Password dimenticata?

Scegliere ad occhi aperti, dalla propria collezione, la sezione vinile oppure cd. Bendarsi e tirar fuori un disco a caso per organizzare un RI-Ascolto dormiente magari da 20 e più anni...

Various - “Musique Pour Les Plantes Vertes”

cd F Communications 1996

29Dicembre2015
Senza volerlo centrare una delle più belle raccolte che riposano da 19 anni sullo scaffale Various: Ambient/Chill. La compilation di una label francese che si chiamava F Comunications, un’etichetta per la quale vale la pena spendere qualche parola.
 
FCom è stata senz’altro una delle più interessanti realtà di divulgazione elettronica negli anni che vano dal 1994 fino al 2008. Fondata dal direttore artistico FNAC Music, Eric Morand e da Laurent Garnier, personaggio che non ha certo bisogno di presentazioni, ha fatto conoscere al pubblico specializzato nomi come LG stesso, St. Germain, Juantrip, Nova Nova, AuroraBorealis, Aqua Bassino, Shazz, Jay Alanski aka A Riminiscent Drive, Elegia, Jori Holkkonen, Frederic Galliano, Mr. Oizo, Llorca, per citare i più noti. Tra gli ‘inventori’ di compilations imperdibili che venivano pubblicate con il nome di Megasoft Office, erano riusciti a creare un suono estremamente personale che connotava sin dalle prime note l’appartenenza alla label, trattando generi che andavano dall’ambient al downtempo, dalla techno all’house.


 
 
“Musiques Pour Les Plantes Vertes” è l’antesignana di quella che oggi chiameremmo ‘raccolta dedicata al sound-design per interni’. Oggi è pratica diffusa - abbastanza ma non troppo, a dir il vero - pensare al suono come parte integrante dell’architettura d’interni ma a metà anni ‘90 era ancora un’idea che apparteneva al pensiero innovativo. La musica può creare l’ambiente, può arredarlo e renderlo più confortevole, basta pensarla e immaginarla su misura per quel tipo di architettura e per il tipo di attività svolta in quel luogo. Un albergo, un ristorante o un bar hanno assoluto bisogno di contenere del suono che li connoti e ne renda piacevole l’uso...Eno insegna.
 
 
 
Undici tracce che rappresentavano quasi il manifesto del nuovo suono elettronico francese: electronica, ambient, downtempo, chill, modern classic, una vera gioia al limite della commozione per chi oramai viveva di quei suoni.
 
 
Il Ri-Ascolto: il tempo - forse il mio di tempo? - non è passato. La violenza degli anni non ha intaccato neanche una nota; un’ora e passa di pura poesia elettronica, un dolce racconto racchiuso tra lo stormire delle piante, lì in fondo, nel giardino nascosto del ricordo.
 
 
 
“... Un peu tout ça et plus encore. Une sorte de poil à gratter indéfinissable.
Ni fashions, ni badboys.
Pas "fuck the system", mais "change the system".
No compromise.
Be yourself
Respect.
Enjoy
Love.
et Merci”.
 
 

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

Articoli correlati

    video

  • DJ CAM - LIFE
  • JUANTRIP - Switch out the sun
  • A Reminiscent Drive - Sky
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...