Password dimenticata?

L'autunno snaturato (II parte)

Cadono, assieme alle foglie, tutti i podcast di Snatura Rock

23 Dicembre 2012

 Raccogliamo in tre articoli (I parte, III parte) tutte le interviste che abbiamo realizzato in questo autunno. 
Su questo potrete ascoltare: Jacopo Andreini, Andrea Carboni, My Secret Windows, Moustache Prawn, Hot Gossip, Guignol, Beeside, Softone, Slumberwood, Il Sogno e Il Veleno, Mojoie, The Villain.

Snatura rock del 14 ottobre 2012

Intervista a Jacopo Andreini

14.10.12 - Quarto appuntamento solista per il poliedrico musicista che trasmette le sue coinvolgenti pulsioni ritmiche, angolari e schizofreniche tramite L’Enfance Rouge, Tsigoti, Squarcicatrici, o Shash Jihat: gruppi di cui fa parte o dove compare come special guest. Cogliendo il frutto di questo albero, nella vita musicale di Andreini, rispetto alla sua immensa foresta, tra i suoi innumerevoli progetti, ci ritroviamo dopo “Bossa Storta” uscito nel 2006 per Saravah, questo nuovo CD “Cogli Ossi” che diventa una nuova occasione per comunicare con Jacopo, capace come al solito di coinvolgerci nella sua energetica ascesa alla ricerca della vitalità del suono come del suo pulsare.

Link: jacopoandreini.freehomepage.com

Intervista ad Andrea Carboni

Andrea Carboni da bambino odiava le chitarre classiche, poi in un secondo momento ha sentito una chitarra acustica suonata da una ragazza quando aveva sedici anni e si è riavvicinato alla chitarra e al suo primo strumento che era il pianoforte. Raccontiamo di “Sassi”, EP autoprodotto che arriva dopo il suo esordio “La terapia dei sogni”, uscito per Red Birds Rec. nel 2011. Atmosfere dilatate che attraversano un po’ il francese e soprattutto l’italiano. Paolo Mauri ha prodotto artisticamente il disco eliminando orpelli in più, centrando la direzione più semplice e diretta che desiderava raggiungere il cantante e musicista. L’EP Sassi si trova su iTunes ma è anche in versione numerata e si può avere direttamente dal sito www.andreacarboni.it

Intervista ai My Secret Windows

Law/ Cut” è l’esordio per il trio pugliese che dà seguito all’EP. Hanno dato il la al loro progetto già nel 2010 e si muovono impavidi tra sonorità indie rock, ambient ed elettronica. Cristian Chironi è il cantante e chitarrista che incontra il batterista Cristiano Meleleo e in seguito completerà il trio il bassista e polistrumentista Giammarco Magno detto anche Mr Gumbo. Si percepiscono ascolti dei Placebo e Radiohead, lungo comunque un percorso personale che viene fuori.

Link: My Secret Windows su FB

Snatura rock del 21 ottobre 2012

Intervista ai Moustache Prawn

21.10.12 - I Moustache Prawn sono Leo Ostuni, alle chitarre e voce, Ronny Gigante, al basso, e Giancarlo Latartara, alla batteria. Il trio pugliese ama sin dall’inizio della definizione del gruppo gli Strokes e gli Arctic Monkeys e con questo disco che presentiamo, “Biscuits”, dimostrano sicuramente di poter diffondere anche loro la propria essenzialità schietta, essenziale, veloce e corposa. Un disco questo che ci entusiasma, ci meraviglia e per forza e conseguenza ci conquista.

Link: www.moustacheprawn.com

Intervista agli Hot Gossip

Giulio Calvino, cantante e chitarrista degli Hot Gossip, ci racconta di “Hopeless“ : ultima prova della band. Il gruppo di Milano che ha iniziato il proprio percorso nel 2004 esordendo per Ghost rec., nel 2006 arriva alla meta del terzo album cambiando etichetta (Foolica rec.) e con esperienze nel mailstream nello zainetto. Giulio ci sembra come sempre in forma e le canzoni sono venute fuori bene seguendo l’istinto melodico pop e le movenze rock classiche per continuare a mettere da parte nuovi strati, ormai naturalmente conquistati.

