e ne diventa subito un cultore. Questa passione lo spinse ad organizzare eventi nella provincia della “sua” Varese ed a girare l’Italia per partecipare a gare di freestyle; un percorso molto lungo che l’ha portato a pubblicare 1 demo, 6 EP, 2 Mixtape ufficiali, 2 dischi ufficiali “Il Cuore E La Fame”, uscito per Unlimited Struggle, un grande successo sia di pubblico che di critica e “Beats & Hate", record Italiano di somma raggiunta per un crowd funding legato a un prodotto musicale.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Soul Friday 2.0 - #06]]>

Venerdi 27 AprileCentro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera


Soul Friday 2.0 - #06

Black Music - Hip-Hop - Club Music


Apertura cancelli ore 19.00

Ingresso gratuito fino alle ore 22.00

Dopo le ore 22.00 ingresso 3 Euro


Continuano gli appuntamenti con il #SoulFriday!!!

Vi aspettiamo per ballare assieme nella bella Osteria del CS Rivolta!

Una nuova formula, ma sempre con lo stesso stile per portare un pò di sano Hip-Hop!! DjSet con le classiche hit ma anche con le nuove scoperte per rinfrescare il party!

Dalle ore 19.00 Osteria e Pizzeria saranno aperte con pizze e piatti preparati con materie prime di qualità selezionate dai produttori locali accompagnati da ottime birre artigianali e vini del territorio.

Dalle ore 22.30 inizierà il Soul Friday 2.0!

In consolle rigorosamente sui Technics:

Soul Riot DJs

www.facebook.com/SoulRiotMusic

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Licantropy al Cso Pedro]]>

Venerdì 27 AprileC.S.O. PedroVia Ticino 5, Padova


Licantropy
www.facebook.com/licantropyband

 

Opening:
Cuore Matto
www.facebook.com/siamomegliodel69

 

Aftershow:
The Mojos
www.facebook.com/The-Mojos

Suoni sporchi, atmosfere deliranti e ritmi frenetici.
Venerdì 27 Aprile una serata danzereccia all'insegna del garage e del rock'n'roll.
Siete pronti a sudare?


Apertura cancelli alle 22.00
Entrata 3€
Cuore Matto alle 23.00
Licantropy alle 00.00
The Mojoss dj set all night long


Per iniziare a scaldarvi ed arrivare preparati alla serata, ascoltateli su Bandcamp:

Licantropy
Cuore Matto

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[ReadBabyRead_383_A_G_Bartlett_3]]>

Un anno in giallo (2017, Sellerio Editore, Palermo): dodici racconti inediti, uno per ognuno dei mesi dell’anno. Dodici protagonisti del noir per un eccezionale evento editoriale: un anno intero in compagnia dei detective di casa Sellerio, i cavalli di razza della scuderia di giallisti da Camilleri a Giménez-Bartlett, passando per Malvaldi, Recami, ecc., per la prima volta insieme con dodici racconti inediti. Un libro che costituisce anche una sorta di bilancio e insieme una prospettiva di un nuovo modo di fare letteratura poliziesca. Un modo di narrare che mette al centro il protagonista, del quale seguiamo le stagioni della vita nel proprio ambiente, e che è fortemente orientato alla critica sociale e di costume.

ReadBabyRead #383 del 26 aprile 2018


Alicia Giménez-Bartlett
Quando viene settembre

dalla raccolta “Un anno in giallo” di Sellerio Editore

(3a parte)


per info su F. Ventimiglia e C. Tesser:

Lettura e altri crimini
iTunes podcast


voce: Francesco Ventimiglia


"Settembre è il mese della scuola. Ci ricorda gli esami di riparazione, il ritorno sui banchi, i compagni di classe ritrovati. Ma viene un'età in cui tutte queste suggestioni ci portano a una sola conclusione: non siamo più studenti e l'unica cosa che ci aspetta alla fine dell’estate è il ritorno sul luogo di lavoro.
Questo era il sentimento che mi pervadeva nei primi giorni di quel settembre che non dimenticherò mai."


Alicia Giménez-Bartlett

su sitocomunista.it

Alicia Giménez-Bartlett è nata ad Almansa, in Spagna, nel 1951 e si è laureata in Letteratura e Filologia moderna all'Università di Valencia; conseguito il dottorato ha insegnato per tredici anni letteratura spagnola e inglese. Dopo il successo dei suoi libri, ha deciso di dedicarsi completamente alla scrittura. Prima di raggiungere la notorietà presso il grande pubblico, ha scritto diverse opere, sia saggi che romanzi: esordisce con uno studio sullo scrittore spagnolo Gonzalo Torrente Ballester, pubblicato nel 1981. Exit, il suo primo racconto, viene pubblicato nel 1984. Con Una stanza tutta per gli altri ha vinto nel 1997 il premio Feminino Lumen come miglior scrittrice spagnola. Nel giro di qualche anno è diventata una delle più amate scrittrici del suo paese. ottenendo un clamoroso successo con la serie di romanzi polizieschi con protagonista Petra Delicado, un'ispettrice della polizia di Barcellona, che, insieme al suo più stretto collaboratore, il viceispettore Fermin Garzòn, si trova di fronte a intricati casi di omicidio.

Il primo libro con Delicado e Garzòn non provoca certo i brividi elettrici che immediatamente suscita Fred Vargas (nessun paragone o competizione tra le due gialliste: entrambe brave - e Vargas di più - ma completamente differenti): l'avvio è stentato, la trama non è particolarmente robusta, i personaggi sembrano ancora incerti. Ma rapidamente tutto pare sciogliersi e avviarsi verso una delle coppie più interessanti di tutta la letteratura poliziesca: intanto viene abilmente evitata la consueta trappola di un tandem in cui ci sono un protagonista pensante ed una spalla (S.H. e Watson, of course, ma prima Dupin e il narratore, e poi Poirot - Hastings, Wolfe - Goodwin, Mason - Drake, E. Queen - Queen sr., Monk - Stottlemeyer, ecc.); certo, Delicado è il personaggio centrale, ma Garzòn è tutt'altro che Sancho Pancha: è acuto, tenace, molto più sbirro del suo capo, e non esita a contraddirlo con energia e convinzione, e con un linguaggio a dir poco colorito. E Petra più di una volta chiude le discussioni facendo valere il proprio grado, ma in genere ci sta e gli da tanto filo da torcere: e tutti e due si divertono come pazzi a nutrire un'amicizia profonda di formalismi (si danno rigorosamente del lei) e parolacce... Proprio questi dialoghi, spesso esilaranti, talvolta surreali ed etilici, sono un perno di tutti i romanzi: certo, qualche debito nei confronti di tanti film brillanti americani, con quei dialoghi acuti e scoppiettanti, ma qui le parole sono brusche e sovente vicino a un cadavere, e quasi sempre si concludono con un guizzo spiazzante.
E poi siamo a Barcellona, mica a Parigi. Già, e la Spagna moderna ed efficiente non riesce a nascondere il suo passato oscurantista e feroce: sprazzi di una storia nascosta, indimenticata.  E poi siamo in Catalogna. La politica pervade tutti i libri di Giménez-Bartlett, ma senza ragionamenti forti, o prolissità: accenni e sfumature arrivano di soppiatto, rompono gli equilibri sommessamente, e sono più spietati di una requisitoria.

