<![CDATA[ venice-festival-2013 | Sherwood - La migliore alternativa]]> https://www.sherwood.it <![CDATA[Tutti gli appuntamenti della WebTv e i dibattiti di Sherwood 14]]>

Giovedì 12 Giugno

Presentazione "Cartongesso"



Venerdì 13 Giugno

Presentazione de "Il mondo così com'è"



Sabato 14 Giugno

Speciale India



Domenica 15 Giugno

Presentazione "Zero a Zero"



Lunedì 16 Giugno

Border As Method



Martedì 17 Giugno

Presentazione GlobalBooks

Articolo riassuntivo

Wars on Demand

Ladri di sport



Mercoledì 18 Giugno

I fumetti si guardano



Giovedì 19 Giugno

BrasilS, la finale

(Produzione Sherwood)



Domenica 22 Giugno

Super Actual! prima puntata



Lunedì 23 Giugno

Dibattito del Lunedì: Lavoro e reddito

Articolo riassuntivo



Martedì 24 giugno

Q-Generation presenta
"Apocalissi Queer - Elementi di teoria antisociale



Giovedì 26 Giugno

Il frutto negato, proibizionismo, finanza e libertà

(Produzione Sherwood)



Venerdì 27 Giugno

Super Actual! seconda puntata



]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Hardcore Night]]>

Giovedì 22 agosto 2013

Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (VE)

Hardcore Night

On stage

Minkions

Danny Trejo

1 € può bastare

I Danny Trejo sono il risultato dell'unione di sei elementi provenienti da diverse bands della scena punk e hardcore italiana ed europea. Talco, Los Fastidios, Gonna Fall Hard, Inerdzia, Tears Before, Undisputed Attitude: questo è il bagaglio musicale che, una volta mescolato, porta i DANNY TREJO a suonare un hardcore robusto e veloce.

Fin dal debutto con questo nome, avvenuto nel Luglio 2011, i Danny Trejo iniziano a confrontarsi e ad avere il piacere di dividere il palco con bands di livello internazionale quali Total Chaos, This is Hell, Feed the Rhino, Hit the Switch, Strange Fear, Billy the Kid e molti altri.

Nell'ottobre 2012 esce il primo omonimo disco seguito dal primo tour europeo della band.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Sport And Reggae]]>

Venerdì 30 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (VE)

Sport and Reggae

1 € può bastare


Dalle 18.00 alle 24.00

 Free skate sulla mini Half Pipe
a cura delle associazioni "Wave Park" e "Speed Freaks"

 

 Finali del torneo di calcio "Gioco Anch'io"


 Esibizioni sportive
a cura della Palestra Popolare Rivolta

www.facebook.com/palestrapopolarerivolta

 

Dal pomeriggio musica a cura di

Moa Anbessa Sound (roots reggae dub)

con il proprio impianto autocostruito


Dalle 24.00 alle 02.00

BomChilom Sound (Reggae/Dancehall)

www.facebook.com/bomchilomsound


 

Moa Anbessa Bio:

Moa Anbessa è un collettivo di Venezia attivo dal 2001 ma in altre forme già dai primi anni novanta, composto da musicisti, cantanti, dubmasters e promoters. Dal 2003 "importa" musica roots e dub reggae e la cultura dei sound systems collaborando per l'Italia con i più importanti nomi della scena internazionale ed è attivo con la propria label indipendente (Moa Anbessa Italy) le cui releases su vinile sono state suonate nelle yard di tutto il mondo e già dal 2005 da artisti quali Jah Shaka, Aba Shanti, Channel One, Zion Train e molti altri. Centinaia di sessions alle spalle tra Italia ed Europa, tra cui tournè in Germania nel 2008, Francia l'anno successivo e Messico nel 2013.
Uuno studio sempre più attivo nello sfornare dubplates version, releases e nuova musica esclusiva per alcuni dei più grossi sound e crew internazionali e dal 2012 un nuovo sound system autocostruito da 10KW: MOA ANBESSA, the chanting storm!


BomChilom Bio:

BomChilom nasce a Padova nel Ottobre 2004 e in poco tempo si afferma come uno dei sound più attivi del Nord-Est. La formazione, inizialmente fondata da Alex (Mc) e Pinecone (Selecta), si allarga nel 2006 con l'entrata nel sound di Toni (uno dei primi selecta Reggae di Padova), Peppo (Selecta, Collezionista di rarities) e Nevo (Sound designer, Ex producer dei “DozHenS”, storica formazione Hip Hop padovana). Nel 2009 entra nel sound Nino (Selecta, Sound engineer, ex membro di Vibrabbona) e nel 2013, con l'arrivo di Skinny B e Luca (Ex NoBorder), si completa la compagine attuale.
I vari background musicali dei componenti del sound, permettono a BomChilom di spaziare attraverso molteplici stili e sonorità, suonando dalla Foundation al Digital, passando per l'Hip Hop e arrivando fino al Bashment.
La yard storica del sound è fin dall'inizio il C.S.O. Pedro di Padova, che nel giro di pochi anni diventa una delle realtà più calde d'Italia, ospitando tra gli altri: Cocoa Tea & Frankie Paul, Junior Kelly, Aidonia, General Levy, David Rodigan, Stone Love, Freddie Krueger, Puma from LP International, Supersonic, King Turbo, Sentinel, Herb-a-lize It, City Lock, Luv Injection, Sud Sound System, Brusco, Villada, BoomDaBash, One Love Hi Pawa, Heavy Hammer, Gramigna, Mad Kid, Kalibandulu, Northern Lights, I-Shence e lo storico clash italiano “4th FarEast X-Mas War Clash”.
Nel 2010 BomChilom diventa resident sound anche del Centro Sociale Rivolta di Marghera (VE), dove in collaborazione con Rasta Snob (Primo magazine italiano dedicato alla Reggae Music e promotore di eventi dal 1988) organizza serate che promuovono sia la scena Reggae italiana che quella internazionale con artisti del calibro di The Skatalites, Lee Scratch Perry, Yellowman, The Gladiators, The Abyssinians, The Congos, Horace Andy, Luciano, Chuck Fenda, Etana, Bunny General, Mad Professor, Zion Train e molti altri.
BomChilom, nel corso degli anni, è stato ospitato anche in numerose città italiane come: Roma, Torino, Milano, Firenze, Bologna, Udine, Trento, Trieste, Pescara, Catanzaro, Cosenza, Alessandria, Senigallia, Macerata, Arezzo ecc.
Dalla prima edizione partecipa al “Veneto Blaze”, serata promossa da Zion Cuts, che dal 2005 riunisce in un unico evento i sound e le crew reggae/dancehall del Veneto.
Il 5 Marzo 2011 BomChilom si aggiudica il “Go Hard or Go Home Soundclash” al Pop Corn di Marghera (VE), battendo gli udinesi Red Storm e diventando di fatto il primo sound system veneto ad aggiudicarsi un clash.

To be continued …

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Jammarea e Terabona]]>

Domenica 25 agosto 2013

Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (VE)

Jammarea (Pizzica/Taranta)

e

Terabona

1 € può bastare

Jammarea - Pizzica/Taranta

Gli Jammarea nascono una sera dell’estate 2010 tra le calli e i campi di Venezia con l’incontro tra Davide Sodero (chitarra) e Davide Gagliardi (tamburello), i quali quasi per gioco, iniziano a suonare brani di pizzica, coinvolgendo nella danza sempre più persone.

Subito dopo vengono coinvolti anche i chitarristi Elio Colamatteo, il quale già componeva con Davide Sodero musiche per un altro progetto, e Marco Bassi, libero pensatore giudecchino, partecipi entrambi ai sepoina groove in Giudecca e inoltre il tamburellista salentino purosangue Giorgio Vincenti.

Insieme con il nome “Mizzica non solo Sud” per affrontare il primo concerto alla giornata “Venezia non ha paura” in campo San Giacomo da l’Orio il 10 settembre, la settimana dopo con il virtuoso Victor Nebbiolo di Castri (violino) e la creativa Silvia Galluccio (voce) tre giorni di concerti al Festival delle Arti Giudecca-Sacca Fisola. Il nome definitivo del gruppo Jammarea esce in gennaio 2011. In marzo si aggiungono poi il maestro Duccio Recia De Rossi (tromba) e Patrizia Riccio Veclani (basso).
Da qui comincia l'avventura: 40 concerti in 9 mesi per strade e campi, locali e teatri, scuole e circoli, matrimoni e feste varie.

Il progetto nasce dalla riscoperta e interpretazione di brani della tradizione del Sud dai quali prendono suggestioni ed arrangiamenti per la creazione dei loro brani in uno stile originale.
Il gruppo ha base nelll’isola della Giudecca dove trova terreno fertile per la propria evoluzione musicale grazie all’indipendente fermento culturale presente.

Terabona

I Terabona salpano da Venezia e navigano per il Mediterraneo, alla riscoperta dei suoi ritmi e dei suoi canti... danzate o briganti,tarantate e ninette!!!

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Trash night in maschera]]>

Martedì 20 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (VE)

Il carnevale che hai sempre desiderato

“Trash night in maschera”

Venite con qualcosa di giallo addosso?

1 € può bastare

La serata più divertente dell'estate!!! Da quest'anno il Carnevale veneziano si festeggia anche ad agosto e sbarca al parco san giuliano all'interno del Venice Sherwood festival.

La coscienza si sta risvegliando nell’intero pianeta, e i ribellissimi in ogni dove esorcizzano ormai da tempo la tirannide culturale sonora con sarcastici baccanali, dionisiaci party e ironici festini, ritrovando quell’energia collettiva rituale che è il TRASH. Il trash non si ascolta nella propria dimora in solitudine e riflessione.

Il trash è esperienza collettiva e collettivizzante che va vissuta in compagnia o sei un ladro o una spia pop.

I dj???

Anche loro saranno mascherati, venite a scoprire chi sono!!!

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Dj Set Fare soldi e Spiaggia nudisti]]>

Mercoledì 14 Agosto

Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (VE)

Dj Set Fare soldi & Spiaggia nudisti

1 € può bastare

I Fare Soldi (ovvero Santana Pasta e Luka Carnifull) hanno reso pubblico il loro esordio nel 2002, riassumendo col “pastiche” eccentrico di quel CD omonimo l’attitudine folle, ludica e sottilmente elaborata delle produzioni Riotmaker, etichetta discografica originale e visionaria (possiamo citare Amari e Scuola Furano, per capirci meglio: specialmente questi ultimi hanno diverse cose in comune con Santana e Luka).

Oggi tornano con “One Nation Under A Grande Cassa”: le rigogliose strutture ritmiche della black music (Calippo dappertutto, con alla chitarra Giò Trabant), il brio della discomusic (Go Go disco music!) e i campioni sopra le righe (il DJ flippato nel brano iniziale e in quello finale, Alberto Sordi…) ci sono tutti, anche se l’album ha un suono lievemente più serio (se possiamo utilizzare questo aggettivo) dell’opera prima. In particolare, i due friulani paiono percorrere un binario parallelo a certe esperienze statunitensi più o meno recenti: gli Aluminum Group e i Sea And Cake nella cantabilità di Oratorio faster - grazie anche a Leo Fresco – e Primi baffi (pop intelligente e apparentemente liscio come l’olio, apparentemente… poi il testo dell’ultima è acuto nella sua iperrealtà), i Tortoise più latini e leggeri nell’inizio della conclusiva Benvenuto nel ’92, ragazzo del Phuturo (incredibilmente mischiati a un bel po’ di dance music, però… d’altronde il succitato giovane aleggiava anche sui banchi della Scuola Furano).

La caratteristica dei Fare Soldi rimane comunque quella – in comune con le altre proposte d’eccellenza della Riotmaker – di suonare straordinariamente “bene”: di far sembrare freschi ed attuali elementi apparentemente retrò (il coro anni Ottanta “paninari” di Militari che gridano (ode 2 Tortoise), ad esempio), di essere radicati in profondità nel 2005 come pochissimi altri (sentire Big In jpg). Se fossimo banalmente esterofili potremmo parlare di Daft Punk italiani: ma i friulani non hanno nulla da imparare dal duo transalpino, a partire dai titoli dei brani (La musica dei camion, Gli occhi di Bud Spencer). Per esprimere ammirazione: faresoldi@riotmaker.net (ma contattateli dopo la merenda).

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Summer Dancehall Night]]>

Lunedì 12 Agosto

Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (VE)

Summer Dancehall Night

1 € può bastare

Dalle ore 22.00 alle 02.00

BomChilom Sound

The Sound of Padova Since 2004
www.facebook.com/bomchilomsound

1 € può bastare

BomChilom
Nasce a Padova nel Ottobre 2004 e in poco tempo si afferma come uno dei sound più attivi del Nord-Est. La formazione, inizialmente fondata da  Alex (Mc) e Pinecone (Selecta), si allarga nel 2006 con l'entrata nel  sound di Toni (uno dei primi selecta Reggae di Padova), Peppo (Selecta,  Collezionista di rarities) e Nevo (Sound designer, Ex producer dei  “DozHenS”, storica formazione Hip Hop padovana). Nel 2009 entra nel sound Nino (Selecta, Sound engineer, ex membro di Vibrabbona) e nel 2013, con l'arrivo di Skinny B e Luca (Ex NoBorder), si completa la compagine attuale.

I vari background musicali dei componenti del sound, permettono a BomChilom di spaziare attraverso molteplici stili e sonorità, suonando dalla Foundation al Digital, passando per l'Hip Hop e arrivando fino al Bashment.

La yard storica del sound è fin  dall'inizio il C.S.O. Pedro di Padova, che nel giro di pochi anni diventa una delle realtà più calde d'Italia, ospitando tra gli altri: Cocoa Tea & Frankie Paul, Junior Kelly, Aidonia, General Levy, David Rodigan, Stone Love, Freddie Krueger, Puma from LP International, Supersonic, King Turbo, Sentinel, Herb-a-lize It, City Lock, Luv  Injection, Sud Sound System, Brusco, Villada, BoomDaBash, One Love Hi  Pawa, Heavy Hammer, Gramigna, Mad Kid, Kalibandulu, Northern Lights, I-Shence e lo storico clash italiano “4th FarEast X-Mas War Clash”.

Nel 2010 BomChilom diventa resident sound anche del Centro Sociale Rivolta  di Marghera (VE), dove in collaborazione con Rasta Snob (Primo magazine italiano dedicato alla Reggae Music e promotore di eventi dal 1988) organizza serate che promuovono sia la scena Reggae italiana che quella internazionale con artisti del calibro di The Skatalites, Lee Scratch Perry, Yellowman, The Gladiators, The Abyssinians, The Congos, Horace Andy, Luciano, Chuck Fenda, Etana, Bunny General, Mad Professor, Zion Train e molti altri.

