Password dimenticata?

Martedì 24 giugno 2014 - Park Nord Stadio Euganeo - Viale Nereo Rocco - Padova

1 € può bastare

Martedì 24 giugno 2014

Motus in "Alexis. Una tragedia greca"


Sherwood Festival 2014

Park Nord Stadio Euganeo

Viale Nereo Rocco - Padova
#sherwood14

ore 21.00


1 € può bastare

Aexis ©Urška Boljkovac


Motus
nasce a Rimini nel 1991 fondato da Enrico Casagrande e Daniela Nicolò. Ha sempre scolpito i propri progetti agendo e reagendo, come carta di tornasole, ai fatti - piccoli e grandi - del quotidiano, nutrendosi delle contraddizioni del contemporaneo, traducendole, facendone materia attiva di riflessione e provocazione.

Con le produzioni Occhio Belva (1994), Catrame (1996), O.F ovvero Orlando furioso (1998), Orpheus Glance (2000), il teatro in perenne trasformazione di Motus acquisisce una rilevante notorietà nazionale e estera. Vince il premio di produzione del Festival TTV di Riccione del ‘99. Nello stesso anno, la compagnia riceve il Premio Ubu Speciale, “Per la coerenza testarda e creativa di una ricerca visionaria nel ridisegnare spazi e filtrare miti” e il premio “Giovani talenti” dalla rivista Lo straniero diretta da Goffredo Fofi. Nel Novembre 2000 la Giuria dei Premi Ubu attribuisce alla compagnia il Premio Speciale al Progetto Prototipo. In relazione a questa esperienza Daniela ed Enrico curano una sezione del libro “Certi Prototipi di Teatro. Storie, poetiche sogni di quattro gruppi teatrali” a cura di Renata Molinari e Cristina Ventrucci per Ubulibri. Sempre nello stesso anno lo spettacolo Visio gloriosa, che debutta al Teatro Argentina di Roma, risulta vincitore del concorso "Sette spettacoli per un nuovo teatro italiano per il 2000”.

ll progetto Syrma Antigónes, avviato nel 2008, nasce dall'idea di condurre un'analisi del rapporto/conflitto fra generazioni assumendo la figura tragica di Antigone come archetipo di lotta e resistenza. Silvia Calderoni, che collabora assiduamente con la compagnia dal 2005, ne è intelligente e instancabile interprete, e riceve, nel 2010, il Premio Ubu come migliore attrice under 30. Dal progetto sono nati tre Contest: Let the Sunshine In (antigone) contest#1, Too late! (antigone) contest#2, Iovadovia (antigone) contest#3 e uno spettacolo Alexis. Una tragedia greca.

Alexis © Valentina Bianchi


Come trasformare l'indignazione in azione? Questa semplice ed enorme questione ci ha sospinti sulle tracce di Antigone, volgendoci indietro, all'ascolto della sua fulgida caparbietà, per riflettere sul presente. Si è lavorato per ricomporre in una drammaturgia originale gli eventi tragici, secondo una scrittura impregnata delle biografie ed esperienze personali degli attori coinvolti. Un percorso iniziato nel 2008 da cui sono nati tre contest, performance intese come confronti/dialoghi fra Antigone-Silvia Calderoni e tre diversi attori: Benno Steinegger-Polinice, Vladimir Aleksic-Creonte e Gabriella Rusticali-Tiresia, dal titolo Let The Sunshine In, Too Late! e Iovadovia.

Alexis si colloca alla fine di questo cammino pur presupponendone l'inizio: nell'agosto 2010 siamo stati in Grecia per rintracciare testimonianze dirette sull'uccisione, da parte di un poliziotto, del quindicenne Alexandros-Andreas Grigoropoulos (Alexis), avvenuta durante il nostro primo workshop di studio sull'Antigone: un "Polinice" con la maglietta dei Sex Pistols... Questo accadimento ci ha sospinto a muovere il progetto-Antigone sempre più dichiaratamente sul tema delle rivolte del contemporaneo.

Alexis © Pierre Borasci


Alexis è stato ucciso il 6 dicembre 2008 da una pallottola al petto dall'agente 37enne Epaminondas Korkoneas, un sabato sera come tanti a Exarchia, quartiere centrale di Atene, nelle vicinanze del Politecnico, noto per l'estenuata resistenza ai Colonnelli. L'episodio, é la miccia che provoca un'esplosione a catena, ed è facile, anche se discutibile, accostarlo ad altre rivolte che hanno investito le metropoli europee negli ultimi anni. La morte di Alexis ha sospinto molti altri adolescenti come lui a scendere nelle strade, ma non solo, alle proteste si sono uniti esponenti di tutte le fasce sociali greche, scatenando un'insurrezione popolare senza precedenti.

Il palco diviene luogo di una presenza corale, commovente, che agisce un testo polifonico e stratificato, dalla natura ibrida e fulminea: dialoghi, interviste, riflessioni solitarie, tentativi di traduzione dal greco, all'inglese e all'italiano, frammenti audio e video dalla rete, descrizioni di atmosfere e paesaggi, dichiarazioni politiche e testimonianze che abbiamo raccolto a Exarchia, per strada, nei centri sociali, nei caffè, fra gli artisti… Pezzi di un mondo che cade a pezzi… Citiamo un frammento di "Ics racconti crudeli della giovinezza" perché su questo percorso si inscrive Alexis, una tragedia greca, di oggi.



Motus:
Sito ufficiale

 
 

Sherwood Social:
www.facebook.com/festival.sherwood
www.facebook.com/sherwood.it

Twitter: @SherwoodPadova

Instagram: SherwoodPadova

Google +

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...