Petra Delicado
... Un nome così ossimorico da sembrare uno scherzo, eppure questo semplice gioco ci riporta continuamente a una dialettica sempre viva e irrisolta, tra solitudine e confronto, libertà e doveri, determinazione e dubbio, senso di giustizia e cinismo. Talvolta i monologhi esistenziali dell'ispettore Delicado, o di Petra, sono un po' stucchevoli, soprattutto quando la protagonista fa i conti con la propria età e l'invadenza altrui, ma certi eccessi d'introspezione vanno poi a comporre una figura di donna decisamente insolita: una secca normalità che sembra davvero straordinaria rispetto a tante figure femminili della letteratura di genere, quasi sempre inchiodate a primati (di bellezza, di efficienza, di malvagità, di competenza, ecc.) che rivelano solo l'ansia competitiva.

Insomma, gialli solidi, intelligenti, semplici, raffinati.

da sitocomunista.it


Le Musiche, scelte da Claudio Tesser

The Art Of Noise, Love [Anne Dudley/Gary Langan/JJ Jeczalik]
These New Puritans
Spiral [These New Puritans]
The Art Of Noise
, A Time For Fear (Who's Afraid) [Anne Dudley/Gary Langan/JJ Jeczalik]
These New Puritans
This Guy's In Love With You [These New Puritans]
Cat Power
, In This Hole [
Charlyn Marie Marshall]
Cat Power
, What Would The Community Think [
Charlyn Marie Marshall]
These New Puritans
Nothing Else [These New Puritans]
The Art Of Noise, Donna [Anne Dudley/Gary Langan/JJ Jeczalik]
Cat Power, The Fate Of The Human Carbine [
Charlyn Marie Marshall]
The Art Of Noise, The Army Now [Anne Dudley/Gary Langan/JJ Jeczalik]
These New PuritansField of Reeds [These New Puritans]
Cat Power, King Rides By [
Charlyn Marie Marshall]
The Art Of Noise, Moments In Love [Anne Dudley/Gary Langan/JJ Jeczalik]

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Calendario SOL // 17-18]]>

 

Calendario Sherwood Open Live
2017 - 2018

Ottobre

25/10 • SOL#16 • Patois Brothers + Toni BC • Reggae Acoustic Session

Novembre

01/11 • SOL#17 • Pieto Berselli • Duo Session

08/11 • SOL#18 • Al & Jay • FunkyReggaeBlues

15/11 • SOL#19 • Elli de Mon • OneWomanBand • Garageblues

22/11 • SOL#20 • Her Skin • Folk Songwriter

29/11 • SOL#21 • Blindur • Indie Folk-Rock

Dicembre

06/12 • SOL#22 • MET • Cantautorato

13/12 • SOL#23 • Alessandro Ragazzo • Guitarist • Songwriter

20/12 • SOL#24 • Ulisse Schiavo • Folk • Blues

Gennaio

10/01 • SOL#25 • Jeo Shamano • Acoustic Trip

17/01 • SOL#26 • PianoTàno • Reggae • Folklore Latino Americano • Rumba

24/01 • SOL#27 • Hit-Kunle • Tropical Rock

31/01 • SOL#28 • Giovanni Succi • Avant-Rock

Febbraio

07/02 • SOL#29 • Piccolo Digitale Mondo Antico • Cantautorato Psichedelico

14/02 • SOL#30 • Orange Car Crash • Psych • Ethno Folk

21/02 • SOL#31 • Sagra delle Cose Strane • Marimba, Piano & Classical xGuitar

28/02 • SOL#32 • Egle Somacal • Fingerpicking • Folk Strumentale

Marzo

07/03 • SOL#33 • Sista AWA • Special Acoustic Set

14/03 • SOL#34 • Gipsy Rufina • folk blues

21/03 • SOL#35 • Giorgio Gobbo • folk cantautorale

28/03 • SOL#36 • Frank Sinutre • electro sperimentale

Aprile

04/04 • SOL#37 • Veda Black • neo-soul & RnB

11/04 • SOL#38 • Verdiana Raw • pop-rock

18/04 • SOL#39 • Cesare Basile • folk-blues

25/04 • SOL#40 • 25 Aprile - Liberiamoci da Sessismo/Fascismo/Razzismo

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Diserzioni: Realismo poetico]]>

intro:

astrusi e spigolosi
freddi e inumani
ma con un che di poetico
stranamente avvincente
e addirittura struggente


Playlist:

Autechre: Four Of Seven

Chevel: Always Yours

Iglew & Gundam: Illuminated

Ziúr: Human Life Is Not A Commodity

µ-Ziq & Kazumi: Dodadu

r.roo: Dance With Your Tragedy

Soft As Snow: Black Egg

Phillip Munch: Alive

Lee Gamble: Quadripoints

Sonae: Dream Sequence

Rival Consoles: Persona


]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[“Take Five, Jazz & dintorni” del 19 aprile 2018]]>

Un’apertura di puntata singolare no? e poi un pizzico di Canada e tanta ma tanta Europa, Europa da cui giungono notizie di tanti giovani musicisti e gruppi emergenti, in fondo come in Italia, ancora Europa anch’essa, Europa dove sembra confermarsi una certa propensione alla creatività, alla conferma di quelli che già conoscevamo, Europa dove fortunatamente continua ad esserci un certo “furore” artistico, un fuoco jazzistico che ben promette. In questa puntata ascolteremo più volte musicisti tedeschi, segno della presenza sul territorio di una certa quantità di artisti, anche di qualità, e poi norvegesi (tra i quali Thomas Stronen, autore di un recentissimo e convincente concerto in quel di Venezia per Veneto Jazz/Fondaco dei Tedeschi), ungheresi (più noti e più… veterani) e infine, ma solo casualmente nella seconda parte della puntata, alcune novità discografiche made in Italy. Non manca nemmeno questa settimana un tocco di buon vecchio jazz con una riedizione importante di un famoso e altisonante incontro fra grandi del passato, il Duke con Coleman Hawkins, e con un altro incontro di altri celeberrimi musicisti, affermati da tempo, ma reduci da una nuova, e prima, registrazione in comune, Chick Corea con Steve Gadd.