BomChilom, nel corso degli anni, è stato  ospitato anche in numerose città italiane come: Roma, Torino, Milano,  Firenze, Bologna, Udine, Trento, Trieste, Pescara, Catanzaro, Cosenza,  Alessandria, Senigallia, Macerata, Arezzo ecc.

Dalla prima  edizione partecipa al “Veneto Blaze”, serata promossa da Zion Cuts, che
dal 2005 riunisce in un unico evento i sound e le crew reggae/dancehall del Veneto.

Il 5 Marzo 2011 BomChilom si aggiudica il “Go Hard or Go Home Soundclash” al Pop Corn di Marghera (VE), battendo gli udinesi  Red Storm e diventando di fatto il primo sound system veneto ad  aggiudicarsi un clash.

To be continued …

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[DANCE UPON A STAR]]>

✯ SABATO 10 AGOSTO ✯

@

✯ Venice Sherwood Festival *13 ✯
Parco San Giuliano - Mestre (VE)

FRIED & Frito Rebelde presentano

✯ DANCE UPON A STAR ✯

Una vera e propria boccata d'aria fresca in queste caldissime notti, un'occasione splendida per contare le stelle cadenti, esprimere desideri e ballare alle sonorità elettroniche più fresh che vi può capitare di ascoltare!

✯ djs RRRocco & Dade ✯
#indie #nudisco #house #electro

http://soundcloud.com/rrrocco
http://mixcloud.com/rrrocco
http://mixcloud.com/FRIED
http://facebook.com/RRRocco
https://www.facebook.com/pages/DADE-DJ/101778576535055?ref=ts&fref=ts

✯ dalle 00:00 alle 03:00 - INGRESSO LIBERO! ✯

aftershow DEPRODUCERS:
http://www.facebook.com/events/547301225307509/?fref=ts


✯ Venice Sherwood Festival ✯
Parco San Giuliano - Mestre (VE)

Info:
http://www.friedagency.com/
http://www.sherwood.it/
fried.agency@gmail.com

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Trash de Dia]]>

Sabato 31 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano (Porta Gialla)
Mestre (VE)

Trash de Dia

Il gran finale del Venice Sherwood Festival 

Bancarella del Terrone (Napoli)

In Trash we trust

DJ set '60, '70, '80, '90

Open act:

De Ranghen (Trento/Schio)

1 € può bastare


Bancarella del Terrone:

Dalla Disco music anni Settanta/Ottanta passando per le sigle dei cartoni animati giapponesi costellati da uomini coi capelli blu ed eroine in tutine di lycra che ci hanno fatto sognare. Attraversando il variopinto panorama musicale partenopeo fino alle nostalgiche melodie delle indimenticabili perle di saggezza della musica italiana degli anni Settanta. Immergendo mani e pensieri nei capelli cotonati delle icone e delle meteore che hanno fatto indimenticabili gli anni Novanta.
La Bancarella del Terrone è una crew partenopea che si fa portatrice sana di fenomeni musicali di ieri e di oggi, passando per la rete web o per le reti private del tubo catodico. Per ascoltare l’inascoltabile in libertà e senza pregiudizi da finti intellettuali, perché in fondo siamo tutti gente ‘e munnezza! Trash, diciamo.
Bancarella del Terrone, orgogliosamente partenopei, orgogliosamente meridionali.

De Ranghen:

De Ranghen nasce dalla volontà e detreminazione di esaltare lo slogan come forma nuova e divertente di dissenso e sfogo … musicazione di cori da corteo e da stadio, intervallati da stacchetti teatral-musicali.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Margareth e Dj Set '60, '70, '80]]>

Giovedì 1 agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano (Porta Gialla)

Mestre (VE)

Margareth

1 € può bastare

Aftershow:

DJ set '60, '70, '80

I Margareth nascono nel settembre 2006, come gruppo a 5 elementi.
L’intento del progetto è quello di rispolverare il pop perduto e di arricchirlo con influenze moderne, attraverso un’attitudine acustica.
In formazione a 5 elementi registrano due demo autoprodotti, Margareth (2006), e Out of the City (2007), di quattro tracce ciascuno.

Il 2008 è anno di cambiamenti: Niccolò (batteria) e Andrea (chitarra) partono alla volta di New York, per studiare musica. In formazione ‘trio’ (voce/chitarra, basso, piano/tromba) continuano a suonare e a fine anno incidono un altro demo autoprodotto, This Town, che fanno circolare da gennaio 2009. Niccolò torna, Andrea rimane a New York.

Con un’inedita formazione a 4 elementi i Margareth si chiudono in sala prove per preparare quello che sarà il loro primo disco, White Lines, che vedrà la luce a inizio 2010, pubblicato da Macaco Records e distribuito Audioglobe.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Marlene Kuntz - 1 € può bastare]]>

Buongiorno a tutti,

IMPORTANTE COMUNICAZIONE sull'esibizione dei Marlene Kuntz prevista per questo sabato 3 agosto al Venice Sherwood Festival:


l'organizzazione ha deciso di abbassare il prezzo del biglietto alla cifra simbolica di 1 Euro, secondo la formula anti-crisi dell'offerta libera (1 Euro può bastare), per permettere ai veneziani rimasti in città e ai turisti, presenti numerosi nella regione in questo periodo, di godere liberamente degli spazi del Parco San Giuliano di Mestre e di assistere ad un concerto di alto livello, come quello dei Marlene Kuntz, praticamente gratis (rispetto alla pur bassa cifra, prima fissata, di 10 euro + diritti di prevendita).


N.B. I biglietti acquistati in prevendita verranno interamente rimborsati.
Contatteremo tutti per fornire ulteriori dettagli sulle modalità di rimborso.


La scelta è stata fatta in continuita' con quella adottata per i tre grandi e imminenti spettacoli live a ingresso gratuito del Venice Sherwood Festival:

il concerto dei Deproducers (10 agosto), ovvero il progetto, tra musica e scienza, dei 4 musicisti e produttori Vittorio Cosma, Max Casacci, Gianni Maroccolo e Riccardo Sinigallia, insieme all'astrofisico Fabio Peri;

la grande festa di Ferragosto con Giuliano Palma Orchestra

lo spettacolo che vedrà sul palco l'Orchestra Jazz del Veneto (29 agosto).


Scelta in netta controtendenza rispetto ai grandi festival estivi in Italia e che sottolinea, ancora una volta, la volontà di Sherwood di creare un'alternativa al mondo dello show business musicale, centrato sulla ricerca del profitto a discapito dell'intrattenimento accessibile, e il desiderio di dar vita ad un luogo-festival come spazio di socialità, di condivisione e di arricchimento culturale.
E allora un nuovo mondo - e un nuovo festival - sembrano oggi ancora più possibili.



Tornando al live specifico di sabato 3 agosto, che fa parte del Tre di Tre Tour, i Marlene Kuntz (in attesa del nuovo album di inediti previsto per l'autunno) tornano in trio sui palchi d'Italia, dopo il successo invernale per uno spettacolo particolare e intimo in formazione ridotta (Luca Bergia, Cristiano Godano, Riccardo Tesio) in cui la band piemontese proporrà famosi brani di repertorio e cover mozzafiato (come un famoso pezzo dei Nirvana), con momenti elettrizzanti tra chitarre acustiche, elettriche, letture, percussioni varie, pattern, pad e amplificatori nuovi.

Venerdì 2 agosto, per tutti gli appassionati di rap italiano (che in questo periodo sta scalando le classifiche in Italia ed è più che mai nel suo momento d'oro), sul palco principale saliranno GOOD OLD BOYS ovvero tre rappers e 2 djs: KAOS ONE, DANNO, MASITO, Dj BARO e DJ CRAIM per uno show insieme, un unico grande hip hop live. Dopo tanti anni di carriera alle spalle i 5 artisti, i 5 amici, hanno deciso di proporre un concerto comune, presentando successi vecchi e nuovi in una veste inedita, con una scaletta che li vedrà presenti on stage contemporaneamente dall'inizio alla fine del live. (Apertura cancelli ore 19.00, Prezzo: 1 Euro).

Ma il Venice Sherwood Festival non è solo musica: tanti gli incontri, i dibattiti, gli incontri con gli autori e le iniziative culturali.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Omofobia, razzismo: campagne d'azione virale e boicottaggio per i diritti]]>

Lunedì 29 luglio 2013

ore 20.30

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano (Porta Gialla)

Mestre (VE)

Omofobia, razzismo: campagne d'azione virale e boicottaggio per i diritti

Con:

Camilla Seibezzi Presidente Commissione Cultura Comune Venezia incontra Valeria Roberti attivista del gay lesbian center Cassero di Bologna.

Il tema della serata saranno le azioni virali di campagne di boicottaggio nei confronti delle aziende, delle istituzioni e dei sistemi che applicano atteggiamenti omofobi.
Azioni innovative che usando la rete e le nuove tecnologie ampiano il raggio di iniziativa per combattere le discriminazioni palesi e subdole con cui in molti casi si sviluppa e si da fiato ai peggiori comportamenti omofobi.

Iniziative e battaglie oggi più che mai importanti quando l'omofobia in molti casi si assomma a generali comportamenti razzisti e di esclusione sociale.
Verrano raccontate esperienze di boicottaggio nei paesi europei ed anche in situazioni come quella russa dove molto pesante è l'atteggiamento di persecuzione nei confronti degli omosessuali.

Sarà così possibile conoscere le azioni di campagne come Russia: Censor "GAY"? NO WAY impegnata per i diritti civili in Russia nel contrastare il crescente clima di omofobia ed attacco ai diritti che sotto il governo Putin sta lasciando ampio margine di azione alla chiusura di spazi di libertà ed ad attacchi pesanti nei confronti degli attivisti, come nel caso delle Pussy Riot o degli attivisti omosessuali.

Nella serata di parlerà anche di pratiche innovative portate avanti da associazioni come Allout che oltre a mobilitarsi per i diritti in Francia porta avanti campagne interzionali perchè "ciascuno possa vivere come vuole ed essere accettato per quello che è: gay, lesbica, bi, transgender - LGBT - ed etero. E' tutti insieme che conquisteremo l'uguaglianza di diritti per tutti".

Il dialogo tra Camilla Seibezzi e Valeria Roberti permetterà anche di trattare il tema delle famiglie omogenitoriali, le cosidette famiglie arcobaleno, soprattutto raccontando le nuove forme forme di produzioni culturali elaborate a partire dallo sguardo dei bambini, cresciuti in queste famiglie, per socializzare in forma positiva questa esperienze di vita, così come fa l'Associazione Famiglie Arcobaleno.

La serata è curata da www.globalproject.info

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Il Management del dolore post-operatorio]]>

Sabato 24 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano - Porta Gialla
Mestre (Ve)

Il Management del dolore post-operatorio

Aftershow

Momo DJ

1 € può bastare

Management del dolore post-operatorio

I poeti maledetti? bleah!
La finta rabbia, la finta bava, la finta sbornia, le finte frecce.
Tutto finto o tutto vero, chi si conforma pure dall'altro lato, quello alternativo, per sembrare più alternativo.
La risposta a tutto questo è
Il Management del dolore post-operatorio
la soluzione all'inconveniente di essere nati .
Nati in questo mare di mezzibusti scolpiti per questo o quest'altro mito inventato dall'industria del cinema americano.

I quattro da Lanciano (CH), una piangente cittadina medievale,
hanno indossato le vesti del giullare
per ridere e sputare!

Si fracassano in un incidente d'auto, fanno due conti con il dolore e l'inefficienza degli ospedali italiani e si rendono conto, semmai non fosse abbastanza, che così non va, che si sono stancati.

Ma lo sbuffo più grande, più totale, il più annoiato "AUFF!!" del loro disco d'esordio che li ha portati a suonare in tutt’Italia - compreso Berlino e lo Sziget festival di Budapest - è diretto verso di loro= Questi maledetti, che siano maledetti!
Prima di produrre il disco con MArteLabel hanno vinto numerosi premi: Italia Wave, Primo Maggio Tutto l’Anno, Il Rock è Tratto, UPLOAD di Bolzano, alla cui direzione c'è il Sig. Cristiano Godano dei Marlene.

Nel 2010 vincono il “Premio produzione al festival MArteLive ” ed entrano quindi nel roster dell'etichetta MArteLabel. L’anno seguente inizieranno le registrazioni del primo album sotto la direzione artistica di Manuele MAX STIRNER Fusaroli, ed ora, sono disposti a disboscare le montagne, con il taglio della mano.

Luca Romagnoli (voce), Marco Di Nardo (chitarra), Luca Di Bucchianico (basso) e Nicola Ceroli (batteria)

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Rivoltango: milonga con Dj Desorden Tanguero]]>

Martedì 27 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

Rivoltango

Milonga con DJ Desorden Tanguero

1 € può bastare

Dopo un anno passato insieme al Centro sociale Rivolta di Marghera al Venice Sherwood Festival sbarca Rivoltango

Tango classico, moderno, alternativo ... rigorosamente da ballare!

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Atom Tanks]]>

Lunedì 19 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

Atom Tanks

Aftershow:

Dj set "Rough & Tough" (PD)

by Ticchio, Tommy & Paskal
SKA - Rocksteady - Reggae - soul - R&B - funk

1 € può bastare

Atom Tanks

Da gennaio 2011 una grande miscela esplosiva di svariati generi partendo dallo Ska, passando per gli altri generi di protesta affrontando temi sociali e politici evergreen e attuali come la tutela dei beni comuni e dell'ambiente, l'antifascismo, l'antisessismo, l'antiausterità e la solidarietà ai movimenti di lotta locali e globali, con una frequente partecipazione ai grandi festival di Treviso, Padova, Verona, Venezia, Trieste e Pordenone, assieme a grandi gruppi di generi affini come Mellow Mood, Radio Zastava, Punkreas, Sir Oliver Skardy.

Ansiosi di portare in giro la propria musica, ad aprile 2011 lanciano il primo lavoro "The loot did its victims", ad ottobre 2012 l'EP sociale, presentato al C.S.O. Pedro di Padova e a dicembre 2012 rientrano tra i vincitori del concorso Ritmi Globali Europei. Già da "Sociale" si intravede una marcata maturazione artistica, musicale e scenica che verrà sicuramente ribadita a maggio 2013 con l'uscita del secondo EP "Locale", in cui sarà presente un brano di solidarietà al comitato "No Grandi Navi - Laguna Bene Comune" nella lotta contro le grandi navi a Venezia.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Frankie Back From Hollywood]]>

Mercoledì 21 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

Frankie Back From Hollywood

1 € può bastare

Frankie Back From Hollywood, quintetto che si muove attraverso le sonorità del jazz e del funky, è composto da musicisti di grande esperienza
Capitanati da una grintosa voce femminile, Frankie Back From Hollywood dal 2008 è un punto di riferimento nel panorama dell'intrattenimento dal vivo veneziano, garanzia per il sicuro divertimento!
La band propone un repertorio all'insegna dell'allegria e della buona musica, che si ispira dichiaratamente al famoso film Hollywood Party.