Link: www.hot-gossip.org

Snatura rock del 28 ottobre 2012

Intervista ai Guignol

28.10.12 - Dopo “Una risata ci seppellirà” del 2011 i Guignol di Milano sono tornati con lo splendido “Addio cane” che esce questo 2012 per Automatic/CasaMudusa/ Atelier Sonique/ CNI. Un disco che ci commuove e che mettiamo tra gli ascolti preziosi del 2012. Racconta con forza, rabbia e ispezione intimistica del ruolo del cantante, dei musicisti e della loro ispirazione, attraverso quegli intrattenimenti di parole rubate all’anima e al vivere nella normalità di questo nostro strano, buffo, beffardo, stratosferico e catastrofico mondo.

Link: www.guignol.it

Intervista ai Beeside 

Beeside è Federico Pazzona e abita a Sassari. Siamo contenti di averlo ascoltato perché è un musicista e un cantante che condivide con noi la sua personale ricerca musicale che si concentra sul timbro della voce e il suo disco è un regalo per le nostre orecchie che si aspettano freschezza e emozionalità in ogni canzone. Grande pretesa, ne siamo consapevoli, ma che quando viene soddisfatta ha la nostra completa ammirazione. Paolo Messere non se l’è fatto sfuggire e ha prodotto il disco tramite Seahorse Rec.

Link: Beeside su FB

Intervista ai Softone

The Softone da Napoli, dopo l’esordio del 2008 “These days are blue”, ci presenta il secondo episodio, “Horizon Tales”, appena uscito per Cabezon RecordsGiovanni Vicinanza, cantante e polistrumentista, ha iniziato a scrivere e comporre nel 2004 e le sue canzoni dal piglio intimista hanno oltrepassato le pareti della sua cameretta diventando fruibili per un pubblico sempre più numeroso. I compagni di viaggio che Giovanni ha incontrato in questi anni lo hanno portato a concretizzare i suoi sogni musicali in due album e tanti live.

Link: The Softone su FB

Snatura rock del 4 novembre 2012

Intervista agli Slumberwood

04.11.12 - “Anguane”, uscito all’inizio del 2012 per Tannen rec., è il secondo album per la band veneta. Un disco che è influenzato dalla presenza nella produzione e per metà negli arrangiamenti di Marco Fasolo (Jennifer Gentle). Gli Slumberwood spaziano in una foresta di suoni, usano l’elettronica e cercano anche di assemblare, rendendoli piacevoli alle orecchie, suoni elettronici e acustici assieme, psichedelici, rock folk, etnici e ambient: traducendo così le loro emozioni e le diffondendole sempre in tiro con la loro curiosità viva e alla ricerca di suoni ispiratori nuovi.

Link: Slumberwood su FB

Intervista a Il Sogno e Il Veleno

Il Sogno e il Veleno, aka Alex Secone, inizia ad essere consapevole di sé nel 2009 e debutta con “Piccole catastrofi”. Un progetto che si avvale di un quartetto d’archi ma che mette la forma canzone classica come base denominatore e l’intimità del pianoforte unita a momenti di sferzate elettriche, che completano il quadro d’insieme. Le storie sono sempre in tinta con la melodia ora distratta per l’amore proposto, ora devastata per la solitudine nel mondo o dentro il proprio respiro affannoso. Ancora una volta Paolo Messere della Seahorse rec., che ha prodotto il disco questo 2012, ha fatto bene.

Intervista ai Monjoie

I Monjoie dalla provincia Savona, si sono formati nel 2000 su fondamenta uditive derivanti dalla new wave. “Affetto e attrazione”, appena uscito per Lizard Records, arriva dopo otto anni dal precedente “Polifemo” (Etnosound rec.). I Monjoie hanno due chitarre elettriche, il flauto e la cornamusa per sottolineare la loro parte etnica, il basso, la batteria e i sinth per ombreggiare le sfumature e non nascondono il loro amore per il prog. Ne parliamo con Alessandro Brocchi.

Link: Monjoie su FB

 
 

Links utili: Snatura Rock

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...