*********************************************************************************

Playlist:

01. take five (P. Desmond) – Dave Brubeck 4et – time out (columbia) - 1959

02. 12 minuti di pioggia (S. Cammeriere) – Sergio Cammeriere – piano (Parco della musica) - 2017

03. locus locus (T. Stronen) – Thomas Stronen – time is a blind guide (ecm)  - 2015

04. mood indigo (D. Ellington) – Duke Ellington/Coleman Hawkins – Duke Ellington meets Coleman Hawkins (poll winners) - 2017

05. return to forever (C. Corea) – Chick Corea/Steve Gadd – chinese butterfly (concord)  - 2018

06. monsters playground (S.R. Mathisen) – Svein Rikard Mathisen – monsters (losen) - 2017

07. for Mara (L. Genc) – Laia Genc – in your own street way (double moon)  - 2016

08. djangology (D. Reinhardt) – Roby Lakatos/Bireli Lagrene – tribute to Stephan & Django (avant jazz)  - 2014

09. swing (M. Francel) – Mulo Francel – mocca swing (act) - 2017

10. Tony Lakatos/Rich Margitza/Gabor Bolla – from Gypsy tenors live (skip) - 2017

11. home (B. Ferra) – Paolo Fresu Devil Quartet – carpe diem (tuk music) - 2017

12. Rimbaud (S. Bagnoli) – Stefano Bagnoli – Rimbaud (tuk music)  - 2017

13. riddarhus (M. Francel) – Mulo Francel/Philip Sterz/Andreras Binder – die abenteurer (fine music)  - 2017

14. ain’t nobody got time (Three Fall) – Three Fall & Melanie Nkounkolo – four (act) - 2017

15. fizzle, deed slow, whistle (G. Locatelli) – Giampiero Locatelli – right away (auand) - 2018

16. freedom trail (M. Reis)– Reis Demuth Wiltgen – once in a blue moon (cam jazz) - 2018

17. soul sacrifice (C. Santana)  - Enzo Pietropaoli Wire Trio – Woodstock reloaded (via Veneto jazz) – 2018

18. Carla und Karleinz (F. Bourassa) – Francois Bourassa - number 9 (effendi)  - 2017

19. take five (P. Desmond) – Dave Brubeck 4et – time out (columbia) - 1959

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Road to Galeano vol. V & All U Can Trash]]>

Sabato 21 AprileC.S.O. PedroVia Ticino, 5 - Padova

 

Road to Galeano vol. V

 

Road to Galeano arriva alla quinta edizione e dopo il momento FIGHT arriva la DANCE!

Dopo il pomeriggio di incontri e dimostrazioni di Pugilato e Muay Thai (www.facebook.com/events/158589058170273) vi invitiamo a festeggiare con noi anche la sera!
Vi aspettiamo a scatenarvi, ballare e muovervi con le migliori tracce trash lanciate dai nostri fantastici dj!


Dalle 21 ingresso 3 euro



Dalle 21:

All U Can Trash - Galeano Edition

In consolle:

Olol Jackson Trash All Stars
www.facebook.com/ololjacksontrashallstars

 


La giornata è organizzata e finanzierà il progetto della Palestra Popolare Galeano.

La Palestra Popolare Galeano è un progetto sociale, culturale e sportivo attivo in Portello.
Attraverso lo Sport tentiamo di costruire realazioni e integrazione, rispetto reciproco e divertimento.
Attraverso l'autorecupero dello stabile che ci ospita in via Gradenigo 8 vogliamo rappresentare un punto di riferimento per il quartiere, per i giovani e non che vogliono mettersi in gioco e spendersi per un collettività.
Sostienici!!

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[VENYL - 6ª Fiera del Disco di Venezia ]]>

Sabato 21 Aprile & Domenica 22 AprileCentro Sociale Rivolta Via F.lli Bandiera 45, Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera


VENYL

Fiera del disco Venezia

www.facebook.com/fieradiscovenezia

6ª Edizione

21 Aprile - 15.00-22.00 / 22.00-04.00 - Ingresso 3 €

22 Aprile - 10.00-20.00 - Ingresso 3 €

Dopo la scorsa edizione abbiamo capito due cose …
La prima, che una sola giornata non basta, ecco che in questa edizione le giornate saranno due. La seconda che vi piace sì il vinile, ma anche la festa. Abbiamo perciò pensato di esagerare.

Sabato dalle 15 alle 22 e domenica dalle 10 alle 20 la fiera sarà aperta al pubblico, con ancora più espositori … 50 tra i migliori espositori in Italia (e qualche estero) riempiranno oltre 300 metri lineari di banchi dando spazio a tutti i generi musicali in tutti i formati (33/45 giri, mix, cd, tapes). Come la scorsa edizione sarà presente sia la lotteria gratuita (regaleremo a 5 fortunati 5 bei dischi) sia il servizio lavaggio dischi con macchine professionali. Confermiamo ai piatti fin da ora il collettivo The Obscure Music Club, oramai resident djs del nostro evento. Per la line-up completa dovrete aspettare qualche settimana.


Alle 22 di sabato invece la fiera chiude i battenti

e si comincia a far festa fino alle 4.00:

Venyl Night / Only Vinyl Dj Set

A breve seguiranno news e la line-up completa.