Frankie Back From Hollywood abbraccia durante le proprie esibizioni diversi generi, si parte dal jazz, per arrivare al Rock melodico dagli anni '50 ai '70 fino alle sonorità Hearty Funky.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Funky Goodness]]>

Domenica 18 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

Funky Goodness

Special guest alle percussioni Vito Miccolis

1 € può bastare

Funky Goodness e' il nuovo progetto Soul Funky Afrobeat di DJ CIAFFO e DJ VALE.

Il termine originale funk venne coniato per descrivere in diversi generi musicali i ritmi incalzanti delle linee di basso e i riff ripetitivi delle chitarre e delle sezioni fiati, nonchè per delineare un approccio musicale grezzo e libero da sofisticazioni.

E' da qui che nasce il progetto Funky Goodness, due dj's che nel corso degli anni hanno messo a punto una tecnica di mixing e scratches davvero originale.

Il funk viene garantito dall'abilità di Ciaffo e Vale e dalla selezione dei pezzi che spaziano dal funky anni 70, alla breakbit, all'afro fino alla più recente elettronica, passando da tutta la musica Black che ne deriva.

E’ la passione per la Black music che ha unito in questo nuovo progetto Ciaffo e Vale, due dj’s dallo stile del missaggio differente, dalla tecnica precisa e determinata. Dj Ciaffo (già componente dei Persiana Jones) usa con grande abilità la tecnica dello scratch tipica delle serate hip hop, sulle selezioni Funky, Soul di Dj Vale. Per rendere più coinvolgente il dj set, Ciaffo e Vale, usano una doppia consolle che permette loro d’interagire l’uno sulla selezione e i mix dell’altro.

Uno spettacolo tutto da ascoltare, da guardare e da ballare.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Wora Wora Washington]]>

Venerdì 9 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

Wora Wora Washington
Noise machines, space machines, showers of synths, a hail of drums come round u-bends.

Open Act

AUTUMN'S RAIN

AUTUMN'S RAIN

Aftershow:

Dj Checco Merdez

1 € può bastare

Al 2008 sono entrambi impegnati in diversi progetti musicali, ma capiscono che manca loro qualcosa che viene disperso. Insieme decidono di abbandonare tutto il resto e ripartire e concentrare le loro idee utilizzando l’elettro come nuova musa ispiratrice: un pianeta fatto di migliaia di note, frequenze, forme d'onda, da capire, domare, conoscere, comprendere, miscelare ed emettere.

Per ricercare i suoni che ronzano loro in testa, i due raccolgono insieme strumenti vintage a macchine di ultima generazione. Costruiscono pedalini ed effetti nuovi; distruggono per poi ricomporre i loro stessi strumenti: un esempio tra gli altri è la stupenda batteria segata, levigata, ricomposta e poi triggerata il cui suono sbalordisce ogni sound-engineer perché miracolosamente “pompa un casino!!”.

In una manciata di settimane compongono sei pezzi che registrano e mixano self-made. Iniziano a collaborare con la Music-Poetess Giulia Galvan. Gli Wora vengono ulteriormente spinti da nuove ispirazioni ad interpretano i suoi racconti raffinati.

Con il 2009 viene incasellata l’ultima delle tessere del mosaico, Matteo Scarpa. Con lui il progetto non solo si arricchisce di tonalità new wave e noise, ma diventa definitivamente bilanciato l’equilibrio elettrico-melodico. La formazione è completa: Basso, Chitarra, Batteria, GrooveBox, Digital&Analog Synth, due voci e molto sudore salgono sul palco dei Wora Wora Washington; i tre esplodono l’energia inglobata nei loro pezzi e fanno saltare il loro nuovo pubblico.

Nel 2009 gli Wora suonano sul Main-Stage dell’Italia Wave Love Festival e poco dopo pubblicano il loro primo lavoro, “Techno Lovers”, che riscuote un ottimo successo tra pubblico e critica (“uno dei migliori dischi di electro-indie-rock usciti negli ultimi tempi”, Emanuele Salvini, Rockerilla).

Seguono due anni intensi, un centinaio di concerti tra Italia e Germania, tre videoclip, l’invito a festival importanti, supporter a band del calibro dei Who made Who, Wire e Killing Joke.

La critica si dimostra sempre più impressionata, gli addetti ai lavori sempre più interessati; crescono di numero i loro fan che ai loro concerti vanno per ballare, saltare, per muovere il culo a ritmo di beat&music e sempre con gli occhi incollati al palco.

Nel 2011 concedono le loro tracce per la creazione di remix. Una fruttifera e divertente collaborazione con alcuni appassionati dj, che viene pubblicata in free download sul loro Soundcloud e che si balla in pista.

Fine 2011. Giunge il momento per il lavoro ad un nuovo progetto, “Radical Bending”; gli Wora Wora Washington scalciano e prendono la loro nuova radicale posizione. “Radical Bending” è inteso come il cambiamento radicale e super-ammiccante: l’ esplosione che viene convogliata in una curva improvvisa, in un effetto di glissando, trasformando joule in decibel, energia shiftata in una potente carezza melodica.

Aprile 2012 - Esce “Radical Bending”. Come il precedente album gli Wora lavorano sulla ricerca del suono perfetto, stavolta elevando il tasso di battiti e melodie con nuovi software e macchine sempre più complesse e interconnesse. Macchine del rumore, macchine spaziali, piogge di synth e grandinate di drum machine pavimentano le otto curve mozzafiato del disco, le otto tracce e le otto storie raccontate. Gli Wora Wora Washington ampliano così a 360° gradi il cromatismo utilizzato per colorare la loro musica: propongono brani dove ampi respiri e passi di danza sincopati si inseguono, si raggiungono, si fondono, con naturalezza, senza alcun forzato esercizio di stile. Sono in tre ma sembrano in dieci.

Ascoltarlo ad un volume basso è impossibile. “Radical Bending” è musica dedicata a chi crede ancora che esista del “nuovo” e che ci si possa ancora far trasportare a occhi apertissimi dalle emozioni. Si parte diritti lungo il percorso di un pentagramma per ritrovarsi frastornati e divertiti ad una nota più alta all’arrivo.

Info AUTUMN'S RAIN:

Gli AUTUMN'S RAIN nascono nel 2004 a Venezia formati da i fratelli Andrea e Luca e dall'amico Daniele. La band non ama etichettare la propria musica, se vogliamo definirla per genere possiamo dire rock. Dopo esibizioni nei posti più disparati, dopo gioie e delusioni cominciano a muoversi verso la vasta realtà musicale cercando di apprendere il più possibile da tutto e tutti, facendo tesoro di ogni esperienza. Il loro scopo primario è far conoscere la loro musica al maggior numero di persone, il resto è secondario.

Nel 2009 gli Autumn's Rain festeggiano il superamento della soglia dei 110 concerti suonati in tutto il TriVeneto e non è finita qui, registrano un demo/EP di 6 pezzi con Davide Perucchini (fonico dei Verdena).
Nel Gennaio 2012 è uscito il loro primo disco distribuito da Go Down Records in italia, all'estero e nella piattaforme digitali assieme al video-clip del primo singolo "Too loud"; seguito da un Tour promozionale nel nord Italia. La band si trova attualmente impegnata alle registrazioni del nuovo album con la nuova formazione che vede Gianluca Favero al Basso.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Rio Terà]]>

Martedì 6 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

Rio Terà

La Manteca un inconfondibile sound, una coesistenza di generi diversi miscelati a puntino

Aftershow:

Dj set balkan

1 € può bastare

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Green Moon Sparks]]>

Giovedì 8 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano - Porta Gialla
Mestre (Ve)

Green Moon Sparks
Psycho Punk Rock from Padova since 2006

Aftershow:

Dj set Ciuffo Kid

1 € può bastare

I Green Moon Sparks sono una band di Padova irriverente e stradaiola con un sound rock fortemente influenzato da generi come punk, psychobilly, garage, rhythm ‘n’ blues e country.

La formazione è composta da Popo (voce), Stuart (chitarra) e Tega (contrabbasso).
La band nasce nel 2006 per iniziativa di Popo (batterista e cantante) e Tega (contrabbasso) ai quali si aggiungono presto Stuart (chitarra) e Midi (chitarra e tromba).

Verso fine del 2008 producono un demo e nel marzo 2009 esce il loro primo album «Rebel With A Curse»: 12 tracce di junky-psycho-punk-rock edite dall’etichetta belga Drunkabilly Records. Il lavoro ottiene buone recensioni nelle riviste di settore, soprattutto per l’originalità e la varietà del loro sound.

Dal 2006 ad oggi hanno un’intensa attività live in tutto il Veneto e il Nord Italia, con qualche data all’estero in paesi come Svizzera, Belgio, Germania e Croazia. Condividono il palco con gruppi come Generation Mongoloid, Nuclears, Rusty Cage, Bone Machine, Evil Devil, Bierbillys, Legendary Kid Combo, Rockin’ Bandits, Horrible Porno Stuntmen, Tony Montanas, Coffin Nails, Caravans, Go Getters, Kamikaze Queens, Dead Elvis, Banane Metalik, e molti altri.

Dopo l’uscita di Midi dal gruppo alla fine del 2010, la formazione attuale è composta da Popo (voce e batteria), Tega (contrabbasso) e Stuart (chitarra). Attualmente i Green Moon Sparks continuano la loro attività live e sono al lavoro per il secondo album.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Buongiorno Bosnia - Dobardan Venecija]]>

Lunedì 5 agosto 2013

Venice Sherwood Festival


Parco San Giuliano - Porta Gialla
Mestre (Ve)

ore 20.30

Buongiorno Bosnia - Dobardan Venecija

Presentazione del Il progetto "Buongiorno Bosnia, dobardan Venecija" con esponenti dell'associazione Buongiorno Bosnia e del Centro pace del Comune di Venezia.

Conduce: Riccardo Bottazzo (Global Project.info)

Il progetto “Buongiorno Bosnia, dobardan Venecija” è essenzialmente un ponte. Un ponte tra l’Italia e un territorio tanto vicino nella geografia quanto lontano nella storia come la Bosnia. Un Paese che ancora sconta i danni materiali e morali di un feroce conflitto che, se nella carta è terminato una quindicina di anni or sono, continua a partorire strascichi di odio interetnico sino al continuo rischio di derive xenofobe e nazionaliste.

Buongiorno Bosnia, dobardan Venecija”, coordinato dal Centro Pace di Venezia lavora in collaborazione con la fondazione Alexander Langer di Bolzano presente in Bosnia con il progetto “Adopt Srebrenica”.

Il progetto organizza numerosi appuntamenti informativi dedicati agli studenti e alla cittadinanza, sulla guerra di Bosnia e sulle sue ripercussioni. Ogni anno “Buongiorno Bosnia, dobardan Venecija”, recentemente costituitosi in associazione, partecipa alla Settimana della Memoria che si svolge tra Sarajevo, Srebrenica, Tuzla e altre città martirizzate dalla “pulizia etnica”, portando decine di giovani veneziani ad incontrare i loro coetanei bosniaci.

Anche quest’anno, “Buongiorno Bosnia, dobardan Venecija” parteciperà alla Settimana della Memoria che si svolgerà tra il 23 e il 30 agosto.

Per informazioni o iscrizioni, potete rivolgervi al Centro Pace del Comune di Venezia.

Tra le tante attività portate avanti dal progetto, ricordiamo quello relativo al “grano saraceno” che ha consentito ad una comunità agricola di sopravvissuti al genocidio di sostenersi e di recuperare ad una antica coltura, terreni minati e devastati dal conflitto.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Liberare la laguna di Venezia dalla palude degli affari]]>

Giovedì 25 luglio 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

ore 20.30

Liberare la laguna di Venezia dalla palude degli affari

Lo scandalo del Consorzio Venezia Nuova, tra grandi opere, fondi neri e tangenti, mostra finalmente il vero volto del sistema di potere politico-affaristico che ha spadroneggiato negli ultimi decenni in Veneto. Come riformare allora la Legislazione speciale per Venezia con l'obiettivo di superare il regime delle "concessioni uniche" (Salvaguardia, porto e aeroporto) e restituire dignità e democrazia, sovranità e risorse alla comunità locale?

Video intervista esclusiva a Massimo Cacciari (sindaco di Venezia dal 1993 al 2000 e dal 2005 al 2010)

Intervengono:

Gianfranco Bettin (assessore comunale di Venezia)

Felice Casson (senatore)

Giulio Marcon (deputato)

Partecipano:
movimenti, comitati e associazioni che si battono per i beni comuni.

Coordina la discussione: Beppe Caccia

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Go Down Festival]]>

Mercoledì 7 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

Go Down Festival

On stage:

The Fastback 
(21.00-21.30)

Underdogs(21.45-22.15)

Glincolti(22.30-23.10)

OJM (23.25-00.15)

1 € può bastare

Per l'occasione tutti i cd go down a 5 euro e vinili a 10 euro

OJM

Gli OJM sono dal 1997 una delle band stoner/rock'n'roll più amate e conosciute d'Italia, con alle spalle una lunghissima serie di concerti sia in Italia che all'estero, e collaborazioni d'eccellenza: Paul Chain, Brant Bjork, Michael Davis, Dave Catching. Nascono come stoner rock band dalle sfumature molto personali e concretizzano il loro sound nei primi due album Extended Playing & Heavy.

Nel 2003 il loro sound vira in sonorità più rock'n'roll e garage; pubblicano lo split con gli inglesi Gorilla e "sfornano" una album più leggero: The Light Album edito per Go down Records.

Nel 2004 cambiano formazione, collaborano con Brant Bjork incidendo il 7" I got time, e presto trovano un produttore d'eccezione: Micheal Davis dei MC5 con il quale registrano Under the Tunder. Dopo due anni passati sui palchi italiani e esteri immortalano il lungo Under the Thunder Tour in un disco live: "Live in France", seguito da un breve tour chiamato OJM & Eeviac Rock Show. Nel 2009 cambiano nuovamente formazione e registrano "Volcano" con alla produzione e al mixaggio Dave Catching, album che esce nel 2010 seguito da un lungo tour terminato nel 2012.

GLINCOLTI

Glincolti, indigeni locali veneti, da un paio d'anni compiono scorribande musicali sul territorio nazionale.
Nati nel 2008 per divertimento dall'amicizia tra il chitarrista Alessandro Tedesco (ex OJM) e il batterista Roberts Colbertaldo, per strada raccolgono un bassista, Andrea Zardo, e un altro chitarrista, Federico "Jek" Iacono, con l'intento di terrorizzare nuovi audioascoltatori e videoamatori.

La band si distingue fin da subito per l'assenza della parte vocale, sostituita da spezzoni strumentali carichi di espressività capaci di sostituire la stessa.
Registrano quindi nella primavera 2009 in primo album, "Visti & Imprevisti" autoprodotto e distribuito dalla Go Down Records, caratterizzato da chitarre taglienti e riff settanteschi arricchiti dalla potente ma raffinata sezione ritmica lasciando molto spazio all'improvvisazione.

Dopo quasi 2 anni di tour e stagioni concertistiche alla fine del 2010 viene pescato il quinto elemento, Alessandro Brunetta (sassofoni,clarinetto,armonica a bocca e tastiere) detto "Bruno", polistrumentista amante del rhythm and blues e del progressive rock capace di dare un tocco più "nero" alla band.

All'inizio del 2012 viene registrato il secondo album intitolato semplicemente "Glincolti" che vede la presenza di Enrico Gabrielli (Calibro 35, Mariposa, Afterhours) al flauto traverso, organo, clarinetto basso e percussioni.

UNDERDOGS

UNDERDOGS

Potente e versatile trio marchiato "desert rock" che già si è fatto apprezzare in tutta Italia e all'estero dal 2005 ad oggi grazie a live intensi e granitici come pochi altri sanno fare, e che li ha visti spalla di band internazionali del calibro di Nebula, Josiah, Colour Haze, OJM, The Answer, Brant Bjork; headliner di eventi e festival rock tematici come Pietra Sonica, Rock&Doc, Sweet Leaf Music Fest, MAXIMUM FESTIVAL, e presenti in compilation sulla scena underground italiana come "The heavy psych italian sounds" e "Desert Sound".

Attualmente in tour per supportare l'ultimo disco Revolution Love (per la GoDownRecords), seguito ufficiale del fortunato esordio "Ready to burn" , a cui era seguito "Dogs Without Plugs", riuscitissimo E.p. di 7 tracce totalmente unplugged autoprodotto e distribuito gratuitamente per in fan in free download.

Revolution Love è un disco intenso e variegato, che pur mantenendo l'amore per lo stoner kyussiano degli esordi inserisce nuovi spunti melodici di derivazione grunge e alcune ritmiche "speedy" rubate al punk e al noise (tanto caro ai 'dogs da tempi non sospetti..), brani molto più "underdogsiani" insomma, ma senza lasciare a bocca asciutta gli amanti del FUZZ, ancora presente a tonnellate!!
Nuovo disco e nuova line-up (alla batteria Alberto "TREVI" Trevisan, nuovo rullo compressore), gli Underdogs sono rientrati in pista per ripartire furiosi, bruciarvi in partenza, farvi assaggiare nuova polvere!!

THE FASTBACK

The Fastback

Siamo i THE FASTBACK, band veneziana nata nel 2010.

La band è formata da quattro elementi: Lello voce e chitarra ritmica, Kele chitarra solista, Mav17 basso e Cipo alla batteria.

Proponiamo un hard rock di matrice punk che prende ispirazione da band come i THE MISFITS, SOCIAL DISTORTION e HELLACOPTERS tanto per citarne alcune. I testi delle nostre canzoni prendono per lo più spunto dalle trame di vecchi horror cult movie degli anni 70 e 80 e con la musica cerchiamo di ricrearne le atmosfere. La band ha già pubblicato un E.P. "Thunderized" nel dicembre del 2010 che ci ha dato la possibilità di esibirci dal vivo in praticamente tutti i locali rock del veneto e non solo. A febbraio 2013 è invece stato pubblicato ufficialmente il nostro primo full lenght intitolato "Nero 3:33" che con l'appoggio della GODOWN RECORDS verrà distribuito anche oltreconfine.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[The SkaWorkers & Jamaica Clash]]>

Lunedì 5 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival


Parco San Giuliano - Porta Gialla
Mestre (Ve)

The SkaWorkers
A real 2 tone style band...Rude boy rules!

Aftershow:

Jamaica Clash

Steve Giant VS Adrenalink

1 € può bastare

La band, si forma all'inizio del 1992, dopo che 5 amici con la passione per la musica, decidono di dare un senso più "importante" alle consuete domeniche pomeriggio passate a "strimpellare" in compagnia; nascono così, i "P.7 D.O.S.".

La line-up era:
Gian Paolo Serna - Voce,
Federico Bardini - Chitarra & Basso
Daniele "Danny Delgado" Pintossi - Batteria & Cori
Fabio Pol - Tastiere, Chitarra, Cori & Voce
Giuseppe "Nick" Nicastro - Basso, Tastiere & Cori.
Il genere, era una miscela di Ska, Raggamuffin' & Folk.

Con il passare dei mesi, si aggiungono alla band, Claude Revil alle Percussioni, Linda Fantuzzi ai Cori e Mauro Celot alla Fisarmonica.
I P.7 D.O.S. partecipano a vari concorsi per musicisti emergenti, riscontrando grande interesse nel panorama musicale trevigiano, cominciando ad esibirsi sempre più di frequente, nei locali e nelle masifestazioni più importanti del Veneto.

Arrivano i primi cambiamenti; il nome diventa "Le Mad Canaje", viene formata una sezione fiati, nella quale militeranno tra gli altri: Ivan Pilat, attualmente con "Kongrosian", Renzo & Michele Ciot, già con "Rude Agent" e attualmente con "The Original Six".

Per divergenze musicali, Giuseppe "Nick" Nicastro lascia il gruppo.
Il suo posto, verrà preso da Gianluca "B.A.G." Biagini, che precedentemente, aveva fatto parte degli Hope and Glory, Marvel Joe & The Originals e Roots Family.
I ruoli all'interno della band, si consolidano; Federico Bardini suonerà solo la chitarra, Fabio Pol passerà fisso alle tastiere ed entrerà anche un chitarrista ritmico:
Gianpietro "Magnum" Piai.

Il gruppo cresce sempre di più e con loro, anche le esibizioni live, che aumentano in fatto di numero, seguito ed apprezzamento.

Aprono i concerti dei Fratelli di Soledad, Loschi Dezi, Persiana Jones, Papa Ricky.
Nel 1995, a causa di una forte crisi compositiva, Le Mad Canaje, per trovare nuovi stimoli, decidono di dare il via ad un progetto chiamato "The SkaWorkers". Ovvero, una band che suonerà esclusivamente cover di classici dello Ska e del Reggae, e brani di altro genere, riadattati in "levare".

Gli SkaWorkers, anche in questo caso, riscontrano parecchio seguito.

1997: nuovi cambiamenti.

Dopo 5 anni, Danny Delgado decide di lasciare la band per dedicarsi ai vari progetti musicali paralleli intrapresi in precedenza. Le Mad Canaje / SkaWorkers, prendono un periodo di pausa. Si ritroveranno dopo un anno e daranno vita ad un nuovo progetto sperimentale di rock elettronico. La formazione era composta da G.P. Serna alla voce, F. Bardini alle chitarre e drum-machine, F. Pol e M. Celot alle tastiere e synths e G. Biagini al basso.

Nel 1999, Danny Delgado rientra, non solo come batterista ma anche come "programmer". E con se, porta anche il chitarrista David "Dido" Gaiotti. Fu un periodo "buio" per la band. Il progetto non riscontrò grandi consensi. Gianluca "B.A.G." Biagini prima e Mauro Celot poi, abbandonarono.

Il resto del gruppo, continua a battere la strada del rock, e la vera svolta, arriva con l'ingresso di Mirco "B52" Tonin al basso. Il suo sound rozzo e potente, da nuova energia e grande entusiasmo alla band. Nascono così, brani di grande spessore in perfetto stile "Brit-Rock". Il progetto prese il nome di "The Bank Holidays".

La scena "live", stava cambiando rapidamente; sempre più frequentemente i locali ospitano "cover band" e "tribute band", penalizzando i Bank Holidays che avevano un repertorio di solo brani originali, e porta così il gruppo ad ottenere poche occasioni per le esibizioni dal vivo. Questo, fu uno dei fattori che portò la band allo scioglimento dopo circa 9 anni di attività.

Verso la metà del 2009, in occasione di una manifestazione per beneficienza, gli "SkaWorkers" si riuniscono, scatenando una delle performance più potenti della loro storia. Grazie a questo, torna la voglia di continuare, e nel giro di pochissimo tempo, ricominciano ad esibirsi sempre più spesso.

Gli "SkaWorkers" son tornati.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Orchestra Jazz del Veneto]]>

Giovedì 29 Agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano - Porta Gialla
Mestre (Ve)

Orchestra Jazz del Veneto

1 € può bastare

Inizio spettacolo ore 21.30
Apertura cancelli ore 19.00

Maurizio Camardi: direttore

Pietro Tonolo: sax soprano e tenore
Michele Polga: sax contralto
Ettore Martin: sax tenore e arrangiamenti
Giovanni Masiero: sax baritono

Gastone Bortoloso: tromba
Gianluca Carollo: tromba e flicorno
Beppe Calamosca: trombone e fisarmonica
Luca Moresco: trombone basso

Marco Ponchiroli: pianoforte
Michele Calgaro: chitarra
Marco Privato: contrabbasso
Tommaso Cappellato: batteria

Presentazione
Il progetto di costituzione di un'orchestra stabile di jazz della Regione Veneto nasce dall'idea di Maurizio Camardi – presidente e socio fondatore della Scuola di Musica “Gershwin” di Padova nonchè direttore musicale della Gershwin Jazz Orchestra e della European Music Orchestra - di riunire in un organico stabile i più importanti musicisti jazz dell'area veneta coinvolgendo all'incirca una trentina di artisti che poi si esibiranno in organici differenti a seconda dei vari repertori con l'obiettivo di diffondere il movimento jazzistico veneto e i suoi artisti più rappresentativi su tutto il territorio nazionale e anche all'estero.

La volontà di costituire un'orchestra stabile di jazz parte da alcune considerazioni fondamentali.

Innanzitutto l'interesse crescente intorno alla musica jazz con il movimento jazzistico italiano, e veneto in particolare, che mai come in questo periodo hanno raggiunto risultati importanti sia in termini di produzione musicale dei nostri artisti (alcuni dei quali molto richiesti anche all'estero) sia in termini di gradimento del pubblico con rassegne e festival jazz che registrano ottimi risultati di presenze.

In secondo luogo la particolare attrattività della musica jazz che, come forse nessun altro genere musicale, è in grado di catturare l'interesse di un pubblico molto vasto ed eterogeneo e di trovare spazio in programmazioni molto differenti: dai piccoli club ai grandi teatri, dai musei ai giardini estivi, dai piccoli chiostri alle grandi piazze. Indubbiamente negli ultimi anni è cresciuto il numero di rassegne e festival jazz e da questo punto di vista il Veneto rappresenta una realtà molto vivace nel panorama nazionale.

Il progetto ha il Patrocinio e il Contributo della Regione Veneto.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Groove studio Night #2: Captain Mantell & more]]>

Mercoledì 31 Luglio 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

Groove studio Night #2

1 € può bastare

Il Groove studio di Casale sul Sile (TV) continua a festeggiare i 10 anni di Rock 'N Roll  presentando la creme dei gruppi peggiori della sala prove.
Se ti piace la buona musica... stai a casa!

ON STAGE

Captain Mantell

Nella nuova versione rock 'n roll per la prima volta con il sax di ZAGS!
www.captainmantell.com

Vetro

Vetro

Il vero scabroso hc di Venezia
facebook.com/vetrohc

Hobos

Hobos

Homeless trash
facebook.com/hobosband

Svertexx

Svertexx

I divi dell' hard (porno)-rock
facebook.com/Svertexx

Cagnara

Cagnara

Musica scadente per animali e oggetti
facebook.com/cagnaraband

A seguire in Second stage

Dj Set Ciuffo

in collaborazione con ZERO PARE
facebook.com/zeropare

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Daft Punk Celebration Night]]>

Sabato 17 agosto 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

ore 21.30

Daft Punk

Celebration Night

Dj/live performance feat Duft Punk's &

friends' discografy

Set by: PutanoHoffman

1 € può bastare


2013, l'anno dei Daft Punk. Il duo francese, cult assoluto per djs-produttori-pubblico, é stato capace di ridefinire disco dopo disco il concetto di elettronica e club culture, spaziando dall'italo disco al funk, dall'electro alla IDM, dalla techno al french touch da primato.

"Random Access Memories", il loro ultimo lavoro, in pochi mesi ha polverizzato ogni record di vendita, downloads e ascolti. Un ritorno trionfale, zeppo di collaborazioni (Pharrel Williams, Giorgio Moroder, Panda Bear degli Animal Collective, Julian Casablancas degli Strokes, Nile Rodgers), già entrato fra le pietre miliari del decennio.

In un Dj/Live set da 2 ore e mezza curato da Putano Hoffman ripercorreremo tutte le tappe della discografia dei Daft inframezzate dai pezzi degli artisti che li hanno ispirati (Chic, Kraftwerk etc), per cui sono stati ispirazione (Justice, Soulwax etc) e da tutti i produttori amici (Chemical Brothers, Mr Oizo, FatBoy Slim, Prodigy, Kanye West etc).

Una vera e propria Celebration Night in onore dei DAFT PUNK e di tutti gli dei dell'Olimpo elettronico.
Lose Yourself To Dance

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Daft Punk Celebration Night]]> info@sherwood.it (Sherwood Network) <![CDATA[Daft Punk Celebration Night]]> info@sherwood.it (Sherwood Network) <![CDATA[Daft Punk Celebration Night]]> info@sherwood.it (Sherwood Network) <![CDATA[Daft Punk Celebration Night]]> info@sherwood.it (Sherwood Network) <![CDATA[Daft Punk Celebration Night]]> info@sherwood.it (Sherwood Network) <![CDATA[Ajde Zora (Balkan Gipsy Music!)]]>

Martedì 30 Luglio 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano, Porta Gialla
Mestre (Ve)

Ajde Zora
Balkan Gipsy Music!

1 € può bastare

Una carovana musicale per esplorare i Balcani, attraverso danze frenetiche e ballate struggenti delle popolazioni gitane che da secoli vi dimorano.
Il progetto “Ajde Zora” sorge dall’incontro di quattro strumentisti con la cantante serba Milica Polignano. Con lei nasce l’idea di estendere il repertorio tradizionale balcanico che da anni propongono con altre formazioni, affiancandovi movimentati e malinconici pezzi della tradizione rom dell’est Europa.

Il gruppo ri-arrangia così musiche tradizionali in cui l’energia e la passionalità della musica popolare si sprigiona tra frenetiche danze e struggenti ballate, raccontando storie fuori dal tempo che testimoniano la realtà di popoli dal passato travagliato.
L’esperienza degli strumentisti si è consolidata in questi anni portando la musica balcanica in piazze, teatri, locali e festival. Da menzionare la loro partecipazione a festival internazionali come l’”Adriatico Mediterraneo” ad Ancona e il “Ghanafest” a Malta. Hanno avuto il piacere di collaborare con Orhan Veliov, trombettista della leggendaria Kocani Orkestar.