● Ingresso 3 € a giornata (gratuito per i bambini fino ai 12 anni)
● Ampio parcheggio gratuito
● 10 minuti a piedi dalla Stazione di Venezia/Mestre
● Bar sempre aperto per tutta la giornata.
● Pizzeria e Osteria con prodotti a km/0.
● Birre artigianali e vini del territorio

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Efog 18 w/ Daniele Raimondi e Andrea Daniel]]>

Venerdì 20 AprileC.S.O. PedroVia Ticino, 5 - Padova

 

Efog 18 w/ Daniele Raimondi e Andrea Daniel

 

#EFOG18 vi porta 2 grandi dj e ricercatori musicali...
Il ritorno di Daniele Raimondi e per la prima volta ad EFog Andrea Daniel

Apertura cancelli ore 23.30 - Ingresso 5 euro - No tessere


Line Up:

Daniele Raimondi
dj

Andrea Daniel
dj

Diego B
dj

Chris Heagarty
dj

Algrain
vj

Nichi List
vj

Luca Paggio
foto

 

Daniele Raimondi - dj set (Morse _ - Le Disque Record Store)
Eclettico Deejay veronese, grazie alla sua copiosa collezione di vinili e al suo multiforme gusto musicale, Daniele riesce a passare da industrial, techno a musica concreta e d'ambiente con grande coerenza. Assolutamente IMPERDIBILE il suo set, in bilico tra ricerca e dancefloor attitude!
www.mixcloud.com/discover/daniele-raimondi

Andrea Daniel - dj set (Indipendent of all)
La definizione che preferisce è quella del ricercatore sonico, lo ''strumento'' del mixer porta con se la chiamata, la cosa che gli interessa è l'effetto che la musica può avere sulle persone: non solo il groove ma anche tutto quello che ci sta intorno. Per Electronic Fog sarà il suo lato Techno ad essere rappresentato.
www.mixcloud.com/andreadaniel81

Diego B - dj set (Electronic Fog)
Cresce ascoltando musica a 360°: dal soul al punk, passando dal rock’n'roll ai primi tapes marchiati Cosmic e Baia degli Angeli. Poi i contatti con la techno tedesca e la folgorazione per produzioni marchiate Ostgut Ton, Token e quelle sonorità tipiche berlinesi che ancora oggi predilige nei sui set.
www.electronicfog.net/artists/diego-b/

Chris Heagarty - dj set
Giovane e talentuoso DJ scozzese, Chris Hegarty è arrivato in Italia lo scorso settembre portando con sé il mood della scena elettronica di Glasgow. Influenzato da label come Mannequin Records, Hivern Discs, e Minimal Wave, i suoi set 100% vinile rispecchiano il suono dark della sua città natale.
soundcloud.com/hegartinho

Algrain - visual show (Electronic Fog)
Inizia nel 2013 la sua esperienza e collaborazione come live performer vj, video/teaser maker per il gruppo electro-pop NYŪ, vanta collaborazioni in campo internazionale rispettivamente con gli austriaci Elektro Guzzi, The Analogue Cops, Lucretio e lo sloveno Christian Kroupa.
Nelle sue performance unisce video manipolati analogicamente da sintetizzatori-video con effetti digitali e computer graphics per ottenere pattern strobo\caleido-scopici.
Attualmente oltre alla collaborazione con NYŪ, performa visivamente le serate organizzate dall’etichetta indipendente Electronic Fog e lavora a vari progetto di elettronica sperimentale tra cui A/V Epilassie.
www.algrain.xyz/

Nichi List - visual show (Electronic Fog)
Nichi List è attivo dal 2015 come VJ e videomaker. I suoi visuals nascono dall'incontro tra ciò che stupisce il suo sensore digitale e ciò che impressiona il suo cervello. Frammenti di vita e pattern glitchati si fondono, per donare colore e forma ai beats.
www.youtube.com/watch?v=q7qyk6GfoTU

Luca Paggio - foto (Electronic Fog)
Luca Paggio è un artista eclettico, che spazia dall'ambito della fotografia, suo primo amore, alla grafica e i video. Il fulcro della sua creatività sta nell'esperienza, vive le persone e le situazioni in cui si trova a lavorare e in base al suo vissuto le reinventa, le rielabora.
lucadertraumer.tumblr.com/

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[PRESSto: Hate speech e discriminazioni di genere]]>

Nel secondo giorno di PressTo il tema centrale è stato l' #hatespeech e in questo podcast raccogliamo i contributi di Elisabetta Stracci (Non Una Di Meno Perugia) che ci parla di hate speech e discriminazioni di genere, Gaia Righetto (GlobalProject.info dalla Polonia) che affronta la questione dell'aborto in Polonia e Czarny Protest, Roberta Pompili (antropologa) che ha analizzato la questione del linguaggio di genere e Francesca Masserdotti (psicologa, Polisportiva San Precario) che ha trattato le questioni di discriminazioni di genere nello sport.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Indica Puntata 20 - Be a machine.studio di P. Berselli]]>

Per la Puntata 20 abbiamo al telefono Pietro Berselli, non in veste musicale ma in occasione dell'apertura del suo nuovo studio di video produzioneBe a machine.studio!

Abbiamo parlato dell'arte del video making, dell'estetica retrò e di come sia necessario andare oltre, e di tanti altri begli spunti.

Canzoni in entrata: Niobe (Duo Session)

Canale Vimeo: https://vimeo.com/beamachine

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[ReadBabyRead_382_A_G_Bartlett_2]]>

Un anno in giallo (2017, Sellerio Editore, Palermo): dodici racconti inediti, uno per ognuno dei mesi dell’anno. Dodici protagonisti del noir per un eccezionale evento editoriale: un anno intero in compagnia dei detective di casa Sellerio, i cavalli di razza della scuderia di giallisti da Camilleri a Giménez-Bartlett, passando per Malvaldi, Recami, ecc., per la prima volta insieme con dodici racconti inediti. Un libro che costituisce anche una sorta di bilancio e insieme una prospettiva di un nuovo modo di fare letteratura poliziesca. Un modo di narrare che mette al centro il protagonista, del quale seguiamo le stagioni della vita nel proprio ambiente, e che è fortemente orientato alla critica sociale e di costume.

ReadBabyRead #382 del 19 aprile 2018


Alicia Giménez-Bartlett
Quando viene settembre

dalla raccolta “Un anno in giallo” di Sellerio Editore

(2a parte)


per info su F. Ventimiglia e C. Tesser:

Lettura e altri crimini
iTunes podcast


voce: Francesco Ventimiglia


"Settembre è il mese della scuola. Ci ricorda gli esami di riparazione, il ritorno sui banchi, i compagni di classe ritrovati. Ma viene un'età in cui tutte queste suggestioni ci portano a una sola conclusione: non siamo più studenti e l'unica cosa che ci aspetta alla fine dell’estate è il ritorno sul luogo di lavoro.
Questo era il sentimento che mi pervadeva nei primi giorni di quel settembre che non dimenticherò mai."