]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Venice Dub Club Night con Moa Anbessa]]>

Lunedì 29 Luglio 2013

Venice Sherwood Festival

Parco San Giuliano - Porta Gialla
Mestre (Ve)

Venice Dub Club Night

Moa Anbessa

1 € può bastare

Moa Anbessa è un collettivo musicale veneziano che comprende produttori, musicisti, djs, cantanti e promoters.

"Moa Anbessa Italy" è il nome della indie record label totalmente autoprodotta ed autogestita dalla crew a partire dal 2005, fortemente caratterizzata da un sound roots e dub reggae e da un messaggio cosciente.

Tutte le musiche prodotte da "Moa Anbessa Italy" sono create, registrate, arrangiate e mixate presso il Moa Anbessa Studio a Venezia grazie all'ispirazione del Signore Altissimo Haile Selassie Jah Rastafari.

Dopo molti anni di lavoro e di esperienza maturata nello studio e dopo numerose date in tutta Italia, la crew decide a fine 2005 di produrre un primo vinile in formato 12 pollici (Command Ep) con quattro versioni cantate, una strumentale ed una dub version. Questo vinile viene mixato da Neil Perch (Zion Train) in Germania, sulla scia di una collaborazione artistica iniziata qualche tempo prima. Il 12 pollici viene presto ristampato vista la notevole richiesta in tutta Europa.

Nella stessa direzione segue il successivo lavoro targato Moa Anbessa Italy, nel febbraio 2007: esce il 12 pollici "Forward". In quattro mesi le copie stampate sono sold out, anche grazie all'ormai sempre più stretta collaborazione con Dubwise Productions, storico distributore di Londra, punto di riferimento di tutti i nomi della scena roots reggae e dub mondiale. Anche questa release impegna i quattro cantanti della scuderia, e viene regolarmente suonata in moltissime sessions in tutta Europa e non solo.

Nel gennaio 2008 Moa Anbessa ha prodotto il terzo 12 pollici (Holy Fire Ep) che ha visto come al solito coinvolti tutti i musicisti e i cantanti della crew. Anche Holy Fire ottiene riscontri eccellenti in tutte le principali roots e dub session e viene suonato dai più grossi sound system di tutto il globo quali Jah Shaka e Aba Shanti I, per nominarne due. Si aggiunge inoltre nell'Aprile 2009 il dieci pollici "I Know".

Nel frattempo la crew parte per una mini tournée in Germania e ad inizio 2008 per una impegnativa tournée francese che tocca sei città d'oltralpe. A fine 2007 i cantanti della crew portano il loro messaggio a Londra per una session insieme a Roots Hitek, ottenendo ottimi feedback e allacciando sempre più importanti rapporti artistici con la scena inglese.

Nell' Aprile 2008 la crew è inclusa nella compilation "Lead with the Bass 3" (Universal Egg Publ.) insieme a grossi artisti quali Zion Train, Vibronics, Love Gorcer.... Negli ultimi due anni la crew è tornata a lavorare in studio e ha preparato un nuovo live set con musiche provenienti esclusivamente da esso ed ha preso parte a molti importanti eventi in tutta Italia ed Europa Tutti i componenti della crew sono contemporaneamente coinvolti in altri progetti, organizzazione di eventi e collaborazioni artistiche: i cantanti con numerose altre labels ed il Moa Anbessa Studio con mixaggi e remix per svariate crew e produttori.

In versione "live" Moa Anbessa si conferma un progetto molto duttile, con due set differenti: con il proprio sound system artigianale autocostruito da 10KW con un selecta, un mc e quattro cantanti oppure in dj set con selecta e altri membri della crew ad alternarsi al microfono Musica dub e roots reggae composta e mixata al Moa Anbessa Studio e altri provenienti dai più grossi roots studios europei.

Dal conscious roots reggae attraverso lo stepper ed il roots made in Uk, fino alla nuova era dell' electro-digital dub. Dal microfono messaggi coscienti e potenti, quattro cantanti ognuno con il proprio stile e groove... MOA ANBESSA, THE CHANTING STORM!!

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Per una scrittura pensante. Incontro con l'autore Fulvio Ervas]]>

Martedì 30 Luglio 2013
Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano (Porta Gialla)
Porta Gialla - Mestre (Ve)
#sherwood13

ore 20.30

Per una scrittura pensante

Incontro con l'autore Fulvio Ervas

Conduce: Federico Camporese

Fulvio Ervas è insegnante e scrittore e ama coltivare il suo orto. I libri che ha prodotto sono attraversati da ironia ma anche da un velo di profonda serietà in relazione alla complessità dei temi affrontati.

Vengono trattate le diverse contraddizioni, le "ferite aperte",  dei nostri territori. La cultura solidale e accogliente delle radici contadine corre parallela alla diffidenza
verso lo straniero, il diverso, come fossero due facce della stessa medaglia.

Il legame con la terra, e i beni comuni, viene sviluppato in contrapposizione a dei personaggi avidi, che propagandano uno sviluppo economico selvaggio tralasciando le ricadute ambientali di questo agire.

Ma si possono trovare anche riflessioni più ampie: legate al tema dei diritti, al "fine vita", alla marginalità e all'inclusione sociale. Temi, questi, che gli hanno fatto scalare le classifiche delle vendite a livello nazionale.

Siamo curiosi di capire quanto l'Ervas scrittore sia stato "contaminato" dall' Ervas parte integrante dell'agenzia educativa per eccellenza, la scuola, o dall'Ervas che si prende cura del suo orto."



]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Offlaga Disco Pax]]>

Pagine Facebook:
www.facebook.com/festival.sherwood
www.facebook.com/sherwood.it

Twitter: @SherwoodPadova

Google +



Venerdì 26 Luglio 2013

Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano
Area Pattinodromo - Mestre (Ve)
#sherwood13


Offlaga Disco Pax




1 € può bastare
Apertura cancelli ore 19.00

After Show:
Dj set The Mojo's



Informazioni sulla band:


Offlaga Disco Pax è un collettivo neosensibilista formatosi nell'anno dispari 2003 composto da Enrico Fontanelli (basso, elettrotecniche, premeditazioni grafiche, pensiero debole), Daniele Carretti (chitarre, basso, piano, mutuo quinquennale) e Max Collini (voce, testi, ideologia a bassa intensità).

Nonostante una leggenda metropolitana li collochi nella vicina Cavriago gli ODP sono in realtà tutti e tre di Reggio Emilia. Il trio si caratterizza fin da subito per le sonorità che uniscono l’elettronica analogica a basso e chitarre, sonorità accompagnate da testi in italiano declamati anziché cantati in modo classico.

Narrazioni vere o verosimili dall’ambientazione molto identitaria, sia dal punto di vista territoriale che ideologico. La formula, semplice quanto peculiare, ha inaspettatamente portato a una rapida affermazione del gruppo sulla scena non solo indipendente.
Dopo avere vinto da perfetti sconosciuti l'edizione 2004 del Rock Contest di Firenze, storica manifestazione organizzata dall’emittente toscana Controradio, nel marzo 2005 hanno dato alle stampe il loro fiero comizio di esordio: Socialismo Tascabile (Prove Tecniche di Trasmissione), uscito per Santeria/Audioglobe.
Infinito il tour che ne è seguito (160 concerti in venti mesi), oltre diecimila (!) le copie vendute fino ad oggi e molti i riconoscimenti ottenuti: miglior gruppo indipendente per il MEI 2005, Premio Piero Ciampi per il miglior disco d’esordio 2005, Premio “Fuori dal Mucchio” sempre come migliore esordio 2005. Il video di “Robespierre” ha vinto il premio Fandango come miglior Video Indipendente e il Premio Video Italiano come miglior video del 2005 e per MTV Italia sono stati “Best New Act 2005”.


Dopo la pubblicazione gli Offlaga Disco Pax hanno iniziato a lavorare al loro secondo album, “Bachelite”, uscito nei negozi nel febbraio 2008 ancora per Santeria - Audioglobe. L’album Bachelite (Santeria/Audioglobe) ha dalla sua uscita superato le seimila copie vendute, è stato stampato anche in vinile su doppio LP curato da Unhip records, ha generato due video (Ventrale e Onomastica), l’ Onomastica Ep (12” Santeria/Audioglobe, disponibile solo in vinile), un documentario sulla sua gestazione (“OfflagaDiscoPax” di Pierr Nosari uscito nel 2010 anche in DVD) ed è stato accompagnato da oltre 40.000 (quarantamila) presenze ai concerti, presenze che testimoniano il grande seguito che il gruppo di Reggio Emilia si è conquistato nel corso della sua breve storia.

Il tour di Bachelite si è concluso a novembre 2009 alla soglia dei cento concerti con cinque esibizioni in alcuni dei più grandi Centri Sociali Occupati italiani. Il tour, che era iniziato nel febbraio 2008, ha portato gli ODP in ogni dove, dal piccolo circolo alla grande arena e ha riservato diverse sorprese. Tra queste una decina di concerti accompagnati dal trio d’archi parigino Ginko Narayana ed eventi di grande rilievo come Italia Wave 2009, dove allo stadio di Livorno i tre reggiani, sempre assieme al trio d’archi, hanno aperto l’unica data italiana di Kraftwerk ed Aphex Twin.

Dopo avere ridotto nella prima parte del 2010 le esibizioni dal vivo il gruppo ha registrato un brano inedito (Isla Dawson) per la compilazione “Materiali Resistenti 2010” (Venus), disco uscito contemporaneamente all’omonimo evento/concerto del 25 Aprile 2010 a Carpi dove gli ODP hanno avuto ospite sul palco Massimo Zamboni con cui hanno dato vita a una sentimentale cover di “Allarme” dei Cccp davanti a migliaia di persone in una piazza gremita all’inverosimile. L’anno pari 2010 è stato poi concluso con un tour molto particolare, il “Prototipo Tour”.
Nell’occasione hanno rivisitato il loro repertorio riarrangiando i brani con il solo apporto di alcune tastiere Casio primigenie e il tour è stato accompagnato dall’uscita del “Prototipo Ep” una autoproduzione in cd disponibile solo in edizione limitata ai concerti dove sei canzoni tratte dai primi due album del gruppo sono state nuovamente registrate in questa sorprendente versione.

Nel 2011, durante la gestazione dei nuovi brani, il gruppo ha partecipato al Traffic Festival di Torino sonorizzando dal vivo nella sala del cinema Massimo un film muto restaurato del 1911: “I Mille”, pellicola che ricostruì l’avventura garibaldina in salsa decisamente filosavoiarda e la cui nuova colonna sonora a cento anni di distanza è stata interamente composta per l’occasione da Enrico Fontanelli e Daniele Carretti.

Il 6 Marzo 2012 esce il loro terzo album ufficiale, “Gioco di Società”, marchiato a fuoco col numero di catalogo Odp #155 e distribuito da Venus.
Registrato nel novembre 2011 al Bunker di Rubiera da Andrea Rovacchi, il terzogenito si compone di nove tracce, la prima delle quali è una breve introduzione strumentale all’album, concepito come un classico 33 giri in vinile: lato A, lato B e durata canonica di quarantadue minuti, minuto più, minuto meno.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Il mercatino contro la crisi al Venice Sherwood Festival]]>

Domenica 4 agosto 2013

Venice Sherwood FestivalParco San Giuliano (Porta Gialla) 

Mestre (VE)

Mercatino contro la crisi
Usato, prodotti a kilometro 0, artigianato

Dalle ore 17.30 alle ore 23.00

Happy hour spriz 1€ dalle 19.00 alle 20.00
 Laboratori x bambini, musica dal vivo, esibizioni della Palestra popolare del Centro sociale Rivolta

Info utili

Il mercatino sarà strutturato in 4 diverse aree:
angolo del baratto (potrai barattare capi di abbigliamento, casalinghi, oggetti di arredamento, libri)
angolo dell'usato
prodotti alimentari a kilometro 0 e artigianato
mercatino dei bambini

Per partecipare al mercato
è necessario la prenotazione via mail a openlive.rivolta@sherwood.it entro il 20 luglio.

Nella mail dovrai specificare in che area del mercato vorrai esporre e che domeniche parteciperai.

Il festival mette a disposizione un tavolo di 2 metri.

L'orario di arrivo per allestire il tuo banco è alle 17.30.
L'orario di apertura è alle 19.00.
L'orario di chiusura è alle 23.00.

Per privati e associazioni il costo è l'ingresso al festival (1 euro).

Il mercatino contro la crisi è organizzato in collaborazione con il CS Rivolta di Marghera (VE).


Partecipa con la tua bancarella!

Contatti:
340.4661189
openlive.rivolta@sherwood.it 

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Venerdì 19 Luglio 2013]]>

Venerdì 19 Luglio 2013
Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano
Area pattinodromo - Mestre (Ve)


Prezzo ingresso della serata:


20 €
Apertura cancelli ore 19.00


Acquistalo in prevendita
 su www.sherwood.it a solo 1 € in più

Eviti le code
Ti assicuri l'ingresso anche in caso di Sold Out
È facile e sicuro

Clicca sul box giallo a destra



Concerti Main Stage:

Alborosie

& The Shengen Clan Band

Unica data per il Nord-Est



open act
:

Mellow Mood

Concerti Second Stage:

Rebel Rootz

(Trento)

Pidduck & The Cooltones

(Vicenza)


Ulteriori informazioni

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Sabato 20 Luglio 2013]]>

Sabato 20 Luglio 2013
Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano
Area pattinodromo - Mestre (Ve)


Prezzo ingresso della serata:

Ingresso liberoApertura cancelli ore 18.00



Concerti Main Stage:


Reggaentore Night
Il Redentore Reggae di Venezia

 con:

Sir Oliver Skardy
& Fahrenheit 451
Presentazione del nuovo disco "Ridi Paiasso!"


open act:

Ska-J



Concerti Second Stage:

Ca'Reggae
(Venezia)

Patois Brothers
(Venezia)

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Domenica 21 Luglio 2013]]>

Domenica 21 Luglio 2013
Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano
Area pattinodromo - Mestre (Ve)



Programma in aggiornamento

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Mercoledì 24 Luglio 2013]]>

Mercoledì 24 Luglio 2013
Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano
Area pattinodromo - Mestre (Ve)

Prezzo ingresso:


1 € può bastareApertura cancelli ore 19.00



Concerto e spettacolo Main Stage:

Bandanera Afrobeat




open act:

Jennifer Cabrera



Second Stage:


After Show:

Dj set Trash GIO & CESCO

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Mercoledì 28 Agosto 2013]]>

Mercoledì 28 Agosto 2013
Venice Sherwood Festival
Parco San Giuliano
Area pattinodromo - Mestre (Ve)



Programma in aggiornamento

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Contatti - Venice Sherwood Festival 2013]]>

Per info al pubblico:
www.sherwood.it/venice2012
www.facebook.com/festival.sherwood
Infomail: venicefestival@sherwood.it
Ticket: ticket@sherwood.it


Informazione alla stampa:
Ufficio stampa Sherwood Festival:
Propapromoz | P.r & Communication
Tel. +39.02.4986292 
Flavio Zocchi | flavio.zocchi@propapromoz.com
Chiara Rizzitelli | chiara@propapromoz.com


Per informazioni sui banchetti:
Nella mail devi specificare tipologia di prodotti, dimensioni dello spazio espositivo e fotografie del tuo banco.
venicefestival@sherwood.it


Per collaborare:
venicefestival@sherwood.it - Colloqui in sede

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[FAQ - Venice Sherwood Festival 2013]]>

VENICE SHERWOOD FESTIVAL:


Cos'è il Venice Sherwood Festival?
E' un festival culturale indipendente. Su i suoi palchi si esibiscono da anni le migliori band della scena indipendente. Una parte importante del festival è dedicata ai dibattiti, alle presentazioni e agli approfondimenti culturali.