Alicia Giménez-Bartlett

su sitocomunista.it

Alicia Giménez-Bartlett è nata ad Almansa, in Spagna, nel 1951 e si è laureata in Letteratura e Filologia moderna all'Università di Valencia; conseguito il dottorato ha insegnato per tredici anni letteratura spagnola e inglese. Dopo il successo dei suoi libri, ha deciso di dedicarsi completamente alla scrittura. Prima di raggiungere la notorietà presso il grande pubblico, ha scritto diverse opere, sia saggi che romanzi: esordisce con uno studio sullo scrittore spagnolo Gonzalo Torrente Ballester, pubblicato nel 1981. Exit, il suo primo racconto, viene pubblicato nel 1984. Con Una stanza tutta per gli altri ha vinto nel 1997 il premio Feminino Lumen come miglior scrittrice spagnola. Nel giro di qualche anno è diventata una delle più amate scrittrici del suo paese. ottenendo un clamoroso successo con la serie di romanzi polizieschi con protagonista Petra Delicado, un'ispettrice della polizia di Barcellona, che, insieme al suo più stretto collaboratore, il viceispettore Fermin Garzòn, si trova di fronte a intricati casi di omicidio.

Il primo libro con Delicado e Garzòn non provoca certo i brividi elettrici che immediatamente suscita Fred Vargas (nessun paragone o competizione tra le due gialliste: entrambe brave - e Vargas di più - ma completamente differenti): l'avvio è stentato, la trama non è particolarmente robusta, i personaggi sembrano ancora incerti. Ma rapidamente tutto pare sciogliersi e avviarsi verso una delle coppie più interessanti di tutta la letteratura poliziesca: intanto viene abilmente evitata la consueta trappola di un tandem in cui ci sono un protagonista pensante ed una spalla (S.H. e Watson, of course, ma prima Dupin e il narratore, e poi Poirot - Hastings, Wolfe - Goodwin, Mason - Drake, E. Queen - Queen sr., Monk - Stottlemeyer, ecc.); certo, Delicado è il personaggio centrale, ma Garzòn è tutt'altro che Sancho Pancha: è acuto, tenace, molto più sbirro del suo capo, e non esita a contraddirlo con energia e convinzione, e con un linguaggio a dir poco colorito. E Petra più di una volta chiude le discussioni facendo valere il proprio grado, ma in genere ci sta e gli da tanto filo da torcere: e tutti e due si divertono come pazzi a nutrire un'amicizia profonda di formalismi (si danno rigorosamente del lei) e parolacce... Proprio questi dialoghi, spesso esilaranti, talvolta surreali ed etilici, sono un perno di tutti i romanzi: certo, qualche debito nei confronti di tanti film brillanti americani, con quei dialoghi acuti e scoppiettanti, ma qui le parole sono brusche e sovente vicino a un cadavere, e quasi sempre si concludono con un guizzo spiazzante.
E poi siamo a Barcellona, mica a Parigi. Già, e la Spagna moderna ed efficiente non riesce a nascondere il suo passato oscurantista e feroce: sprazzi di una storia nascosta, indimenticata.  E poi siamo in Catalogna. La politica pervade tutti i libri di Giménez-Bartlett, ma senza ragionamenti forti, o prolissità: accenni e sfumature arrivano di soppiatto, rompono gli equilibri sommessamente, e sono più spietati di una requisitoria.

Petra Delicado
... Un nome così ossimorico da sembrare uno scherzo, eppure questo semplice gioco ci riporta continuamente a una dialettica sempre viva e irrisolta, tra solitudine e confronto, libertà e doveri, determinazione e dubbio, senso di giustizia e cinismo. Talvolta i monologhi esistenziali dell'ispettore Delicado, o di Petra, sono un po' stucchevoli, soprattutto quando la protagonista fa i conti con la propria età e l'invadenza altrui, ma certi eccessi d'introspezione vanno poi a comporre una figura di donna decisamente insolita: una secca normalità che sembra davvero straordinaria rispetto a tante figure femminili della letteratura di genere, quasi sempre inchiodate a primati (di bellezza, di efficienza, di malvagità, di competenza, ecc.) che rivelano solo l'ansia competitiva.

Insomma, gialli solidi, intelligenti, semplici, raffinati.

da sitocomunista.it


Le Musiche, scelte da Claudio Tesser

The Art Of Noise, Love [Anne Dudley/Gary Langan/JJ Jeczalik]
These New Puritans
Spiral [These New Puritans]
The Art Of Noise
, A Time For Fear (Who's Afraid) [Anne Dudley/Gary Langan/JJ Jeczalik]
These New Puritans
This Guy's In Love With You [These New Puritans]
Cat Power
, In This Hole [
Charlyn Marie Marshall]
Cat Power
, What Would The Community Think [
Charlyn Marie Marshall]
These New Puritans
Nothing Else [These New Puritans]
The Art Of Noise, Donna [Anne Dudley/Gary Langan/JJ Jeczalik]
Cat Power, The Fate Of The Human Carbine [
Charlyn Marie Marshall]
The Art Of Noise, The Army Now [Anne Dudley/Gary Langan/JJ Jeczalik]
These New PuritansField of Reeds [These New Puritans]
Cat Power, King Rides By [
Charlyn Marie Marshall]
The Art Of Noise, Moments In Love [Anne Dudley/Gary Langan/JJ Jeczalik]

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Cesare Basile • SOL#39]]>

 SOL#39


 

Mercoledì 18 aprile dalle ore 20.00

Sherwood Open Live
vicolo Pontecorvo 1/A - 35121 Padova

• Cesare Basile •
folk / blues

evento Facebook -


***********************************************

Come di consueto si apre alle 20.00 per l'aperitivo tra spritz, birre artigianali CRAK, vinelli, cicchetti e pizze fatte dai ragazzi del Cso Pedro.


Intervista + Live puntuali dalle 21.30 alle 23.00
Ultimo giro di bar alle ore 00.00


Se non hai ancora la tessera Sherwood Open Live 2018, puoi compilare la richiesta di iscrizione online e ritirare il modulo da firmare direttamente all'ingresso.
Clicca qui : Iscrizione


••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
Non conosci i Cesare Basile
Te la presentiamo noi!

Cesare Basile (Catania 7.2.64) suona e scrive canzoni dall'inizio degli anni ottanta.

Dopo "Tu prenditi l'amore che vuoi e non chiederlo più" che gli è valso una seconda targa dal Club Tenco - Premio Tenco per il miglior disco dialettale del 2015, Cesare Basile nel suo ultimo album ricade sul dialetto siciliano, che si fa lingua e suono, oscuro e vivo, arcaico e contemporaneo al tempo stesso.

Un mantra mediterraneo fatto di blues e di musica africana, di brani ipnotici spesso basati su uno solo accordo, di polifonie vocali e di controcanti femminili, di ossessive poliritmie percussive. Sono storie che parlano della volgarità del potere politico-economico che ci vorrebbe tutti schiavi e silenti a condurre una vita sana e regolare, senza responsabilità nelle scelte e con un mare di stronzate da consumare.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[DeathLine - Puntata 3: Dawn of Memories]]>

Terza puntata di DeathLine - Metal & Co., il programma metal di Radio Sherwood. Questo martedì sera abbiamo avuto come ospiti i Dawn of Memories, band modenese tra le più interessanti nel panorama metal underground italiano. Ci siamo fatti una chiacchierata di un'oretta con loro dove ci hanno presentato il loro sound e i loro album. Una puntata sicuramente divertente e che non lascerà delusi gli appassionati del metallo!

Qui sotto i brani, di lato il podcast

Dawn of Memories - Slavery Instead of a Dream

Dawn of Memories - Fear Wakes Me Every Dawn

Dawn of Memories - Be My Eyes

Dawn of Memories - On My Lone Path

Dawn of Memories - Through The Eyes of the Dead

Dawn of Memories - Death Proof

Dawn of Memories - Out of the Wreckage

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[PressTo: Intervista a Karim Franceschi]]>

Sabato 14 aprile, all’interno di PressTo, ciclo di trasmissioni fatte  da Radio Sherwood nei giorni del Festival internazionale del Giornalismo, è intervenuto anche Karim Franceschi, attivista dei centri sociali delle Marche e combattente Ypg. Karim ha sottolineato il valore della resistenza curda nel Rojava nel contesto delle lotte globali contro gli interessi della governance imperiali. Interessi che, soprattutto in Siria, stanno producendo da sette anni morte e distruzione.

http://www.globalproject.info/it/produzioni/presstonelle-pieghe-del-giornalismo/21402

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Il duo anglo-italiano Eradius debutta per (R)esisto con una prova esplosiva]]>

Eradius
Omonimo
(R)esisto

Gli Eradius sono Richard Dylan Ponte al basso e alla voce ed Edoardo Gomiero alla batteria, il loro esordio omonimo appena uscito per Resisto cerca l’approccio esplosivo con le note alte, immaginando un pubblico molto numeroso.
“Poison Eyes” con le bacchette che battono sul silenzio e poi non si ferma per lui la decisione di andare dritti per la propria strada perché lei non la desideriamo più. Le vallate di note in cui la voce si lancia come librando e dà un senso di sicurezza nella propria decisione definitiva e forse drastica.
“Aliens” costruita su tempi quasi storti contiene una parte solo strumentale che sembra un’altra canzone e potrebbe essere il momento in cui si trova la forza di reagire con la forza basso/batteria da tutto il mondo in preda al caos a causa degli alieni.
“Timmy C.” un tributo, un riconoscimento al bassista dei Rage Against The Machine, Timmy Commerford. Una grande carica dal primo battito con un groove funk spinto, dritto. Il senso del giro danzante l’hanno insito nel loro suono e se ne approfittano per non fare stare fermi i loro ascoltatori. Coinvolgenti e brillanti, si portano a casa consensi.
Le movenze sinuose della voce in “Democrazy” si spogliano delle proprie vesti per diventare contestatarie verso un sistema che non va bene e in un burrone si gettano le paure di cambiare le cose.
“Medusa” per raccontare di una donna impossibile da raggiungere da desiderata da tutti. La voce diventa quasi diabolica e in uno spazio/tempo sempre funky si cerca di distogliere lo sguardo non riuscendoci.
Il momento psichedelico ‘disturbato’ da elementi esterni per poi alternarsi all’hardcore di “Raise ‘N Resist” porta a un altro grande momento saltellante, danzereccio, movimento del bacino impazzito. Un gruppo da tenere a volume alto.

Francesca Ognibene

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Arrivano i giovani Devil Within e spaccano!]]>

Devil Within
"Not Yet"
Autoprodotto

I Devil Within sono un quartetto da Bergamo alla loro prima esperienza nella musica. Pensando già a questo il risultato di questo esordio è davvero sorprendente, soprattutto per il loro approccio personale e affiatato. Si sente dalle canzoni di questo EP che vogliono metterci dei contenuti importanti nelle loro canzoni e spingere sulla melodia per spiegare le pieghe e le dinamiche con un impatto molto convincente che non ricorda altre canzoni ma rispetta certe classicità del rock.
“So close” quasi un inno alla gioia di essere giovani e pieni di energie e di speranze. Una corsa verso un futuro promettente, consapevoli degli ostacoli da superare. Con un finale solo strumentale molto rock blues per lastricare le strade di nuove positività e con ritornello si torna per la chiusa.
“Unknown” per mettere in rilievo la solitudine dei nostri giorni che porta tutti a comunicare col cellulare ma mai a guardarsi negli occhi.
“Prince of ideologies” con la batteria spinta e la chitarra acida si gira attorno all’abominio dei bambini soldato, i quali non hanno colpe per gli affari dei potenti, per le religioni, per i tiranni, ma alla fine ci rimettono loro perdendo la possibilità di essere tranquilli ragazzini che si divertono, negli anni della spensieratezza.
“Flat feet” essere in uno stato di incoscienza e non sapere dove andare, dopo aver sprecato la propria vita senza reagire: la felicità è una sconosciuta rimasta solo per gli altri. La melodia segna le tappe dolorose da seguire e la rabbia che si fa strada.
“Hellcome” raccoglie input psichedelici nel ritornello mentre le due strofe serrate e spinte elencano i rimpianti per quello che non si è riuscito a fare dando qualche volta la colpa anche al destino.
Aspettiamo il disco sulla lunga distanza adesso.

Francesca Ognibene

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Diserzioni: Grigio nebbia]]>

Quanto mi piace il grigio,
il grigio chiaro delle nebbie nella bassa bonifica,
il grigio non meglio definito,
il grigio cielo d’inverno,
il grigio delle lagune quello che qualcuno chiama verde e qualcuno grigio,
quello che arriva e finalmente abbassa la temperatura d’estate, …
tanto quanto non posso sopportare il grigio smog,
il grigio dei capannoni industriali,
il grigio delle stoffe dei vestiti di buona fattura.
Ma soprattutto odio quell’eminenza grigia
che in nome del profitto giustifica sfruttamento
estrae e espropria ricchezze dall’ambiente naturale
e da quello cognitivo inquina l’aria e l’acqua
e omologa le menti, manovra, impone, decide:
Insomma odio il grigio che sopprime l’immaginazione,
amo il grigio che apre spazio all’immaginazione.