Quando si svolge il Venice Sherwood Festival?
L'edizione 2013 si svolge dal 19 luglio al 31 agosto.


Dove si svolge il Venice Sherwood Festival?
Si svolge al Parco San Giuliano di Mestre, Venezia


A che ora aprono i cancelli del Venice Sherwood Festival?
Tutti i giorni alle ore 19.00
La domenica alle ore 17.00


Come posso arrivare al Venice Sherwood Festival?
Clicca qui per avere indicazioni più dettagliate


INFO BIGLIETTI
:

Dove posso acquistare i biglietti?
Sul sito di Sherwood.it, è attiva la vendita ON LINE dei ticketClicca qui per vedere tutti i biglietti acquistabili.


Perchè acquistare i biglietti on line direttamente sul sito di Sherwood?
Eviti le code usando gli ingressi dedicati;
ti assicuri l'ingresso anche in caso di sold out;
spendi solo 1€ più;
è facile e sicuro.


Quando e dove posso ritirare i biglietti acquistati on line su Sherwood.it?
Gli utenti, al termine dell'operazione, dovranno stampare un voucher che consegneranno, il giorno del concerto, in una corsia dedicata per ritirare il biglietto ed avere accesso immediato all'area concerti.


bambini pagano l'ingresso al Venice Sherwood Festival?
L'ingresso è gratuito fino all'età di 12 anni se accompagnati dai genitori


SERVIZI
:

Diversamente abili
L'ingresso è gratuito per gli accompagnatori. All'interno dell'area è predisposta una pedana riservata.


- E' possibile accedere con il proprio cane?
Sì, purchè sia tenuto al guinzaglio


- Cosa è possibile mangiare e bere allo Sherwood Festival?
Di tutto e di più. Ci sono numerosissimi stand gastronomici e chiosci. Dal veloce panino, all'otttimo kebab, passando per le pizze fino ai piatti più ricercati sfornati dal nostro ristorante.
Con il caldo si beve di più. Potete scegliere fra cocktail, vini selezionati, birre artigianali e non, amari e grappe di qualità, freschi frullati e succhi di frutta.


- Cosa non posso portare allo Sherwood Festival?
Un solo e preciso divieto: non introdurre bottiglie di vetro.


Cosa non posso fare?
Suonare percusioni o altri strumenti dopo le 24.00


C'e assistenza sanitaria?
Certo. All'interno del festival è ativo tutti i giorni un presidio sanitario che si trova vicino alla pizzeria. Il Presidio risponde al numero 345.0476600


- Cosa devo fare se trovo/perdo qualcosa all'interno dello Sherwood Festival?
Rivolgiti al Bar Centrale o chiama l'infoline del festival al numero 335.1237814. Puoi anche scrivere a festival@sherwood.it


- Come posso rimanere aggiornato?
Segui sempre gli aggiornamenti su www.sherwood.it

Pagine Facebook:
www.facebook.com/festival.sherwood
www.facebook.com/sherwood.it

Twitter: @SherwoodPadova
Inoltre puoi iscriverti alla nostra newsletter settimanale


CONTATTI

Per info al pubblico:
www.sherwood.it/venice2012
www.facebook.com/festival.sherwood
Infomail: venicefestival@sherwood.it
Ticket: ticket@sherwood.it

Informazione alla stampa:
Ufficio stampa Sherwood Festival

Propapromoz | P.r & Communication
Tel. +39.02.4986292       
Flavio Zocchi | flavio.zocchi@propapromoz.com 
Chiara Rizzitelli | chiara@propapromoz.com 

Info Banchetti: banchetti@sherwood.it

Collabora con noi: collabora@sherwood.it - Colloqui in sede.


ARCHIVIO

Festival Oldies: Per rivivere lo spirito delle passate edizioni del Festival e per fare un esercizio di memoria, visitate la pagina dedicata

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Biglietti - Venice Sherwood Festival 2013]]>

Sul sito di Sherwood è attiva la vendita ON LINE dei tickets di ingresso.

biglietti sono acquistabili dagli utenti a solo 1 € in più.

Per acquistare i ticket è necessaria la registrazione (anche con login federato Facebook Google) e seguire la procedura indicata. 

Gli utenti, al termine dell'operazione, dovranno stampare un voucher che consegneranno in un ingresso dedicata per ritirare il biglietto e accedere immediatamente all'area concerti.

Se riscontrate dei problemi durante la fase di acquisto, scrivete aticket@sherwood.it


Perchè acquistare i biglietti on line
direttamente sul sito di Sherwood?



Perchè eviti le code usando gli ingressi dedicati;
Perchè ti sei assicurato l'ingresso anche in caso di sold out;
Perchè spendi solo 1 € in più a differenza degli altri circuiti;
Perchè è facilissimo sicuro.


Clicca sui box gialli qui a destra.


I box a lato compariranno quando saranno attive le prevendite;

I biglietti saranno anche disponibili al botteghino.


Se hai problemi puoi
:

- scrivere una mail a ticket@sherwood.it
- chiamare l'infoline: 335 1237814

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Programma Venice Sunsplash 2013]]>

Pagine Facebook:
www.facebook.com/venicesunsplash.org
www.facebook.com/festival.sherwood

Twitter: @venicesunplash

 

Venice Sunsplash 2013
Venice Sherwood 2013
Parco San Giuliano - Mestre (VE)
www.venicesunsplash.org


Ingresso 20 €

(biglietto valido anche per le serate del 20-21-22 Luglio)

Prevendita nel box sulla destra

 

Main Stage: (h. 21.00-24.00)

 

Ore 22.30

Alborosie & The Shengen Clan

Vai all'articolo

 

Open act: (ore 21.00)

Mellow Mood

Vai all'articolo

 

Second Stage: (h. 19.00-21.00)

Rebel Rootz + Pidduck & The Cooltones

Vai all'articolo

 

Dancehall Area: (h. 24.00-02.00)

BomChilom, Mr. Robinson, Dj Gusma

Vai all'articolo


Evento Facebook


Serata ad Ingresso libero!!

 

Main Stage: (h. 21.00-24.00)

 

Ore 22.30

Sir Oliver Skardy

& Fahrenheit 451

Vai all'articolo

 

Open act: (ore 21.00)

Ska-J

Vai all'articolo

 

Second Stage: (h. 19.00-21.00)

Ca'Reggae + Patois Brothers

Vai all'articolo

 

Dancehall Area: (h. 24.00-02.00)

Zion Cuts, Musou Sound, Dutty Spritz

Vai all'articolo


Evento Facebook


1 € può bastare

 

Main Stage: (h. 21.00-24.00)

 

Ore 22.30

Lion D & Jah Sun

backed by

Livity Band

Vai all'articolo

 

Open act: (ore 21.00)

Anima Caribe

Vai all'articolo

 

Second Stage: (h. 19.00-21.00)

Ultima Fase & The Riddim Shooters Band + Pharmakos

Vai all'articolo

 

Dancehall Area: (h. 24.00-02.00)

Jungle Fever, Adriatic Roots, Sunu Afreek

Vai all'articolo


Evento Facebook


1 € può bastare

 

Main Stage: (h. 21.00-24.00)

 

Ore 22.30

Brusco

Vai all'articolo

 

Open act: (ore 21.00)

Skarra Mucci

Vai all'articolo

 

Second Stage: (h. 19.00-21.00)

The Rebel Lions + Sam Fall Mistic

Vai all'aticolo

 

Dancehall Area: (h. 24.00-02.00)

SouLove Sound, Pink Rabbits Kill, Brothers in Bash

Vai all'articolo


Evento Facebook



Ingresso 15 €

Prevendita nel box sulla destra

 

Main Stage: (h. 21.00-24.00)

 

Ore 22.30

Busy Signal

& Hi Voltage Band

Vai all'articolo

 

Open act: (ore 21.00)

Sisyphos - Alpine Reggae System

Vai all'articolo

 

Second Stage: (h. 19.00-21.00)

Catch A Fyah + The Cialtrons

Vai all'articolo

 

Dancehall Area: (h. 24.00-02.00)

BomChilom + Wildcat

Vai all'articolo


Evento Facebook



Disponibile anche l'abbonamento 19 + 23 Luglio

a soli 31 € (+1 € costo servizio)

nel box sulla destra

 

Durante i 5 giorni del festival sarà presente
un area camping attrezzata

I costi dei biglietti non includono il costo del campeggio

(I prezzi del campeggio saranno comunicati al più presto)


tutte le info su www.venicesunsplash.org

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Prevendite On Line Venice Sunsplash 2013]]>

Sul sito di Sherwood è attiva la vendita ON LINE dei tickets di ingresso per il Venice Sunsplash 2013.

I biglietti sono acquistabili dagli utenti a solo 1 € in più.

Per acquistare i ticket è necessaria la registrazione (anche con login federato Facebook Google) e seguire la procedura indicata. 

Gli utenti, al termine dell'operazione, dovranno stampare un voucher che consegneranno in un ingresso dedicata per ritirare il biglietto e accedere immediatamente all'area concerti.

Se riscontrate dei problemi durante la fase di acquisto, scrivete a ticket@sherwood.it


Perchè acquistare i biglietti on line
direttamente sul sito di Sherwood?

Perchè eviti le code usando gli ingressi dedicati;
Perchè ti sei assicurato l'ingresso anche in caso di sold out;
Perchè spendi solo 1 € in più a differenza degli altri circuiti;
Perchè è facilissimo sicuro.

Clicca sui box gialli qui a destra.


I box a lato compariranno quando saranno attive le prevendite;

I biglietti saranno anche disponibili al botteghino.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Tutte le info sul camping del Venice Sunsplash 2013]]>

Ecco le prime informazioni sul Camping del Venice Sunsplash 2013:

Come Prenotare

• La prenotazione non è obbligatoria ma consigliata.

• Sarà possibile prenotare entro e non oltre Mercoledi 17 Luglio 2013.

• Vi ricordiamo che il pagamento del campeggio avverrà alla reception in modo separato dall'acquisto del biglietto dei concerti.

• Per prenotare il vostro posto nel camping del Venice Sunsplash 2013 dovete:

1) Mandare una mail a venicesunsplash@sherwood.it con oggetto "Prenotazione Camping Venice Sunsplash 2013" indicando:
- In quale giorno/i intendete campeggiare
- Numero di tende
- Numero di persone
- Nome e cognome delle persone che campeggeranno.

2) Entro qualche giorno vi verrà inviato un pdf che dovrete stampare e presentare alla reception del campeggio al momento del pagamento.

se entro massimo 10 giorni non riceverete il pdf vi consigliamo di:
A) controllare la posta indesiderata
B) riscriverci una mail segnalandoci di non aver ricevuto il pdf di conferma

per eventuali problemi potrete sempre rivolgervi alla mail a:
venicesunsplash@sherwood.it.

I prezzi del campeggio:

• Il campeggio avrà i seguenti costi e verrà pagato in modo separato dai concerti:

1 giorno - 10 € (a persona)
2 giorni - 20 € (a persona)
3 giorni - 30 € (a persona)
4 giorni - 35 € (a persona)
5 giorni - 40 € (a persona)

• L’area che siamo riusciti ad ottenere è un’area sosta solitamente adibita ai camper. Per i 5 giorni del festival sarà divisa in due zone: area camper e area campeggio con tende. Vi consigliamo di portarvi stuoini, materassini e teli per riparare la tenda dal sole.

• L’area sosta aprirà alle ore 14.00 di Venerdi 19 Luglio e chiuderà alle ore 14.00 di Mercoledì 24 Luglio. La registrazione al camping potrà avvenire il 19 Luglio dalle 14.00 alle 21.00 oppure gli altri giorni dalle 9.00 alle 21.00 (chi ha prenotato potrà registrarsi anche dopo le ore 21.00).

• Nel momento della registrazione bisognerà esibire un documento di identità valido (carta d’identità o passaporto, non saranno accettati abbonamenti, tessere della biblioteca ecc. ecc.). Nei giorni 19 luglio e 23 Luglio sarà necessario essere già in possesso dei biglietti del concerto. Il 20, 21 e 22 Luglio non sarà necessario esibire i biglietti.

• L’area sosta sarà disponibile fino ad esaurimento posti.

• Può accedere all’area camping solo chi è registrato e quindi in possesso dell’apposito braccialetto.

• Sia nell’area campeggio che nell’area concerti i bambini fino a 12 anni entreranno gratis.

• L’area sosta è recintata ma non custodita, la nostra organizzazione non risponde di eventuali furti.

• Nell’area sosta sono disponibili bagni e docce.

• Nell’area sosta non ci sono prese di corrente elettrica. Le uniche disponibili si trovano nei servizi bagni e docce.

• Le pulizie verranno garantite dal nostro staff una volta al giorno ma vi preghiamo di avere il massimo rispetto dello spazio.

• Nell’area non è consentito accendere fuochi liberi (sarà comunque consentito cucinare con fornelletti da campeggio)

• Nell’area di sosta (e nell’area concerti) i cani potranno entrare, ma solo se tenuti sempre al guinzaglio.

• Nell’area campeggio non potranno entrare bottiglie di vetro, quindi vi chiediamo di dotarvi solo di bottiglie in plastica o lattine.

• Presso l’area camping potrete avere anche informazioni su come raggiungere Venezia o le spiagge più vicine.

• Per entrare nell’area concerti non sarà sufficiente il braccialetto del campeggio (e viceversa)

• Chi rimarrà fino a lunedi 22 Luglio con il biglietto del concerto del 19 luglio per entrare dovrà sempre esibirlo, quindi fate attenzione a non perderlo.

• L’area del Venice Sunsplash il 19 Luglio aprirà alle ore 18.00, mentre negli altri giorni sarà aperta dalle ore 9.00 per garantire il servizio bar e ristorazione per la prima colazione e il pranzo. Il Bar Centrale/Caffetteria con servizio di prima colazione, birre, bibite e gelati sarà aperto dalle ore 9.00 per tutto il giorno. La Pizzeria e lo Stand con Carne alla Griglia, Friggitoria, Paninoteca e Primi Piatti saranno aperti dalle ore 12.00 alle ore 15.00. Dalle ore 18.00 in poi saranno aperti tutti gli stands.

I prezzi dei concerti:

• Vi ricordiamo che i prezzi dei concerti non comprendono il costo del campeggio.

I prezzi dei concerti sono i seguenti:

• Venerdi 19 Luglio - Alborosie & Mellow Mood - 20 €

(Con questo biglietto si può entrare anche il 20-21 e 22 Luglio senza costi aggiuntivi)

Vai all'articolo

• Sabato 20 Luglio - Sir Oliver Skardy & Ska-j - Ingresso Libero

Vai all'articolo

• Domenica 21 Luglio - Lion D, Jah Sun, Anima Caribe - 1 € può bastare

Vai all'articolo

• Lunedi 22 Luglio - Brusco & Skarra Mucci - 1 € può bastare

Vai all'articolo

• Martedi 23 Luglio - Busy Signal & Sisyphos - 15 €

Vai all'articolo

• E' possibile acquistare l'abbonamento "19 + 23 Luglio" - 30 €

(Questo abbonamento da il diritto ad accedere a tutti i concerti del Venice Sunsplash 2013)

le prevendite sono disponibili cliccando qui(la prevendita ha il costo aggiuntivo di 1 €)

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Alborosie & Mellow Mood]]>

Pagine Facebook:
www.facebook.com/venicesunsplash.org
www.facebook.com/festival.sherwood

Twitter: @venicesunplash

 

Venerdì 19 Luglio 2013
Venice Sunsplash
Venice Sherwood 2013
Parco San Giuliano - Mestre (VE)
www.venicesunsplash.org


Alborosie

& The Shengen Clan Band

Unica data per il Nord-Est

 

open act:

Mellow Mood

 

Second Stage:

Rebel Rootz

(Trento)

Pidduck & The Cooltones

(Vicenza)

 Apertura cancelli ore 18.00

Ingresso 20 €

Biglietto in prevendita a 20 € + 1 € costo servizio

Disponibile anche abbonamento 19 Luglio + 23 Luglio
a 30 € + 1 € costo servizio

nel box giallo sulla destra


Info su Alborosie

Primo artista reggae italiano ad essere riconosciuto in tutto il mondo, Alborosie non è solo un cantante, ma anche un dotato musicista, arrangiatore e produttore, che suona praticamente tutto ciò che si ascolta nei suoi dischi. Molti dei suoi brani sono senza dubbio già classici del genere, e nonostante questo il giovane artista non smette di sperimentare nuove sonorità.

Vive in Giamaica, dove si è trasferito dopo l'esperienza italiana dei Reggae National Ticket. Nella terra di nascita del reggae ha realizzato la sua svolta musicale, autoproducendo con la sua etichetta Foward le hit “Herbalist”, “Kingston Town” e “Guess Who’s Coming To Dinner”.

L’album di debutto Soul Pirate (2008) si è imposto rapidamente destando l’attenzione della Greensleeves, che ha poi pubblicato il secondo album Escape From Babylon, seguito dal Dub Clash. Il suo ultimo capolavoro 2 Times Revolution è stato accolto con molto entusiasmo dai fan, a confermare il suo enorme successo: Alborosie è infatti il primo italiano ad aggiudicarsi il Mobo Awards 2011 a Glasgow per la categorie Best Reggae Act.

Attualmente è chiuso nel suo studio a produrre nuove sonorità per il prossimo album in uscita.

Info su Mellow Mood

Se c’è una realtà reggae che, negli ultimi anni, si è imposta a livello italiano ed internazionale, questa è senza dubbio costituita dai Mellow Mood.
Una band che ha compiuto grandi progressi, a partire da quando ha partecipato alle finali di Italia Wave 2008 nelle vesti di singolare alfiere della reggae music in una manifestazione spesso votata al rock.
Un anno dopo, ad ulteriore conferma della validità dei nostri, il Rototom Sunsplash – il festival reggae più grande al mondo – li incorona come miglior band reggae d’Italia e come terza migliore band europea.
Il 2009 è anche l’anno del debutto discografico. “Move!”, prodotto da Paolo Baldini (Africa Unite, The Dub Sync, Tre Allegri Ragazzi Morti, ecc.), vende più di 6.000 copie senza una distribuzione ufficiale. Inizia un lunghissimo tour che vede i Mellow Mood esibirsi sui palchi più importanti d’Italia e d’Europa.
Prestigiosi passaggi radiofonici, importanti collaborazioni con Africa Unite e Tre Allegri Ragazzi Morti, una miriade di dubplate per i soundsystem di tutta la penisola, tutte testimonianze di un consenso in forte crescita. Il pubblico della rete premia il video di “Dance inna Babylon” con più di un milione di visualizzazioni.

A fine 2011 esce “Inna Jail”, brano ipnotico e potente, che anticipa il secondo disco.

Il 18 maggio 2012, ancora una volta con la produzione di Paolo Baldini, i Mellow Mood pubblicano il nuovo album, intitolato “Well Well Well”, per l’etichetta indipendente La Tempesta International.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Rebel Rootz + Pidduck & The Cooltones]]>

Pagine Facebook:
www.facebook.com/venicesunsplash.org
www.facebook.com/festival.sherwood

Twitter: @venicesunplash

 

Venerdì 19 Luglio 2013
Venice Sunsplash
Venice Sherwood 2013
Parco San Giuliano - Mestre (VE)
www.venicesunsplash.org


Second Stage


Rebel Rootz

www.rebelrootz.com

 

Pidduck & The Cooltones

Pagina Facebook

 

Dancehall Area:

BomChilom

(Padova)

Mr. Robinson

(Padova)

Dj-Gusma-T

(Pordenone)

 

Main Stage:

Alborosie & Mellow Mood

Vai all'articolo

 

Vai all'evento Facebook

 

Ingresso 20 €

Biglietto in prevendita a 20 € + 1 € costo servizio

Disponibile anche abbonamento 19 Luglio + 23 Luglio
a 30 € + 1 € costo servizio

nel box giallo sulla destra


Info su Rebel Rootz

I Rebel RootZ sono una band di ispirazione reggae nata a Trento nel febbraio 2010. Il sound dei Rebel RootZ nasce dall’incontro di personalità diverse, motivo alla base della contaminazione sonora che li contraddistingue. Nel 2011 arriva il primo singolo “Tu Sei Musica”, in collaborazione con la Bizzarri Records, etichetta indipendente di Modena. A seguire viene pubblicato l'album “Radice Ribelle” (Gulliver Studio Production) composto da 12 tracce che condensano una stimolante miscela di suoni e generi musicali differenti. La base delle canzoni ha prima di tutto una radice reggae/caraibica, ma le sfaccettature sono molte: si passa da un suono Rootz a generi come il Rock, Funky e Rocksteady, toccando anche l’Elettronica. La stesura dei testi è eseguita dal cantante Massimo Fontanari.
La pubblicazione del disco è stata accompagnata dalla realizzazione del video di “Fragile“, brano che conta la partecipazione di Anansi, grande amico dei Rebel RootZ. Proprio questo lavoro ha conquistato la redazione di MTV New Generation che ha deciso quindi di inserire il videoclip di “Fragile” a rotazone nel proprio palinsesto.

Nel giugno del 2012 la band, affiatata e decisamente collaudata dal vivo si aggiudica Upload Sounds 2012 - www.uploadsounds.eu – piattaforma per musicisti emergenti di Alto Adige, Trentino e Tirolo.
Attualmente i Rebel RootZ sono in studio per la registrazione dei prossimi nuovi singoli, di cui usciranno anche i relativi videoclip, che verranno inclusi nel loro prossimo album. Il nuovo singolo "Unico Fiore" è inserito nella compilation "Alpine Rock Fest".

Info su Pidduck & The Cooltones

L'autunno 2011 vede l'inizio della collaborazione in studio tra Pidduck, cantante e chitarrista di madrelingua inglese, e il bassista e arrangiatore bebo: i due ex compagni di scuola si ritrovano grazie ad una grande passione per il sound roots reggae che ascoltano per ore e ore fino ad assorbirne tutte le fondamentali peculiarità.
Da questo momento nasce il desiderio e la necessità di esprimersi in modo personale e autentico attraverso la musica.
Pidduck cantando ,mentre si accompagna con la chitarra drop, si ritrova immerso in una dimensione naturale dove riesce a mettere in musica idee e avvenimenti che, in altre forme artistiche, non era mai riuscito a modellare a suo piacimento.
Pidduck suggerisce le sue composizioni vocali a Bebo che, grazie alla sua esperienza musicale, compone dei veri e propri brani arrangiati.
Il duo inizia così a lavorare con questo speciale rapporto di botta e risposta che stimola la sintesi creativa, la quale si evolve nei loro testi, nelle melodie, e negli arrangiamenti dentro alle loro riddim.
Nell'estate del 2012 il duo ha concretizzato in piccola parte il lungo lavoro di preproduzione realizzato, tramite la collaborazione di Diego Pozzan (Batteria) e Frank Martino (Chitarra ) un breve demo con all'interno due pezzi: Golden Throne e Nah Fall.
Nonostante l'assenza di un album l'estate del 2012 riserva benvenute e
inaspettate sorprese. La band infatti viene chiamata a diverse serate e festival che andranno a formare un mini tour estivo di date Live inerenti al genere e non. Al momento la band sta lavorando sulla produzione del loro primo disco che uscirà nel 2013.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Sir Oliver Skardy & Ska-J]]>

Pagine Facebook:
www.facebook.com/venicesunsplash.org
www.facebook.com/festival.sherwood

Twitter: @venicesunplash


Sabato 20 Luglio 2013
Venice Sunsplash
Venice Sherwood 2013
Parco San Giuliano - Mestre (VE)
www.venicesunsplash.org


 "Reggaentore Night"

Il Redentore Reggae di Venezia

 

Sir Oliver Skardy

& Fahrenheit 451

Presentazione del nuovo disco "Ridi Paiasso!"

 

open act:

Ska-J

 

Second Stage:

Ca'Reggae

(Venezia)

Patois Brothers

(Venezia)

 

Ingresso libero!!!

 

Info su Sir Oliver Skardy

L’icona del reggae della laguna veneziana Sir Oliver Skardy torna con un nuovo disco dal titolo emblematico, Ridi paiasso! (Planet Records - alma music / distribuzione Artist First): il nuovo lavoro discografico, disponibile nei negozi tradizionali e in nei migliori digital store, si presenta con l’immancabile e tagliente ironia dei testi, le contagiose vibrazioni degli arrangiamenti e la freschezza dei ritmi da ballare che catapultano l’ascoltatore in un mondo in levare tra reggae, dancehall e raggamuffin.

Il disco, realizzato insieme ai Fahrenheit 451 e prodotto da Paolo Baldini (produttore degli Africa Unite e Mellow Mood), vede la straordinaria partecipazione di ospiti del calibro di Elio, Paolo Belli, Natalino Balasso, Nevruz, Mr. T-Bone, Luca Masseroni (Tre Allegri Ragazzi Morti) e tre ex Pitura Freska Francesco Duse, Valerio “Voleno” Silvestri e Marco “Furio” Forieri (Ska J).

Ridi paiasso! è un disco che nella migliore tradizione di Skardy tocca, dando le sue originali opinioni al riguardo, molti temi di attualità: dall’Europa dei banchieri che pensano al proprio tornaconto, al proibizionismo e perbenismo che spesso sono una maschera per difendere i propri interessi e la mafia; dal“modello cinese” che ci danneggia nella sua declinazione italiana, all’invettiva contro l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi e la casta in generale; dalle contese sindacali con la Fiat della FIOM, alla cultura erotica dei versi di Giorgio Baffo, poeta veneziano del Settecento.

Info su Ska-J

Gli Ska-J compiono 10 anni, 2002-2012. Ecco i numeri: 12 dischi, oltre 600 concerti, 20mila album venduti, più di 300mila clicks su YouTube ed oltre 10 mila downloads da iTunes. Tre le nuove uscite discografiche per l’anno del decimo anniversario: a Marzo il best of ‘Cielo…mio marito!’ che raccoglie i brani più amati, a Settembre il nuovo album di inediti ‘Socco’ uscito, anticipato durante la lunga tournée estiva di oltre 30 concerti e dal video-clip dell’omonimo singolo ‘Socco’.

A dicembre il secondo volume della serie natalizia, ‘Aspro dal Ciel’, che segue il successo del 2011 ‘Descanta Claus e i discanti di Natale’ con diverse migliaia di copie vendute in poche settimane a ridosso delle festività. Tanto agitatori di giovani folle quanto frequentati dal pubblico del jazz e della world music, la band veneziana è tra le pochissime realtà nazionali ad essere inserite nei cartelloni dei festival jazz quanto nei festival reggae, nel locale underground o nei teatri. La loro musica si fonda sull’alchimia creata fondendo i ritmi jamaicani con quelli afroamericani, la canzone italiana con l’armonia jazzistica. Riducibile a ska- jazz, come suggerisce il nome, ma anche molto di più. Nel 2009 un sondaggio del MEI (Meeting degli Indipendenti), colloca “Santamarta” degli Ska-j all’ottavo posto tra le canzoni dialettali più amate degli ultimi 20 anni.

Roy Paci in un intervista del Corriere della Sera del 2008 ha definito gli Ska-J come la migliore formazione di ska-rocksteady-jazz italiano. Hanno inoltre prestato la loro sezione fiati Jova & Giovani Leoni, side-project di Lorenzo Jovanotti. Fino a primavera 2013 sono impegnati per il tour invernale del nuovo disco ‘Socco’, affiancando i primi concerti del nuovo progetto ‘Ska-J Play Standards’.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Ca'Reggae + Patois Brothers]]>

Pagine Facebook:
www.facebook.com/venicesunsplash.org
www.facebook.com/festival.sherwood

Twitter: @venicesunplash

 

Sabato 20 Luglio 2013
Venice Sunsplash
Venice Sherwood 2013
Parco San Giuliano - Mestre (VE)
www.venicesunsplash.org


 "Reggaentore Night"

Il Redentore Reggae di Venezia


Second Stage


Ca'Reggae

www.facebook.com/CareggaeBand

 

Patois Brothers

Pagina Facebook

 

Dancehall Area:

Zion Cuts

(Venezia)

Musou Sound

(Venezia)

Dutty Spritz

(Venezia)

 

Main Stage:

Sir Oliver Skardy & Ska-J

Vai all'articolo

 

Vai all'evento Facebook

 

Serata ad ingresso libero!!