Flame 1: Fog

Phelian: Grimoire

Gzoö: Error (Craset Remix)

Direct: Always, Were There

Brothel. : Carousel

Fume: Itoa

Steven Rutter: Sleep Gives Freedom

Earth House Hold: Some Never Fall

Bvdub: Flightless [F]lowers

Okada: Bury Me

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Snatura Rock dell'8 aprile 2018]]>

h14.45 Intervista agli Eradius
Gli Eradus al loro debutto omonimo si presentano davvero bene con una manciata di canzoni stoner rock, ma anche psichedeliche, hard core, soul, funk con Rage Against The Machine come spirito guida e un batterista, Edoardo Gomiero, innamorato dei Muse. Richard Dylan Ponte alla voce e al basso elettrico ci racconta di queste canzoni, vissute e dopo composte. E allora ci sono donne idealizzate troppo, la consapevolezza sulla dura conquista della felicità e discorsi sparati in faccia con sincerità.

h15.30 Intervista a Jack Cannon
Come in molti già sanno Jack Cannon è il grande Bruno Dorella già con Ovo, Bachi da Pietra, Ronin e ultimamente GDG Modern Trio assieme a Francesco Giampaoli e Stefano Ghittoni. Questo primo disco omonimo rappresenta il primo album solista di Bruno Dorella, uscito per Tarzan Records. Dentro c'è molto di lui e della sua storia, anche con gli altri gruppi, come ci racconta. Ispirato da "Trama" il romanzo del fumettista Ratigher, subito dopo raccoglie diversi input che vanno da Dino Buzzanti a Moder, una giungla afrobeat, l'hard core e il silenzio della cambusa di una nave nel primo minuto con cantanti meravigliose incontrate per strada. Questo è Jack Cannon e questo è Bruno che guida le sue gemme sotto forma di canzoni con destrezza e creatività.

h16.00 Intervista a iBerlino
Dopo "Negli anni luce", un disco live al 80%, e il disco acustico "Follie d'autunno", entrambi usciti nel 2014, iBerlino da Bologna, sono tornati con "Hai mai mangiato un uomo?", appena uscito per La Bionda Records. Fabio Pulcini, chitarra e sinth, e Mirko Francescoantonio, voce, testi, sinth e chitarra elettrica, si sono incontrati per caso nel quartiere della Bolognina, il più multietnico e musicale di Bologna. La loro musica risuona dei sentimenti vissuti attorno. I testi sinceri e intensi per raccontare dimensioni interiori da condividere agli occhi degli altri. Ne parliamo con Mirko.

16.30 Intervista a Orfeo's Dreams
Dopo l'EP "Unbound" uscito nel 2015, Domenico Urso in arte Orfeo's Dream è tornato con il suo secondo EP "You", appena uscito per Irma. La meravigliosa voce di Chantal Drems dà un'impronta calda e soul alle canzoni, diventando un'importante ciliegina sulla torta piuttosto che 'strumento aggiunto'. Canzoni che vanno dal drum'n'bass all'exotica, al folk, ai ritmi anni 80 in una visione d'insieme corposa e sensata, facendo venire fuori il rispetto di sé e di come bisognerebbe accettarsi, momenti morbidi senza tensioni in cui trovare degli spazi da godersi.

h17.00 Intervista ai Devil Within
"Not Yet" è il primo EP autoprodotto del quartetto Devil Within da Bergamo. La prima esperienza musicale per questi ventenni che cantano in inglese con impatti ben strutturati chitarra e batteria e voci irose per raccontare per bambini soldato a cui è stata negato di sognare, corse mozzafiato ricordando i momenti in cui si stava bene e andare avanti sempre e comunque per potere avere nuovi momenti buoni. Ne parliamo con Michele Margili. Completano il gruppo Leonardo Rigamonti, Nicolas Amboni e Dylan Stucchi.

Francesca Ognibene

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Snatura Rock dell'8 aprile 2018]]> info@sherwood.it (Sherwood Network) <![CDATA[Snatura Rock dell'8 aprile 2018]]> info@sherwood.it (Sherwood Network) <![CDATA[Snatura Rock dell'8 aprile 2018]]> info@sherwood.it (Sherwood Network) <![CDATA[Snatura Rock dell'8 aprile 2018]]> info@sherwood.it (Sherwood Network) <![CDATA[Incontro con Nora Cortiñas delle Madres de Plaza de Mayo e milonga a Sherwood]]>

 

Domenica 15 Aprile 2018
Vicolo Pontecorvo 1 - Padova

Incontro con Nora Cortiñas delle Madres de Plaza de Mayo e milonga a Sherwood


Vi invitiamo a partecipare all'intervista curata dai redattori di Sherwood Open Minds a Nora Cortiñas, storica attivista delle Madres de Plaza de Mayo

 

Dalle ore 17.30

Intervista a Nora Cortiñas

Invitata dall'Associazione Ya Basta! Marche - in collaborazione con Ya Basta Roma Moltitudia, Associazione Ya Basta Êdî Bese e Caffè Basaglia Torino Nora Cortiñas, cofondatrice e membro del movimento delle Madres de Plaza de Mayo Línea Fundadora, ha 88 anni, ed è nata a Buenos Aires. Ha avuto due figli, uno dei due, Gustavo, è un desaparecido.

 

Dalle ore 18.30 alle 22.00

 

Spazio a Sherwood Tango con la milonga
e le musiche di Nik Merenda

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Sherwood Tango: Domenica 15 aprile lezione e milonga]]>

 

Domenica 15 Aprile 2018


Sherwood TangoVicolo Pontecorvo 1 - Padova



dalle ore 17:30 alle ore 18:30

sala sopra

Lezione di tango con Silvio Grand (info www.silviogrand.com)
La lezione avrà uno sviluppo progressivo, per cui è adatta a tutti (tranne che ai principianti assoluti.

sala sotto

Incontro con Nora Cortiñas Madre de Plaza de Mayo, ospite in diretta negli studi di Sherwood Open Minds (https://bit.ly/2I9G6NI)



Dalle ore 18.30 alle ore 22.00


Milonga con le musiche di Nik Merenda


Lezione e milonga € 8
Ingresso dalle 18.30 € 3

 

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Mercato Genuino Clandestino Aprile]]>

Domenica 15 AprileCentro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera


Dalle ore 10.00 alle ore 18.00

Mercato dei Produttori di

Genuino Clandestino

Comunità in lotta per l'autodeterminazione alimentare

www.facebook.com/GenuinoClandestino

www.genuinoclandestino.it

+ Artigianato locale


Ore 11.30

L'Associazione Ya basta!Êdî bese! presenta:

"La luchas de las madres"

Incontro con: Nora Cortiñas

Co-fondatrice e membro del movimento

delle " Madres de Plaza de Mayo - Linea fundadora"

"....noi non siamo madri di un solo figlio, siamo madri di tutti i desaparecidos.Il nostro figlio biologico si é trasformato in 30.000 figli..."