Info su Ca'Reggae

Big reggae band veneziana presente dal 1998. Composta da 10 musicisti scatena sul palco l’energia della positività a ritmo di levare. Dal 2005 al 2009 sono stati protagonisti dell’ area showcase del “Rototom Sunsplash”( Osoppo - UD) e di innumerevoli live nelle piazze, nei locali e nei centri sociali delle città italiane presentando concerti esclusivamente di brani originali e inediti trasmettendo in ogni loro nota, l’energia esplosiva del loro reggae. Nel 2011, oltre che esser arrivati tra le prime trenta band su 6.000 iscritte alle selezioni per l’Heineken Jammin Festival 2011 contest, si affacciano al mondo della discografia presentando il primo lavoro ufficiale: il nuovo disco “Schiavi di regole”, disponibile attraversi i maggiori distributori digitali online, pubblicato e prodotto da Klasse Uno S.r.l. che ha riscontrato notevole successo di critica e di pubblico con il successivo debutto radiofonico nazionale. Uscito ufficialmente nell’estate 2012, il nuovo Video di “Pianta La musica” artisticamente seguito di persona volutamente dalla Band e prodotto in concomitanza con Klasse Uno edizioni S.r.l. e B79 music – produzione video Rikanet – girato a Venezia tra le sempre affascinanti calli Veneziane, ambiente più naturale per i veneziani Cà Reggae e culla storica del Reggae nella provincia; video che regala un’incantevole vista degli scorci più caratteristici e unici della città.

Il nuovo singolo è “Keep It”, in collaborazione con Prince David, reggae-dub singer veneziano. Un ritorno alle origini della musica reggae roots contaminata dalle sonorità del new reggae determinate da un portamento ritmico nel quale basso e batteria dominano le frequenze.
Tra gli studi di registrazione, come “Shantiwave studio” e “Blue Train Studio” di Mira-ve , la band, sta producendo il prossimo progetto che, assieme ad altre collaborazioni, vedrà la luce nell’estate del 2013.

Info su Patois Brothers

I Patois Brothers sono un gruppo di amici molto uniti che nel 2010 decidono di far nascere qualcosa di nuovo nella scena reggae della provincia di Venezia. Con la passione e l’originalità che li caratterizza, formano una band con la quale possono conoscere in prima persona la musica che li accomuna l’un l’altro. Dopo le iniziali e sperimentali formazioni, giungono alla formazione attuale dopo un paio d’anni dalla nascita della loro band. Alla voce e alla chitarra ritmica troviamo Gioele “Joh” Ballin, al basso Fabio “Sala” Salaroli, alla batteria Francesco “Checco” Checchin, alle percussioni Enrico “Chicco” Simionato, al sax e cori Geremia “Gere” Ballin, alla chitarra  Marco “Cava” Cavallaccio, e alla tastiera Samuele “Samu” Duse. Oltre che un omaggio alla lingua giamaicana, il nome del gruppo racchiude in sè il significato di uguaglianza nella diversità, espresso dall’accostamento dei termini “Patois” (lingua creola, frutto di una mescolanza di più lingue) e “Brothers” (in inglese fratelli, l’idea di unione per eccellenza). Dopo l’incontro con Jacopo "Coja" Carlon al Shanti Wave Studio di Mira (Ve), i Patois Brothers, si dedicano alla registrazione del loro primo singolo “Politician” già disponibile su YouTube in free download.

Chi ha avuto l’occasione di ascoltare i loro brani (in fase di registrazione) ha notato una carica ed una forza che prendono direttamente spunto dalle “radici” delle sonorità del reggae e si ripresentano in uno stile nuovo e singolare. La band porta con sé una ventata d’aria fresca e ricca di riflessioni nuove per molti degli aspetti umani e sociali con cui oggi si ha a che fare. Ragazzi giovani e attivi, ricchi di valori, e decisi a far arrivare i loro messaggi quanto più lontano possibile, giocando con l’amicizia e l’unione come carte fondamentali per il successo dei loro obbiettivi.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Lion D & Jah Sun + Anima Caribe]]>

Pagine Facebook:
www.facebook.com/venicesunsplash.org
www.facebook.com/festival.sherwood

Twitter: @venicesunplash

 

Domenica 21 Luglio 2013
Venice Sunsplash
Venice Sherwood 2013
Parco San Giuliano - Mestre (VE)
www.venicesunsplash.org


Lion D& Livity Band

Presentazione del nuovo disco "Bring Back The Vibes"


Jah Sun& Livity Band

Presentazione del nuovo disco "Rise As One"


 open act:

Anima Caribe

 

Second Stage:

Ultima Fase & The Riddim Shooters Band

(Rovigo)

Pharmakos

(Venezia)

 

1 € può bastare


Info su Lion D

Lion D, il cantante italo-nigeriano rivelazione della scena reggae europea, sta conquistando sempre più estimatori in tutto il mondo: nel 2012 si è esibito per la prima volta negli Stati Uniti ottenendo un grande successo di pubblico.
Il suo singolo 'Soundboy a Go Dead' prodotto dall'etichetta francese IrieItes Rec sta spopolando in Francia e il suo ultimo singolo e videoclip con Skarra Mucci 'Nuh Ramp' lo stanno suonando tutti i soundboy dalla Germania, Austria, Spagna, Regno Unito.

L'eco dei suoi live show di ottima qualità musicale e carichi di energia è arrivato anche nell'Europa dell'Est dove è stato chiamato ad esibirsi in Romania, Albania e Polonia, dove sta uscendo in un'edizione speciale del suo ultimo album 'Reap What You Sow'.
Il suo nuovo album 'Bring Back The Vibes' vede la partecipazione di imporanti musicisti giamaicani come Gappy Ranks, Skarra Mucci e Lee Jeff, armonicista dei Wailers.

Il suo stile ripercorre tutti generi del reggae, dal dj style al new roots fino alla moderna dancehall, senza mai tralasciare l'importanza del messaggio. Le sue canzoni, scritte in un perfetto patwa giamaicano, affrontano temi come giustizia sociale e spiritualità, senza trascurare tematiche più semplici come il divertimento e la positività, come vuole la tradizione del roots giamaicano, Lo stile melodico e allo stesso tempo ritmico delle sue canzoni lo rendono apprezzabile anche da un pubblico più commerciale, ma le sue caratteristiche principali restano la coerenza con il reggae e il forte impatto sul pubblico, che, ad ogni live show in dj set o con la band, rimane impressionato dall'energia trasmessa attraverso la sua voce.


Info su Jah Sun

Jah Sun si è imposto velocemente come uno dei principali artisti reggae californiani del 21° secolo. La sua musica e il suo messaggio si sono diffusi in tutto il mondo sulle note dei ganja anthems, inni ad una scelta di una vita conscious, consapevole. Al centro della sua musica i valori di positività, amore e rispetto: Jah Sun diffonde il suo messaggio di one love & unity in una grande varietà di stili musicali, dalle esplosive rime hip-hop alle dolci ballate roots reggae, raggiungendo il cuore di chiunque.

Jah Sun è un artista reggae  Californiano innovativo, il cui messaggio di speranza ha conquistato il pubblico di tutto il mondo. Fino ad oggi ha pubblicato due album, che hanno entrambi ricevuto importanti premi dalla critica, e ognuno dei quali caratterizzato da alcune registrazioni dei migliori artisti reggae mondiali, tra cui Peetah Morgan, Alborosie, Stevie Culture, Perfect, J-Boog and Gentlemen. Come assegnatario di numerosi premi, tra cui il Positive Vibrations Reggae Awards 2012 con "Battle of the Dragon! Album Internazionale dell'anno, la musica di Jah Sun senza dubbio continuerà ad ispirare la sua base di fan sempre crescente.

Secondo Justine Amadori Ketola di Reggaeville, le canzoni di Battle of the Dragon vengono da "una fonte di conoscenza che Jah Sun ha ricevuto dall'insegnamento Rastafari ma ha anche la vibrazione positiva di tutte le pratiche spirituali, un senso di unità e di positività che mantiene le vibrazioni elevate". Dopo l'uscita di questo album Jah Sun ha fatto il giro non solo degli Stati Uniti ma anche dell'Europa, tra cui Svezia, Spagna e Italia.
L'impatto che la "Battle of the Dragon" ha avuto sui fan è fenomenale. Due delle canzoni dell'Album sono state prelevate dai distributori Extreme Music e Superpop che si specializzano in collocamento TV e film. Una canzone dall'album "Where is your Love" è stata presentata in un episodio del fortunato programma televisivo "Glee". Anche se è passato più di un anno dal suo rilascio, le canzoni di "Battle of the Dragon", così come le canzoni dei suoi album precedenti continuano a essere ascoltate su stazioni radio a livello nazionale.

Il singolo "Foundation" feat. Kabaka Pyramid ha preceduto l'uscita del nuovo album Rise As One, prodotto dall'etichetta italiana Bizzarri Records: l'album è arricchito dalle partecipazioni del calibro di Sizzla, Richie Spice, Chronixx.

Info su Anima Caribe

Gli Anima Caribe sono una band Reggae di impronta New Roots di Vicenza, composta da sette elementi: Claudio “Lobo” Lo Bosco alla Voce e Chitarra Ritmica, Simone “Mr. Satoishi” Guerretta alle Tastiere/Voce, Nicola “Biz” Bisognin alle Tastiere e Sinth. Alberto “Paps” Papalini alla Batteria, Alessandro “Toldo Man” Bertoldo al Basso, Alessio “Cioppa” Zordan alle Percussioni, Matteo “Ritenuoli” Lazzari alla Chitarra Solista/Voce.
Il gruppo si forma intorno alla fine del 2004, dall’unione di tre amici e dalla loro grande passione per la musica Reggae.
Dopo un breve periodo di lavoro in studio, il gruppo comincia a proporre il proprio reperto-rio dal vivo. Grazie ad una scaletta composta da brani del passato e da quelli più recenti della musica giamaicana, la band muove i suoi primi passi nei locali e nei festival della zona. Bob Marley And The Wailers, Peter Tosh, Aswad, Burning Spears, Luciano, Steel Pulse, Morgan Heritage, Israel Vibration sono solo alcuni degli artisti che fin dall’inizio influenzano lo stile della band e grazie ai quali i concerti si trasformano in vere e proprie DanceHall in perfetto stile giamaicano.
Il 2007 rappresenta un anno cruciale per gli Anima Caribe: dopo tre anni trascorsi cercando di definire il proprio stile, il gruppo comincia a comporre brani propri, tracciando così gli inizi di quel percorso che porterà la band alla pubblicazione del loro primo cd autoprodotto.
Nel frattempo si moltiplicano le serate Live e, a seguito delle numerose richieste da parte del pubblico, fra il 2008 e il 2009, con alle spalle 2 cd “Live” promozionali tratti delle loro esibizioni dal vivo, la band decide di rinchiudersi in studio per la loro prima produzione.
Con le radici ben piantate nell’originale “roots reggae”, contaminazioni del “dub” più radicale e qualche strizzatina d’occhio al “raggamuffin” delle moderne dancehall, la band dà vita a Zion Rules, sette brani inediti più una dub version, che racchiudono lo sforzo e il messaggio della band vicentina.
Nel 2011, grazie alla collaborazione con Alberto Angeli e ACNmusic, la band torna in studio (Green Villas Production) per la registrazione del secondo album. Nasce In Tempo Reale, importante produzione per i 7 vicentini, che così accettano la sfida delle liriche in italiano e dei suoni più decisi e moderni del “new roots” contemporaneo.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)
<![CDATA[Ultima Fase & R.S.B. + Pharmakos]]>

Pagine Facebook:
www.facebook.com/venicesunsplash.org
www.facebook.com/festival.sherwood

Twitter: @venicesunplash

 

Domenica 21 Luglio 2013
Venice Sunsplash
Venice Sherwood 2013
Parco San Giuliano - Mestre (VE)
www.venicesunsplash.org


Second Stage


Ultima Fase & The Riddim Shooters Band

www.ultimafase.it

 

Pharmakos

Pagina Facebook

 

Dancehall Area:

Jungle Fever Sound

(Padova)

Adriatic Roots

(Adria)

Sunu Afreek

(Venezia)

 

Main Stage:

Lion D & Jah Sun + Anima Caribe

Vai all'articolo

 

Vai all'evento Facebook

 

1 € Può bastare


Info su Ultima Fase & The Riddim Shooters Band

Ultima Fase nasce nel 1998 come gruppo hip hop/raggamuffin, poi successivamente il passaggio definitivo alla musica reggae/dancehall.
Il gruppo ha all'attivo ben 7 album: "Schiacciati da un buco"- 2000, "Solo questa musica" - 2002, "Ancora un altro po" - 2003, "Onda Anomala" - 2006, "Cinque Elementi" - 2008, "Cosa vuoi che sia" - 2009, "Punti di vista" - 2011. Nel corso degli anni sono state moltissime le esibizioni live, sia nei club, centri sociali e festival come Rototom Sunsplash (2008, 2009), Venice Sunsplash (2011) condividendo il palco con artisti della scena reggae come Shaggy, Israel Vibration, Andrew Tosh, 99 Posse, Alborosie, Richie Spice, Villa Ada, Mama Marjas, Bunna (Africa Unite), Assalti Frontali, Pitura Freska, Piotta, Il Generale, Jaka, Esa e molti altri...
In questo momento il gruppo sta lavorando alla realizzazione del nuovo cd, oltre a promuovere il nuovissimo live accompagnato dalla Riddim Shooters band.


Info su Pharmakos

I Pharmakos nascono a Venezia con il progetto di suonare musica ska nel 2008, da un’idea di Gabriele Dian (batteria), Emilio Emma (basso) e Paolo Zennaro (sax contralto).
In seguito all'alternarsi di vari membri si arriva alla fine del 2009 a una formazione stabile composta da basso, batteria, sax contralto a cui si aggiungono Lorenzo Battistel (set di percussioni), Corinna Venturini (chitarra) e Marsha Picone (voce); formazione con cui nel maggio 2010 il gruppo partecipa a diversi eventi. Durante l'estate dello stesso anno si assiste all'ingresso nel gruppo di Costantino Vecchi (banjo).
Nel frattempo va delineandosi sempre di più il genere musicale a cui si vota il gruppo, con influenze sostanziose di ritmiche latine e reggae che arricchiscono vivacemente il caratteristico levare dello ska. In quel periodo il gruppo partecipa inoltre alla “Festa di Liberazione” a Venezia.
La svolta decisiva si ha con la formazione di una sezione fiati stabile, che dà finalmente al sound del gruppo la sua forma definitiva. Con Giacomo Aldegheri alla tromba e Giacomo Zanetti al sax tenore a fianco di Zennaro, nel 2011 i Pharmakos riprendono a esibirsi dopo alcuni mesi di assenza dalle scene, sfruttati per ampliare il repertorio con alcune composizioni originali. Nel'ottobre 2011 il gruppo si imbarca nell'impresa di registrare un demo di cinque tracce (All Original Style Massive International of Skamba), con la gradita partecipazione, in uno dei pezzi, di Cosimo Curatola, rapper con cui tutt'ora i Pharmakos collaborano anche nei live.

]]>
info@sherwood.it (Sherwood Network)