Ingresso gratuito

La sperimentazione di un modello di economia che impegna reciprocamente produttori, artigiani e consumatori per sovvertire le catene di distribuzione, ridurre la distanza alimentare, valorizzare le relazioni sociali, sensoriali e gustative. Per noi realizzare la sovranità alimentare nelle città significa difendere la piccola agricoltura contadina nelle campagne creando una relazione diretta tra chi produce e chi consuma.

Presso l'Osteria del Centro Sociale Rivolta potrete gustare ottime pizze e piatti preparati con materie prime di qualità selezionate da produttori locali accompagnati da ottime birre artigianali e vini del territorio.

** In caso di pioggia l'evento si terrà al coperto **

Il prossimo appuntamento con Genuino Clandestino
sarà Domenica 29 Aprile al CSO Django di Treviso.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Cosmo al Rivolta]]>

Sabato 14 AprileCentro Sociale RivoltaVia F.lli Bandiera, 45 - Marghera (VE)
www.facebook.com/rivoltamarghera

Cosmo

con il nuovo disco "Cosmotronic"

www.facebook.com/cosmoitaly


Opening act:

Enea Pascal

www.facebook.com/michele.pascarella.75


DJ-Set:

Ivreatronic

www.facebook.com/ivreatronic


Special guest:

Lory D - Dj Set

www.residentadvisor.net/dj/loryd


Apertura cancelli ore 19.00

Ingresso 20 € - No prevendite


I biglietti si acquisteranno direttamente in cassa all'apertura dei cancelli.
La location è molto capiente quindi non c'è rischio di sold out.

Vi invitiamo ad arrivare presto, all'interno del Rivolta saranno attive l'Osteria e la Pizzeria dove potrete gustare ottime pizze e piatti, preparati con materie prime di qualità selezionate da produttori locali, accompagnati da ottime birre artigianali e vini del territorio.

DNA concerti


L'uscita di Turbo, il nuovo singolo di Cosmo, annunciato a sorpresa con un post su Facebook e diecimila flyer distribuiti a Milano, Roma e Bologna, anticipa la pubblicazione di Cosmotronic, il nuovo album di Cosmo in uscita il prossimo 12 gennaio 2018 per 42 Records/Believe.

Il disco sarà presentato con un tour omonimo di otto date speciali che porterà Cosmo a esibirsi nei più importanti live club e discoteche italiane. Quello di Cosmotronic, infatti, non sarà solo un normale concerto ma un party itinerante che conterrà sì il nuovo live di Cosmo ma anche dj special guest che si esibiranno nelle varie date dando vita a una vera e propria festa che inizierà alle nove di sera e proseguirà fino a notte fonda.

Turbo è il nuovo singolo di Cosmo, una canzone veloce, ritmata, allegra ma al tempo stesso anche politica.Un viaggio saltellante in quello che è il cosmo-pensiero. Usando le parole dello stesso Marco "Turbo nasce dalla potenza di un frammento musicale siriano. Tutto si sviluppa a partire da quel campionamento. Il resto viene da sè, spontaneamente, come un sasso che rimbalza e rotola giù da un pendìo. Il ritmo, il testo, la risata, tutte le idee deliranti che sono contenute. La realtà e la fuga dalla realtà, l’esotico e il meccanico, la merda e il ballo. Questa canzone è un frullatore con un motore turbo. E in qualche modo ci siamo dentro tutti.”


Cosmo

Marco Jacopo Bianchi, già leader e fondatore dei Drink to Me, una delle cult band più amate dell’underground italiano, è esploso nell’estate del 2016 grazie al singolo “L’ultima festa”, il brano che dà il titolo al suo ultimo album e che ha letteralmente dominato l’airplay delle radio italiane fino ad arrivare al Disco d’oro. Grazie a un tour di più di 88 date, una vera e propria marcia trionfale scandita a colpi di sold out, ha vissuto da protagonista anche buona parte del 2017, grazie al successivo singolo Sei La Mia città.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Real Rockers (Macro Marco, Ensi, Moddi, Mad Kid)]]>

Sabato 14 AprileCentro Sociale Occupato PedroVia Ticino, 5 - Padova


BomChilom Sound presents:

Real Rockers

www.facebook.com/realrockersofficial

Team 2° Classificato al RedBull Culture Clash 2017

Macro Marco

www.facebook.com/macromarco.official

Ensi

www.facebook.com/ensiofficial

DJ Mad Kid

www.facebook.com/madkidofficial

Moddi MC


alongside

BomChilom

www.facebook.com/bomchilom

Pupa Giarret

www.tinyurl.com/PupaGiarretSound


Apertura cancelli 22.00

Ingresso 10 Euro


Nati in occasione del “Red Bull Culture Clash 2017” svoltosi a Milano, Barona, una competizione dove quattro super crew di provenienza musicale diversa si sfidano usando le le loro diverse attitudini nel fare musica, i Real Rockers sono connotati da una forte sfumatura caraibica.

Questa squadra di professionisti della consolle è composta da quattro veri mostri sacri:

Macro Marco: Vincitore del “Red Bull Culture Clash 2014”. Padre dell’etichetta musicale MacroBeats, produttore per artisti come Boom Da Bash, Konshens, Gappy Ranks e tantissimi altri. Noto per le sue selezioni musicali Macro è considerato ormai da anni un dj di altissimo livello.

Ensi: Un personaggio che davvero non necessita presentazioni, un rapper rispettato da tutti, un talento del freestyle che ha deciso di mettersi alla prova affrontando questa avventura.

Mad Kid: Le sua abilità nel mixare perfettamente ogni genere musicale gli hanno valso il nome di “Juggling Maestro”, da anni pilastro della scena Dancehall e Reggae è uno dei dj più attivi sul suolo italiano e non solo.

Moddi: Un vero veterano della scena. Calca i palchi praticamente da sempre, le sue capacità di improvvisazione lo rendono l’mc che ogni dj vorrebbe al suo fianco, fra i molti con cui ha collaborato Madkid e Macro sono una costante, questo fa si che l’intesa fra loro sia eccezionale.

Con la loro esperienza ed una selezione a base di Dancehall sfumata di Rap e Reggae condita da una valanga di dubplate stellari come quelli di Ward 21, Konshens, Spice, Aidonia, Romain Virgo (solo per citarne alcuni) hanno raccolto numerosi consensi all’ultima edizione del Red Bull Culture Clash.

Un'occasione da non perdere!!!

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)